Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Cosio d’Arroscia: i ghiotti artisti del Cenacoliere ‘sposano’ la Trattoria Maria

Riunione de “Il Cenacoliere”, sodalizio tra artisti del Ponente Ligure, a Cosio d’Arroscia: incoronata la Trattoria Maria, punto di riferimento della ‘cucina povera’, ma ricca di genuinità, sapori e tradizioni dell’Alta Valle Arroscia. Il piccolo santuario culinario è abituale ritrovo di buongustai della Riviera ed entroterra, non si fa uso di insaporitori, polverine magiche della ‘nouvelle cuisine’.

Si sono riuniti a Cosio D’Arroscia, presso la Trattoria Maria, i fondatori del Cenacoliere, il sodalizio tra artisti del Ponente Ligure. Erano presenti insieme ai fondatori, Daniela Apolloni, Alberto Contestabile, Paolo Scremin e Nello Scarato, la pittrice di splendidi vivaci acquarelli, Maria Orsini, l’appassionato storico locale Pietro Augeri, autore, tra l’altro, di una corposa parte del libro Pornassio si racconta e il giornalista de La Riviera Pierantonio Ghiglione. Trattoria Maria è diventata ormai una sede privilegiata per gustare ottime pietanze tra piacevoli dissertazioni su temi di carattere artistico e progetti di valorizzazione dei magnifici paesi della Valle Arroscia.

Si sono dibattuti temi inerenti le opere pittoriche e quelle letterarie con umani comprensibili apprezzamenti reciproci , sotto la colta, benevola attenzione della Dottoressa Daniela e la pazienza delle consorti e dei consorti intervenuti. Si sono affrontati problemi, con la partecipazione dello storico e scrittore Pietro Augeri, inerenti la valorizzazione di locali reperti estremamente interessanti, come la Pietra delle Croci e i resti di una tomba di epoca romana attualmente nei magazzini del Museo di Archeologia Ligure di Pegli (Ge) e proposte di ricerche approfondite sulle tracce dei Templari in questa vallata.

Si è poi scherzato su l’Inferno della Umana Commedia in stesura da parte dello scrivente, con personaggi recenti da destinare ai vari gironi. Lo scrivente ha promesso impegno nel far seguire al suo primo romanzo La strana storia di Sebastiano Contrario, altri due lavori in gestazione. Una splendida giornata che è diventata ormai una “seriale” abitudine di raffinati nutrimenti del corpo e dello spirito nel rafforzato amore per queste nostre terre che non possono e non devono essere dimenticate.

Nello Scarato (Cenacoliere)

Il fascino di Cosio d’Arroscia con i caratteristici tetti coperti di pietre (ciappe)
Cosio d’Arroscia antica e sullo sfondo le Alpi Marittime innevate

Avatar

N. Scarato

Torna in alto