Trucioli

Liguria e Basso Piemonte

Settimanale d’informazione senza pubblicità, indipendente e non a scopo di lucro Tel. 350.1018572 blog@trucioli.it

Aiutiamo la Valbormida: 90 minuti in ambulanza (36 km) da Dego al San Paolo

La Valbormida ed un tempestivo soccorso in caso di bisogno, è un tema aggravato dal declassamento del pronto soccorso dell’ospedale di Cairo Montenotte: adesso bisogna raggiungere il San Paolo di Savona. I km sono pochi, ma il tempo è tanto!
Una simulazione appena fatta con una ambulanza da Dego al San Paolo ha decretato che per percorrere 36 km ci vogliono 90 minuti: troppi! Il nostro comitato ha fatto una serata a Carcare il 14 ottobre scorso per parlare di casello Albamare e di “tempi” tra i centri della Valbormida ed il centro di Savona, e l’ospedale San Paolo.
Non c’è solo un problema “emergenze” sanitarie che richiede una miglior comunicazione: ci sono anche i cronici, ad esempio le cure dei tumori, richiedono frequenti visite al centro tumori del San Paolo. Ma il problema è ben più vasto. Tutti auspicheremmo un trasporto pubblico efficace, ma la realtà marcia in senso contrario. Tagli, tagli ed ancora tagli alle ferrovie alla TPL hanno ridotto il servizio pubblico ad una efficacia modesta. Addirittura un gruppo di famiglie valbormidesi ha ipotizzato di “affittare” un autobus per mandare i figli a scuola. La situazione del trasporto pubblico “impone” un maggior ricorso al trasporto privato: per il lavoro, per la scuola, per la sanità.
A Carcare abbiamo presentato alcune ipotesi di connessione stradale con e senza il casello Albamare, tra alcuni centri valbormidesi ed il San Paolo: da una parte percorrendo strade statali, dall’altra percorrendo quanto più possibile l’autostrada ed uscendo ad Albamare.  Da Cengio il risparmio di tempo è di 23 minuti, da Millesimo 26 minuti, da Altare 15 minuti. Tempi calcolati dal sito tuttocittà: ognuno può verificare.
Ed allora credo che sia sacrosanto per la Valbormida tutelare il suo diritto alla sanità in loco, se possibile, ma credo che in parallelo non debba assolutamente trascurare quella miglior mobilità che offrirebbe il casello Albamare. Non sono due temi in alternativa: o l’uno o l’altro. L’80% da chi proviene da fuori Savona vuole andare a Savona centro: nel triangolo ospedale, porto, piazza Mameli. Pertanto è evidente che Albamare sarebbe utile a tutto l’80% e non solo a chi va al pronto soccorso. Per ultimo vorrei ricordare che abbiamo ipotizzato che il casello Albamare possa venir realizzato a spese della società Autostrade, contando sul fatto che il ritorno degli investimenti avverrebbe in circa 9 anni con il gettito dei maggiori transiti generati. Il casello di Borghetto S. Spirito in 4 anni è stato fatto!
Comitato Casello Albamare
il Presidente
Paolo Forzano
Avatar

P. Forzano

Torna in alto