Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Alassio ecco Azzurra, la Fiat 500 che salva i bambini. C’è anche l’Ambasciata dell’Uzupis con la più piccola Repubblica nel mondo

“Un tuo Francobollo per Azzurra”: da Artender, ad Alassio, del gallerista Alessandro Scarpati, la mostra di mail art per sostenere l’Unicef.  Azzurra è la Fiat 500 che salva la vita ai bambini. Lei e la sua fida conduttrice, Elisanna Lippi, sono infatti messaggere di speranza per l’Unicef.

“Un tuo Francobollo per Azzurra”: da Artender la mostra di mail art per sostenere l’Unicef.

Fiat 500 Azzurra Unicef

L’iniziativa di carattere internazionale raccoglie opere e prove d’artista provenienti da tutto il mondo. Sarà aperta al pubblico dal 3 al 10 novembre ad Alassio nella “galleria d’arte sulla spiaggia” di Alessandro Scarpati.

Azzurra è la Fiat 500 che salva la vita ai bambini. Lei e la sua fida conduttrice, Elisanna Lippi, sono infatti messaggere di speranza per l’Unicef. E’ possibile incontrarle più o meno ovunque dove si parli di bambini e di iniziative per il loro benessere e per la loro tutela; e là dove c’è un’idea più o meno originale che possa aiutare a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dell’infanzia ebbene lì troverete Elisanna e la sua Azzurra.

L’ultima iniziativa muove nel segno dell’arte e dell’innovazione.  “Un Tuo Francobollo per Azzurra” è infatti l’intuizione tesa a stimolare gli interessati affinché realizzassero francobolli artistici oppure invii di mail art. Nei mesi scorsi l’invito a spedire francobolli artistici oppure mail art dedicati ad Azzurra è partito sulla rete.

Nessuna regola e gratuita: l’autore poteva scegliere tecnica, formato e numero di opere, non vi sono giurie né premi e i lavori non verranno restituiti, ma esposti  in mostre pubbliche, messi all’asta e acquistate, così da devolvere tutto il ricavato alla stessa Unicef.  Nei mesi scorsi decine e decine di artisti e appassionati hanno fatto pervenire i loro elaborati ed ora, grazie alla collaborazione di Artender, la “galleria sulla spiaggia” di Alessandro Scarpati, che ha messo a disposizione spazi e supporti; grazie alla Tipografia Ciuni che ha stampato centinaia di francobolli sulla base delle prove d’artista pervenute, grazie alla rete di collaboratori e volontari che da anni supportano l’Unicef, Azzurra ed Elisanna Lippi, con il Patrocinio del Comune di Alassio prende vita la prima esposizione della mostra di mail art “Un tuo francobollo per Azzurra”.

L’appuntamento sarà sabato 3 novembre alle ore 12 ad Artender – passeggiata Cadorna 53, ad Alassio – Ci sarà Azzurra, ci sarà Elisanna Lippi e tutti quanti hanno creduto e credono in questo progetto: l’Unicef, l’Associazione Ruote d’Epoca, e l’Ambasciata della Repubblica dell’Uzupis cui si deve la straordinaria diffusione a livello internazionale dell’evento. L’allestimento sarà visitabile fino a sabato 10 novembre dalle 14 alle 17.

LA REPUBBLICA UZUPIS

Ad oggi la Repubblica  dell’Uzupis conta 7000 abitanti e di questi circa 1000 sono artisti. Tra loro si annoverano pittori, fotografi, scultori, scrittori, intellettuali etc. Questo fu l’inizio di un processo di riqualificazione che portò alla fioritura di laboratori artistici, gallerie d’arte, bar e caffè, tutti caratterizzati da una piacevole e particolare atmosfera da Parigi anni ’70.

Il culmine del processo di rinnovamento si ebbe con la creazione della Repubblica di Uzupis il 1 Aprile 1997 grazie alla mente del poeta, musicista e regista di cinema Romas Lileikis che, insieme a dei residenti della zona dichiarò al mondo la fondazione della Repubblica.

Uzupis (che il lituano significa dall’altro lato del fiume) è, come avrete dedotto dal nome, il quartiere sulla sponda destra del fiume Vilnia, separato dalla città vecchia di Vilnius da 7 ponti. Storicamente si tratta di una zona ad alta densità di ebrei che, dopo la seconda guerra mondiale, si ritrovò quasi completamente privata di tutti i suoi abitanti…

La costituzione della repubblica di Uzupis è composta da una serie di tavole traslucide tradotte in diverse lingue del mondo e appese sulle mura di una via della repubblica mettono per iscritto i diritti, doveri e valori dei cittadini.

1. Tutti hanno diritto di vivere vicino al fiume Vilnia e il fiume ha diritto di scorrere
2. Tutti hanno il diritto all’acqua calda, al riscaldamento d’inverno e a un tetto

3. Tutti hanno il diritto di morire ma non è un obbligo
4. Tutti hanno il diritto di fare errori
5. Tutti hanno il diritto di essere unici
6. Tutti hanno il diritto di amare
7. Tutti hanno il diritto di non essere amati
8. Tutti hanno il diritto di essere mediocri e sconosciuti
9. Tutti hanno il diritto di oziare
10. Tutti hanno diritto di amare un gatto e prendersi cura di lui
11. Tutti hanno il diritto di badare al cane fino a quando uno dei due muore
12. Il cane ha diritto di essere un cane
13. Il gatto non è obbligato ad amare il suo padrone, ma deve essere di aiuto nei momenti di necessità

14. A volte si ha il diritto di essere inconsapevoli dei propri doveri
15. Tutti hanno il diritto di avere dei dubbi, ma non è obbligatorio
16. Tutti hanno il diritto di essere felici
17. Tutti hanno il diritto di essere infelici
18. Tutti hanno il diritto di stare in silenzio
19. Tutti hanno il diritto di avere fede
20. Nessuno ha il diritto di usare violenza
21. Tutti hanno il diritto di apprezzare la propria scarsa importanza
22. Nessuno ha il diritto di avere un progetto per l’eternità
23. Tutti hanno il diritto di comprendere
24. Tutti hanno il diritto di non capire

25. Tutti hanno il diritto di appartenere a qualunque nazionalità
26. Tutti hanno il diritto di celebrare o non celebrare il proprio compleanno
27. Tutti devono ricordare il proprio nome
28. Tutti hanno il diritto di dividere ciò che posseggono
29. Nessuno può dividere ciò che non possiede
30. Tutti hanno il diritto di avere fratelli, sorelle e parenti
31. Tutti possono essere indipendenti
32. Tutti sono responsabili della propria libertà
33. Tutti devono poter piangere
34. Tutti hanno il diritto di essere fraintesi
35. Nessuno ha il diritto di dichiarare colpevole il prossimo
36. Tutti hanno il diritto all’individualità
37. Tutti hanno il diritto di non avere diritti
38. Tutti hanno il diritto di non avere paura

39. Non deludere
40. Non combattere
41. Non cedere

Si tratta di una delle costituzioni più belle mai scritte. Pochi paroloni e tanto sentimento la rendono così vicina a chiunque la legga.

Avatar

Trucioli

Torna in alto