Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Ambulanti abusivi ? La ‘piaga Alassio’ sfrutta i minori e la sfida continua

” Alassio – Fabio Lucchini (F.I.): Commercio ambulante abusivo. Da anni anche i minori coinvolti da organizzazioni di malaffare, sbattuti sulle spiagge a vendere cianfrusaglie: gli sfruttatori ora mirano a una nuova forza vendita, ubbidiente e che non può ribellarsi ! ” Il Comune annuncia intanto una forma più stretta di collaborazione con Laigueglia e le rispettive polizie municipali. Leggi anche mostra alla chiesa Anglicana di Guido Sacerdoti. E l’assessore Angelo Vinai annuncia il servizio integrativo raccolta rifiuti.

Un minorenne ripreso sull’arenile di Alassio: sono anni che si assiste impotenti allo sfruttamento di ragazzini nel commercio ambulante degli extracomunitari organizzati in clan

COMUNICATO STAMPA DI FABIO LUCCHINI, TESTO INTEGRALE –  La piaga del commercio ambulante abusivo non si placa ma anzi da quest’anno, si aggiunge un particolare inquietante, la m,presenza sulle spiagge di piccoli venditori ambulanti minorenni, lo si evince facilmente al solo vederli apparire, piccoli d’età, magrolini, ma già con uno zaino pesante sulle spalle dove tenere le mercanzie.

Fa tristezza ma anche tenerezza vedere delle piccole creature già doversi confrontare con la giungla della vita quotidiana, giocare una partita per la sopravvivenza, per conquistarsi un pezzo di pane quotidiano, e forse, anzi probabilmente, qualcuno che già mira allo sfruttamento di quelle piccole spalle che devono ancora svilupparsi, per assumere una configurazione da adulto.

Insomma come gli zingari, anche i venditori ambulanti abusivi iniziano a pensare ad una rete di piccoli venditori da sfruttare e mi chiedo come mai queste cose io come altri le vediamo, qualcuno che è pagato per essere lì a sorvegliare, non le veda e soprattutto non provveda !

E’ inspiegabile come si possa permettere che ora anche dei minorenni possano venire inseriti e sfruttati per allargare la rete di vendita ambulante abusiva di merce illegittima, di dubbia provenienza, assai spesso recante false ” griffe “, senza che nessuno veda nulla o, al massimo, facendo qualche attività di contenimento, ma non certo di riduzione progressiva di un fenomeno che nuoce gravemente al Commercio regolare, ma anche allo Stato che viene privato di tutta una serie di entrate a cominciare dall’Iva.

E’ davvero incomprensibile vedere queste frotte di venditori che vanno all’assalto dei bagnati sulle nostre spiagge, dove è precisamente vietato, con Ordinanza Comunale, svolgere attività a scopo di lucro senza le previste autorizzazioni, ma ancor più inquietante è vedere dei ragazzini, in numero crescente, tutti o quasi minorenni e lo si evince in maniera inequivocabile dal loro aspetto fisico, che vengono da questa estate sbattuti allo sbaraglio, in un’avventura illegale di cui probabilmente neppure loro, proprio per la giovane età e inesperienza, conoscono i contorni. Forse la loro unica sicurezza, ancorché minorenni, è l’impunità a maggior ragione garantita, come è di tutta evidenza, agli adulti.

Ma la domanda alla fine è: perché le Forze dell’Ordine, la Magistratura permettono tutto ciò, soprattutto ora che in campo ci sono pure dei minori, con la quasi certezza che siano sfruttati ? A voi la risposta .

Fabio Lucchini – già consigliere comunale, già capogruppo Pdl , oggi Forza Italia

COMUNICATO STAMPA DEL COMUNE DI ALASSIO

COLLABORAZIONE TRA LA POLIZIA MUNICIPALE DI ALASSIO E DI LAIGUEGLIA

iL SINDACO di Alassio, Canepa: “Unire le forze per maggiore sicurezza e rispetto della legalità”

Il comandante dei vigili urbani di Alassio, Francesco Parrella

Con una recente delibera di Giunta, l’Amministrazione Comunale di Alassio ha approvato una collaborazione in forma sperimentale tra i Comandi di Polizia Locale di Alassio e Laigueglia. L’accordo, per ora valido solo fino al mese di settembre, era già stato ratificato dal Comune di Laigueglia e dà quindi il via al progetto di servizi congiunti tra i due comandi limitrofi.

Oltre alla limitatezza degli organici, all’analogia delle criticità ed alla contiguità territoriale, la molla che ha spinto la Giunta Canepa ad aderire a questa scelta è soprattutto rivolta ai fine settimana estivi: “Stiamo già operando costantemente, proprio sul rettilineo che unisce le due città, contro i bivacchi sulle spiagge, in stretta collaborazione con la Capitaneria di Porto”, conferma il Sindaco di Alassio Enzo Canepa. “Ora vorremo anche incentivare al massimo le attività di controllo ai numerosi pullman che, soprattutto alla domenica, scaricano decine di turisti in modo pericoloso e disordinato, anche in palese contrasto con il codice.”

“Nonostante le ristrettezze dell’organico, la polizia municipale di Alassio sta già lavorando assiduamente e con grandi risultati”, aggiunge Piero Rocca, Assessore con delega alla Polizia Municipale di Alassio. “Ora il comandante Parrella e la sua collega di Laigueglia concorderanno i servizi migliori per incentivare ancora i controlli, naturalmente equilibrandoli bene sui territori dei due comuni”.

Sul sempre attuale tema del commercio abusivo, interviene il Comandante della Polizia Municipale alassina, Francesco Parrella: “Sappiamo bene, come abbiamo ribadito più volte, che il problema è ampio e non può certo essere risolto del tutto. Ma il nostro impegno è costante, continuo in ogni turno di servizio, e suffragato dai numeri dei sequestri e dei verbali. Auspichiamo e ci impegneremo perché anche su questo fronte, la collaborazione con Laigueglia possa essere utile a tutti.”

 

IL SOGNO DELLA REALTÀ, MOSTRA DI GUIDO SACERDOTI AD ALASSIO

Dal 31 luglio al 16 agosto nella ex Chiesa Anglicana

“Il sogno della realtà”. È questo il titolo della mostra di dipinti dal 1959 al 2008 del noto artista Guido Sacerdoti, che sarà inaugurata venerdì 31 luglio alle ore 18.00 ex Chiesa Anglicana di Alassio, e resterà aperta fino al 16 agosto, visitabile nelle sere del giovedì, del venerdì, del sabato e della domenica dalle ore 20.30 alle ore 23.00, a cura della Fondazione Levi, con il patrocinio del Comune di Alassio – Assessorato alla Cultura e della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio della Liguria.

Nato a Napoli nel 1944, scomparso nel 2013, Guido Sacerdoti fu allergologo ed esperto internista, pittore, maratoneta, scacchista, nipote di Carlo Levi e presidente della Fondazione Carlo Levi, uomo di cultura e di profonda sensibilità. Una personalità poliedrica per cultura, scienza e impegno civile, caratterizzato dallo spirito libertario, che amava la maratona gli scacchi e il sassofono.

L’attività pittorica lo ha accompagnato fin da giovanissimo tra Napoli e Alassio, dove in una grande casa di famiglia di mare e collina l’armonia della natura e della comunità estiva, il benessere della vacanza e l’emozione della pittura sono venute a fondersi come in un romanzo (pittorico) di fondazione, che avrebbe sempre ripercorso, rivissuto e ricordato come vitale.

“Questa mostra ha un’importanza particolare per il nostro territorio. Guido Sacerdoti rappresenta una personalità di calibro nazionale nel campo della cultura, e ha un legame speciale con la Città di Alassio”, afferma Monica Zioni, Vice Sindaco con delega alla Cultura.

Diverse le iniziative correlate alla mostra. Venerdì 7 agosto alle ore 21.00, si terrà l’incontro “Carlo Levi, pittore, medico, scrittore del confino lucano”: Paolo Marino Cattorini e Marcella Marmo presentano Cristo si è fermato a Eboli, a cura di Antonio Lucio Giannone. Sabato 8 agosto alle ore 21.00, “Napoli-Alassio: viaggio sentimentale”, voce recitante Barbara Garosi, soprano Elisabetta Paternò. Venerdì 14 agosto alle ore 21.00, B.out – Un’antologia dell’arte contemporanea sulle pareti di un locale notturno. Un filmato di Guido Sacerdoti, presentazione di Stefano Levi della Torre.

ALASSIO, AL VIA SERVIZIO INTEGRATIVO DI RACCOLTA RIFIUTI

Più passaggi giornalieri, cinquanta nuovi cestini, pulizia spiagge libere

Ha preso il via in questi giorni, ad Alassio, un servizio integrativo di raccolta rifiuti. A seguito dell’approvazione del bilancio, su proposta di AngeloVinai, Assessore con delega all’Ambiente del Comune di Alassio, è partito un nuovo servizio porta a porta che riguarda le 52 principali attività alassine (ristoranti, alberghi, spiagge), che prevede il ritiro dei rifiuti differenziati umido, carta, plastica, vetro, con tre passaggi giornalieri: alle ore 14.00; alle ore 17.00; alle ore 21.00. Il passaggio riguarderà gli stabilimenti della passeggiata Cadorna (dal Bastione fino alle Caravelle) e il Lungomare Ciccione (dalla Marinetta fino ai Bagni La Scogliera).

“Questo servizio integrativo potenzia l’attuale sistema di raccolta rifiuti cittadino, e serve a venire incontro alle esigenze del territorio di Alassio nella stagione estiva, in cui la città aumenta in maniera esponenziale le presenze sul territorio”, afferma l’Assessore Vinai. “Con l’elevatissima affluenza di turisti, si moltiplica la popolazione e, di conseguenza, si è reso necessario intensificare il servizio. Naturalmente, oltre al massimo sforzo da parte dell’ente comunale e di Alassio Ambiente, invitiamo tutti, i cittadini, i visitatori e i turisti, a collaborare attraverso il rispetto delle norme e delle modalità in materia di conferimento rifiuti, al fine di mantenere la nostra città bella, pulita e accogliente”.

Il servizio integrativo, che sarà operativo per tutta la stagione balneare fino al 15 settembre, prevede anche la pulizia delle spiagge libere non attrezzate, con un turno quotidiano 7.00-10.00. Tra le principali novità, anche la sostituzione di cinquanta cestini di raccolta rifiuti: al posto degli attuali, saranno installati cestini di nuova generazione, con quattro spazi separati per la raccolta differenziata umido, vetro, carta, plastica. Inoltre, è stato potenziato anche il servizio di pulizia e spazzamento nel quartiere della Fenarina e nelle frazioni di Solva e Moglio. “Grazie all’ampliamento del personale di due unità, è stato integrato anche il servizio per tutto il 2015, anche per aree importanti del territorio di Alassio, come il quartiere della Fenarina e le frazioni di Solva e Moglio”, aggiunge l’Assessore all’Ambiente Angelo Vinai.

Saranno disponibili visite guidate alla mostra, a cura di Marcella Marmo, su prenotazione al numero +39 3496058416

Avatar

Trucioli

Torna in alto