Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

IMPERIA: QUASI QUASI MI FACCIO UNA COOPERATIVA

Non aspetto Carnevale, in cui ogni scherzo vale, e mi travesto da prete, senza dire o cantare messa: ci mancherebbe. Millanto credito e chi se ne frega, che, tanto non è l’abito che fa il monaco.
Successivamente, con il mio bel abito nero, inizio la mia attività di sacerdote di strada e di chiesa: binomio perfetto. Mi faccio conoscere in città da “destra” e da “sinistra”, esercizio estremamente facilitato di questi tempi. Inizio le lamentazioni, i mugugni e arrivo a spararla grossa, che so: I dirigenti del comune e della provincia offrano i loro premi in solidarietà.
Mi batto per la mia parrocchia, il quartiere, la città (che amo). Organizzo viaggi spirituali e pastorali. Finisco sui giornali locali e rilascio interviste. La TV locale  mi concede uno spazio tutto mio e lì ce n’è per tutti.
Sono un prete di strada, bacio bambini, disabili, anziani: li benedico in nomine pater.
Che cosa mi manca, sì c’è qualcosa che posso e devo fare. Una cooperativa. Cosa ci metto dentro? Dentro ci metto di tutto e senza scopo di lucro.
Io, con il mio abitino non sono il Gallo, non fumo il sigaro e non sono comunista ma ragazzi miei in men che non si dica mi faccio un Centro per Anziani, costituisco una casa alloggio per minori in difficoltà. E una spiaggia? Pure, certo. Una bella spiaggia verso ponente, in una baia. E facchinaggio a prezzi stracciati? Ovvio.
Concordo e nella delibera, ne basta una poi le altre arrivano di conseguenza, che ci mettano pure cose del tipo…ma si quello che vogliono, tanto sono politici e chiedono voti. Ci fidiamo a vicenda per il ruolo che ricopriamo.
La cooperativa si impegna a reperire o mediante propria iniziativa di ricerca lavoratori svantaggiati da inserire
nell’attività di cui alla convenzione per il loro recupero, o ricercando la collaborazione degli Enti pubblici competenti
e/o degli Enti convenzionati e della Agenzia per l’impiego della Liguria, nel rispetto delle competenze territoriali della
Ente.
Tali lavoratori dovranno in ogni caso possedere i requisiti di cui all’art. 4 della legge 8 novembre 1991, n. 381, e nei
loro confronti la cooperativa dovrà individuare ed attuare opportune tecniche di sostegno e formazione in funzione
della loro integrazione lavorativa dandone informazione all’Ente.

Imperia, 17 settembre 2013

Avatar

Trucioli

Torna in alto