Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Lettera 1 – Spotorno discarica Serra, ogni promessa è un debito. E chi tace?

Caro trucioli.it, ai primi di dicembre 2020 il sindaco Fiorini aveva garantito a trucioli.it che avrebbe provveduto ad iniziare i lavori per bonificare l’area Serra. Intanto il mare continua a riversare rifiuti (anche tossici) sulle spiagge di Spotorno. Tutti tacciono almeno sembrerebbe a leggeri i media e social locali. Non interessa più di tanto fare il punto della situazione ? Non è forse un’opera prioritaria che la cittadina attende da almeno un paio di decenni ? Grazie Giorgio C.

TRUCIOLI.IT ha chiesto al sindaco un aggiornamento – informazione ai cittadini.

Siamo in fiduciosa attesa di un’utile chiarimento.

Trucioli titolava sul n. 14 del 3 dicembre 2020: Spotorno, Tari, Luna Park, sindaco rivela bella notizia: progetto e 700 mila € per l’ex discarica Serra. Lavori nel 2021. (vedi trucioli.it………..).

 

LA RISPOSTA ORALE (e sintetizzata) che diede a trucioli il sindaco ing. Mattia Fiorini-

Per il terrapieno ex discarica di regione Serra siamo arrivati all’epilogo finale. Un’impegno, una conclusione che avevo iniziato a seguire da assessore. E merita un stringata premessa a chiarimenti.  Come si è già scritto le analisi dell’Arpal hanno escluso che nel materiale ci fosse presenza di inquinanti. Dunque rischio inquinamento. In quella fase era anche parte attiva la Provincia. Utile ricordare che ci fu una prima forte mareggiato  che per le sue conseguenze indusse l’Amministrazione comunale  ad emettere un’ordinanza urgente all’Agenzia del Demanio, proprietari di buona parte del terrapieno, la quale si oppose e seguirono due ricorsi al Tar che ci hanno visti ‘vincitori’ e la controparte soccombente.  Per arrivare ad un accordo con il quale l’Agenzia rinunciava al ricorso al Consiglio di Stato. Si ci avvia così alla  fase progettuale.  Obiettivo: oltre alla messa in sicurezza per evitare pericolo di erosione, si opera per un migliore utilizzo dell’area con l’obiettivo  di recuperare il profilo originario e dove è utile un abbassamento del terrapieno stesso. Più vantaggi, nel complesso, per la collettività. Una soluzione ottenuto con  una revisione ultima del primo progetto. Possiamo parlare di un consolidamento complessivo e non parziale. Si è arrivati alla firma, a tre, della  convenzione, al finanziamento di 700 mila euro. Si aggiunga che un ulteriore obiettivo, già accennato,  si propone di evitare ulteriori franamenti in mare.  E proprio pochi giorni fa si è concluso l’iter procedurale.”

E i tempi di realizzazione dell’opera, degli interventi ? Il sindaco: “Con il progetto esecutivo, il passo ulteriore è di mettere a gara l’intervento. Si procederà all’assegnazione dell’appalto che non so ora dire se sia Europeo sulla base dell’importo o meno oppure ad evidenza pubblica. Tra i 90 e 180 giorni. I tempi dei lavori non credo lunghissimi, dunque potrebbero essere conclusi, salvo nuove emergenze Covid, entro il 2021.  La collaborazione e la divisione dei compiti vede il Comune contribuire con una parte progettuale, l’Agenzia delle Entrate provvedere ai costi dell’opera, il Provveditorato indire la gara ed assegnato l’appalto alla ditta vincitrice”. Infine un cenno alla Tari. “E’ stata abbassata del 33% alle attività commerciali, con una rinuncia a 150 mila € di introiti, nessuna riduzione invece per le utenze domestiche, prime e seconde case. E credo che sulla stessa linea siano intervenuti molti altri Comuni.”

Avatar

Trucioli

Torna in alto