Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Lettera da Albenga / I ricordi di Ciciliot
e miei articoli sul Letimbro del 1970

Caro trucioli.it  Alunno dell’Istituto Magistrale Statale ” Giuliano DELLA ROVERE ” di Savona, fine anni ’70-71, dal maestro-insegnante di trocinio CICILIOT, fui accompagnato con tutta la classe dei maturandi nell’aula dell’insegnante Franco BIGATTI (poi divenne direttore didattico / dirigente scolastico, Direttore del Centro di Studi Orientali nonché insignito Cav. Uff. e Dott. – honoris causa? – ).

Di entrambi ho un vivissimo ricordo e, qui, chiedo se è stato ( o fu ) inclito Genitore del Dott. Furio.

E DAL SETTIMANALE IL LETIMBRO Anno LXXX – N. 45 di Sabato 28 Novembre 1970, alla pag. 6, con titolo: “Sulla XL Settimana Sociale, il sottoscritto pubblicò il suo primo articolo, tutt’oggi attualissimo. Vi riferii l’intervento del prof. Evandro AGAZZI, dell’Università di Genova; del Presidente del Comitato Permanente della Quarantesima Settimana Sociale dei Cattolici, il Cardinale Giuseppe SIRI, arcivescovo di Genova; del prof. Francesco FLORES D’ARCAIS; del prof. Giuseppe PETRILLI, Presidente dell’IRI; dell’avvocato Adriano PAGLIETTI di Roma; del dott. Salvatore BRUNO; del prof. TOESCA; di ” un operaio Aclista ” ( Associazioni Cristiane dei Lavoratori Italiani ) e del direttore della rivista ” Aggiornamenti Sociali “, il gesuita don Angelo MACCHI, che ha esordito con il suo intervento “bomba”: l’atteggiamento delle ACLI, ha detto tra l’altro, è il frutto dell’irrompere della coscienza individuale contro l’autorità: è doveroso porsi nei suoi confronti senza aprioristiche condanne, ma con rispetto e coscienza critica.
In questi giorni, ricordando i 30 anni dal “mitico” 89, sto rileggendomi il DOSSIER de l’Unità ( Supplemento al n. 297 di domenica 17 dicembre 1989 ) ove, alla pag. 2, è tracciata la meritoria lotta condotta da LEONID ABALKIN, che fu vice primo ministro dell’URSS dal 17 luglio / Figura chiave nel duro scontro sull’economia e l’Ispiratore della legge sulla proprietà ( mi sembrava di leggere la Rerum Novarum di Leone XIII ! ). La sua battaglia sui principi e le scelte concrete sull’agricoltura; il rapporto dialetticamente vivo con Gorbaciov; politica contro gli interessi precostituiti degli apparati e la riduzione delle spese militari…Tutti temi che a tutt’oggi ci attanagliano politicamente e che – come concludendo il mio articolo sul LETIMBRO scrissi nel lontano 1970 – ” Il concetto di proprietà, quindi, è oggi compreso in una dimensione sociale: all’uso privato (che è scelta di profitto) va sostituita l’offerta di servizio.
La proprietà deve essere al servizio dei bisogni generali e non dei singoli.”.
E, come scrisse Giovanni Battista FRANZONI -abate e ordinario dell’abbazia di S. Paolo fuori le Mura in Roma – su com / documenti ” 1 “, nella Lettera pastorale ” La terra è di Dio “, (da com n. 53, del 17-6-1973), ancor oggi ci si interroga, come il “PROGRESSISTA SCOMODO” di San Paolo Fuori le Mura che si dimise in contestazione sfociata nell’opposizione all’Anno Santo, vedendo ed ascoltando in TV il dramma del Lavoro ( Vedi ex ILVA ).
Dott. Furio CICILIOT abbiamo di che “infuriarci” !
Michele dr. Di Giuseppe

Avatar

Trucioli

Torna in alto