Numero visualizzazioni articolo: 1.089

La corruzione si combatte su internet Giornalisti lanciano un sito di denunce online

Accade in Colombia dove una giornalista americana si è fatta promotrice. In Italia il tema resta sempre attualissimo sulle cronache dei media. Forse potrebbe arrivare il giorno che anche da noi succede qualcosa di simile.

La notizia è stata pubblicata domenica, 5 agosto 2012, sulle pagine nazionali de La Stampa (vedi…). Il quotidiano, a firma di Tomaso Clavarino, riporta tra l’altro: “…Da meno di dieci giorni proprio in Colombia è nato un progetto innovativo ed inedito “Monitor de Corrupcìon“, si chiama l’iniziativa messa in piedi da Ronnie Lovler e dal gruppo di giornalisti investigativi colombiani…Una mappa digitale con la quale tracciare la corruzione nel paese, aggiornata quotidianamente”.

Dopo il lancio di Monitor de Corrupcìon, descrive il servizio,  sono già più di sessanta le segnalazioni ricevute di casi di corruzione in tutto il paese. Per ora si tratta, per la maggior parte, di report ed articoli scritti da giornalisti, ma al più presto contano di coinvolgere la cittadinanza per rendere tutti partecipi di questa grande battaglia, una battaglia di civiltà.

Una mappa digitale per fare luce su una piaga nazionale – è ancora scritto – ma anche un modo per informare ed mantenere alta la guardia in un paese nel quale, abitualmente, durante le compagne elettorali, soprattutto fuori dalle grandi città e nei piccoli paesi, i voti vengono comprati per venti, trenta dollari o spesso in cambio di materiali edili.

Creare, in conclusione,  una coscienza collettiva tramite il giornalismo partecipativo per provare a rialzare un paese finito al 80esimo posto (e l’Italia è al 69esimo….) della classifica stilata da Trasparency International e dedicata alla percezione del livello di corruzione, nel settore pubblico, nei vari paesi.

IN ITALIA I DOMINI WEB SONO 2,3 MILIONI

Crescono, in barba alla crisi, si legge dalle colonne de Il Sole 24 Ore, a firma di Daniele Lepido,  le registrazioni dei domini internet made in Italy. Alla fine del 2011 il totale dei domini italiani è stato di 2.314.533 contro i 2.073.887 ( più 10,5 % sul 2010) che in termini assoluti porta a un saldo attivo di 240.636 nuove registrazioni.

E’ quanto emerge, viene rimarcato, dai dati di Registro.it, l’anagrafe degli indirizzi web con suffisso “.it”, attivo all’interno dell’Istituto di informatica del Cnr.

“In media si hanno 20 mila nuovi domini al mese – spiega Anna Vaccarelli dell’Iit-Cnr – nonostante la crisi economica il nostro suffisso  continua la sua ascesa confermandosi al quinto posto in Europa, dopo Germania, Gran Bretagna, Olanda e Unione Europea. “

Per Domenico Laforenza il web italiano non conosce battute di arresto, con la rete che sa essere sempre più economia reale e motore di sviluppo. A livello territoriale la Lombardia  occupa il primo posto con 452 mila  domini a targa italiana. Il Lazio è medaglia d’argento con 234 mila e la Toscana al terzo posto con 203 mila.

Anche il numero di registrar, i fornitori di servizi internet con contratto con il Registro.it – conclude Lepido – conferma il divario digitale. Nel Centro Nord: Lombardia (285) , Toscana (122) e Lazio (118). E la prima regione del Sud, la Campania, ha 76 fornitori di servizi internet.

 

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su Accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi