Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Mendatica acqua razionata per siccità. E senza bar. Pizzeria aperta nei fine settimana. Ma torna la ‘cucina bianca’ prenotando. Posti limitati. Montegrosso: progetto turismo sostenibile

I media e social non gli hanno dedicato una riga. L’estate della siccità, del sovraffollamento in Riviera, con zone dell’imperiese (a titoloni) nella morsa dei rubinetti asciutti, vede Mendatica alle prese con un ‘ordinanza sindacale in cui si vieta il consumo di acqua potabile per scopi diversi da quelli alimentari ed igienico sanitari.’ E’ il paese che, secondo il compianto e benemerito Pietro Porro, trae il suo ‘appellativo di manda acqua’ (Mendatica, Mendajga, Mendaigua). Ma torna, dopo 2 anni, la serata della ‘Cucina bianca’. Posti 50, prenotazione, 30 € e green pass. E Monesi Borgo Antico organizza a Piaggia, da Monica, una speciale castagnata.

ULTIMA ORA – Da domenica 29 agosto, la pizzeria NON fa più servizio bar. Inoltre: CHIUSO il Lunedì, Martedì e Mercoledì. Da Giovedì a Domenica: aperta a pranzo (ristorante) e la sera (anche pizzeria).

DALLA PRO LOCO – Quest’anno, come l’anno scorso, la cucina bianca “tradizionale” non si è potuta fare.
Abbiamo però pensato di proporvi una cena degustativa per farvi apprezzare al meglio i nostri piatti, in un contesto più caratteristico. Insieme a noi ci sarà l’Azienda Agricola A Maccia a farvi assaggiare i loro vini locali. Per la cena sarà obbligatorio il green pass e la prenotazione. Vi aspettiamo il sabato 4 settembre alle ore 20!
Il Secolo XIX Imperia scrive: Mendatica ripristina per la gioia dei suoi affezionati visitatori e amici una serata dedicata alla ormai celebre “Cucina bianca”. Una festa che, come tante altre da due estati a questa parte è stata falcidiata dalla pandemia. Si chiama “Cena in borgo” ed è appunto una serata gastronomica che si svolgerà non più in versione itinerante ma seduta, in via Mazzini 42 (paese alto nei pressi della fontana), per un massimo di 50 persone. «Una cena composta dai piatti tipici della Cucina bianca negli scorci caratteristici del paese che rendono l’atmosfera magica», scrivono gli organizzatori. La cena costa 30 euro a persona, bevande incluse. Per prendere parte  è necessario prenotarsi ai numeri 328/0585131 o 331/1686600. Come da disposizioni normative è obbligatorio esibire il Green pass”.
Sabato 11 SETTEMBRE 2021 – Inland Festival. Le erbe spontanee della Valla Arroscia. Un’esperienza per vivere le tradizioni dell’entroterra ligure, gustare i piatti del territorio e apprendere le maestranze antiche grazie alle conoscenze di esperti del luogo.  Una passeggiata nei prati per conoscere ed individuare le varie tipologie  di erbe spontanee, per poi apprezzarle cucinate  nel pranzo seguendo le ricette tipiche del territorio.  Nel pomeriggio  si terranno attività sulla cianografia, antica tecnica per erbolari, con il fotografo Giorgio Bombieri ed altre attività culturali e ricreative per grandi e piccoli.
In collaborazione con Interreg Alcotra, Probiodiv, Università di genova  Dipartimento architettura e design, Regione Liguria, Parco Alpi Liguri, Cooperativa Brigì, Comune di Mendatica.

La ‘sentinella della Valle Arroscia’ in cui si praticava la transumanza, relegando le abitazioni alle falde del monte Fronté (2143 m.) la cima più alta della diocesi di Albenga Imperia e che nell’Anno Mariano 1954, fu consacrata con una statua della Madonna. E la vera meraviglia naturale della vallata  sono le Cascate dell’Arroscia, fragorose e spumose in primavera, dilettevoli giochi d’acqua in estate. Non solo, l’indimenticato autore Pierin Porro, ricorda la ricchezza dei “fertili prati e le ricche sorgenti acquifere circostanti e sempre copiose nella stagione calda e secca“. Mendatica con le sue ‘storiche fontane’ raccolte in centinaia di fotografie. E che dire di una ‘maledizione’ che sembra non finire mai (sei ordinanze per strade e viabilità interrotta dopo i disastri alluvionali). E ora la notizia del paese ‘orfano’ di un bar.

DA MONESI BORGO ANTICO – Sperando che il peggio sia passato, che ne dite di riprendere una delle buone abitudini? Propongo domenica 10 ottobre ore 12,00 la nona Castagnata “DolceMente” da Monica a Piaggia. Come sapete i posti sono limitati, 15, e ciascuno di noi, se vuole deve prenotare entro domenica 03 ottobre.
Non ho chiesto il menù in quanto Monica è una garanzia; il conto sarà di 25  € bevande comprese.
A presto! Rinaldo Sartore. 

Da Lorenzo Anfosso riceviamo e volentieri pubblichiamo –  Nel plaudire alla Castagnata di domenica 10 ottobre 2021 da Monica “B&B DolceMente” a lato del “Forn de tecc Suran”  e all’ articolo su quel che si perso a Monesi noto che Lei  e la Provincia di Imperia avete dimenticato che,  la “Strada Marenga“, derubricata pomposamente ad una qualunque strada del sale Monesi-Limone,  AVEVA anche un DISTRIBUTORE DI CARBURANTE, tanto più necessario  oggi (anzi ieri quando si è progettata la riapertura tra la Regione Piemonte e quella di Imperia soprattutto per i  motociclisti  con fuoristrada costretti a caricarsi una tanica di benzina sulle spalle).

DOMANI È TROPPO TARDI” è un film che abbiamo già visto come chiedere ai sindaci di Piaggia, Triora di cedere Monesi a Mendatica!  Visto la differenza di impegno attivato immediatamente all’indomani dell’ alluvione e il consolidamento della frazione di Piaggia concluso a marzo 2019 mentre quello di Monesi di Mendatica è ancora nel mondo dei sogni, sarebbe bene proporre un Referendum Esplorativo tra i proprietari di seconde case  per assegnare il rilancio Comprensorio di Monesi al Comune di Briga Alta, Provincia di Cuneo, Regione Piemonte!

ORDINANZA ACQUA POTABILE  DEL 13 AGOSTO 2021

E DALLA RIVIERA UN’ESTATE, NON LA PRIMA, CON L’EMERGENZA RUBINETTI ASCIUTTI

 

PIANLATT-E-BIKE, IL BORGO DI MONTEGROSSO PIAN LATTE GUARDA CON SLANCIO AL TURISMO SOSTENIBILE

COMUNICATO STAMPA – Nel panorama dell’offerta turistica dei borghi montani del ponente ligure, emergono sicuramente il turismo outdoor e tutte le attività legate al contatto diretto con la natura. La recente insicurezza ed incertezza dovuta alla pandemia da Covid-19 sta portando ad una lenta e graduale riscoperta dell’entroterra e dei piccoli borghi montani: essi diventano sempre più spesso meta di turismo outdoor, trekking, mountain-bike, pertanto si rendono necessari e fondamentali interventi volti al miglioramento dell’offerta turistica in loco, in termini di servizi offerti, nonché, la manutenzione ordinaria e straordinaria dei principali itinerari sentieristici che percorrono il territorio.

PIANLATT-E-BIKE è un progetto finanziato da REGIONE LIGURIA, Settore Politiche Giovanili (Intervento 2 – AUTOIMPRENDITORIA GIOVANILE E MOBILITA’ SOSTENIBILE” di cui alla DGR del 05/08/2020 n. 790 e ai decreti nn. 7450/2020 e 395/2021), e realizzato dall’Ass. Tur. Pro Loco di Montegrosso Pian Latte con il fondamentale sostegno del Comune di Montegrosso Pian Latte e dell’A.S.D. Rusty Bike. Tra le varie azioni proposte dal Consiglio Direttivo dell’Ass. Tur. Pro Loco di Montegrosso Pian Latte emergono l’attento recupero del patrimonio sentieristico del territorio, l’installazione di colonnine di ricarica per E-Bike, la realizzazione di una Ciclofficina.

Tramite Avviso Pubblico sono stati assegnati contributi economici alle Aziende Agricole (Az. Agrituristica Cioi Longhi e Az. Agricola Donata Cordeglio) che hanno manifestato l’interesse per lo svolgimento di azioni di interventi di sfalcio dell’erba, taglio di arbusti, rimozione di ostacoli di limitata entità, la pulizia di canalette per l’acqua, al fine di migliorare percorribilità e sicurezza delle mulattiere, delle strade bianche, degli itinerari sentieristici del territorio. Questi interventi manutentivi, uniti alla rimozione di frane ed al ripristino della percorribilità pedonale e ciclabile degli itinerari parzialmente distrutti dall’alluvione del 2 e 3 ottobre 2020, svolti dall’Impresa Ascheri R., hanno permesso di valorizzare e rendere fruibile la quasi totalità della rete sentieristica comunale.

Il recupero funzionale di aree pubbliche inutilizzate ha permesso la realizzazione delle postazioni di ricarica e-bike e di una ciclofficina. Negli ultimi mesi i Membri del Consiglio Direttivo della Pro Loco, gli Amministratori Comunali ed alcuni Soci Volontari hanno concretamente prestato la loro opera per la realizzazione degli interventi previsti dal progetto PIANLATT-E-BIKE al fine di incoraggiare l’utilizzo della bicicletta nell’ambito del territorio comunale e in termini di turismo outdoor, allestendo di fatto un nuovo punto di riferimento, una ciclofficina, dove liberamente e gratuitamente si possono eseguire eventuali riparazioni urgenti alle biciclette: una vera e propria area attrezzata dove poter trovare tutta la strumentazione e gli attrezzi necessari per riparare in sicurezza la propria bicicletta, godersi un momento di relax, ricaricare la propria e-bike nelle apposite postazioni.

Le mountain bike elettriche, mezzo di trasporto pratico ed ecologico, hanno aperto nuove possibilità al tempo libero e all’esperienza turistica. Pertanto si è reso necessario dotare il territorio di apposite aree di ricarica, posizionate strategicamente negli itinerari, che consentano al turista/viaggiatore di pianificare apposite tappe per la visita del territorio: una collocata nel borgo di Montegrosso Pian Latte, fulcro della rete di itinerari, ideale punto di partenza per numerose escursioni, una collocata nella caratteristica borgata di Case Fascei che rappresenta punto intermedio tra gli alpeggi d’alta quota di Pian Latte e la zona appena sopra il borgo ed infine una collocata presso l’Alpe Pian Latte, a quota 1600 mt. circa, dove si estendono i pascoli d’alta quota, a ridosso del Monte Monega, l’Alpeggio è sede del rifugio escursionistico omonimo ed è punto di partenza di numerose escursioni verso l’Alta Via dei Monti Liguri.

Nell’ambito dello stesso progetto l’Ass. Tur. Pro Loco di Montegrosso Pian Latte sta svolgendo, con l’aiuto di apposite figure professionali , eventi in escursione diversificati per grado di difficoltà ed un Mini-Corso di “Guida Sicura su Strada e MTB”, nel quale vengono affrontati gli gli aspetti tecnici e comportamentali propri di una corretta condotta in strada e su sentiero. Sarà inoltre presto attivo un punto di noleggio e-bike gestito direttamente dall’Ass. Tur. Pro Loco di Montegrosso Pian Latte.

Avatar

Trucioli

Torna in alto