Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Lettere/ Giustenice: la festa, tanta gente e il green pass? Post del sindaco, che risponde. 2/ Il modo di viaggiare dell’assessore Berrino: ai sindaci chiediamo di difendere cittadini e territorio

Spett. Trucioli.it. Sagra di San Martino, a Giustenice, passa-parola e senza controlli green pass: chi l’ha autorizzata?

Mi trovavo a passeggiare sulle alture di Giustenice, nel comprensorio del Monte Carmo, la scorsa domenica – 21 novembre – e mi sono imbattuta nella sagra organizzata nell’area della chiesetta di San Martino. Mi sono fermata e ho visto le casse allestite con menù e file di avventori, tavolate con persone di tutte le età intente a consumare (carne, patatine, caldarroste, dolci), gente senza mascherina tutta accumulata sul prato. Almeno una settantina di persone.
Ho chiesto se ci fosse la festa, che conosco come una tradizione, ma mi è stato risposto che non è stata celebrata la Santa Messa. C’era solo la sagra.
Mi sono chiesta: che senso ha celebrare una festa senza il Santo? In periodo di Covid, con l’aumento dei contagi in Liguria (che rischia di passare in zona gialla), un Comune ha ‘autorizzato’ (?) questo evento, con spensierata preparazione e vendita di cibi, bevande e assembramento? Lo ha autorizzato o si è ‘sorvolato’? Nessun manifesto in giro, nessuna locandina, nessun avviso di questa manifestazione nei giorni precedenti. Che dire? Infatti persone del posto mi hanno confermato che è stata una sagra organizzata solo con il passa-parola. Stiamo scherzando?
Passiamo all’aspetto più grave: non mi è stato chiesto il green pass. Ma secondo il Decreto Riaperture l’accesso a sagre e fiere non è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di Green Pass, anche in zona bianca? Nessun varco, nessun accesso: tutto a libero accesso, per tutti; nessun distanziamento. Nessun tipo di controllo su green pass. Non solo: erano presenti anche rappresentanti dell’amministrazione comunale di Giustenice. In una sagra senza controlli!
Perché associazioni e comitati ovunque rispettano le restrizioni e lì è stata fatta una sagra priva, come ho constato, di controlli e organizzata con il passa-parola come se fosse un rave party? Forse ci vorrebbero delle spiegazioni.
In più, sul suo profilo Facebook, il sindaco di Giustenice dr. Mauro Boetto ha postato alcune foto (guardandosi bene dal ritrarre la folla e la sagra) con la scritta: “San Martino 2021…. per non dimenticare le tradizioni!!!“.
Una lettrice
IL SINDACO BOETTO RISPONDE – Come ogni anno mi sono recato alla Cappella di San Martino… proprio come detto nel post da me pubblicato sul mio profilo facebook…..per non dimenticare le nostre importanti tradizioni!!!Quello della Vostra cara lettrice in sostanza sembra essere un chiaro attacco a me e alla amministrazione di Giustenice? Ma siamo già in campagna elettorale? Mi sembra presto visto che siamo a metà del mandato amministrativo in corso!!!!
Dico questo perchè mi sembra pretestuoso segnalare con questi termini il mio nome a vari organi di stampa se anche io, come la Vostra cara lettrice, fuori dal territorio di mia competenza e come privato cittadino ( la cappella insiste infatti sul territorio di un altro comune e non su quello del Comune di Giustenice), credo di potermi permettere in una domenica di novembre una passeggiata nella natura. E… comunque munito di green pass (terza dose di vaccino fatta il 25 di ottobre u.s.) e mascherina…… e recarmi alla Cappella di San Martino, come ho sempre fatto, per un sentito saluto al Santo. Con gli amici che da sempre tengono in vita volontariamente questa importante tradizione delle nostre vallate.
Null’altro in questa sede ritengo di dover rispondere. Cordialmente, Mauro Boetto.
LETTERA APERTA AI SINDACI DEL PONENTE SAVONESE: DIFENDANO I CITTADINI, IL TERRITORIO, AMBIENTE E PAESAGGIO, ECONOMIA TURISTICA ED AGRICOLA.

 

Avatar

Trucioli

Torna in alto