Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Lettere 1/ Savona, 2 figli, senza stipendio, né disoccupazione. 2/ Italiana Coke e autostrade viaggianti. 3/ Federalberghi Savona: ripartenza a un passo dall’estate. 4/ Topi tra i bimbi al Prolungamento

Lettere a trucioli.it- Un dipendente, a Savona con due figli senza stipendio o disoccupazione, attesa della Port Autorithy. Commento ad articolo di trucioli.it titolato: Italiana Coke da Bragno a….Test via treno e ferrovie liguri vedi: https://trucioli.it/2021/04/08/italiana-coke-da-bragno-a-saint-eloy-les-mines-test-via-treno-e-ferrovia-ligure/. Lettera comunicato di Federalberghi della Provincia di Savona aderente a Confcommercio, sui tempi certi delle riaperture. Leggi infine lettera di una mamma sulla presenza di topi nei giardini del Prolungamento  a mare di Savona, dove giocano anche i bimbi.

Sono un dipendente della Palumbo. Gentilmente e cortesemente voglio chiederVi la fonte della notizia della ricezione della mail da Port Authority per la concessione ventennale a Palumbo dei cantieri navali ex Mondo Marine, Campanella. Chi vi ha riferito questa notizia? Fino ad oggi la Palumbo non mi ha ancora riassunto perché sostiene che non ha la concessione. Vi prego di informarmi sulla veridicità di tale informazione. Grazie infinite in anticipo. Non vi ho scritto per fare ne polemiche, né per creare una situazione che possa farmi avere e trovare ulteriori problemi. Son mesi che sono a casa con due figli e la speranza di rientrare a lavorare. Sono 19 anni che lavoro con diverse ditte esterne ed assunto nel 2006 dalla Mondo Marine e dopo il fallimento ed un anno e tre mesi a casa senza ne la disoccupazione, né cassa integrazione, assunto a tempo determinato da Palumbo fino al 31.12.2020.  Ora spero e spero e spero che ritorni tutto nella normalità e possa rientrare a lavorare. Son stato in cassa integrazione dall’agosto 2020 al 31 dicembre 2020.

LE AUTOSTRADE VIAGGIANTI –  

Le autostrade viaggianti non hanno alcun senso: si deve trasportare la merce e non già i mezzi stradali che le terminalizzeranno, a meno di non voler trasportare della tara inutile. Occorre attrezzarsi per trasferire su rotaia quanta più merce possibile, ma nelle diverse declinazioni ferroviarie: collettame, piccole partite, carro singolo, più carri, treno completo, adoperando, a seconda dei casi, carri ordinari, aperti o chiusi, oppure casse mobili da caricare sui carri pianali.

Va da sé che la stazione di partenza dovrà essere raggiunta e la stazione di arrivo lasciata con mezzi stradali, ma questi debbono restare ognuno sulla sua propria strada e non compiere percorsi ferroviari inutili. Esiste anche il servizio carri a domicilio, un tempo, praticato anche in Italia ed ora, inspiegabilmente, scomparso, così come molti raccordi ferroviari sono stati soppressi anche in presenza di traffici pari o superiori ad un carro al giorno.

Ing. dr. Roberto Borri

LETTERA 2 / FEDERALBERGHI: TEMPI CERTI PER LA RIPARTENZA

Un impegno preciso e tempi certi per la ripartenza del turismo e di tutti gli esercizi pubblici. È la richiesta di Federalberghi Savona, i cui associati hanno partecipato questa mattina alla manifestazione organizzata dalla Federazione italiana pubblici esercizi in piazza Sisto, a Savona, esprimendo vicinanza e solidarietà a tutte le categorie colpite dall’emergenza Covid.
Andrea Valle presidente provinciale Federalberghi

«Abbiamo deciso di essere presenti per solidarietà verso tutte le categorie che in questi mesi hanno dovuto subire chiusure e affrontare sacrifici – spiega il presidente di Federalberghi Savona, Andrea Valle – Tra queste c’è sicuramente il turismo: uniamo le forze e chiediamo tutti insieme una svolta. Siamo a un passo dall’estate e abbiamo bisogno di certezze per tornare a lavorare: per farlo servono tempi e regole chiare per organizzare la riapertura dei nostri alberghi. Ognuno di noi ha investito in sicurezza, adeguandosi a tutte le regole anticontagio. Ora aspettiamo che aprano i confini delle regioni, perché sennò la nostra clientela non può arrivare in Liguria, ma occorre anche rendere il territorio fruibile affinchè le persone possano iniziare a sceglierci, premiando i nostri sforzi con le prenotazioni. Siamo convinti che la ripresa del turismo e di tutti i pubblici esercizi in generale sia la spinta che può far ripartire il territorio, specie in una provincia come quella Savonese che ha molto da offrire».

Federalberghi Savona

I TOPI AL PROLUNGAMENTO A MARE DI SAVONA  TRA I BAMBINI CHE GIOCANO

Buongiorno sono Dajana Giovio, mamma di un bimbo di 2 anni. Ogni mattina andiamo nei giardini del prolungamento e ieri mattina ho notato con molto disgusto, numerosi roditori che senza paura si aggiravano per il giardino in cerca di cibo e nascondigli. In particolare uno si è infilato nel cestino vicino a bambini che giocavano. Siamo scappati tutti. Mi chiedo se sia normale una cosa del genere, se ogni tanto si fa derattizzazione e se vengano sanificati i giochi di un parco che ormai cade a pezzi. Sono veramente indignata. Spero si faccia qualcosa al più presto. Attendo notizie.

Dajana Giovio

2 – La presente per segnalare la presenza massiva di roditori più specificatamente grossi topi di fogna che girano liberi in cerca di cibo intrufolandosi tra bidoncini della spazzatura e giochi dove ogni pomeriggio si trovano molti bimbi della nostra città a giocare nell area adibita ai giochi del prolungamento . L area adiacente alla zona dei giochi dei bambini è attualmente oggetto di lavori pubblici , e dalle buche fuoriescono i topi che noncuranti delle persone e dei rumori se ne vanno dappertutto.
Capisco benissimo che non sia una responsabilità del comune la presenza di topi nelle fogne sottostanti , quanto il mettere in sicurezza L area adibita ai giochi , in quanto non è igienicamente praticabile . Considerando le tempistiche per i lavori pubblici che il più delle volte sono lunghi , si corre il rischio che questo problema persista a lungo , impedendo ai bambini di poter giocare liberamente all aperto , cosa che già per troppo tempo gli e’stata negata , inoltre è davvero indecente come spettacolo anche per un passante che fa una passeggiata vedere così tanti topi che girano .
Sottopongo alla vostra attenzione la questione speranzosa di una risoluzione quanto prima imminente .
Grazie, Elisa Ferrando

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto