Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

A Campanassa, l’avv. Mirenghi presidente. Bottinelli, Belfiore, Canepari e Parodi vice, Pastorino segretario, Pino Testa tesoriere
Carlo Cerva presidente emerito a vita

L’avvocato civilista Dante Mirenghi, 68 anni, originario di Altare, ex presidente Lions Club Arenzano – Cogoleto e della Rari Nantes, è il nuovo presidente dell’associazione “A Campanassa” fondata nel 1924 e 700 iscritti. Oltre 200 si sono recati alle urne per eleggere il nuovo consiglio direttivo. Carlo Cerva presidente per tre mandati (9 anni) assume  la “dignità di presidente emerito a vita e componente del ‘Consiglio Grande’. 12 dei 21 componenti il direttivo sono stati riconfermati. Il più votato è risultato il maestro Ivano Nicolini.

L’avocato Dante Mirenghi neo presidente di A Campanassa

All”unanimità sono stati inoltre chiamati a far parte del ‘governo’ dell’associazione per la carica di vice presidente vicario Simonetta Bottinelli (insegnante),  vice presidente bibliotecaria Maria Giovanna Parodi ( pensionata Asl),  tesoriere Giuseppe -Pino – Testa (commercialista), segretario generale Bruno Pastorino (pensionato Enel), vice segretaria addetta al tesseramento Nadia Belfiore (casalinga), vice presidente Alberto Canepari (farmacista).

Rientrano nel Collegio dei Revisori dei Conti: Marina Andreatta Marina, Paolo Testa Paolo, Mauro Vanara. Collegio dei Probiviri: Fiorenzo Aimo, Giorgio Calabria, Claudio Sabatini.

Erano stati eletti nel consiglio direttivo  (nell’ordine dei voti espressi):

Ivano Nicolini ha raccolto il maggiore numero di voti

1) Ivano Nicolini (maestro di musica). 2) Simonetta Bottinelli  (insegnante), Dante Mirenghi (avvocato), Alessandro Venturelli (insegnante, consigliere comunale),  Giovanni Gallotti (pubblicista), Maria Giovanna Parodi (pensionata),  Gisella Cerva (insegnante), Mario Guastavino (pensionato Vigili del fuoco), Bruno Pastorino (pensionato ex presidente della seconda Circoscrizione), Nadia Belfiore (casalinga),  Giuseppe Pino Testa (già presidente dell’Ordine dei commercialisti della provincia di Savona, ex presidente Lions), Giorgio Mura ( pensionato Telecom) Pier Camillo Zorgno (farmacista), Alberto Canepari (farmacista), Valente Flavio ( bancario),  Giovanni Ighina (commerciante), Anna  Maria Oliveri (pensionata già Priora della Confraternita di N.S. della Colonna), Luciano Boschiazzo (pensionato, membro del Movimento Focolari della Liguria).

Si aggiungono ai componenti del Consiglio Direttivo, cinque nuovi consiglieri cooptati senza diritto di voto: Nicolò Bozzo (generale dei carabinieri in congedo), Ezio Viglione, (insegnante e capo scuola dialetto Sabatio), Paolo Nobel Patorniti (maschera Cicciolin), Paolo Farci (pensionato edile), Paolo Zecchino (ingegnere).

“Ho accolto questa notizia con grande gioia – afferma Mirenghi – E’ un onore e un grande impegno ricoprire il ruolo di presidente dell’associazione A Campanassa che custodisce il patrimonio culturale di Savona. Sarà inoltre difficile portare avanti il lavoro di Carlo Cerva che ha onorato in questi anni il ruolo di presidente”.

Carlo Cerva ha assunto il ruolo di Presidente emerito a vita A Campanassa

Da parte sua il rag. Cerva si dice “soddisfatto delle elezioni, caratterizzate da un importante rinnovamento, il tutto in un clima di grande trasparenza e serenità”. Il presidente uscente lascia sicuramente un ‘vuoto’ non facile da colmare. Anche se ha ribadito che il suo ruolo non sarà soltanto onorifico. Carlo Cerva, per sei volte eletto in consiglio comunale, ex componente della commissione tributaria, del consiglio dell’Ilres e della Clifos, resta presidente della Fondazione Savonese per gli studi sulla Mano di cui è direttore il prof. Mario Igor Rossello.  Cerva si è detto dispiaciuto del fatto che ‘un certo numero di sostenitori non si sia recato alle urne, nonostante non ci sia stata quella bagarre sbandierata su alcuni organi di informazione locale”.

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto