Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Celle Ligure, mostra di Gabriella Oliva scultrice. Albisola, successo per ‘La signora degli alpeggi’. Il libro racconto di Basso ambientato in montagna. Pegli speciale: aspiranti maestri sci e snowboard

A Celle Ligure ha riscosso interesse ed apprezzamenti la mostra “Commistioni” di Gabriella Oliva che si è tenuta nella Biblioteca Civica,  in collaborazione con la ceramista Barbara Brunettini. Ad Abisola Capo successo alla presentazione del libro ‘La signora degli alpeggi’ di Nanni Basso, con illustrazioni di Angela Deferrari. Il racconto, in cui si mescolano personaggi di fantasia con protagonisti e luoghi reali, è ambientato soprattutto in alta montagna, ma parte della storia si svolge in Liguria tra Genova, Varazze, Albisola e Pontinvrea. Leggi anche da Pegli giornata speciale per aspiranti maestri sci e snowboard della Liguria.

GABRIELLA OLIVA nasce Genova. Si avvicina al mondo dell’arte tardi, per caso viene a contatto con la scultura e subito sente che soddisfa il suo vissuto interiore. Quindi con impegno e metodologia inizia un percorso che la porta a creare opere che vanno dal classico al contemporaneo il cui elemento dominante è la figura femminile. La donna è al centro dell’universo dell’artista che però non svela quanto di positivo o negativo ci sia in questo mondo che osserva.

Gabriella Oliva scultrice
Nell’ultimo periodo Gabriella si avvicina alla pittura dove la presenza femminile scompare e il suo mondo si apre alla ricerca di una sua identità. I materiali usati sono pregiati come l’onice pakistano e il marmo rosa del Portogallo ma, utilizza anche materiale di riciclo che viene impiegato anche nella pittura.
Una sua opera (“Dark Lady”) è stata inserita nel testo di estetica “Il Neo Esistenzialismo” scritto  dalla dott.ssa Mattea Micello critica  e storica dell’arte ed è la copertina del romanzo” Il destino è più veloce della mente” di Antonio Rossello.
E’ curatrice artistica Associazione Centro XXV Aprile e A. I.C.I. di Savona. Mostra personale della scultrice Gabriella Oliva in collaborazione con la ceramista Barbara Brunettini.

Da sabato 4 a domenica 12 settembre 2021 dalle 18.30 alle 20 e dalle 21 alle 22.30. Biblioteca Civica Pietro Costa
Lungomare Carlo Russo 1  Celle Ligure (SV)

E’ ARRIVATO AD ALBISOLA CAPO IL LIBRO ‘La signora degli alpeggi’.

Dopo le tre presentazioni estive in Valle d’Aosta, è arrivato in Liguria (ai Bagni Sorriso di Albisola Capo) il libro ‘La signora degli alpeggi’ scritto da Nanni Basso, con illustrazioni di Angela Deferrari. Il racconto, in cui si mescolano personaggi di fantasia con protagonisti e luoghi reali, è ambientato soprattutto in alta montagna, ma parte della storia si svolge in Liguria, e tocca Genova, Varazze, Albisola e Pontinvrea.

Una donna, Monica, in vacanza a Torgnon, in Valle d’Aosta, una sera non rientra da un’escursione. Sparita, come se la montagna l’avesse inghiottita. È l’estate 2020. Anche turisti e residenti collaborano alle ricerche, ma lei non si trova. Si teme una disgrazia, la caduta in un inaccessibile dirupo. E se avesse, invece, utilizzato l’allontanarsi quasi casuale dalla civiltà e da un’esistenza ‘normale’ per ridisegnare la propria vita, facendo scelte imprevedibili? Per scoprirlo, occorrerà percorrere strade impervie, addentrarsi in alta quota. Quasi un mondo a parte, tra i pascoli e le cime. Sullo sfondo panorami straordinari, dominati dalla maestosità del Cervino. 

L’autore de ‘La signora degli alpeggi’ è l’albisolese Nanni Basso, giornalista in pensione. Per 32 anni è stato redattore e poi caposervizio nel quotidiano ‘Il Secolo XIX’, ora è direttore del mensile ‘Il Letimbro’. Dal 2011 a oggi ha pubblicato, come autore o coautore, diversi libri: ha scritto di presepi, volontariato, personaggi, streghe e sport.

