Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Elezioni, fotografo e spillo ai seggi. Cavallo a cavallo record 88,98%. Moscato vince produce moscato. Flop Melgrati & Giusy. In crisi i vaccarezziani ma Cepox torna a brindare

Ad Alassio si rifà vivo lo ‘spillo’ che bastona il buon Marco Melgrati non già come sindaco, ma coordinatore di FI per la debacle della candidata, non proprio pornostar, in quel di Savona. C’è lo sgomento della sindaca uscente Caprioglio e sarà lei a prendere le redini forzitaliote della provincia? Elezioni ed incursione del reporter Silvio Fasano che regala e dispensa buon umore, c’è chi ne sente il bisogno.

MELGRATI SUL BANCO DEGLI IMPUTATI (?) PER IL FLOP DI FORZA ITALIA

Savona. Dopo il flop della lista Forza Italia – UdC a Savona ( 1,8 % una catastrofe da Protezione Civile) finisce sulla graticola Marco Melgrati, segretario provinciale del partito di Berlusconi. Melgrati viene accusato  (da chi? ndr) di non aver difeso l’ ex Sindaco Ilaria CAPRIOGLIO, troppo in fretta giubilata dal CENTRODESTRA a trazione Totiana per far spazio allo scialbo Angelo SCHIRRU. Tra l’altro Melgrati ha sostenuto pubblicamente la candidatura della modella Giusy Rizzo che non ha esattamente brillato in termini di preferenze… Un altro capo di imputazione per l’architetto alassino che adesso, stando agli ultimi rumors, Ilaria Caprioglio potrebbe presto sostituire nel ruolo di leader provinciale.

LOANO VACCAREZZA IN CRISI, MA TRIONFANO LUCA & CEPOX
Al Loano invece il grande sconfitto è Angelo Vaccarezza che vedeva come il fumo negli occhi Lettieri (Lega & Brunello Brunetto) e puntava sulla geologa Luana Isella come candidato Sindaco.  La consigliera provinciale ha raggiunto il record di preferenze (354) nello schieramento di Giacomo Piccinini, con una miscellanea di destra moderata, Pd e allenatori grillini. Adesso Angelone dovrà cercare di rifarsi sullo scenario alassino dove presto si riproporranno le divisioni del Centrodestra che si sono registrate nei Comuni dove si è votato in questa tornata elettorale. E Loano che vede il ritorno di Forza Italia in consiglio comunale con chi non l’ha mai tradita salendo sul carro del vincitore di turno.  Parliamo di Giovanni Cepollina, già consigliere provinciale ai tempi del Pdl. Benestante e fedele nei secoli si direbbe. Ama la bella vita, prossimo alle nozze e non ha bisogno di vitalizi o prebende; darà il buon esempio rinunciando all’indennità di futuro presidente (in pectore) del consiglio comunale. Una buona abitudine, da ripristinare, quella di devolvere la ‘paghetta’  di palazzo Doria ai cittadini loanesi bisognosi.
LO SPILLO
E NEI SEGGI ANCHE IL DECANO FOTOREPORTER PONENTINI 
(CON I RITAGLI STAMPA DE IL SECOLO XIX- SAVONA)
NASINO SINDACO DE ANDREIS: è stato sindaco dal 2004 al 2009. Sono oltre 100 i residenti nel paese, ma risultanti all’estero. Con la nuova legge non vengono più considerati tra  gli aventi diritto al voto. E dunque non necessari per raggiungere il quorum del 40% previsto dalla legge in caso di lista unica. Il suo lavoro, fa parte del corpo della Polizia locale di Albenga.
TESTICO LA RICONFERMA DI LUCIA MOSCATO PRODUTTRICE DI MOSCATO
TOVO SAN GIACOMO BRINDISI  DI ODDO CHE FA IL TRIS NEL PAESE CHE VEDE OGNI ANNO AUMENTARE I RESIDENTI IN ‘FUGA’ DALLA RIVIERA PER IL CARO AFFITTI E CARO CASA 
CALICE LIGURE, LISTA UNICA E COMI AL SUO SECONDO MANDATO. IL PAESE NEL 1871 AVEVA RAGGIUNTO L’APICE STORICO DI ABITANTI (1796), OGGI è IN COSTANTE CRESCITA (1683)
TRIONFO DI LUCA LETTIERI, 25 ANNI IN SELLA E IL RITORNO DI CEPOLLINA (CEPOX) DESTINATO A PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE COME PREMIO MERITATO POST RESPONSO URNE
Avatar

Trucioli

Torna in alto