Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Ventimiglia. Nel 2005 ‘legge salva vitalizio Scullino’ in Regione. Il ‘falco’ bersaglio di scherzi terribili. Oggi da sindaco ‘frattura insanabile’

Titolava Il Secolo XIX, cronaca nazionale, il 10 febbraio 2005: “Liguria, il Polo fa una legge su misura per la pensione del consigliere Scullino. Blitz trasversale nel parlamento regionale. Per 12 giorni il rappresentante di FI non aveva diritto al trattamento previdenziale non avendo raggiunto i 30 mesi  necessari per la pensione (1.950€). Hanno votato a favore anche diessini e Margherita”. E il 28 agosto 2021. Il Secolo XIX pagina imperiese: “Crisi di maggioranza a Ventimiglia. Scullino frattura insanabile. E’ tempo di staccare la spina. Nel centro destra prevale la linea  che porta alle elezioni”. Infine 2 settembre: “Niente passo indietro. Centro destra vicina allo strappo”. Giorni contati per ‘re Gateano’!?

Anno del Signore 2020: il presidente della Regione Toti con il sindaco Scullino e l’assessore Marco Scajola

Riproduciamo la pagina dell’autorevole quotidiano ligure quando aveva una diffusione media giornaliera di 130 mila copie. Per toccare 180 mila nell’edizione domenicale. Oggi siamo sotto 30 mila. Colpa dei social ?

Allora il provvedimento ‘salva Scullino‘ fu anche trattato con un commento del capo redattore Roberto Onofrio, oggi caporedattore centrale.  “Il provvedimento – scriveva nell’editoriale da prima pagina – è stato elaborato per consentire a Gaetano Scullino, 56 anni, in politica dal 1992, nelle file del Psi prima e poi di Forza Italia,  ex vice sindaco di ventimiglia, scajolano ma anche buon amico  del governatore Sandro Biasotti, di poter avere la pensione  da consigliere regionale nonostante gli manchino 12 giorni ai 30 mesi che finora davano diritto  al trattamento previdenziale, pari a 1950 € al mese. Scullino è entrato nella sala verde della Regione Liguria nell’ottobre 2002

Elezione voto europeo maggio 2019.  La Lega a Ventimiglia sfiora il 45%. Succede che a Ventimiglia, scrive l’inviato speciale del Secolo XIX, Marco Menduni, pur con il batticuore di un’intera giornata, Gaetano Scullino con il placet della Lega  ce la faccia.

Prendendo il posto di  Gilardino,  nel frattempo promosso assessore. I colleghi del consiglio lo hanno spesso trattato come la classica ‘matricola’. Lo spirito goliardico che accomuna in modo bipartisan i consiglieri liguri ha ispirato scherzi di varia natura.  Gli hanno fatto credere  che avrebbero donato alla sua Ventimiglia un ponte costruito per Serra Riccò.  Hanno votato un finto ordine del giorno con il quale gli vietavano di finire sui giornali perchè ci andava troppo spesso.  Facezie da allegra brigata in gita,  anche se il buon Scullino, ingenuamente , le ha prese sul serio.  Ma quando si scherza, si scherza. Se invece si tratta di assicurare la pensione a un collega  di consiglio, anche se ultimo arrivato, il clima degli ‘Amici miei’ subito si stempera e le fila di rinserrano all’istante.

Nessuno dei politici pensa a quei cittadini che, con la riforma delle pensioni, magari  per quegli stessi 12 giorni in meno,  si sono dovuti rassegnare a lavorare qualche anno in più.  Pochi si pongono il problema che, sfondato il muro dei 30 mesi una volta,  nulla vieterà in futuro di abbassare ulteriormente la soglia dei pensionandi. Ciò che importa, a neppure due mesi dalle prossime elezioni e a meno di una settimana dalla chiusura definitiva della legislatura, è che Scullino  abbia il suo sudato vitalizio…..”

21 AGOSTO 2021 IL SECOLO XIX

25 AGOSTO 2021 IL SECOLO XIX

28 AGOSTO 2021 IL SECOLO XIX

2 settembre 2021 IL SECOLO XIX

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto