Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Lettera – Per Toti ‘Savona merita la Champions’ e ‘perché sosteniamo Schirru’. Ma il confronto con La Spezia…E il comunicato di Cambiamo

Il blog La Nuova Savona non è certo tra gli ammiratori seguaci del centro destra in regione e a Palazzo Sisto. Alle regionali ha tifato per Ferruccio Sansa presidente. Questa volta prende di mira l’arrivo di Toti a Savona per sostenere il candidato sindaco Schirru. E c’è chi, dopo aver letto l’articolo, rincara la dose con una lettera. Altro che ‘Savona che merita la Champions’, semmai guardi La Spezia….Vedi anche il comunicato stampa di Cambiamo e la lista dei suoi candidati. C’è anche il fratello dell’ex senatore Orsi e Silvia Bottaro.

DA LA NUOVA SAVONA – Mentre la Totimobile arrivava a Savona miracolosamente in tempo per la presentazione

Toti a Savona alle prese con le dichiarazioni stampa. Con lui il candidato sindaco Schirru (foto La Nuova Savona)

della lista griffata col nome del presidente della Regione noi eravamo all’ospedale, in ordinata fila, in attesa di un esame che ha tardato un po’ a causa di un macchinario in avaria

Un po’, e non tanto, grazie al personale (un medico, senza nessuno ad aiutarlo) che si è fatto in quattro per recuperare il tempo perduto. Un altro medico, in quel momento, stava in Corso Italia con addosso una maglietta blu, attorniato da decine di t-shirt arancioni urlanti.

Il candidato del centrodestra, lo sguardo mite e un po’ triste, l’aria spaesata del “che ci faccio qui”, parla poco. La scena è tutta dell’infaticabile presidente nonché assessore alla Sanità della Liguria che invece parla a raffica, e straparla pure. Di una Savona che merita la

Tra i presenti Angelo Vaccarezza e Marco Scajola in arancione, il sindaco di Loano Pignocca senza la divisa (Foto La Nuova Savona)

Champions, di una Savona che deve darsi “gli stessi obiettivi che ha la Regione”. E se è così stiamo freschi, dal momento che è proprio la “sua” Regione ad aver abbandonato Savona nell’isolamento più totale, acuito dal crollo del ponte Morandi.

È la sua politica a trattare Savona da sempre come un parente povero, una sdrucita ancella vestita con gli abiti dismessi dal luccicante capoluogo a cui Bucci rifà il look (ma solo quello) con cadenza semestrale.

Non manca l’infaticabile macinatore di preferenze Piero Santi in corsa da vice sindaco (Foto La Nuova Savona)

A Toti Savona interessa meno di Catanzaro, ma ovviamente non vuol perdere. Non può permettersi di non replicare il successo delle Regionali. Quindi metterà in campo tutto il suo potere, che è molto. Gli unici a poter impedire il suo successo, e l’inabissarsi definitivo di Savona, sono gli elettori. Ha ragione chi lamenta la presenza, nelle file del centrosinistra, di candidati che han fatto il loro tempo (e soprattutto i loro danni).

Questo però – basta guardare le liste – accade anche nel centrodestra, che in più offre alla città una serie di altre garanzie negative. Per esempio il fallimento totale e senza appello dell’amministrazione Caprioglio – che è troppo facile imputare solo al sindaco uscente: lei non si ricandida, ma quasi tutti gli altri sì.

Per esempio l’assenza di un programma che non sia un generico libro dei sogni in copia e incolla buono per tutte le città e per tutte le stagioni, che si prepara in mezz’ora. Per esempio una città lercia e triste, fatta di pipì per strada, di cassonetti percolanti e puzzolenti, di alberi tagliati e di aria inquinata, che ha smarrito con le ruspe il valore della solidarietà, e con l’omaggio a Pertini – terribile ossimoro – perfino il senso della Resistenza.

Non sappiamo se proprio da Savona potrà partire il il declino della fortuna di Toti e del suo modo di fare politica. Ma francamente ce lo auguriamo. LNS

IL COMUNICATO STAMPA DI CAMBIAMO E LA LISTA ‘TOTI PER SAVONA’

Savona, 6 settembre 2021 – Si è tenuta oggi nel centralissimo corso Italia la presentazione della Lista ‘Toti per Savona’ a sostegno del candidato sindaco Angelo Schirru. Una lista formata da 32 persone che sono espressione della società civile, del mondo dell’associazionismo, del commercio e dell’imprenditoria, con capolista Pietro Santi. Alla presenza del governatore Giovanni Toti e dello stesso Angelo Schirru i candidati sono stati presentati alla stampa e alla città.

“Questa lista – ha detto Giovanni Toti – intende essere per Savona quello che è la nostra formazione politica a livello regionale, rispecchiandone i valori e portando avanti i progetti di interesse per un territorio, quello savonese, che consideriamo strategico. Una forza quindi radicata sul territorio, espressione delle professionalità e delle competenze della società civile, che sia di sostegno ad Angelo Schirru non solo in questa campagna elettorale, in cui tutti i candidati si sono già dati molto da fare, ma anche più avanti, nel corso dell’amministrazione quotidiana della cosa pubblica. Credo che tutte le liste che sostengono Schirru siano competitive e siano in grado di accendere l’interesse dei cittadini: il centrodestra unito è forte e convincente, sono sicuro che governerà bene Savona esattamente come ha fatto e continuerà a fare in Liguria”.

“In tutte queste settimane di campagna elettorale ho sentito la vicinanza del presidente Toti e di tutti i candidati della sua lista – ha aggiunto Angelo Schirru – Abbiamo stilato insieme e condiviso un programma concreto e ponderato, che ci impegneremo a mettere in pratica sin dai primi giorni di mandato. Quello che mi ha colpito di più, parlando con chi ha scelto di correre con questa lista e visitando insieme a loro tutti i quartieri di Savona, è la profonda conoscenza che tutti hanno della nostra città. Di ogni strada mi hanno aiutato a individuare i problemi, le soluzioni e le potenzialità di crescita, che abbiamo appunto condensato nel nostro programma. Ho avuto modo, più in generale, di constatare come la coalizione che mi sostiene sia coesa e unita, aspetto determinante per garantire ai savonesi cinque anni di buon governo”.

“Non mi ci è voluto molto per scegliere da che parte stare – ha dichiarato il capolista Pietro Santi – Credo che lista Toti per Savona rappresenti la sintesi ideale del mio modo di vedere la politica e dell’idea di città che ho in testa e per la quale voglio continuare a lavorare. Negli ultimi cinque anni ci siamo trovati a fare i conti con una situazione finanziaria disastrosa, che abbiamo ereditato dalla sinistra mettendo in ordine il bilancio. Con questa premessa il prossimo ciclo amministrativo ci consentirà di fare ancora di più e meglio. Sono certo che i savonesi ci daranno la loro fiducia, scegliendo di andare avanti e di non tornare indietro”.

Soddisfatti anche Angelo Vaccarezza, Alessandro Bozzano e Mauro Demichelis, rispettivamente coordinatori regionale, cittadino e provinciale di Cambiamo!: “Il fatto di essere stati i primi a chiudere la trafila burocratica per la presentazione della lista la dice lunga sull’entusiasmo e la voglia di partecipazione che ci ruota intorno e sull’organizzazione della nostra forza politica. In queste settimane abbiamo potuto constatare come la candidatura di una persona di alto profilo come Angelo Schirru abbia colpito positivamente i savonesi. In tanti sono venuti al nostro point elettorale per chiedere informazioni, avere delucidazioni sul programma, segnalare alcuni problemi. Adesso non abbiamo alcuna intenzione di fermarci: chiusa e presentata la lista, torneremo subito in strada, a fare campagna elettorale porta a porta”.

CANDIDATI DELLA LISTA “TOTI PER SAVONA”

Tra i nomi più popolari, oltre a Santi, quello di Ileana Romagnoli, Silvia Bottaro, Alda Dallaglio, Simona Tinelli Saccone,  Mauro Acquarone, Carlo Cipollina, Fabio Orsi (fratello di Franco, ex sindaco di Albisola Superiore ed il più giovane senatore della Repubblica alle politiche del 2008), Franco Costantino, Renato Costabile.

SANTI PIETRO –  (detto Piero) nasce a Savona il 26 giugno 1964. Nel 1990 entra per la prima volta in consiglio comunale e poi nel 2009 approda in Provincia dove viene nominato Assessore con molteplici deleghe. Alle elezioni del 2016 è il più votato tra i consiglieri comunali di Savona ed entra nella giunta Caprioglio come Assessore a Lavori Pubblici, manutenzioni e verde pubblico. A fine Giugno 2021 entra in Cambiamo! E diventa capolista della lista “Toti per Savona”.

ROMAGNOLI ILEANA-  nasce a Travagliato (BS) il 6 Settembre 1953. Ex docente liceale, da sempre impegnata nel sociale, nel 1995 viene eletta consigliere nazionale ANCI, nel 1996 vice presidente ANCI Liguria e attualmente presiede la commissione Welfare ANCI Liguria. Da anni impegnata in consiglio comunale è attualmente assessore a Sociale, Sanità, Politiche scolastiche ed educative, Politiche abitative, integrazione e convivenza, rapporti con il volontariato a Savona.

ACQUARONE MAURO-  nasce a Savona il 2 Aprile 1957. Laureato in medicina, specializzato in ginecologia ed ostetricia per anni ha lavorato presso la ASL 2 savonese e ora svolge la libera professione come specialista ginecologo.

AMENDUNI MATTEO-  nasce a Savona il 3 Giugno 1980. Ha conseguito due diplomi di scuole superiori, quello al liceo scientifico e geometra. Attualmente è impiegato in un’azienda come capo area. Dal 2014 al 2019 è stato consigliere comunale con delega allo sport a Celle Ligure.

AMODIO ANTONIO-  nasce a Castellammare di Stabia (NA) l’11 Agosto 1984. Laureato in giurisprudenza è insegnante di diritto ed economia politica. È anche personal trainer e titolare dell’azienda Revolution Fit SSD. 

BARBERIS LAURA-  nasce a Savona il 23 Luglio 1966. Laureata in Scienze Politiche, nel 1997 viene assunta dalla amministrazione provinciale di Savona e poi trasferita nel 2000 al ministero dell’istruzione dove presta attualmente servizio presso l’ambito territoriale di Savona.

BOTTARO SILVIA- nasce a Savona il 5 Maggio 1951. Laureata in pedagogia, consigliere comunale dal 1998 al 2005. Si occupa di cultura ed arte da decenni, prima come direttore della civica pinacoteca e museo di Savona, poi come perito e critico d’arte. Socio onorario di P.A. Croce Bianca di Savona, della AIAS di Savona, dell’AMMI provinciale e presidente della consulta provinciale di Savona. Nel 2004 è stata insignita dell’onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

CATAUDELLO CRISTINA- nasce a Savona il 10 Giugno 1966. Diplomata come infermiere professionale, oggi lavora come funzionario amministrativo della Provincia di Savona ai servizi finanziari – provveditorato e patrimonio – bilancio e contabilità. Dal 2013 al 2015 è stata segretaria confederale UST CISL Imperia Savona con delega alle riforme costituzionali e alle politiche socio sanitarie del territorio.

CIPOLLINA CARLO-  nasce a Savona il 18 Ottobre 1946. Fino al 2004 ha lavorato per “Le Funivie. Da molti anni impegnato nella formazione giovanile attraverso la Parrocchia del Sacro Cuore e come segretario dell’Unione Sportiva Priamar. È stato consigliere comunale di Savona dal 1990 al 2001.

COPPO ZAIMAJ MARGARITA- nasce a Skrapar (ALB) il 9 Settembre 1973. Laureata in economia e commercio, è commercialista e libera professionista.

CORRIGA MAURO- nasce a Savona il 25 Settembre 1984. È personal trainer presso la sua palestra e preparatore atletico di sport come lotta, pattinaggio di velocità, ginnastica, calcio e nuoto. È stato tre volte campione italiano di lotta greco romana.

COSTABILE RENATO- nasce a Imperia (IM) il 10 Luglio 1953. Diplomato come ragioniere, dal 2015 è in pensione dopo aver lavorato per anni come esattore/collettore delle imposte dirette. Dal 2006 al 2010 è stato consigliere comunale nella circoscrizione di Villapiana.

COSTANTINO FRANCO- nasce a Savona il 28 Agosto 1967. È dipendente del Ministero dell’Interno, presso la Questura di Savona, da oltre trent’anni, ed è stato insignito del titolo di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, per la sua attività nel volontariato. Dal 1998 è anche responsabile progettuale AICS con il Dipartimento Amministrazione Penitenziaria per l’inserimento lavorativo di detenuti, ex detenuti e categorie svantaggiate.

D’AMORE AUGUSTO MAURIZIO- nasce a Savona il 21 Febbraio 1961. Dopo varie esperienze lavorative in diversi settori, è stato amministratore di condominio fino al 2015. Dal 1994 esercita il ruolo Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza.

DALLAGLIO ALDA- nasce a Savona il 29 Marzo 1943. Impiegata, è presidente per la provincia di Savona della associazione piccole e medie imprese “API”Confapi” e prima donna in Italia come presidente. Attualmente è consigliere comunale a Savona.

GARBARINO LUCA- nasce a Savona il 2 Gennaio 1966. Dipendente con esperienze nella costruzione di trasformatori di media tensione. Membro del direttivo provinciale UILM Savona da 21 anni.

GUERRISI SALVATORE- nasce a Savona il 18 Aprile 1969. Diplomato come elettrotecnico, assolto in Marina Militare, ex consigliere comunale.

GUGLIOTTA ALESSANDRO- nasce a Savona il 9 Febbraio 1970. Impiegato per anni nel settore delle vendite. Da 11 anni è presidente dell’Associazione Bocciofila savonese. 

MARRUCCI ANNACECILIA- nasce a Savona il 27 Febbraio 1967. Laureata in giurisprudenza, avvocato titolare presso il suo studio, si occupa soprattutto di diritto civile, diritto di famiglia e responsabilità medica.

MASCIA MAURIZIO- nasce a Venezia (VE) il 6 Novembre 1961. Geometra, ha lavorato per anni nel settore dell’edilizia. Attualmente è agente assicurativo sul territorio di Savona. Ha fatto parte della maggioranza politica del Sindaco di Varazze Bozzano nel suo primo mandato.

MINETTI RAMONA- nasce a Savona il 14 Maggio 1986. Laureata in tecniche di radiologia, attualmente lavora al Santa Corona di Pietra Ligure come radiologa. È stata atleta della Nazionale italiana di pattinaggio corsa.

ORLANDO RAFFAELLA- nasce a Savona il 26 Dicembre 1967. Laureata in medicina, è medico di famiglia dal 2006, in prima linea durante la pandemia.

ORSI FABIO- nasce a Savona il 30 Dicembre 1975. Avvocato, si occupa in particolare diritto amministrativo, finanza di progetto e diritto demaniale. Eletto consigliere comunale a Savona per la prima volta a 25 anni, ha ricoperto questo ruolo per due mandati, dal 2001 al 2011.

PALINURO ROSALBA- nasce a Savona il 22 Novembre 1954. Laureata in architettura, specializzata in particolare in restauro, conservazione del patrimonio architettonico, progettazione e studio di interni. Attualmente è docente scolastica.

PEROZZI PAOLO- nasce a Savona il 13 Settembre 1963. Iscritto all’Albo dei barman professionisti dal 1996, attualmente è responsabile acquisti e barman a Savona. 

ROSSI SILVIO- nasce a Savona l’8 Giugno 1948. Capitano di Marina Mercantile (Direzione Marittima di Genova). Attualmente fondatore e Presidente della Società Rossmare Interntional srl Bunkeraggi internazionali e Agenzia Marittima con sede a Savona.

SACCONE TINELLI SIMONA- nasce a Genova il 17 Gennaio 1971. Da sempre nel mondo del volontariato, è responsabile welfare per Ugl Liguria, dove si occupa di disabilità, emarginazione, pari opportunità.

SCASSO GIANLUIGI – nasce a Savona il 28 Maggio 1970. È Primo maresciallo nell’Aeronautica militare, nel 2007 è stato insignito del Cavalierato al merito della Repubblica Italiana. Per anni è stato anche volontario presso la Croce Rossa di Savona.

TESTA GIUSEPPE- nasce ad Avellino (AV) l’8 Luglio 1954. È Presidente uscente dell’Ordine dei Dottori commercialisti di Savona ed da 40 anni è al servizio della categoria, oltre che essere molto attivo nel sociale.

TIMORI FIORENZO- nasce a Bergamo il 24 Dicembre 1952. Per anni ha lavorato presso l’Agenzia delle dogane italiane ed è stato nella segreteria regionale FEMCA di Savona. Nel 1995 prende la guida del Partito EDEUR come segretario.

VERDE ENRICO- nasce a Torino (TO) il 28 Luglio 1971. Laureato in economia e commercio, è agente immobiliare proprietario di una sua agenzia con due sedi a Savona.

VOICU VIOLETA- nasce a Galati (ROMANIA) il 19 Agosto 1982. Estetista a Savona e socia di un’associazione sportiva dilettantistica. Opera nel mondo del volontariato sportivo e sociale.

LETTERA DI GIORGIO AJASSA –

Ma in questo dannato paese esiste il “Reato per Presaculismo”? Fatti tutte le campagne elettorali. che vuoi e dì tutte le stronzate che ti vengono in mente ma ti è VIETATO prendere per il c. le persone! Studiati bene la Storia di Savona e quella di Spezia prima di sparare bagianate. Parli di Champions? Guardati in che situazione economica avete gettato la città come LAVORO, MOBILITÀ, AMBIENTE. In ciò aiutato pure dalla fauna locale interessata molto di più alla propria carriera “Politica” che ai problemi della città.

L’accorpamento delle 2 Autorità Portuali (in ciò aiutata pure dietro “compenso carriere sindacali”) impedisce il potenziamento di una struttura nata per per iniziare la ripresa. Per buon peso l’area Albisola-Vado Ligure -Valbormida è diventata un’immensa camera a gas. Parli di Champions? Seguo l’esempio: La Spezia borgo di pescatori oggi abitata da 92.000 persone può permettersi “il lusso” di una dignitosa e concorrenziale squadra di serie A. Savona città di 59.000 abitanti e seconda provincia della regione può permettersi (forse) solo calcio minore. Cari amici “concorrenti alla prossima corsa elettorale”di qualsiasi tendenza politica, quanto siete disposti in percentuale a farvi prendere i fondelli… …… Auguri, Giorgio Ajassa

Avatar

Trucioli

Torna in alto