Nanni Basso giornalista e scrittore

Le illustrazioni sono di Angela Deferrari, biologa savonese che da sempre coltiva l’hobby del disegno. Autodidatta, ha realizzato lavori su carta e su pietra, a china e acquarello. Le sue illustrazioni sono la sintesi fra realtà verificata sul posto e interpretazione personale. La grafica e l’impaginazione sono di Simona Canè.

L’editore è l’associazione Macachi Lab Asp, che punta alla valorizzazione del presepe, ma spazia anche su vari temi legati alla cultura, all’ambiente e ai territori. Preziosa la collaborazione dell’Hotel Zerbion di Torgnon, che nel 2021 ha festeggiato i 60 anni di attività.

Il libro, che ha il patrocinio dei Comuni di Torgnon, Albisola Superiore e Albissola Marina,  è stato presentato in Valle d’Aosta a Torgnon (Sala del Consiglio comunale e hotel Zerbion) e a Valtournenche, quindi al Salone del libro di montagna a Frabosa Sottana e in diretta radiofonica di Raitre Valle d’Aosta; in Liguria, dopo le Albisole, sarà a Genova e a Savona.

PEGLI – GIORNATA SPECIALE PER GLI ASPIRANTI MAESTRI DI SCI E SNOWBOARD DEL CORSO MAESTRI DELLA LIGURIA

E’ incredibile pensare che una zona abbandonata da almeno vent’anni sia stata riqualificata così bene. Il merito è di un gruppo di maestri di sci e snowboard che attraverso 360Skills Zena Snow, associazione sportiva dilettantistica (e sci e snowboard club), hanno arricchito il Centro sportivo Ungaretti in via Ungaretti 108 a Pegli, di una struttura unica in Liguria.
 
Qui, tutto l’anno, si ci può allenare con gli sci e lo snowboard per provare i salti e le acrobazie di freestyle, senza neve grazie a Neveplast, un manto sintetico innovativo che permette di sciare simulando al limite del reale le condizioni della neve.
 
Gli aspiranti maestri di sci e snowboard del corso maestri di sci della Liguria hanno visitato e provato 360Skills Zena Snow la settimana scorsa, una giornata intera inserita nel programma delle attività teoriche in aula del corso: si sono esercitati con le slackline, il tappeto elastico, hanno allenato l’equilibro, il coordinamento e la propriocezione.
 
“Certamente l’allenamento qui non è sostitutivo della neve ma pensate a quanti giovani principianti potrebbero iniziare questo sport con costi di trasporti e ski-pass veramente contenuti per le famiglie” dichiara Luca Farinelli uno dei tre promotori di questa avventura sportiva.
360Skills Zena Snow infatti ospiterà nei prossimi giorni gli alunni delle scuole medie genovesi per una prova e per offrire una occasione di vera educazione fisica accompagnati da educatori esperti ed allenatori federali.
 
Anche Alberto Magi, presidente del Collegio Maestri di Sci e Snowboard della Liguria promuove a pieni voti l’iniziativa che può portare ad approcciare agli sport sulla neve in maniera facile ed efficace tanti bambini ed adolescenti. “Sappiamo che lo sport aiuta nella crescita personale, nell’atteggiamento psicologico nell’accettare le sfide e tiene allenati gli adolescente nell’affrontare i rischi quotidiani; mi piacerebbe che questa struttura, adeguatamente migliorata e ingrandita possa essere una delle eccellenze da presentare per GENOVA 2024 Capitale Europea dello Sport; si può prendere spunto da Copenaghen dove sull’isola Amager, proprio di fronte alla Sirenetta è stata aperta al pubblico una pista da sci artificiale costruita sul tetto del termovalorizzatore Amager Bakke (anche conosciuto come Copenhill)”, sognare non costa nulla…
Tutte le informazioni e prenotazioni sul sito: https://360skills.it/  mail: 360skillszenasnow@gmail.com

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto