Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Noli presentata ‘In Repubblica 2.0’
Marina Gambetta e la sua squadra
Programma, senza sogni, in 10 punti

Ha spiegato Marina Gambetta, candidata sindaco di Noli senza etichette e sponsor, a chi ha chiesto perché “In Repubblica 2.0”: “La nostra intenzione è richiamare i principi della Repubblica storica nolese dove le tradizioni, il ‘sentirsi appartenenti alla Comunità’, l’importanza della funzione pubblica, politica e una rinnovata floridità economica, erano il segno distintivo del borgo medioevale. Ora viviamo una contemporaneità diversa, dove i cittadini nolesi devono ritrovare il senso di Comunità, fiducia nelle Istituzioni, una nuova Noli tra tradizione, sostenibilità (sociale, economica e ambientale) e innovazione. E volti nuovi chiamati a farsi carico delle attese dei cittadini.

L’intervento inaugurale di presentazione della lista del dr. Nicola Vacca, specialista in pneumologia
La presentazione della lista e dei 1o punti del programma è avvenuta mercoledì sera a Baianita

Il filo conduttore dell’intervento della figlia del comandante Carlo Gambetta, dell’ex tre volte sindaco Dc anni ’80 – e dallo stesso partito disarcionato – scrupoloso e diligente collaboratore volontario di trucioli,  può essere riassunto: Noli è un paese meraviglioso – non è questo il caso del solito luogo comune – che deve essere rigenerato nei prossimi 5-10 anni. Innanzitutto con una gestione accorta e lungimirante delle risorse pubbliche, parsimonioso, ma non avere, fautori di una progettazione urbanistica improntata alla valorizzazione del patrimonio immobiliare esistente, alla sostenibilità ambientale, rivalutazione del turismo, della cultura e dello sport. Nuovi standard di qualità della vita e di opportunità di sviluppo. Senza dimenticare l’economia circolare dopo che gli ultimi 150 anni di storia sono stati caratterizzati, nel bene e nel male, dall’economia lineare.

E manco a rimarcarlo, ha osservato  Marina Gambetta, solo la collaborazione tra istituzioni, cittadini e categorie di lavoratori potrà

La candidata sindaco marina Gambetta ascolta l’intervento di Renata Morbiducci docente di Architettura all’Università di Genova

permettere di raggiungere ambiziosi e concreti obiettivi attraverso l’ascolto e il confronto prima di tutto, la capacità e determinazione a decidere, agire.

Marina che ha condiviso e scelto il ruolo capo lista di “In Repubblica 2.0”. Nolese doc, madre di 2 figli, marito olandese, fisioterapista e laureata in scienze motorie, ha lavorato per oltre 20 anni a Genova e, di ritorno da un’esperienza di 2 anni a Palma de Mallorca, ha deciso di fare crescere in famiglia i propri figli a Noli. “Un luogo ancora a misura di bambino” dice con smagliante sorriso. Oltre a essere impegnata professionalmente, per la promozione del suo territorio, collabora con associazioni pubbliche e private nei settori della cultura e dell’ambiente.

Da neofita e mai militante, ha comunque ‘studiato’  prima di candidarsi Sindaco. “Credo che in certi momenti della vita bisogna prendersi la responsabilità di dare il proprio contributo in prima persona…”. Da soli, tuttavia, difficile fare molta strada.”La mia scelta è condivisa e motivata da persone che non ricevono input esterni. Fanno parte di chi vive Noli ogni giorno, con i suoi bisogni, limiti e bisogni, traguardi raggiunti ed altri da perseguire. Prima i fatti, poi gli annunci. Non mi faccio illusioni da bacchetta magica nell’affrontare un’eredità a cui bisognerà mettere mano senza ergersi a sapientoni. “Amministrazione 2.0” aperta al dialogo, pronta a proporre e facilitare progetti per Noli e per le sue frazioni. Crediamo che aver iniziato mettendo in pratica il rinnovamento, senza predicatori  del passato recente sia un  modello vincente. Se invece gli elettori vogliono valorizzare i metodi e i pontieri di ieri né prenderemo atto, pur a malincuore. Avremo perso un’ulteriore occasione, senza far tesoro della realtà odierna”.

Il passato, pare di capire nelle linee guida della candidata sindaco, non per rinvangare, dare la caccia a colpe o colpevoli, se ci sono stati, semmai per non ripetere errori, scelte, strategie da malgoverno.

A dar manforte a Marina Gambetta “una squadra  di persone competenti e motivate, che hanno accettato di affiancarmi perché credono che un gruppo affiatato possa costruire qualcosa di utile e concreto per Noli” conclude colei che potrebbe diventare la seconda sindaca in rosa della storia cittadina. Dopo Carla Bologna Omodei Zorini, non più in vita, in carica dal maggio 1990 ad aprile ’95 ed eletta con l’emblema del partitolo liberale italiano.

I CANDIDATI INB ORDINE ALFABETICO

Renata Briozzo (rappresentante della frazione di Tosse, coordinatrice del reparto chirurgia della mano dell’Ospedale di S. Paolo di Savona), Roberto Demaestri (rappresentante della frazione di Voze e appartenente alla categoria dei commercianti), Gianluca Ferrari potenziale vice sindaco (abitante di Noli, pensionato, chirurgo della mano), Fulvio Garzoglio (nolese, insegnante, laureato in storia),  Sabrina Grieco (nolese, avvocato), Carola Mendaro (nolese, laureanda in psicologia), Renata Morbiducci (genovese, professore universitario in architettura tecnica della Scuola Politecnica dell’Università di Genova), Franco Saccone (nolese, pensionato, laureato in chimica ), Nicola Vacca (abitante di Tosse, medico pneumologo) 

10 PUNTI DEL PROGRAMMA:

La Squadra “In Repubblica 2.0” sta lavorando alla preparazione del programma amministrativo in cui si intende partire dalle problematiche ed esigenze di Noli e dei suoi cittadini per poi poter proporre progetti strutturati con concrete soluzioni nei diversi ambiti d’’azione.

  1. Risoluzione degli Incompiuti
  2. Ottimizzazione della Mobilità
  3. Salvaguardia e Valorizzazione dell’Ambiente
  4. Riqualificazione Sostenibile dell’Edilizia Pubblica
  5. Incentivazione per l’Edilizia Privata
  6. Realizzazione degli Strumenti Urbanistici
  7. Rilancio del Commercio
  8. Promozione del Turismo attraverso Cultura e Sport (Alta Stagione – Altra Stagione)
  9. Valorizzazione dei Servizi alla Persona
  10. Semplificazione della Macchina Amministrativa
    UN PERSONAGGIO DEL MONDO DELLA CULTURA ITALIANA INNAMORATO DI NOLI
    Massimo Recalcati, psicoanalista e saggista, 59 anni, milanese, docente universitario, dal 1991, alla Facoltà di Filosofia dell’Università degli Studi di Milano, è membro analista dell’“Associazione Lacaniana Italiana di Psicoanalisi” (ALIpsi) e di “Espace Analytique”. Ha trasferito il suo secondo domicilio dopo essersi innamorato di Noli dove trascorre ferie e fine settimana. A sua volta tifoso, nella antica Repubblica marinara, del rinnovamento nel governo del Comune.LETTERA  A TRUCIOLI.IT DEL DR. DANILO BRUNO DIRIGENTE DEL COMUNE DI SPOTORNO, GIA’ IN SERVIZIO AL COMUNE DI NOLI CON QUALIFICA DIRIGENZIALE
  11. Presentata la lista,che riprende il titolo del libro del Gandoglia sulla storia di Noli (In republica),di cui in biblioteca si conservano ancora le annotazioni manuali per la nascita del libro,mi spiace ma manca un punto nei dieci elencati:il museo archeologico.
    Esiste una idea progettuale (discutibile, da rivedere forse ma esiste),vi è una idea che potrebbe legare tutti gli elementi storici,archeologici e culturali di Noli.
    A questo punto credo che la sezione Sabazia dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri sia disponibile a riparlarne purche’ al museo e al progetto seguano investimenti e/o richieste di finanziamenti conseguenti.Il museo si può realizzare solo se vi è una unità di intenti che nel programma presentato e nell’articolo pubblicato non pare esistere.
    Danilo Bruno-vicepresidente della sezione Sabazia dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri
Avatar

Trucioli

Torna in alto