Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Savona ai suoi candidati, casello nuovo per il centro città o ospedale nuovo?

Ai candidati Sindaco  di Savona pongo questa domanda: quale scelta? Casello nuovo per centro città od ospedale nuovo?

Il percorso tra gli attuali caselli dell’autostrada di SavonaVado ed Albisola e l’ospedale San Paolo di Valloria implica l’attraversamento di due aree urbane molto trafficate. Tale percorso è pressochè lo stesso per il traffico Costa Crociere per raggiungere il porto, e lo stesso che molte persone effettuano dal circondario per raggiungere il centro città.

A seguito della notizia di rifare un nuovo ospedale sui terreni Delle Piane a Legino, vicino all’autostrada, viene lecito chiedere se convenga costruire un nuovo ospedale vicino al casello di Savona-Vado e di costo esorbitante per la collettività (sicuramente oltre 500 milioni), oppure costruire un nuovo casello autostradale ad Albamare con relativo tunnel sottoporto? Realizzazione che risolverebbe non solo i problemi di accesso all’ospedale, ma anche i problemi di accesso al porto ed al centro città, sollevando l’Aurelia e via Stalingrado di una buona metà del loro traffico? Rendendo la Torretta una zona a traffico moderato? Ai candidati Sindaco pongo questa domanda: quale scelta? Casello nuovo per centro città od ospedale nuovo?

Comitato Casello Albamare, il Presidente, Paolo Forzano

LA STAMPA E LA MARGONARA: HA CONFUSO 2 MILIONI CON 12, BELLA DIFFERENZA PER UNO SVINCOLO FUORILEGGE CON RICHIESTA DI DEROGA ALLA LEGGE !

Nell’articolo “Margonara, tutti i nodi da sciogliere” si legge che “allargare lo scavo della talpa per predisporre all’uscita”,il problema è sui fondi perchè sono stati ipotizzati e stanziati due milioni”.

Tale informazione è scorretta perchè l’entità del costo dell’opera non è di due ma di dodici milioni di euro.

Già in passato avete riportato notizia di cifre non corrispondenti a quanto riportano i documenti ufficiali dell’Anas e della Regione Liguria, e che il nostro comitato vi ha segnalato. La differenza non è di poco conto! Vorrei ricordare che oltre a questi 12 milioni dedicati all’allargamento necessitano altri 55 milioni per la realizzazione delle gallerie di svincolo e della rotatoria sull’Aurelia, è che la tipologia di svincolo (rotatoria) non è conforme alla legge vigente, nè tantomeno è conforme alla legge la progettazione della rotatoria stessa. Anas ha progettato questo svincolo “fuorilegge” ed ha chiesto una deroga alla legge, oltre naturalmente ai 55 milioni. Al momento sia la deroga che il finanziamento non sono stati concessi, ed è per questo che la talpa è ferma dal maggio scorso proprio poco prima dell’inizio dell’allargamento.

Comitato Casello Albamare, il Presidente, Paolo Forzano

 

Avatar

P. Forzano

Torna in alto