Numero visualizzazioni articolo: 532

Andora, ecco Marina naturopata al festival Body Painting. E Canzoneri maresciallo presidente. La città Smart in Riviera

Andora si presenta. Il 26 giugno pittura artistica sul corpo, evento organizzato dall’associazione Fermento con la competizione di 14 artisti dell’arte della decorazione del corpo. Inoltre  una lezione aperta a tutti con la naturopata Marina Manieristi, parlerà dell’alimentazione secondo la medicina tradizionale cinese. Altra notizia, il maresciallo Ernesto CANZONERI è il nuovo presidente dell’ Associazione Arma Aeronautica Sez. di Andora. Infine Andora comune Smart, dove le batterie del cellulari si ricaricano grazie ad innovative colonnine pubbliche, alimentate da pannelli solari, tramite prese usb e wireless qi.

ANDORA, SUL MOLO THOR HEYERDAHL (26 giugno 2016, dalle 9.00 alle 18.45)

ARRIVA “THE BODY”, IL FESTIVAL DEL BODY PAINTING

COMUNICATO STAMPA  - Il body painting, ovvero la pittura artistica sul corpo, sarà protagonista domenica 26 giugno, dalle ore 9 alle 18.45, della prima edizione di THE BODY, IL FESTIVAL DEL BODY PAINTING, organizzato dall’Associazione Fermento con il patrocinio del Comune di Andora, che mette in competizione 14 artisti dell’arte della decorazione del corpo.

Location del Festival sarà il Molo Thor Heyedahl e la passeggiata a mare di Levante. Gli artisti lavoreranno per tutta la giornata, fino alle 16.30, alla creazione di veri e propri quadri sul corpo delle modelle che sfileranno e si esibiranno alle ore 18.00. Alle ore 18.45 si svolgerà la premiazione presentata da “Chicu” ovvero Enrico Balsamo, giovane e poliedrico che si è imposto come ventriloquo nel programma “Tu si que vales”. Il vincitore del Festival parteciperà di diritto al Campionato Italiano 2017 di Bardolino.

I 14 artisti partecipanti al contest di body painting sono Alessandra Lari, Alessandra Silenzi, Annalisa Belli, Anna Rozzoni, Chiara Feliziani, Davide Artioli, Emanuele Borello, Lucia Belotti, Marta Laveneziana, Samanta Pardini, Sara Bedarida, Serena Cardi, Sabina Quaglio e Valentina Becker.

I Festival, sotto la direzione artistica di Alice Masia e Gabriele Zanatta, avrà un anteprima, il 25 giugno, con un Workshop per gli addetti ai lavori sulla tecnica del “Steampunk” , in programma a Palazzo Tagliaferro, dalle ore 9.00 alle 18.00. Sarà tenuto da Lucia Postacchini body painter vincitrice di numerosi concorsi internazionali e giurata del Festival andorese insieme a Teresa Antinoro tra le prime face painter d’Italia e Gloria Bordin, Campionessa italiana 2016, categoria “Effetti speciali”. Il vincitore del Festival parteciperà di diritto al Campionato Italiano 2017 che si volgerà a Bardolino.

La competizione artistica ha un’anima andorese, grazie alla passione ed al talento di Alice Masia che, dopo aver partecipato ad alcune gare nazionali, ha deciso di portare quest’arte anche nel suo paese.

Programma dettagliato

26 giugno – ore 9.00 apertura della giornata, aperta a tutti, sul Molo Thor Heyedahl con lo Stretching dei Meridiani con Maura. Alle ore 10.00, dopo il Saluto al sole, lezione aperta a tutti con la naturopata Marina Manieristi che parlerà dell’alimentazione secondo la medicina tradizionale cinese.

Alle ore 10.30 Inizierà in contest di pittura del corpo ed il contest fotografico con i tredici artisti che cominceranno a dipingere il corpo delle modelle ed i fotografi che riprenderanno le varie fasi dell’azione artistica. Per il pubblico, alle ore 11, si svolgerà una lezione gratuita di FITBALL con Maura.

E’ ERNESTO CANZONERI IL NUOVO PRESIDENTE DELL’ASS. ARMA AERONAUTICA DI ANDORA

COMUNICATO STAMPA - E’ il Maresciallo Ernesto CANZONERI il nuovo presidente dell’ Associazione Arma Aeronautica Sez. di Andora che succede, dopo i due mandati quadriennali, all’ Av. Gov. Giusto Nello. E’ stato eletto domenica 19 Giugno 2016 contestualmente al nuovo consiglio direttivo che ora è composto dal segretario Giancarlo LAUREANA, dal Tesoriere Antonia ALBERTI, dai consiglieri Giovanni BERTONCINI, Antonio SAVINO, Silvia CODINO, Marina BOLLATO, Carlo VOLPARA e dai Revisori dei Conti Ennio CASELLA e Luciano DRI.

Il consiglio direttivo dell’Aeronautica di Andora 2016

ANDORA SMART, INSTALLATE LE COLONNINE CHE PERMETTONO DI RICARICARE I CELLULARI

COMUNICATO STAMPA - Andora comune Smart, dove le batterie non si scaricano mai, grazie ad innovative colonnine pubbliche, alimentate da pannelli solari, in grado di ricaricare fino a sei cellulari tramite prese usb e wireless qi.

Le prime due colonnine sono state installate nella centrale piazza Santa Maria e a Molino Nuovo e ne è prevista un’altra nei giardini di Palazzo Tagliaferro.

Si tratta di un prodotto innovativo nato dalle idee di una giovane star up italiana. E’ una vera e propria stazione smart che rileva anche la qualità dell’aria, la temperatura, umidità ed eventuali polveri o gas tossici.

“Aggiorniamo i servizi ai cittadini ed ai turisti in linea con le esigenze di un mondo sempre connesso e che utilizza i telefonini in ogni momento della giornata – ha spiegato il sindaco Mauro Demichelis – Nell’estate 2016, non mancheranno altre novità all’avanguardia con le nuove tecnologie.” Il servizio va ad aggiungersi alle zone di wi-fi gratuito di Piazza Santa Maria, Parco delle Farfalle, Palazzo Tagliaferro e del Palazzetto dello Sport.

 

 

 

 

 

Inaugurazione sabato 25 giugno, ore 18.30, PalazzoTagliaferro

LA VIDEOARTE PROTAGONISTA A PALAZZO TAGLIAFERRO

NUOVA MOSTRA CON GLI ARTISTI EMERGENTI DEL VIDEO, FOTOGRAFIA E STILL

COMUNICATO STAMPA - La società digitale in dialogo con il mondo dell’arte. Palazzo Tagliaferro dedica una mostra alla video arte ed analizza le metamorfosi che le nuove tecnologie hanno provocato nelle modalità di espressione artistica. Si tratta di “Mutamenti – Sguardi sulla società digitale”, che inaugura sabato 25 giugno, alle ore 18.30 nel Contemporary Culture Center di Largo Milano ad Andora, aprendo la lunga estate del polo culturale andorese che proporrà anche la rassegna di incontri con gli autori “Sguardi laterali”, la seconda edizione del Festival Noir, musica e teatro.

La mostra, promossa dall’Associazione Culturale C|EContemporary Milano, è a cura di Maurizio Marco Tozzi e rimarrà aperta fino al 7 agosto. Propone ai visitatori l’analisi di una delle realtà più rappresentative dell’arte contemporanea attraverso l’utilizzo di uno dei linguaggi artistici che ha nel tempo subito numerose evoluzioni grazie alla sempre attenta sperimentazione ed al rapporto inscindibile con la tecnologia: la videoarte.

Oggi più che mai la videoarte è un grande contenitore del nostro tempo, un’espressione artistica che anticipa le indagini sulle questioni e le problematiche della società. Un’arte che da sempre interagisce con il pubblico.

Protagoniste le opere di Alessandro Amaducci, Igor Immhoff, Marcantonio Lunardi, Lino Strangis, Angelica Bergamini, Sofia Bersanelli, Henry Gwiazda, Eleonora Manca. Gli 8 artisti attraverso l’utilizzo della videoarte e l’esposizione di still e fotografie analizzano i processi antropologici della nostra epoca dove la tecnologia è sempre più dominante e causa delle rapide metamorfosi di una quotidianità in cui i nuovi mezzi sviluppano ma al tempo stesso allontanano le interazioni sociali. Una mostra che diventa un monito sull’incontrollata assuefazione dell’utilizzo delle macchine, in cui le opere sono un’attenta indagine sulle tematiche umane che ci circondano e una ricerca sulla ri-umanizzazione del nostro io. Processi di sviluppo che non sempre generano risultati ottimali. La società digitale subisce infatti deformazioni irreversibili che producono situazioni ossimore dove la velocità di collegamento diventa proporzionalmente legata all’incomunicabilità.

Opere e artisti in mostra

Alessandro Amaducci definisce il mondo onirico come l’errore più affascinante dell’era digitale in cui si incontrano figure archetipiche dal corpo composto da flussi di dati. L’androgino è l’unione fra inconscio e tecnologia. Nuove figure evidenziate nei ritratti di Igor Imhoff in cui gli esseri umani assumono senza eccezione le sembianze di macchine pronte a controllarsi e neutralizzarsi l’una con l’altra. Come nel meccanismo subdolo di alienazione e distacco, narrato da Marcantonio Lunardi, innescato dalla lettura delle matrici informatiche che spersonalizzano ogni individuo prigioniero del sistema tassonomico della burocrazia.

Attraverso la videocamera virtuale di Lino Strangis è invece possibile proiettarsi in una foresta impossibile, metafora delle infinite risorse dell’esistenza, oppure fluire di visioni e suoni di un’inedita essenza della cultura giapponese. Filosofia Zen che accompagna il cammino di Angelica Bergamini sia attraverso il quotidiano che in un funambolico viaggio alla scoperta di sé, ponendoci comunque difronte a una scelta: combattere o danzare? Un intimo che viene indagato anche nelle immagini acquose e parole cantilenanti di Sofia Bersanelli che descrivono un vissuto che vive in un limbo fra ciò che esiste e ciò che è solo un’ipotesi.

Piccoli gesti, suoni e turni di luce vengono sottolineati nelle opere animate di Henry Gwiazda che ritrova la consapevolezza dell’esistenza di ancora tanta bellezza nonostante la vita sia circondata da episodi drammatici. Momenti angosciosi che possono sì lasciare cicatrici, esposte da Eleonora Manca, ma possono allo stesso tempo rappresentare il grado zero di un corpo in una metamorfosi inversa che, come la medusa Turritopsis Dohrnii, rivive a ritroso i propri passaggi: una memoria in continuo divenire in cui le radici posso imparare a crescere autonomamente. Gli sguardi (le opere) dunque mostrano minuziosamente i mutamenti della nostra epoca senza però avvalersi di una critica incondizionata nei confronti della società digitale ma conducendo i fruitori ad un utilizzo più cosciente delle apparecchiature ed alla riscoperta delle più recondite emozioni.

 

 

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi