Numero visualizzazioni articolo: 979

Appuntamenti /Albenga l’arte diventa sostegno al dramma. Gino Paoli canta ad Andora. Savona, non stare con le palle in mano. A Bubbio, Collini e Carrera

Una mostra d’arte benefica  fino al 30 dicembre, a Palazzo Oddo di Albenga, dal martedì alla domenica (15,30- 18,30). Iniziativa degli Amici dell’Arte, circolo artistico culturale di Garlenda. Tra le motivazioni leggi…..l‘appello del presidente Carmen Spigno.  A Savona, venerdì 18 dicembre, Non stare con le palle in mano. Vedi anche il servizio I comici al teatro dialettale don Pelle di San Giorgio, ad Albenga.  Molto ricco, fino al 6 gennaio il calendario di Andora, con Gino Paoli il 27 dicembre. A Bubbio: presentazione in prima nazionale di “Collini”, monografia dedicata al noto artista milanese. Sabato 12 dicembre, alle 15.00, presso la Biblioteca comunale, con l’ufficializzazione del programma di “Dal mare alle Langhe” – 2016.

NON STARE CON LE PALLE IN MANO…PORTALE AL MERCATO!!

Vi aspettiamo, Venerdì 18 Dicembre dalle ore 18,30 alle ore 21,30, al Mercato Civico di Savona. Venite con una pallina di Natale…che avete a casa, che acquisterete per l’occasione, oppure scatenate la vostra fantasia e fatela voi come volete…addobberemo insieme il grande albero di Natale! Non potete mancare, brinderemo insieme e ci faremo gli auguri!”


Bubbio. Prosegue il ciclo degli eventi di “Dal mare alle Langhe”. La rassegna multiculturale promossa dalla Federazione Italiana Volontari della Libertà (FIVL), ormai giunta alla sua terza edizione, invita il pubblico ad un’attesa prima nazionale che si svolgerà Sabato 12 dicembre 2015, alle h. 15.00, presso la Biblioteca “G. Novello” di Bubbio (AT). La locale Sezione della FIVL – su diretto invito del pittore di fama internazionale Paolo Collini – organizza, congiuntamente al Comune di Bubbio, la presentazione della monografia, dal titolo “Collini”, redatta dal prof. Mauro Carrera (docente universitario, critico e giornalista d’arte; è curatore di molteplici eventi e pubblicazioni in campo artistico di rilievo nazionale) e fresca di stampa per i tipi del “Monte Università” di Parma. La monografia celebra i 45 anni di carriera di Paolo Collini. Le sue opere sono esempio sorprendente di pittura letteraria. Non per una diretta ispirazione alla letteratura (Clerici, Buzzati, Magritte), nemmeno per il presentarsi come assiomatica, apodittica, quanto perché infonde cenni di una riflessione semiotica sottintesa. Le cromie con evanescenze azzurrine e il tema del volo – tipiche nelle figurazioni di Collini – splendidamente s’intonano con la livrea celeste e l’ideale di Libertà, che sono elementi distintivi della FIVL.

Dopo i saluti del Sindaco Stefano Reggio, interverranno il curatore e l’artista, quindi si alterneranno le relazioni: della prof.ssa Maria Scarfì Cirone, (scrittrice e poetessa; autrice di trenta libri, l’ultimo dei quali “Il Garofano di Sabbia” è stato presentato con grande successo di pubblico recentemente a Savona) e del prof. Adriano Icardi, (presidente ANPI-Acqui Terme e consigliere nazionale ANPI; è stato Senatore, Assessore alla Cultura della Provincia di Alessandria e Sindaco di Acqui Terme). Modera l’ing. Antonio Rossello (Pres. Sezione FIVL delle Albissole; autore di due libri “Ombre e colori” e “La fiamma che arde nel cuore”, entrambi finalisti al Concorso pluridisciplinare “Pannunzio”).

Al termine, la sig.ra Elisa Gallo, Presidente della Sezione FIVL di Bubbio, annuncerà ufficialmente il programma per il 2016 della Rassegna “Dal mare alle Langhe”, citando gli artisti invitati, tra i quali proprio Collini con una mostra personale in autunno, e il calendario cronologico degli eventi.

Paolo Collini spicca nello scenario dell’arte contemporanea per il talento e l’indubbia carica poetica. La sua attività espositiva inizia, con la sua prima personale, a Milano nel 1970. E’, infatti, nella città natale che, durante gli studi liceali e la frequenza a Brera, comincia il suo rapporto con il mondo artistico, che lo vede sin dal debutto esplorare l’universo del simbolico e del surreale. La sua visione, oniricamente naturalistica, è arricchita da suggestioni romantiche, dove allignano strutture archetipiche e simboli di bellezza immortale e dove spesso, su profonde acque, sorvolano – emblematiche – figure alate. Nel corso degli anni ottanta si accosta al “citazionismo”: architetture misteriose, “mito” e il senso del “tempo sospeso” esprimono la sua narrazione. In seguito, tra il vero e l’immaginario, una poiesi che induce enigmi visivi e spaesamenti in spazi le cui frontiere – tra memoria, realtà e sogno – si rivelano spesso impalpabili. La pittura di Collini è ormai da trent’anni oggetto d’interesse da parte della Critica più attenta, che l’ha invitato a numerose manifestazioni d’arte pubbliche e private, tra cui la XLII Biennale di Venezia e “Arte e Alchimia ” da parte di Arturo Schwarz. Ha tenuto più di ottanta mostre personali in Italia e all’estero recensite sui maggiori quotidiani e riviste. Tra le pubblicazioni dedicategli, si ricordano le monografie: “Magie antelucane di Collini” di Riccardo Barletta (ed. Ghirlandina, Modena 1984), “L’enigma della nostalgia” di Mario De Micheli (ed. Mondadori, Milano 1991) e “Dimore dell’invisibile” di Luciano Caprile (ed. Vinciana, Milano 2000). Il volume “Collini” – frutto di un intenso anno di lavoro – è al contempo una monografia d’arte e un libro di dialogo con il pittore. Oltre al saggio centrale sull’artista – in italiano e in inglese – e ai dettagliati apparati (biografia, bibliografie e mostre) redatti a cura di Mauro Carrera, sono contemplate una prefazione di Marzio Dall’Acqua (Presidente del Mup – Monte Università Parma e storico dell’arte) e una poesia espressamente composta da Arturo Schwarz (poeta e critico d’arte).

Carrera è curatore per MUP Editore della collana Pareidolia/Imaginaria. Laureatosi in antropologia culturale e in estetica, per alcuni anni ha svolto attività di ricerca in Messico come antropologo. Curatore e critico d’arte, ha realizzato un centinaio di mostre in spazi espositivi istituzionali in Italia e all’estero. Ha collaborato per importanti quotidiani e riviste specializzate. E’ autore unico o coautore di numerose pubblicazioni tra cui: Jean Cocteau. Il poeta, il testimone, l’impostore (Mattioli 1885 2005), Oreste Emanuelli e il segreto della Natura Pingens (Mattioli 1885 2008), Cui dono lepidum novum libellum (IBC 2009), Toulouse-Lautrec e la Parigi della Belle Epoque (Mazzotta 2011), Angelo Bianchi (Il Levante 2011), Divina Commedia. Le visioni di Doré, Scaramuzza, Nattini (Silvana 2012), Paul Delvaux e il Surrealismo (Silvana 2013), Campigli. Il Novecento antico (Silvana 2014). Ha realizzato insieme ad altri numerosi libri d’artista tra cui: La collezionista di bestie rare, (Pulcinoelefante 2009), Bau 7 (BAU 2010), Hypatie (La Diane Française 2010), Busta Sorpresa n° 30 (Offerta speciale 2011), Metaphisica Naturae (Maison Olivier 2011), A Secret Correspondence (Kamini Press book 2012), Giovanni Fontana …che digerisce l’anima (Marcantoni 2012), Hommage a René Char (La Diane Française 2013).

Antonio Rossello


Comunicato stampa

Calendario aggiornato con tutti gli eventi fino 6 gennaio.

ANDORA, UN MESE DI EVENTI SOTTO L’ALBERO

GINO PAOLI FRA GLI OSPITI DI PALAZZO TAGLIAFERRO

ANDORA – Ci sarà anche il cantautore Gino Paoli fra gli ospiti degli eventi di intrattenimento e cultura, tutti ad ingresso libero, organizzati dal Comune di Andora, anche con la collaborazione di associazioni andoresi. Dopo lo straordinario successo registrato nello scorso fine settimana con l’accensione dell’Albero di Natale, seguito da più di 1500 persone, la Fiera del vino che ha registrato record di presenze e la nuova mostra inaugurata nel Museo Dabroi di Palazzo Tagliaferro, Andora propone un ricco calendario di manifestazioni, dedicato a grandi e bambini, che proseguirà fino al 6 gennaio.

13 dicembre – Animazioni sotto l’Albero – nella spazio fra via Clavesana e via Roma, dalle 16.00 alle 18.00, con il Mondo di Alice. Laboratori creativi, trucca bimbi e baby dance per i più piccoli.

13 dicembre- Ultimo giorno di apertura per le mostre di Palazzo Tagliaferro, “Museo di storia innaturale” di Dario Gibaudo e “L’animal frattal que je suis..” dell’artista francese Jean Claude Meynard. L’ ingresso è libero. Mstre aperte da giovedì a domenica, dalle 15 alle 19.

 17 dicembre – Babbo Natale ti aspetta sotto l’Albero – Dalle 13.30 alle 18.00, sotto il grande Albero di Natale di Andora dove sarà allestito uno speciale ufficio postale dove Babbo Natale ed il suo fedele Elfo saranno pronti a ricevere le letterine dei bimbi. L’Elfo distribuirà ai bambini anche sculture fatte con i palloncini, mentre il Mago Amir li stupirà con i suoi giochi di carte e di prestigio.

19 dicembre - Animazioni sotto l’Albero – nella spazio fra via Clavesana e via Roma, dalle 16.00 alle 18.00, con il Mondo di Alice. Laboratori creativi, trucca bimbi e baby dance per i più piccoli.

19 dicembre - “Gimkana di Natale – Festa dei piccoli ciclisti”, dalle 14.00 alle 19.00, nella zona pedonale di via dei Mille e in via Martiri della Libertà. Piccola competizione natalizia su due ruote ed arrivo di Babbo Natale.

19 dicembre – Il Natale del Gabbiano – Festa nel Palazzetto dello Sport , ore 20.30 – Festa Natalizia con animazioni, concorso “Albero di Natale” e giochi. Ingresso libero.

24 dicembre – “Vigilia con gli Zampognari” – Musica natalizie per le vie di Andora, alle 16.00 alle 19.30, con i musicisti itineranti che interpretano brani tradizionali, medioevali e natalizi suonando pive, cornamuse e zampogne.

24 dicembre – Presepe Vivente nella parrocchia di San Giovanni- Tradizionale rievocazione della Natività in località San Giovanni, alle ore 20.30. Funzione religiosa alle ore 23.00.

26 dicembre – Concerto della Croce Bianca, protagonista il “Coro di Andora, nella chiesa del Cuore Immacolato di Maria alle ore 21.00.

 27 dicembre – “ Christmas in rock” con Nando Rizzo e la sua band. Ore 16.30, Piazza Santa Maria.

27 dicembre – Gino Paoli sarà l’ospite d’eccezione della serata d’inaugurazione, prevista alle ore 18.30, della mostra “Mare”, nel Contemporary Culture Center di Palazzo Tagliaferro, con le opere Marco Lodola, Chris Gilmour, Nicolò Paoli, Stefania Beretta e Lorenzo Gatti. Un evento artistico di grande valore per l’importanza degli artisti coinvolti e per le opere in esposizione, alcune delle quali prestate da importanti collezionisti stranieri.

Gino Paoli, ha accettato l’invito di Palazzo Tagliaferro di essere protagonista di una conversazione con la curatrice Viana Conti, e parlerà sul tema del mare e dell’influenza che ha avuto nelle sue canzoni.

La mostra “Mare” sarà visitabile fino al 29 febbraio, dal giovedì alla domenica, dalle 15.00 alle 19.00, con aperture straordinarie il 4, 5 e 6 gennaio. Ingresso libero. Fra le installazioni della mostra, il 3 gennaio 2016 andrà in scena lo spettacolo teatrale “Antigone” per la regia di Pino Ronco che ne è interprete con Amelia Conte. Due le repliche, alle 18.00 e alle 21.00. Ingresso gratuito, con prenotazione allo 348/9031514.

Dal 28 dicembre al 10 gennaio 2016 – “Luce e diamante” è il titolo della mostra fotografica di Artur Skorupski che inaugura alle 17.30, nella chiesa dei SS. Giacomo e Filippo di località Castello ad Andora, con una performance musicale con Federica Tassinari, Marina Ferrari, Giorgia Luise, Alessandro Collina e Nico Lobello. L’evento è organizzato da Art Project con la partecipazione di AndoraArte. Curatore della mostra e scenografo Pierluigi Luise. L’ esposizione, ad ingresso libero, sarà aperta fino al 10 gennaio, tutti i giorni dalle 15.00 alle 18.00.

29 dicembre – Concerto del corso “Double Trust Gospel Choir”, diretto da Federica Tassinari, nell’ambito della mostra “Luce e diamante”, alle ore 17.30, nella chiesa dei SS Giacomo e Filippo. Ingresso libero.

29 dicembre – “Canta che ti passa”, pomeriggio di Karaoke con Gianni Rossi, in piazza Santa Maria alle ore 16.30, dove sarà allestito un maxi schermo a led dove scorreranno le parole giganti che il pubblico potrà cantare salendo sul palco o partecipando in coro con l’interprete di turno.

31 dicembre – Pesenti String Band – Duo itinerante per chitarra, violino e sax, per le vie di Andora, dalle ore 16.00. Un pomeriggio accompagnato dalle melodie più significative del repertorio balcanico e swing, ma anche musiche natalizie e pop.

1°gennaio 2016 – “Concerto di Capodanno”, con Federica Tassinari, Alessandro Collina e Federico Fugassa nell’ambito della mostra “Luce e Diamante”, ore 17.30, nella chiesa dei SS Giacomo e Filippo.

3 gennaio – Il Teatro approda a Palazzo Tagliaferro con lo spettacolo “Antigone”, ispirata alla tragedia di Sofocle, per la regia di Pino Ronco che ne è interprete con Amelia Conte. L’Antigone presentata a Palazzo Tagliaferro, è collocata in una città medioevale. Due le repliche, una alle ore 18.00 e la seconda alle 21.00. L’ingresso è libero su prenotazione ed a esaurimento dei posti, circa 40. Prenotazione al 348/9031514.

4 gennaio – Tombolata aperta a tutti – Tradizionale tombolata organizzata dall’Assessorato alle Politiche sociali. Appuntamento alla Bocciofila Comunale di via Marco Polo, alle ore 15.00.

 6 gennaio – Il “Presepe vivente” – Rievocazione della natività, alle 15.30 alle 18.30, nel suggestivo borgo fra gli ulivi di Duomo, i cui vicoli e cantine si animano con i personaggi del Presepe e gli antichi mestieri. Un percorso a tappe, illuminato dalle fiaccole ed animato da cento figuranti in costume, scandito anche da punti di degustazione con specialità tipiche che possono essere acquistate con il “duomino”, la moneta battuta per l’occasione. Evento a cura della Parrocchia dei SS Pietro e Giovanni e dell’Associazione Andora Più.

 

 

Prosegue fino al 29 febbraio 2016, nel Museo Mineralogico “Luciano Dabroi” di Palazzo Tagliaferro, la mostra “Le Spose di Darwin” di Carla Iacono a cura della critica d’arte Viana Conti. L’ingresso è libero. Le opere, installazioni e quadri realizzati con la tecnica del collage, sono state fatte dall’artista ispirandosi ai contenuti del Museo Mineralogico e al rapporto d’amore Charles Darwin e la moglie Emma Wedgwood, la quale, nonostante la propria fede, rispettò sempre la posizione agnostica e le teorie scientifiche del marito, convinta della sua onestà intellettuale. L’esposizione è apertura ogni sabato e domenica, dalle 15.00 alle 19.00. Aperture speciali anche il 4 e 5 gennaio 2016.

 

 

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi