Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Imperia, Claudio Scajola sindaco
fa lezione di rigore e buon governo
E parcelle dell’avvocato che annuncia querela

In pochi giorni la raccolta differenziata del Comune di Imperia, con le strategie messe in campo dal sindaco Claudio Scajola, è salita al 62%, non solo la produzione di rifiuti prodotti e conferiti alla discarica, con i costi conseguenti, è scesa di 63 tonnellate. Eppure l’ex ministro dell’Interno (lontanissima copia di Matteo Salvini iper esibizionista e gladiatore instancabile) sostiene che nel servizio a favore della comunità ci sono ancora criticità da risolvere. E diminuzione della Tari con la lotta all’evasione. Sotto la lente di ingrandimento le spese che il Comune ha affrontato per consulenze e parcelle legali. Un tema sempre attuale, a volte scottante e devastante per certi bilanci comunali. Il primo della lista l’avv. Enrico Panero, nel 2013 fuoriuscito dai 5 stelle, poi candidato con Laboratorio Imperia dell’ex sindaco Paolo Strescinio. “Vi invito a visionare le spese legali che ha sostenuto Go Imperia – ha detto il sindaco rivolto ai consiglieri -”

L’avv. Panero e l’ex sindaco Strescino

“Vogliamo che Go Imperia guadagni dalla gestione del porto….Ci tocca invece procedere nei confronti dell’avvocato civilista che seguiva le vicende giudiziarie dello scalo e ci ha chiesto una parcella enorme. Abbiamo risposto attraverso il nostro avvocato che lo riteniamo responsabile dei danni gravi al bilancio della Go Imperia. Una gestione scellerata….”. E l’avvocato Panero replica con immediatezza: “Scajola dimostra di essere male informato…. e dovrà risponderne in tribunale “.

IMPERIA LA DIFFERENZIATA IERI E OGGI, I RISPARMI, LOTTA ALL’EVASIONE DELLA TARI

MA ARRIVA ORA IL SALASSO PER LA DIFFERENZIATA

 

GO IMPERIA (PORTO COMUNALE) E LE PARCELLE DELL’AVVOCATO

INTANTO IN PROCURA

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto