Numero visualizzazioni articolo: 640

Ceriale, consigliere comunale fa viabilità sull’Aurelia bloccata per due ore da incidente

E’ accaduto sabato 3 giugno, con i notiziari che esaltavano una Riviera da ‘tutto esaurito’, oltre le aspettative. Ebbene a Ceriale è successo qualcosa che meriterebbe l’attenzione ed una verifica rigorosa del prefetto. Una città affollata che, a quanto sembrerebbe, aveva un solo vigile urbano in servizio e sulle intasate, trafficate strade (Aurelia e provinciali) una sola pattuglia della polstrada del distaccamento di Finale Ligure. Accade che un incidente alle 18,24, sulla statale all’ingresso di ponente di Ceriale, blocchi il traffico per oltre due ore nei due sensi di marcia in attesa di vigili urbani, polizia, carabinieri. Inutili tutte le telefonate. Un tassista avverte il consigliere comunale Luigi Giordano che, in bicicletta, raggiunge la zona e con la collaborazione di un turista (risulterà  essere comandante dei vigili urbani di Novara) cerca di far defluire il traffico almeno da chi proviene dal lungomare cittadino. Due ore infernali. Vergognose.

L’incidente è successo da un’ora e le ambulanze intervengono per i feriti

Una vicenda paradossale, che mette in luce un problema serio e non nuovo. Si trascina da tempo. L’interrogativo è come sono organizzati i servizi delle forze dell’ordine sulle strade statali, provinciali e nelle singole città. Il comandante dei vigili di Ceriale avvertito telefonicamente si trovava ad Alassio, come comune cittadino, fuori servizio. Pare sia sorta una divergenza tra quanto ha riferito il consigliere Giordano (“Ho telefonato personalmente e chi mi ha risposta ha detto che non poteva allontanarsi dalla sede in quanto solo, mentre il comandante in un secondo tempo mi ha detto che i vigili in servizio erano due e farà accertamenti sull’accaduto”).

Chiaramente non è un discorso per la serie è colpa tua, è colpa mia. Possibile che di fronte ad una previsione di Riviera presa d’assalto, con tutto il traffico che ne consegue in pieno week end, non si sia provveduto ad organizzare un adeguato servizio sulla statale Aurelia e sulle provinciali ? E se anzichè un incidente, ci fossimo trovati di fronte ad uno squilibrato che seminava terrore e morte, chi sarebbe intervenuto ? La pattuglia della polstrada di Finale che si è presentata due ore dopo ? C’erano, tra l’altro, feriti, le ambulanze di Ceriale e Borghetto. Lo stesso discorso vale per i carabinieri, c’è stazione a Ceriale, non aveva uomini da mandare sull’incidente quanto meno per scongiurare, come accaduto, il blocco della circolazione, con migliaia di auto coinvolte, bus paralizzati. C’è il nucleo radiomobile della Compagnia di Albenga, nessuno dubita fosse a spasso.

C’è chi ha dato la notizia – suscitando la successiva precisazione di Giordano – che sull’incidente ‘sono prontamente intervenuti gli uomini della stradale’ (leggi Ivg.it). Neppure un cenno sul blocco del traffico, sul consigliere che si trasforma in vigile urbano, coadiuvato da una guardia vera, ma turista. Si può paralizzare un’arteria vitale per le comunicazioni soltanto perchè manca per due ore una pattuglia che possa intervenire prontamente ?  Ceriale che  proprio ai primi di aprile era stato al centro di un ‘grido di allarme sicurezza in vista dell’estate’ da parte del comandante dei vigili. Tra l’altro, dei due stagionali assunti, ne è rimasto solo uno.  Dei nove agenti, cinque con certificato medico non fanno servizio stradale. L’assessore alla polizia urbana non c’è, la delega è stata affidata al consigliere  Giuseppe Fanello che nella vita fa l’elettricista. Un Comune  turistico allo sfascio in quanto a polizia municipale. Ceriale che in quei giorni ospitava Orto Blu  sul lungomare. Ceriale che con ordinanza sindacale aveva disposto il divieto di sosta nel parcheggio attiguo al Camposanto (un centinaio di posti auto) per consentire la sosta degli automezzi agli espositori e che invece hanno parcheggiato sulla passeggiata. Conseguenza, i visitatori non trovavano posto o con difficoltà, l’area è rimasta vuota. Il consigliere Giordano ha protestato per il grave disservizio, il sindaco Fazio ha allargato le braccia: “Farò accertamenti…..”.Ma sull’Aurelia il compito  di sovrintendere è certamente dell’istituzione prefettizia. Di chi deve programmare e coordinare, prevenire. Non a babbo morto.

In rapida successione le sequenze fotografiche del solitario cronista di trucioli.it è una sabato da week end

 

Un ferito caricato sull’ambulanza

 

Il consigliere comunale Luigi Giordano si consiglia con un turista comandante dei vigili di Novara mentre un cittadino fa defluire il traffico dal lungomare, l’Aurelia resta bloccata nei due sensi

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi