Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Andora, scuole promosse per progetti ambientali: bandiere verdi Eco School. Cronaca nera: manette a 2 spacciatori

L’assessore Maria Teresa Nasi: Chiediamo ai ragazzi di coinvolgere i famigliari e di divenire adulti responsabili che esprimano il loro amore per Andora anche i gesti quotidiani a tutela dell’ambiente. Sarebbe importante richiamare l’attenzione di tutti sull’abbandono delle mascherine e scongiurare che diventino un problema ambientale. E per la cronaca nera arrestati dai carabinieri spacciatori (di droghe) da ‘professionisti’ del devastante ‘mestiere’.

GLI ARRESTI, COMUNICATO STAMPA – Duro colpo sferrato allo spaccio di sostanze stupefacenti dai carabinieri della Stazione di Andora, impegnati in un servizio coordinato di contrasto ai reati predatori nella provincia di Savona. Tratte in arresto in flagranza di reato due persone. Un cittadino italiano e uno romeno, rispettivamente di 41 e 25 anni, entrambi domiciliati ad Andora, responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Viaggiavano su un’auto e sono stati controllati dai militari nel centro di Andora, dove erano presenti anche i cani antidroga del Nucleo Cinofili carabinieri di Villanova d’Albenga. Durante l’ispezione i cani Cico e Grognar si sono fiondati all’improvviso all’interno della loro macchina. Anche stavolta il loro infallibile olfatto ha centrato a pieno l’obiettivo, permettendo ai carabinieri di scovare, sotto il sedile del passeggero, quasi due etti di marijuana.

Le immediate perquisizioni domiciliari operate presso le rispettive abitazioni, hanno consentito di trovare altra sostanza stupefacente: 400 grammi di cocaina, 300 grammi di marijuana, 1600 grammi di hashish, 5000 euro in contanti, nonché altra sostanza da taglio e materiale per confezionamento, evidenziando la finalità dello spaccio delle sostanze stupefacenti sequestrate.

In tutte le fasi operative hanno preso attivamente parte i carabinieri della Stazione di Laigueglia, giunti a supportare le attività della Stazione di Andora. Le due persone tratte in arresto sono state condotte in carcere ad Imperia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Savona. Le indagini della Stazione carabinieri di Andora sono in corso per fare luce sulla provenienza e destinazione della droga sequestrata.

GRAZIE AI PROGETTI AMBIENTALI 
LE SCUOLE DI ANDORA CONQUISTANO LE BANDIERE VERDI ECO SCHOOL
COMUNICATO STAMPA – Assessore all’Ambiente Nasi “Davvero bravi, ragazzi e docenti. Sensibilizzate gli adulti anche a non gettare le mascherine per strada”.
Dalla coibentazione del tetto della scuola a opera del Comune alla distribuzione delle borracce agli studenti fino agli incontri del Festival della Scienza a Palazzo Tagliaferro. Per questi e altri progetti ambientali e approfondimenti realizzati dai docenti, le scuole di Andora hanno conquistato anche quest’anno la Bandiera Verde di FEE nell’ambito del progetto internazionale Eco-Schools.
La Bandiera Verde è stata portata dalle referenti Fee Liguria: Albina Savastano e Marina Drì al Sindaco Mauro Demichelis e all’Assessore all’Ambiente Maria Teresa Nasi che, nel consegnarla ai docenti, hanno elogiato il percorso fatto dalla Scuola Primaria di Molino Nuovo “Paolo Cappa” rappresentata dalla maestra Rosella Cristiani, dalla Primaria di Via Cavour “Angiolo Silvio Novaro”, rappresentata dalle insegnanti Simonetta Bertolino e Gianna Fechino e dalla Scuola Secondaria Benedetto Croce rappresentata dalla professoressa Irina Babalau e dal professor Gabriele Taranto  che a nome del professor Fabrizio Griggio ha ricordato i laboratori realizzati dalle medie.
“Il lock down non ha fermato i progetti ambientali delle scuole e l’impegno dei docenti che, anche con le lezioni a distanza, hanno saputo coinvolgere i ragazzi sui temi dell’ambiente con approfondimenti in tutte le materie di studio – ha detto il sindaco Mauro Demichelis – Mi complimento per il riconoscimento che va a certificare un impegno decennale profuso dagli insegnati che coinvolgono gli studenti fino dai primi anni di scuola, dando loro stimoli per attuare quotidianamente buone pratiche per l’ambiente. Contiamo sul vostro aiuto anche per altre future e importanti iniziative ambientali che saranno portate avanti dal comune.”
In concomitanza con la premiazione, sono stati ripercorsi i vari progetti delle scuole Primarie e Secondaria di Primo grado. Ad esempio, nell’ambito del Consiglio Comunale dei Ragazzi, l’approfondimento sull’importanza del cappotto termico installato sulla facciata della scuola di via Cavour e della coibentazione realizzata nel tetto della scuola di Molino. Il dono delle borracce a tutti gli studenti, in collaborazione con la Croce Bianca e Lions Club Andora Valle del Merula, è stata l’occasione per coinvolgere tutte le discipline scientifiche e matematiche. I ragazzi hanno ricavato i dati e i grafici sul risparmio di materie prime, principalmente plastica e petrolio e sulla riduzione di emissioni di CO2 grazie dei contenitori in alluminio.
“Davvero bravi tutti gli studenti che hanno partecipato con impegno ai laboratori e di cui ho potuto verificare personalmente l’impegno in varie occasioni – ha dichiarato l’Assessore all’Ambiente, Maria Teresa Nasi – Chiediamo ai ragazzi di coinvolgere i famigliari e di divenire adulti responsabili che esprimano il loro amore per Andora anche i gesti quotidiani a tutela dell’ambiente. Sarebbe importante richiamare l’attenzione di tutti sull’abbandono delle mascherine e scongiurare che diventino un problema ambientale”.
Avatar

Trucioli

Torna in alto