Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

‘Sgarbi quotidiani’, maxi risarcimento di 800 mila euro al Procuratore della Repubblica

Costa 800 mila euro una sortita assai pesante di Vittorio Sgarbi nei confronti dell’ex procuratore della Repubblica di Napoli, Agostino Cordova. La sentenza definitiva della Cassazione. E ancora,  scoppia rissa Sgarbi-Cruciani e Radio Belva chiude dopo una sola puntata. La direzione di Mediaset: «Cose che non si possono vedere»

 

Milano, 10 ottobre 2013. Urla assortite, strepiti a gò-gò, insulti a ripetizione: troppi per la direzione di Mediaset e «Radio Belva», la trasmissione appena inaugurata e che doveva lanciare in orbita la coppia altrimenti radiofonica Cruciani-Parenzo, è stata chiusa.

DURISSIMO COMUNICATO – Con tanto di inusuale, durissimo, comunicato del direttore generale del gruppo, Mauro Crippa: «Radio Belva torna ai box, ha provato a fare un giro di pista, ma è finita fuori alla seconda curva: mercoledì sera ho visto cose che non si possono vedere in onda, e che non possiamo e non dobbiamo permetterci di trasmettere».

LA RISSA- Il cast invitato dai due del resto prometteva una pronta santabarbara: da Alba Parietti a Vittorio Sgarbi, da Maria Giovanna Maglie a Roberto Fiore ( quello di Forza Nuova), fino a Emilio Fede nelle rinnovate vesti di inviato. Sì, parterre che sembrava fatto apposta per scatenare una rissa. Che è puntualmente scoppiata, con Sgarbi ovvio protagonista: il critico si è scagliato contro tutti, contro Cruciani (“ti piscio in testa” gli ha carinamente ripetuto più volte) e contro la Parietti (“se io ti chiamassi t…”). Niente di nuovo, ma «troppo» pure per i piani alti di Cologno Monzese. (www.corriere.it)


Avatar

Trucioli

Torna in alto