Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Loano/Piani aziendali agricoli: 45 gli articoli pubblicati dal 21/07/2008. Carta canta…

Dal luglio 2008, su Trucioli Savonesi, sono stati pubblicati45 articoli sui Piani Aziendali di Sviluppo Agricolo, rilasciati dal Comune di Loano, ai sensi degli artt. 27 e 32 delle Norme di Attuazione della variante generale al P.R.G. Abbiamo deciso di pubblicare tutti i titoli, sottotitoli e iniziali riflessioni fatti dal giornalista Luciano Corrado,

Con la possibilità per i lettori di poterli leggere o rileggere. Ecco i titoli: Prima puntata – La legalità cerca casa nello studio dell’architettoTempi passati quando Cenere gridava : <Viveri è come Previti>, da Il Secolo XIX del 10 marzo 1998. Tempi recenti quando il sindaco Vaccarezza si faceva fotografare (Il Sicolo XIX pubblicava) con il procuratore capo della Repubblica, Scolastico, che in due occasioni pubbliche ha puntato l’indice contro gli scempi edilizi e lo sfruttamento devastante del territorio. Eppure la storia edilizia che documentiamo, al di là dei controlli a campione, a passo di lumaca, iniziati il 12 ottobre 2007 (riportavano le cronache locali, non ci dicono se la “legge è uguale per tutti”, oppure a Loano ci sono privilegiati e forse anche impuniti. Magari potrebbe intervenire la Procura generale di Genova. Visto che i “topi ballano” e “cantano”! (Leggi)

Seconda puntata – Signor Procuratore della Repubblica: E’ questa la legalità che fa rispettare? – Una “zona franca” per ville e nuovi agricoltori miracolati. (Leggi)

Terza puntata – Imprenditori agricoltori e legalità – I conti non tornano – Cosa bolle in pentola? L’Assessore Pignocca dice e non dice – Cosa ha risposto a Garassini. (Leggi)

Quarta puntata – La lotteria della “Legalità” per case agricole fa scuola a Sindaci, Assessori, Dirigenti – Lo scandalo che non fa arrossire gli assessori Pignocca e Piccinini (Leggi)

Quinta puntata – Vuoi costruire una (finta) casa agricola? Porte aperte se la procura non indaga – Il misterioso bisticcio delle istituzioni non giova alla verità) (Leggi)

Sesta punta . Consigliere delegato alla frazione? Non vede, non sente, non parta – Una situazione sempre più esplosiva nonostante l’imbarazzato silenzio (Leggi)

Settima puntata – E’ arrivato Cenere, l’urbanista. E subito si brinda a “champagne” – Ultime novità: altri due piani di sviluppo agricolo (siamo a quota 97) nel “paese delle meraviglie”. Guai a chi rompe il silenzio-stampa! (Leggi)

Ottava puntata – Furbetti? No, benefattori <Siamo agricoltori veri!> – Le “ville” agricole di Oliva (Assessore e Consigliere regionale), Ferraro (Presidente commercianti), Vadori e Torreggiani (agenti immobiliari). Progetti di Flavio Frascheri di Bardineto. Cosa nasconde il silenzio stampa? Clamorose omissioni fino ad oggi impunite (Leggi)

Nona puntata – Il mercato di “case agricole” tra vittime, speculatori, evasori – Il “silenzio impagabile” dei sindaci Vaccarezza e Cenere. Case perfino nell’alveo del Nimbalto. Gli annunci “vendesi” su Internet. Indovinate ad opera di chi? Chi ha comprato e venduto. Con (quasi) impunità assicurata. Berlusconi quando parta di giustizia ed ingiustizia ha ragione? Leggete cosa può accadere… (Leggi)

Decima puntata – Edilizia agricola a Verzi “Fogna” da turarsi il naso – Persino lo stesso mappale indicato per più concessioni: Procura della Repubblica, Provincia, Beni Ambientali, Ufficio Imposte, Guardia della Finanza, Guardia Forestale non leggono, non vendono, non sentono? Nomi e cognomi. Come funziona la quasi impunità. Il consiglio? Rivolgersi anche agli avvocati amici degli amici di giornalisti… Al massimo un titolino. Gli interessi trasversali di operatori immobiliari. (Leggi)

Dodicesima puntata – Laddove fiorisce l’agricoltura del cemento: esperti da tutta Europa a “scuola di legalità” – Le approvazioni di Piani aziendali di sviluppo agricolo stanno tornando di attualità. Nuovi elementi ci portano a riprendere il grave problema che interessa prevalentemente la frazione di Verzi. (Leggi)

Tredicesima puntata – <Agricoltori d’Italia trasferitevi a Loano dove la legge sta solo con gli onesti> – Sono 91 i nuovi contadini interessati al rilascio agricolo. Le giunte Cenere – Vaccarezza si sono prodigate, in 10 anni, con 117 delibere. Esenzioni fiscali, niente oneri di urbanizzazione, contributi regionali e europei. Chi voleva lo scandalo ha dovuto ricredersi? (Leggi)

Quattordicesima puntata – Quel bosco è un vero tesoro. Nome e cognomi dei vincitori – Il racconto minuzioso del grandioso rilancio dell’economia agricola loanese (Leggi)

Quindicesima puntata – In 10 anni 102 nuove “case agricole”. Ha 83 anni il decano dei richiedenti. – Loano fa scuola anche nella cessione dei Piani Aziendali. Niente trucchi, in Comune opera una ben oleata macchina a tutela della legalità e dei cittadini onesti (Leggi)

Sedicesima puntata – Nuova casa agricola del medico, spariti 1000 metri. C’è anche chi “cede, revoca, approva” e denuncia i magazzini “promossi” camere da letto, soggiorno e cucina, studi, bagni. (Leggi)

Diciassettesima puntata – “Agricoltori furbi” per 10 anni. Loano vi accoglie e perdona. – Vaccarezza & Il Secolo XIX: fare squadra sul turismo agricolo. L’accoglienza è basilare. Garantito il “condono sine die”. Ma chi chiede scusa ai contadini veri? (Leggi)

Diciottesima puntata – Compra un bosco e farai fortuna! A Loano basta un “tecnico amico” – Lo sviluppo ambientale attira investimenti. Peccato che sia riservato a pochi. (Leggi)

Diciannovesima puntata – Che belle aziende agrarie! A Loano come coltivare “mazzette”. E non solo – Le zone SIC? Aggirate. I giornali? Tacciono. L’abbuffata? Si, ma per i furbi. Qui non abitano “toghe comuniste” e la confraternita “berluscones” festeggia. (Leggi)

Ventesima puntata – Un giallo per elenchi INPS-Agricoltori. A Loano “rubati” dall’Albo Pretorio? – Solo l’assessore Oliva risultava iscritto. Messo a tacere lo scandalo di chi ha beneficiato di esenzioni fiscali pur non svolgendo l’attività. (Leggi)

Ventunesima puntata – Due sindaci, due giunte, l’assessore beneficiario. Non rispondono, non querelano, ignorano il discredito – Cenere, Vaccarezza, Oliva. Lettera aperta dava l’avvio al reportage dello scandalo (Leggi)

Ventiduesima puntata – Signor Procuratore della Repubblica, qui Loano: l’asfissia del silenzio da corruzione ambientale – Due privati di Cuneo chiudono persino una strada, da sempre pubblica, verso via Costino. (Leggi)

Ventitreesima puntata – La “villa agricola” del presidente Ascom-Loano. Ecco il rapporto-sorpresa dei vigili urbani – E’ Ferrari, titolare di Eurospin. E grazie ai benemeriti assessori: dal 1999 al 2009 la città è alle prese con uno sfacciato scandalo edilizio (117 piani agricoli) e la sordina dei media (Leggi)

Ventiquattresima puntata – Loano, attori & agricoltori (non)truccati esultano per il ‘giornalisno d’inchiesta’ – Le lezioni impartite da La Stampa, Il Secolo XIX, Ivg hanno smascherato lo scandalo. Trucioli nel “pollaio” dell’illegalità diffusa, dalla parte dei disonesti, sempre in attesa di querele e smentite? (Leggi)

(continua)

Gilberto Costanza

email: gilberto.costanza@alice.it

Avatar

G. Costanza

Torna in alto