Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Alassio, teatro sotto le stelle e premi a Dino Cofrancesco, Eugenia Nante, Binny Dobelli. E libro di La Corte in piazza con Andrea Elena. A Laigueglia, élite dinner Dom Pérignon al Vascello Fantasma

“La Liguria non è una cosa semplice, forse per questo è sempre bellissima.” Commenta via social Valentina Stella da Laigueglia ‘quel borgo fra i più belli d’Italia’. Liguria che ad Alassio, con il Centro Pannunzio e DFL di Albenga organizzano (10 agosto in piazza Partigiani) ‘Premi e teatro sotto le stelle cadenti’. Liguria che al Vascello Fantasma di Laigueglia riserva una serata sulla spiaggia (6 agosto) ‘élite dinner Dom Pérignon’.

E Sandro Chiaramonti direttore editoriale di Ivg.it dedica un servizio sull’avvenimento e commenta: “Ecco, idee come quella di venerdì al Vascello sono proprio ciò di cui la Liguria ha bisogno”. Leggi anche il 18 agosto ad Alassio (piazza Partigiani) serata con il libro di Daniele La Corte con musica, canto, teatro, cinema e il coordinamento del tenore Andrea Elena.

COMUNICATO – Il Centro “Pannunzio” ed il DLF di Albenga organizzano per MARTEDI’ 10 AGOSTO ORE 21,15 in piazza Partigiani di Alassio la serata “PREMI E TEATRO SOTTO LE STELLE CADENTI” articolata in due momenti : il Centro “Pannunzio” conferisce i Premi “Pannunzio” 2021 a Dino Cofrancesco, docente universitario di Genova e saggista; Premio “Flaiano Alassio” 2021 a Eugenia Nante, giornalista televisiva del Tg3 ; Premio “Soldati Alassio” 2021 alla pittrice alassina Binny Dobelli.

A seguire, la Compagnia “Il vagone dei comici” del DFL di Albenga presenta la lettura della poesia di Giovanni Pascoli “X agosto”, il monologo “Medea”, il monologo “Le Beatrici” di Stefano Benni. Concluderà la serata la lettura di passi del V Canto dell'”Inferno” di Dante, in occasione dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta. Interpreti Simonetta Pozzi e Daniela Bruzzone. Interverrà Pier Franco Quaglieni, fondatore e direttore del Centro “Pannunzio”. Introduzione e coordinamento di Anna Ricotti e Marco Servetto. L’evento, con il patrocinio della Città di Alassio, si svolgerà secondo le recenti normative anti Covid con posti sanificati e limitati.

LAIGUEGLIA DA IVG.IT – Serata speciale- L’incontro tra Laigueglia e Dom Perignon sulla spiaggia incantata del Vascello Fantasma. In programma venerdì prossimo (6 agosto) per i Grandi eventi dell’estate 2021. Il 6 settembre l’Exclusive dinner show-

ARTICOLO  di Sandro Chiaramonti, direttore editoriale di Ivg.it e già caporedattore  dell’edizione Ligure de La Stampa.

Il giornalista Sandro Chiaramonti direttore editoriale di Ivg,it

Laigueglia. Una serata esclusiva, un piccolo sogno. Per la prima volta, per una sera, il borgo marinaro incastonato nella baia accosta ufficialmente il suo nome a quello della maison Dom Perignon, che non ha bisogno di presentazioni. Accade al Vascello Fantasma, venerdì prossimo 6 agosto, con la “Élite dinner Dom Perignon e plateau royal”, sulla spiaggia, come cullati dalle onde.

Matteo Zanoni professionista della ristorazione titolare del rinomato Vascello Fantasma fondato dal mitico e benemerito operatore turistico cav. Angelo Marchiano (hotel, spiaggia, ristorante)

Spiega il titolare del Vascello, Matteo Zanoni: “Siamo riusciti ad abbinare il nome di Laigueglia a quello di Dom Perignon, è un onore per noi e per la località che ci ospita e ci consente di esprimere con successo le nostre potenzialità, far conoscere le nostre idee su che cosa sia oggi l’alta cucina. Per la serata di venerdì abbiamo scelto di avere un numero limitato di tavoli per non contaminare un’atmosfera unica”.

I “Grandi eventi dell’estate 2021” al Vascello continueranno con altre iniziative, tra cui spicca, venerdì 3 settembre, la terza edizione dell’Executive dinner show. Il Vascello Fantasma ha riaperto nel 2018, sempre sotto l’occhio vigile del patron Angelo Marchiano. È aperto tutte le sere, al sabato e alla domenica anche a pranzo. Spiega Zanoni: “Il nostro chef Stefano Rota propone un menù quasi esclusivamente a base di pesce, con piatti innovativi o di una tradizione rivisitata e ricercata”.

Conclude: “Iniziative come quella del Dom Perignon tendono a far crescere Laigueglia e il suo nome e rappresentano per noi un impegno che va oltre l’aspetto puramente commerciale”. La qualità è elemento fondamentale per tenere a galla il nostro turismo in un momento così difficile per i motivi che tutti purtroppo conosciamo. Ecco, idee come quella di venerdì al Vascello sono proprio ciò di cui la Liguria ha bisogno.

DALLA PAGINA FACEBOOK DI MATTEO ZANONI UNO SPACCATO DELLA LIGURIA ED UN EFFICACE RITRATTO DI LAIGUEGLIA ‘QUEL BORGO FRA I PIU’ BELLI D’ITALIA’

SCRITTO DA VALENTINA STELLA. LAUREA IN ECONOMIA E COMMERCIO A TORINO

Valentina Stella un bellissimo ritratto storico ambientale di Laigueglia

Quello che ci diciamo noi non liguri sulla Liguria. Il mugugno ligure, l’accoglienza ligure, il prossimo anno andiamo da un’altra parte.

E però poi la realtà è che siamo sempre qua, anno dopo anno, perché la Liguria è quella cosa che assomiglia alle scale ripide che facciamo ogni giorno per arrivare a casa, la Liguria non ti regala nulla, la Liguria è lì dietro alle montagne, non ci arrivi per caso, devi proprio volerlo, devi percorrere autostrade assurde e piene di lavori o – se sei folle come me – devi inerpicarti su per gli Appennini, vedere panorami mozzafiato e burroni anche quelli mozzafiato, e poi quando pensi di esserti persa, fra i tornanti appare il mare che luccica, e ti senti a casa: non sei mai stata ligure, ti senti a casa.
La Liguria è come la sua cucina: sapori ruvidi e appuntiti, profumo di aglio e di basilico, vini secchi e focaccia nel cappuccino.
Laigueglia, quel borgo fra i più belli d’Italia che per qualche strano incantesimo è riuscito a restare se stesso, ma forse non è un incantesimo: i laiguegliesi secoli fa hanno resistito ai saraceni, oggi resistono alle sirene del turismo che ti ruba l’anima.
La Liguria è intricata come le reti dei pescatori con il berretto blu che vedi sulla spiaggia la mattina presto. La Liguria non è una cosa semplice, forse per questo è sempre bellissima.
ALASSIO –  IL LIBRO DI LA CORTE CON MUSICA, CANTO, TEATRO, CINEMA E IL COORDINAMENTO DEL TENORE ANDREA ELENA

‘Il Ritorno di Pricò-Un’altra Resistenza’: evento in Piazza Partigiani, il 18 agosto

Il giornalista scrittore Daniele La Corte

Ad Alassio la presentazione di un libro diventa evento. Mercoledì 18 agosto, in piazza dei Partigiani, il giornalista e scrittore Daniele La Corte illustrerà al pubblico la sua ultima opera “Il Ritorno di Pricò-Un’altra Resistenza” (Fusta Editore).

Il libro, il nono scritto dal giornalista alassino, verrà raccontato attraverso musica-canto-teatro-cinema ed “effetti speciali” messi insieme e coordinati dal tenore e regista Andrea Elena. Uno spaccato di storia che attraverso suoni e immagini coinvolgerá i potenziali lettori in una storia appassionante che attraversa più epoche del Novecento.
Dalle pagine de “Il Ritorno di Pricò, emergono i momenti terribili ed epici della lotta di Liberazione, ma anche uno spaccato consistente del Dopoguerra costellata di eventi. che avranno dalla seconda grande ondata migratoria degli italiani verso l’Argentina insieme ai tanti tasselli che formano il mosaico di questo nuovo romanzo storico che vede protagonista un bambino dal nome singolare, Pricò’ , lo stesso del protagonista del film di Vittorio De Sica “I bambini ci guardano” girato nel 1943 ad Alassio. E quel bambino sarà, virtualmente
, anche lui in piazza dei Partigiani, intervistato da La Corte. Alcuni brani del libro verranno affidati alla recitazione dell’attore professionista Giorgio Caprile che ha accettato di partecipare gratuitamente alla manifestazione. La serata é stata fortemente voluta dal vice sindaco e assessore al turismo del Comune di Alassio, Angelo Galtieri, che ha subito capito la valenza Promozionale

Per la città anche in concomitanza del 120 anniversario della nascita a di Vittorio De Sica.

Avatar

Trucioli

Torna in alto