Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Savona, ex poliziotto ‘ambasciatore’ dei monti, dei parchi e delle valli liguri

Da ex poliziotto-detective tra i più apprezzati  nella questura di Savona, con ruoli delicati e defilati, Franco Leonuro ha deciso di godersi la meritata pensione mettendosi al servizio degli appassionati di escursioni e trekking.  Un valore aggiunto importante per la nostra economia turistica e  anche per la cultura della salutare madre natura. L’entroterra, lambito dal mare, ricco di angoli di paradiso terrestre. Leonuro ha creato un sito internet e grazie al suo volontariato cerca di trasmettere  messaggi alternativi allo stress della cementazione, dell’oppressione nevrastenica delle mode trasgressive, all’ozio, all’ effimero, al caos. Il suo rimedio, efficacemente descritto senza enfasi e retorica, è la riscoperta delle nostre Alpi del Mare, dell’Appennino, delle vie antiche (quelle del sale e quelle militari).  Franco Leonuro, geloso della professionale riservatezza, dal suo sito “Munta e Chinna”  (vedi…….) ci ricorda di essere spinto dalla passione per escursioni in montagna, trakking, camminate sportive, aikido.

Ha percorso e ripercorso, conosce come le sue tasche si suol dire, Il Parco del Beigua, Il Parco Naturale del Marguareis, l’Alta Valle Tanaro (descritto in modo impeccabile da un libro dell’ingegner Filippo Bonfiglietti di Loano col titolo’ Ormea qualcosa in più’, peccato non sia stato valorizzato a dovere dagli enti pubblici più interessati).

Leonuro ha curato meticolosamente il savonese, ma pure i ‘sentieri della fede’.  Tanti itinerari che è più facile trovarli promozionati su cartine, opuscoli, pubblicazione, che non da un’efficace e capillare opera di diffusione da quanti sarebbero i primi ad avere interesse affinché si diffonda la conoscenza di un territorio da scoprire e raccontare.  Il suo miracolo di colori e di rumori soavi, capaci di rallegrare l’anima, il relax di anima e corpo.

Vivere giornate diverse visitando i vecchi borghi, impreziositi dall’antica architettura a confronto con i tanti sfregi compiuti e tollerati dall’uomo. Sulla costa, le aree affacciate sul mare, dove a peso d’oro si paga la vista sottratta  da molti alveari costruiti senza il buon senso. Ignorando  l’oculatezza urbanistica dei nostri avi e di quanto ci hanno tramandato. Borghi e case tesoro nei centri storici, in parte deturpati, immolati sull’altare della speculazione e del falso sviluppo socio-economico.

L’amico della natura, Franco Leonuro, evita tuttavia di inoltrarsi in queste tematiche polemiche.  Racconta e descrive, fotografa, ripropone ciò che di bello ed attraente trova, è rimasto e si può vivere ai nostri giorni. Un inno, il suo, di benvenuto all’entroterra, ai suoi monti, alle sue vallate, ai pendii, ai ruscelli, alla fauna e flora.

Dall’archivio di trucioli.it una foto anni ’90 di Salvatore Gallo: Leonuro (abiti civili)  in attesa di testimoniare a Palazzo di giustizia a Savona: si riconoscono l’avvocato Di Rella e l’ingegner Attilione Melone 

Franco Leonuro, già poliziotto in servizio alla Questura di Savona, in attesa di testimoniare nel nuovo tribunale di Savona (foto archivio trucioli.it; di Salvatore Gallo)
Avatar

Trucioli

Torna in alto