Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Vado Ligure 12 alloggi di edilizia popolare

Nell’ambito savonese del “Programma Locale per il Social Housing”, il Comune di Vado Ligure ha previsto il recupero del fabbricato destinato a “casa di riposo per anziani”, con un progetto di riconversione in 12 alloggi di ERP, affidando ad ARTE Savona il ruolo di soggetto attuatore e gestore delle nuove unità abitative.

 

L’edificio in oggetto, costituito da 3 piani fuori terra, un piano interrato e un piano terzo/sottotetto, è composto da un corpo di fabbrica realizzato in due periodi differenti, la porzione a nord, che affaccia su via Caduti per la Libertà, risale al 1930 circa, mentre quella a sud, lungo il torrente Segno, più recente, risale agli anni ‘50.

L’intervento ha previsto il consolidamento statico dei solai esistenti, il mantenimento della rampa scale nel corpo A, la creazione di una nuova rampa interna di scale nel corpo B, la ricostruzione della copertura, la ridistribuzione degli spazi interni ed il generale rifacimento dell’impiantistica idrotermosanitaria ed elettrica. Nel vano scala A è stato sostituito l’esistente impianto ascensore. Al piano interrato della scala A sono state realizzate 12 cantine pertinenziali per gli alloggi e un locale tecnico per l’ascensore. Al piano terra sono posizionati i due androni condominiali con gli accessi alle scale di distribuzione ai piani ed alcuni locali di proprietà del Comune di Vado Ligure. In totale sono stati realizzati 6 alloggi nel corpo A (2 per piano) e 6 alloggi nel corpo B (3 per piano), di superficie utile netta variabile da 34 a 64 mq. Nell’alloggio 2A è garantita l’accessibilità ai portatori di handicap.

Ogni alloggio è dotato di cucinino o di angolo cottura con apertura sul locale soggiorno, mentre i locali adibiti a servizi igienici hanno accesso dall’ingresso o dal disimpegno e sono dotati di lavabo, vaso, bidet, vasca da bagno o doccia. Tutti i locali di abitazione presentano aerazione diretta attraverso apertura verso l’esterno ed altezza interna netta da pavimento a soffitto pari a 2,70 m. Al piano terzo/sottotetto sono stati realizzati alcuni locali di altezza media superiore a 2,30 m. se ad uso abitazione e di altezza media superiore a 2,10 m se ad uso accessorio o di servizio, come stabilito dalle vigenti norme. L’impianto di riscaldamento è centralizzato e alimentato a gas metano, gestibile da remoto, con integrazione solare tramite 4 pannelli termici posizionati sulla copertura. I serramenti esterni e le persiane, già sostituite con un precedente intervento manutentivo, sono state revisionate e mantenute. Le ridotte dimensioni e la conformazione dell’area condominiale esterna, posta lungo la strada adiacente alla sede ferroviaria, hanno impedito il reperimento di nuovi parcheggi, ma uno di quelli esistenti è stato destinato ai disabili.

La trasformazione dell’edificio ha ridotto il carico insediativo, in quanto la casa di riposo poteva ospitare circa 45 persone oltre gli accompagnatori, gli addetti e il personale necessario alla conduzione dell’istituto, mentre i 12 appartamenti, di dimensioni ridotte, potranno alloggiare 26 persone circa.

Avatar

Trucioli

Torna in alto