Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

A Cairo M. sagome in forma umana.
Estate al sole l’artista si denuda

Come produrre immagini dal nulla, con una matita sul foglio tracciare fili e intersecarli tra di loro fino a formare rettangoli irregolari, triangoli e cancellature grafiche.

Ecco le mani colorate posate sul mio tavolo come pennelli puliti, pronti per dipingere e i piedi nudi sul pavimento… Entrano nei fogli del libro, sono gli strumenti del fare arte con il corpo dell’artista.

Estate al sole e all’ombra: l’artista si denuda e con le mani compone un nuovo alfabeto dell’arte, le braccia posate e le mani nude in composizione con i piedi nudi… senso di libertà e di naturalezza…

Quasi un body painting del presente dove la performance e la parola convivono in composizioni espressive.

Le figure nascono geometriche, elementari e sottendono segni primitivi, delimitano piccoli spazi dove inserire lettere a caso e colori in armonia o in contrasto tra di loro.

La pagina si anima e già suggerisce vocaboli, parla alla nostra attenzione. Incollare strisce di carta colorata, strappate irregolarmente, che compongano collage aperti, come un esercizio della riga spezzata dove il colore gioca come uno strumento dai toni musicali.

Far scaturire sagome in forma umana fissate in varie gestualità verosimili che tuttavia suggeriscono movimenti insoliti nella loro forma incompiuta… La loro struttura formata da brandelli cartacei nei quali si riconoscono provenienze disparate ma la collocazione scelta ne suggerisce letture rinnovate e inedite sui fogli che li accolgono.

I collages, in questo caso, sono una possibilità di costruire forme e inventare con fantasia narrazioni plausibili.

Raccontare il mondo per tentare ci capire ciò che sempre si trasforma.

 

Bruno Chiarlone Debenedetti

Avatar

B. Chiarlone

Torna in alto