Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Savona alle comunali qualcuno piangerà

Anche una poesia in vista delle prossime elezioni comunali di Savona. Un invito ai cittadini a non sbagliare. E ai socialisti  (eredi ?del grande Pertini a 120 anni dalla nascita),  Gianni Gigliotti dedica la Fattoria Socialista in rime.  Infine qualche utile riflessione.

elezioni Comunali Savona 2016
Qualcuno piangerà
alle prossime elezioni
Comunali di Savona
sbagliando calcoli
e stupide illusioni
che ben sanno
i cittadini chi votare
con attenzione
e senza mai sbagliare.
Come riportato  dal blog  Savona news
ultimissima
compagni, tutto da rifare!
Nella lista camaleonte socialista (ex?), si è fiondata anche l’Italia dei Valori.
E’  difficile tenere il conto delle componenti rifugio peccatorum.
Si era partiti con ‘Alternativa Socialista’, ‘Cittadini per Savona’, ‘Azione Socialista’, ora è assodato, la lista si chiamerà ‘SAVONA DEI VALORI’.
Siamo a Pasqua e dentro l’uovo le sorprese non mancano.
FATTORIA SOCIALISTA
Nella vecchia fattoria
ia – ia – o
c’è un fiore petaloso
che di petali ne ha iosa
ia – ia – o
c’è il vecchio
e il nuovo PSI
ia – ia – o
c’è Futuro è Socialismo
ia – ia – o
c’è di Passera
Savona Civica
ia – ia – o
di Bertone
i pensionati
ia – ia – o
c’è altra Savona
ia – ia – o
c’è l’unione italiana
ia – ia – o
nella vecchia fattoria
ia – ia – o
c’è di tutto c’è di più
la gallina ha fatto l’uovo
ia – ia – o
se ti vuoi candidare
manchi solo tu.
‘ CIULATI COME OCHE’
Siamo così sordidamente lobotomizzati che noi cittadini italiani non riusciamo più a percepire nulla di quanto sta precipitosamente accadendo: privati dagli anticorpi della democrazia, della possibilità di partecipazione e critica alle cose dell’Italia, emarginati e senza opposizione politica, sordi per opportunismo anche chi sordo non è, siamo inesorabilmente e tristemente destinati a soccombere o per dirla a modo nostro ‘siamo stati ciulati come oche’.
Distratti, assenti, non tutti ma molti, gli intellettuali di trincea, asserviti per muto conformismo e grezzo opportunismo, pare di essere ai tempi della Gestapo quando le tragedie dovevano sempre e comunque essere soffocate nel silenzio.
Come diceva il grande De Filippo ‘la mancanza di reazione, l’incapacità d’indignarsi e la rassegnazione, alla fine portano alla perdita di dignità’.
I nuovi conquistadores hanno avuto la meglio, tutto hanno stravolto e occupato, le legioni di Renzi, Berlusconi, Alfano, Verdini e della Boschi Giovannina d’Arco, hanno invaso ogni landa di questa terra della nostra Italia, sdradicandone l’identità storica, dalla Costituzione ai principi fondamentali di libertà e giustizia a suo tempo elaborati con grande saggezza dai nostri Padri costituenti.
Sarà prossimo il trasloco della capitale da Roma a Firenze, facciamocene una ragione.
PER FAVORE FAI UN PO’ DI TRASLOCHI DA HOME
FONDO BIANCO
MANCA UNA COSCIENZA CIVICA DI DIFESA DELLA VITA
Più drammatica della malattia del cancro eppure se ne parla poco o si cerca di nascondere.
L’inquinamento dell’acqua, dell’aria, dei terreni, è causa della morte di una persona su quattro ogni anno.
Per l’incuria, lo sfruttamento, l’arricchimento e quant’altro di peggio possa esserci: nel solo 2012, dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, nella sola Europa, l’esposizione ai rischi ambientali è stata causa accertata di 1,4 milioni di decessi.
Manca una coscienza civica di difesa della vita, di partecipazione umanitaria, il 90% di tale inquinamento potrebbe essere facilmente evitato.
Gianni Gigliotti
Avatar

G.Gigliotti

Torna in alto