Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Le poesie di Marco Giorda / Alla mamma… Pace… Ricordi…

Alla mamma… Pace… Ricordi…

 

ALLA MAMMA

Ogni giorno si vorrebbe dire alla propria mamma

l’amore che Le riservi

un Grazie per la dolcezza di una carezza

un Grazie per un sorriso che esprime serenità

 
     Ma

 

il corso della vita lo stress delle giornate

rinviano il valore di questi sentimenti

 

Lei c’è, Lei sta bene, Lei è forte, Lei è grintosa

e allora rimandi la voglia di esprimerti.

 

     Poi a un tratto

 

una nuvola nera all’orizzonte, un fulmine colpisce l’armonia

una pioggia, una tempesta sigilla il tempo

e scandisce i minuti della Sua esistenza.

 

     Non perdere tempo

 

imprimi nel tuo cuore le emozioni della tua infanzia

sigilla l’affetto e l’amore della mamma che vive per la tua gioia

 

     Non perdere tempo

 

imprimi nel Tuo cuore le emozioni della tua infanzia

sigilla l’affetto e l’amore della mamma che vive per la tua gioia

 

     Non perdere tempo

 

imprimi in te il suo amore che naviga nelle Tue emozioni

le sue sofferenze le sue disperazioni saranno

disperse da un vento celeste

 

     Non perdere tempo

 

grida dal tuo profondo del cuore

e scolpisci nella Tua memoria le parole

 

TI VOGLIO BENE MAMMA

 

a lei, solo a lei un vincolo estremo

di amore, di affanni

queste saranno parole incise

in eterno nelle vostre esigenze.

 

Marco Giorda

PACE

Una strada deserta

un cielo nebbioso

in una giornata d’inverno

 

un monumento alla memoria

poche parole incise

per un ragazzo che amava la vita

e sperava in un futuro migliore

 

un brivido mi percorre la schiena

la nebbia è più densa

 

     un sospiro

 

la voglia di esistere

in un mondo di pace

si incrocia

nel freddo delle guerre

nel freddo dell’ipocrisia

 

una medaglia all’onore

una mamma, un papà

che non potranno più sentire

il calore di un abbraccio

per in una missione di pace

 

Ma all’improvviso

la gelida incisione

comunica speranza

per un mondo di amore e fraternità

 

elementi determinati

per comprendere

il significato di pace

che Dio ha sempre trasmesso nei nostri animi

 

La nebbia si dirada

il sole appare nel cielo sereno

e circonda di calore

il monumento che oggi

scolpirà la parola PACE

nella nostra memoria.

 

Marco Giorda

A TUTTI I CADUTI DI NASSIRYA

E AL NOSTRO CONCITTADINO

DANIELE GHIONE

 

RICORDI

 

Luci, ricordi, immagini

paura nell’esprimere le proprie emozioni

nostalgia nel vedere

il tempo sfuggire nel mio percorso

speranza che la forza

sia parte del mio spirito

 

Si spera di dare il massimo

ma ti accorgi che poi

la realtà ha un volto diverso

che il mio sorriso

non esprime l’essere inconscio,

che la mia serenità

è una tempesta di emozioni,

che la mia gioia è

una finestra su un’ oasi di paure

 

Serenità nell’animo,

credere in ciò che si sta vivendo

sperare nel ricordo della propria esistenza

 

sono messaggi che si rincorrono

in un deserto di interrogativi

sono sensazioni nell’inconscio del tuo turbamento.

 

Ma poi… Tutto trova una ferma certezza

nel credere che Qualcuno ci aiuta

per vivere ogni momento

con quel desiderio di felicità

che dal profondo del cuore piano piano riaffiorerà.

 

Cercherò dolcezza tra le tue braccia

troverò la passione del mio amore

fermando il tempo e le sofferenze

tra le pareti di un ghiacciaio.

Marco Giorda

Avatar

M. Giorda

Torna in alto