Numero visualizzazioni articolo: 2.622

Il grazie di Albenga alla donna valorosa. Esperia: ‘Il buon Dio mi ha regalato tutto’. Lascia i figli Mauro e Franco Zunino, 6 nipoti

Folla commossa  ai funerali (vedi fotoservizio Fasano). Il sincero e ultimo abbraccio.  Un grazie meritato. La Famiglia Zunino di Albenga ha diffuso un comunicato stampa : il 14 Novembre 2012, amorevolmente assistita dai figli Mauro e Franco, sì è spenta presso la Clinica San Michele , dove era degente da giorni,  Esperia De Agostini, vedova dell’ing. Giovanni Dario Zunino.   Le cristiane esequie nella Cattedrale San Michele, giovedi 15 Novembre alle ore 15.30.

Esperia De Agostini Zunino

Esperia DeAgostini proveniva da famiglia milanese: il padre, Commendator Arnaldo, era impresario teatrale e cinematografico, tra i primi a comprendere la rivoluzione del sonoro che adottò nei suoi cinema. Esperia conobbe, a Genova, Giovanni Dario Zunino, ancora studente; divenuti sposi, assecondò il desiderio del suo Ingegnere di avviare una impresa propria, affrancandosi dal padre Giuseppe, il primo impresario della stirpe di edili Zunino, e dal fratello Iseo, che dirigeva la fabbrica di laterizi di famiglia, la Zunino-RDB a Cenesi. Nel frattempo la sorella Maria Rosa attuava, con il marito Libero Nante, il sogno di costruire una clinica  d’eccellenza in Albenga, la San Michele, ora gestita dal figlio, prof. Nicola.

Insieme, da grandi lavoratori, diedero avvio a molteplici cantieri, essa stessa quale titolare, anche in società con i grandi impresari del tempo quali Damonte, Momigliano, Tizzoni, costruendo edifici apprezzati per la grande affidabilità costruttiva e pregevoli finiture.

Quando poi il marito, l’ “Insegnè “, come Giovanni Dario veniva rispettosamente chiamato in Albenga, si offrì alla politica nel PLI, partito che quando lo aveva per candidato raddoppiava o triplicava i voti in Città, lo assecondò, rimanendo nell’ombra, concordando sulle motivazioni dell’impegno di Dario, divenuto amministratore quale Assessore e poi Vice Sindaco, abbandonando per evitare conflitti di interesse l’attività di impresario in Albenga : Non voglio che un domani i miei figli, davanti alla degenerazione della politica, possano chiedermi “e tu cosa hai fatto?”.

Al suo funerale, tra l’impressionante partecipazione dei suoi concittadini, il termine più usato per descriverne la figura fu quello di Galantuomo.

Oltre che di esempio fu instradatore, giacché i due figli si sono occupati, dopo la sua scomparsa, della “Cosa Pubblica”, divenendo Mauro, Amministratore-risanatore di bilanci della SEAVA e poi stimato sindaco di Albenga (2001-04) e Franco, Amministratore e poi Presidente di SAR trasporti pubblici, raggiungendone il risanamento; attualmente è Vice Presidente di TPL Linea.

Non sono certo solo questi i loro impegni lavorativi o pubblici: Mauro, storico Presidente dell’Aero Club Savona e medaglia d’Oro CONI, è Impresario Edile, mentre Franco, Avvocato Cassazionista, si occupa di volontariato nel Lions, ricoprendone recentemente la mansione di Governatore ed altre ancora.

Entrambi, in assoluta armonia, si occupano della gestione e della prosecuzione dell’attività imprenditoriale di Famiglia, sotto l’egida, sino a ieri, della Madre Esperia che ha tramandato in loro l’indole lavorativa lombarda dei DeAgostini, mescolata con la serietà e compostezza ligure degli Zunino. Tra le altre aziende, succedutesi negli anni: Aerospazio, AutoSette, Eliliguria, Demfi, Aedes, Efim, Edilzeta.

La sig. ra Esperia ha vissuto il 2012 accanto ai suoi figli, forse più che mai nella sua lunga ed intensa vita, consci che questa volta la malattia non l’avrebbe risparmiata. Si è spenta dopo una manciata di giorni dalla nascita del nuovo nipote, il sesto, che ha potuto tenere in braccio, dopo Paola, farmacista, Dario, dottore in legge e a capo di tutti i Leo Italiani, Beatrice, universitaria, e i pronipoti Mattia, Tommaso e, quindi, Vittorio.

Recentemente era solita affermare che il Buon Dio le aveva regalato tutto quello che avrebbe potuto desiderare dalla vita, come marito, famiglia e lavoro, ma in verità il Buon Dio dovette solo che assecondarla.

Alla stimata famiglia Zunino la vicinanza, la partecipazione sincera e disinteressata dello staff di volontari di trucioli.it

I FUNERALI DI GIOVEDI’ POMERIGGIO CON LE FOTO DI SILVIO FASANO

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su Accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi