Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Prime guarigioni (documentate) alla Madonna del Deserto di Millesimo

Prime guarigioni documentate e attribuite alla Vergine del Garbazzo detta anche Madonna del Deserto di Millesimo. La ricerca di Bruno Chiarlone Benedetti.

   

 

  1. Inferma per disperata e mortale idropisia perfettamente risanata. Nel mese di luglio del 1725 Maddalena, moglie del nob. Francesco David di Millesimo decise d’andare a raccomandarsi alla detta Vergine poiché voleva guarire dalla mortal infermità d’idropesia che aveva, già che li rimedi umani usati a nulla le servivano, mentre viepiù peggiorava crescendo continuamente la gonfiezza. Portatasi con gran stento e con la maggior segretezza le fosse possibile. Per non essere (come la stessa dice) burlata dalla gente a raccomandarsi alla detta Vergine, questo fu l’unico rimedio che li restituì interamente la prestina sanità nella quale ancora continua, pronta a testificare per la grazia ricevuta.
  2. Guarigione da asma ed interni dolori invecchiati. Inoltre, non partendosi dalla stessa casa suddetto nob. Francesco David, marito della suddetta, essendo asmatico e travagliato internamente da gravi dolori da alcuni anni in qua a segno di non potere, né pure star coricato in letto, doppo nove giorni ne’ quali si è con non poca pena portato quotidianamente a venerar detta Vergine si è, sotto li 18 giugno anno corrente (1726, N.d.R.), ritrovato così sano, e libero che si è dichiarato non essersi sentito mai così bene, pronto testificare la grazia ricevuta.
  3. Istantanea guarigione di mal di sciatica. Il sig. D. Alerame Manfreddo di Camerana travagliato per qualche mesi da dolore di sciatica in un’ancha portatosi con stento nello scorso mese di giugno a venerare detta Vergine, se ne è partito libero, pronto etc.
  4. Altra istantanea guarigione di mal di sciatica. M. Carlo Fresia di S. benedetto, abitante da molti anni in qua nella Bormida di Cengio, essendo travagliato da consimil dolore si è portato alla devozione di detta Vergine, avanti la quale facendo orazione si è sentito risanato, pronto etc.
  5. 5.     Meravigliosa guarigione di ipocondria.
  6. 6.     Pronta guarigione da paralisia.
  7. 7.     Istantanea guarigione di una storpiata.
  8. 8.     Liberazione da ritenzione d’orina.
  9. 9.     Portentosa guarigione da incurabile malor di gambe.
  10. 10.    Miracolosa guarigione da ostinato mal di gambe.
  11. 11.      Istantanea guarigione di una cieca.
  12. 12.     Istantanea liberazione da febbre.
  13. 13.     Guarigione da male incurabile.
  14. 14.     Storpio istantaneamente risanato.
  15. 15.     Liberazione da ostinato malore e da maleficio.
  16. 16.      Liberazione di un’ossessa.
  17. 17.     Liberazione di un ossesso.
  18. 18.     Liberazione da mali inveterati.
  19. 19.      Prodigiosa e istantanea guarigione di un’ossessa.
  20. 20.    Enumerazione di varie altre grazie (otto guarigioni, N.d.R.).
  21. 21.      Miracolosa guarigione da malattia ostinata.
  22. 22.     Guarigione da incurabil mal di braccio.
  23. 23.     Liberazione da mal di pietra.
  24. 24.      Liberazione di mal d’occhi e restituzione di vista.
  25. 25.     Il figlio del miracolo, ossia bimbo allattato per venti e più mesi da una vecchia di sessant’anni.
  26. 26.     Soldato rimasto illeso in mezzo ad una tempesta di palle.
  27. 27.     Istantanea guarigione da febbre ed attestazione di varie grazie.
  28. 28.      Guarigione di gravissima infermità di corpo e di mente.
  29. 29.      Istantanea guarigione da reumatismi.
  30. 30.      Soldato che solo rimane illeso fra lo scoppio di una granata mentre gli uccide attorno i compagni.
  31. 31.       Lo stesso colpito nel petto da una palla non ne soffre alcun nucumento.
  32. 32.      Un muto dalla nascita acquista la loquela.
  33. 33.      Altro muto dalla nascita acquista la parola.
  34. 34.       Un cieco acquista improvvisamente la vista.
  35. 35.       Un bambino paralitico risanato prontamente.
  36. 36.       Un ragazzo d’anni nove sordo e muto dalla nascita è risanato.
  37. 37.       Il medesimo è prontamente guarito da un’ernia.
  38. 38.       Ragazza liberata da paralisia e da convulsioni.
  39. 39.       Una sordo-muta dalla nascita acquista improvvisamente la parola.
  40. 40.       Liberazione da naufragio.
Avatar

B. Chiarlone

Torna in alto