Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Loano, la vera eccellenza ‘Non solo mare’
Se socializzare significa benessere personale

L’obiettivo di “Loano non solo mare” è promuovere la pratica escursionistica come occasione di socializzazione, benessere personale, conoscenza e valorizzazione del territorio. Un obiettivo che nella realtà si traduce in un motore efficiente, puntuale, metodico, mai noioso o superfluo. Leggi anche premiazione del Trial. I vincitori del giro delle mura. L’inaugurazione Unitre 2018. E polemiche sul pranzo solidale. L’opposizione accusa (trucioli non riceve i comunicati dai due gruppi di minoranza), sindaco e giunta rispondono.

C’è un’eccellenza, termine spesso abusato a destra e a manca, di cui Loano può competere in Liguria e nel Bel Paese. E’ la comunità di ‘Non solo mare’ per quel detto parole parche, attività molta. Una straordinaria realtà sociale e culturale che va ben oltre la percezione ottimistica, si traduce ogni settimana in un corroborante percorso attraverso gli angoli più genuini della nostra regione e provincia, l’eredità che generazioni di avi ci hanno tramandato senza sacrificare il benessere delle generazioni a venire. Con Non solo mare si impara soprattutto ad amare e rispettare se stessi e la natura che ci circonda. Peccato che tutto sommato non sia un messaggio mediatico raccolto anche dai media nazionali, a cominciare dalle Tv e dai programmi di approfondimento

Un’entità umana e morale capace di mantenere vivo l’interesse del corpo e dell’anima, vale a dire i valori morali e materiali, rendere partecipi con uno svago salutare e che dovrebbe essere lo spunto per un’evangelizzazione ambientale di massa, da far conoscere e crescere già nella prima infanzia. Quell’educazione all’ambiente che altre civiltà più evolute – pensiamo ai popoli nordici che nonostante il clima combattono smog e inquinamento – facendo larghissimo uso della bicicletta per andare al lavoro, o recarsi da un angolo all’altro della città e non solo nella stagione estiva. La coscienza collettiva al bene comune che produce la ‘scuola’ dell’igiene corporale, con lo stile di vita dove alle conquiste della scienza, della materia, dell’economia, ci sia molto spazio per camminare nella natura, conoscere la storia di città e paesi vicini, scoprire cosa ci hanno tramandato.

Martedì scorso nella sede di Cai Loano nella Torre Pentagonale, la “Serata del Socio – Rimiemuse Non Solo Mare”, organizzata dalla sezione locale del Club Alpino Italiano con il patrocinio dell’assessorato a Turismo, Cultura e Sport nell’ambito della rassegna di “Loano non solo mare”. Presenti i tanti appassionati delle escursioni promosse dal Cai con le immagini delle gite realizzate nel 2012 e per analizzare l’attività svolta dall’associazione fino ad oggi. Ripercorse e discusse le escursioni effettuate finora, con proposte e suggerimenti per le gite e le iniziative da organizzare nei prossimi mesi. Sul ‘podio’ le esperte guide del sodalizio loanese, che ogni settimana offrono a residenti e turisti l’opportunità di conoscere la ricchezza ambientale e il patrimonio storico e architettonico che caratterizza l’entroterra.

POLEMICHE SUL PRANZO SOLIDALE

LA PREMIAZIONE DI TRIAL DEL MOTO CLUB PRESIEDUTO DA FEDERICO REMBADO

IN RICORDO DI GIORGIO DONAGGIO, PRESENTI LA MOGLIE ENRICA E L’ASSESSORE ZACCARIA

GIRO DELLE MURA DI LOANO: VINCITORI E CLASSIFICHE 

La 12°  edizione del Giro delle Mura di Loano, memorial Paolo Romanisio, si presenta con  il suo vestito migliore e con un folto pubblico sia nella zona di partenza che lungo il percorso. Nonostante la  giornata calda e ventosa  la partenza è piuttosto veloce  e la gara diventa subito selettiva con la formazione di una quartetto al comando  che per tutta la prima parte della gara si manterrà stabile facendo il vuoto dietro di sé.

Il quartetto comprende due favoriti ( Ghebrehanna Savio e Mohamed Rity , fresco vincitore dei campionati liguri su strada ad Albenga ) e due outsider :  Denis Capillo (Sanremo Runners ) e Paolo Aimar ( Atletica Saluzzo ).

Intorno al quinto km il primo a staccarsi è l’atleta piemontese, pertanto al comando si forma un terzetto che prosegue di buon ritmo fino a circa 8oo metri dalla fine quando Gabreahanna Savio ( Cambiaso Risso Genova ) decide di produrre una progressione finale che gli altri due atleti non riescono a reggere.

Il genovese si presenta solo sul traguardo, che taglia col tempo di 33’25” , seguito da Mohamed Rity ( Delta spedizioni Genova )  buon secondo con 11” di distacco e da Denis Capillo ( Sanremo Runners ) terzo col tempo di 33’ 40”.

In campo femminile la favorita Claudia  Gelsomino  ( Cardatletica ) impone subito il proprio sigillo sulla corsa avvantaggiandosi subito dopo la partenza e mettendo tra sé e le dirette concorrenti un tranquillizzante distacco.

La runner di Boffalora Ticino ( che ha iniziato a correre a 37 anni ed ha fatto in tempo a vincere nel 2014 il titolo italiano assoluto di maratona ) ha concluso la prova in 36’45” seguita dalla tre volte vincitrice di Loano  Laura Papagna ( Cus Genova ) che ha chiuso  in 38’17”.

Al terzo posto Martina Rosati ( Trionfo Ligure ) che ha contrastato fino alla fine la Papagna, terminando con 38’34“. Il Giro delle mura baby, della lunghezza di 1 km ,  è stato vinto da Chiara Guarisco   con l’interessante tempo di 3’ 11”. Il trofeo Paolo Romanisio, dedicato alla società col maggior numero di partecipanti, è stato vinto dall’atletica Cairo. Si è trattato di una gara di buon  livello tecnico anche se i tempi finali hanno risentito del vento che ha infastidito i corridori soprattutto nella parte di percorso posta alle spalle del porto . Tuttavia alla fine si è potuta percepire la generale convinzione che quella di Loano sia ormai diventata una delle date segnate in rosso da tutti gli amanti delle corse su strada e da molti atleti di buon livello. Anche la partecipazione totale, superiore alle trecento persone , ha evidenziato, pur in una giornata contrassegnata da molti altri altri impegni podistici in tutta la regione , il generale gradimento che i runners hanno nei confronti di questa corsa.

CLASSIFICA MASCHILE – PRIME 10 POSIZIONI
1  Savio Gabrehanna 0:33:25 Cambiaso Risso Running Team
2  Rity Mohamed 0:33:36 Delta Spedizioni
3 Capillo Denis 0:33:40 Sanremo Runners
4  Aimar Paolo 0:35:09 Atletica saluzzo
5 Bonifacio Antonino 0:35:17 Atletica Vallecrosia
6 Biglione Mauro 0:35:36 Cambiaso Risso Running Team
7 Albertone Edmil 0:35:41 S.A.F. Atletica Piemonte
8 Bozano Alessio 0:36:16 Podistica Savonese
9 Fia Davide 0:36:15 Pam Mondovì – Chiusa Pesio
10 Faccio Mauro 0:36:38 Ambiaso Risso Running Team

 

 

 

CLASSIFICA FEMMINILE – PRIME 10 POSIZIONI
1 Gelsomino Claudia Cardatletica
2 Papagna Laura Cus Genova
3 Rosati Martina Trionfo Ligure
4 Agnese Stefania Cambiaso Risso Running team
5 Poli Chiara Maria Cambiaso Risso Running team
6 Buratto Elisa Marathon Club Imperia
7 Iberto Stefania Marathon Club Imperia
8 Sambo Sabrina GP Garlaschese
9 Stantero Elizabeth Podistica Savonese
10 Dutto Denise Runners Loano

 

CLASSIFICA giro delle mura baby
1 Guarisco Chiara 3’11”
2 Salmaso Alessio 3’55”
3 Quaglia Gabriele 4’02”
4 Vigliani Raffaello 4’11”
5 Sfacteria Pietro 4’19”
6 Mazzone samuele 4’20”
7 Salmaso Gabriele 4’21”
8 Guidotti Vittorio 4’45”
9 Rosati Edoardo 4’46”
10 Mainero Mattia 7’15”
11 Berlonghi Sofia 7’21”

UNITRE INAUGURA L’ANNO ACCADEMICO CON ALMA OLIVARI

mmmmmm

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto