trucioli

Quando Stefano Del Buono
il presidentissimo
legò la città al Savona FBC

Savona Del Buono ok

La Storia del Savona Fbc, non a caso con la “esse” maiuscola, è ricca di personaggi (dirigenti, tecnici, giocatori) capaci di dare dignità, prestigio, credibilità e senso di appartenenza al club biancoblù. Ma nessuno ha incarnato alla perfezione il ruolo di uomo-guida, di cardine e punto di riferimento come Stefano Del Buono, leader di un piccolo impero imprenditoriale che la sua famiglia costruì “sulla cera”, ovvero sulla cereria fondata nel 1860 da Francesco Del Buono sulla prima collina di via alla Rocca. Continua…

La Liguria del disastro ferroviario e stradale L’assessore Berrino che fa? Compra treni a due piani. I sindaci? Ignorano la vera storia

Paolo Forzano

Liguria disastro comunicazioni ferroviarie e stradali 2016. L’Aurelia è stata “inghiottita” nei tessuti urbani delle città costiere. L’autostrada è appena sufficiente e va al collasso; resta la via di comunicazione più efficace, sebbene critica, ma non c’è all’orizzonte nessun adeguamento. L’autostrada Albenga-Predosa è defunta. Gli aeroporti sono degli aero”morti”! Quello di Genova ha scarsi collegamenti. Quello di Villanova d’Albenga, col traffico che ha, sarebbe meglio convertirlo alla coltivazione di fragole. Il raddoppio dei binari tra Andora e Finale atteso da mezzo secolo impegnerebbe 9 anni di lavori, un miliardo e mezzo di € che non ci sono. Perchè allora non far funzionare meglio l’esistente ? Perchè cancellare 4 stazioni in centro città? Le illusioni del presidente Toti, le bizzarre strategie dell’assessore Berrino. Continua…

Borghetto S. Spirito, pasticcio alla ‘Taboga’

Silvestro-Pampolini

Per il 6 ottobre scorso, alle ore 21,00, era prevista una pubblica assemblea a Palazzo Pietracaprina, organizzata dall’ASSOUTENTI SAVONA (rappresentata quella sera dal signor Gianluigi TABOGA), nella quale il Commissario Prefettizio dottor Andrea SANTONASTASO avrebbe incontrato la cittadinanza per discutere sul seguente tema: “Prospettive socio economiche a Borghetto per la tutela dei cittadini in quanto utenti di servizi pubblici e contribuenti”. Continua…

L’ex sindaco di Mendatica sul trono Area 24 (12 milioni di debiti) taglia le spese e vende
le ex stazioni di San Lorenzo e Ospedaletti

Mendatica Mariano Porro

Mariano Porro, 66 anni, geometra, dal 10 di settembre  presidente di Area 24 (ha preso il posto di Franco Floris, ex sindaco di Andora) ha inaugurato la ‘cura dimagrante’ tra spese  e dismissioni. Cancellata la figura dell’amministratore delegato che era Giuseppe Argirò con stipendio di 15 mila € lordi l’anno e 50 mila da amministratore unico della controllata Park 24 Srl. Resta in sella il direttore tecnico, Sergio Raimondo, 51 anni, architetto, con 60 mila € lorde, oltre a Iva, oneri previdenziali e vacazioni. Tra i primi obiettivi la vendita al miglior offerente delle ex stazioni ferroviarie di San Bartolomeo al Mare e Ospedaletti. la Repubblica ha titolato: ” I partiti si riprendono la pista ciclabile…”. Continua…

A San Bernardo tutti gli Amici di Monesi per l’ottava castagnata al Ristorante Settimia

Monesi Rinaldo Sartore bis

Tutti gli ‘Amici di Monesi’ (iscritti e non) sono invitati a ritrovarsi domenica 16 ottobre, ore 13, al Ristorante Settimia “da Walter” per l’ottava castagnata con prelibatezze culinarie.  Pranzo gran gourmet, tutto compreso, a 28 euro, prenotazione consigliata. Continua…

Migranti e accoglienza: il buon esempio di Pornassio. C’è chi prega al mercatino di Nava

Pornassio logo_proloco

Migranti in Riviera e nell’entroterra. Tema di scontro,  di polemiche, tra disagio vero e intolleranza, paura. Pare naturale, ma non lo è affatto che si finisca quasi solo per focalizzare le situazioni più difficili. Basta una scintilla. Una rissa. Un furto. E’ accaduto di recente a Calizzano. Eppure ci sono paesi dove la convivenza  non ha mai creato problemi. E’ il caso di Pornassio che ospita i profughi a Nava, località turistica, in una ex colonia della Provincia. Qui accade persino che piccoli gruppi di profughi preghino sul piazzale tra le bancarelle del mercato settimanale. Continua…

Rocchetta di Cengio: tre giorni di eventi enograstronomici con ‘zucca in piazza’

Cengio Rocchetta zucca in piazza 2016

Dodicesima edizione di ZuccainPiazza, manifestazione nata dalla collaborazione della Condotta Slow Food con la Associazione Produttori e Trasformatori “La Zucca di Rocchetta” e la Comunità del Cibo. Un programma ricco di eventi, in particolare la cena “Aspettando Zuccainpiazza” di Sabato 15 ottobre. Il 3° MasterZuccaChef di Domenica 16 ottobre. La “Battitura del Moco delle Valli della Bormida” Domenica 16 ottobre . Già dal mattino della domenica mercato dei prodotti enogastronomici con molti dei produttori del Mercato della Terra di Cairo Montenotte e presidi Slow Food fra cui il cardo Gobbo , il peperone di Carmagnola, il porro di Cervere . Infine la ‘battitura del Moco’ della valli della Bormida si caratterizza come ulteriore momento di socializzazione dei progetti di difesa della biodiversità.

Continua…

Da Savona a Noli, là dove la legge non è uguale per tutti

Carlo-Gambetta

Sul Secolo XIX, di lunedì 10 ottobre, il giornalista Alberto Parodi racconta delle vicissitudini subite dalla Signora Anna Tarenzi, titolare della paninoteca “il pane nudo” a seguito di una denuncia posta in essere dall’Architetto Andrea Canziani, Soprintendente per i Beni Ambientali della Liguria (vedi a fondo pagina). Continua…

Quella poesia testimonianza del farmacista di Noli: ‘Nell’ora dello strazio…’

Noli-transylvania-foto-ok-640x368

Il compianto pescatore nolese Gaetano Garzoglio, nominato quale membro del Comitato d’Onore in occasione della ricorrenza dei 100 anni dell’affondamento del Transylvania (N.78 del 12/05/16  vedi……) è stato sostituito da Adriana Garzoglio. La Signora Adriana, la più anziana tra i figli di uno dei 22 pescatori nolesi che affrontarono quella pericolosa “grecalata” di quel 4 maggio 1017, ha gradito l’invito. Continua…

Noli, lettera ad una professoressa

Lo-Spillo-di-NOLI

Spett. Prof.ssa Maria Vincenti. A seguito del suo scritto “Le antenne di Noli… c’è poco da ridere!…Una gran voglia di piangere” del 5 ottobre scorso (vedi….) Le faccio alcuni commentari: Non sono Giulio Cesare che i “commentari” li faceva in terza persona, ma i commentari tecnici, mi permetta li so fare, dopo 36 anni al servizio e alle dipendenze del Ministero della Pubblica Istruzione, sia come docente di R.O. Di Costruzione, Tecnologia delle costruzioni e Urbanistica presso gli Istituti Tecnici per Geometri, sia di Disegno e Storia dell’Arte (Classe XLIX) nei Licei Linguistici, sia come libero professionista. Continua…

Albenga corsa alla cementificazione per 8 mila nuovi abitanti. Viveri: mostruosità!

Iggi Viveri, a sn nella foto, ai recenti funerali dell'avvocato Gianni Fiori di Albenga

Il nuovo PUC di Albenga prevede altra cementificazione. Con due ipotesi di crescita: una  “prudenziale” e una decisamente ottimistica, ma dipinta come in linea con tendenze attuali.  Entrambe, però, sono infondate: già a fine-2015 ci sono 165 abitanti in meno rispetto al 2010.  Per il periodo 2011-2015, un debole aumento del saldo totale (+17 unità annue) era dovuto  all’immigrazione. Col nuovo PUC che toglierà circa 60 ettari all’agricoltura, facendo perdere posti  di lavoro in un settore che impiega molti immigrati, anche quel debole aumento è messo in forse. Scendo in campo anche Igi Viveri per l’Osservatorio Pubblico. Continua…

Albenga, la Festa della Guardia di Finanza

Giovanni Palma colonnello comandante  GdF 2016

Cerimoniale solenne e partecipato per la Festa del Corpo della Guardia di Finanza 2016 (insieme per la legalità). Messa del vescovo Borghetti nella cattedrale di Albenga presenti sindaci ed amministratori pubblici del comprensorio, rappresentanti delle Associazioni militari e della società civile, oltre ad alcune scolaresche ed il coro di Andora del maestro Massimiliano Viapiano. Alla cerimonia il ruolo di rappresentanza al comandante provinciale col. Giovanni Palma, ai comandanti della compagnia di Albenga, capitano Cristiano Coccola e della brigata di Finale Ligure, tenente Luca Fuldi. Continua…

Alberghiero di Alassio al via il progetto steward dell’ambiente. Geologo in cattedra

Alessandro Scarpati 2016

Giornata Internazionale per la Riduzione dei Disastri Naturali 2016: gli  steward dell’ambiente incontrano il geologo Scarpati.  Gli alunni della classe 1F del corso economico aziendale dell’istituto alberghiero di Alassio iniziano il progetto con un focus sulla comunicazione in caso di eventi e catastrofi naturali. Continua…

Arnasco addio a ‘U Campanetta’ partigiano

Silvio Fasano fotoreporter

Arnasco e le vallate hanno salutato e reso gli onori a Dante Gallizia, agricoltore, uno degli ultimi partigiani del comprensorio albenganese. Il 25 Aprile 2015 era stato premiato ad Albenga assieme al fratello Arturo di 99 anni. Il commovente ricordo della nipote Cinzia. Continua…

Costituzione: una riforma per il futuro o regressiva? (Parte prima)

Giovanni Maina architetto e candidato sindaco di Noli

Il diritto-dovere di partecipare al voto del Referendum confermativo sulla Riforma Costituzionale, impone ai cittadini di adempiere a questo importante impegno civile con il massimo di informazione e consapevolezza, date le notevoli conseguenze sul futuro del Paese. Continua…

Un libro racconta il generale Bonfiglietti
A Loano impostò il primo porticciolo

Filippo Bonfiglietti generale della Regia Marina

Il Secolo XIX  del 3 ottobre ha dedicato una pagina a Filippo Bonfiglietti’  (1868- 1939) generale della Regia Marina Italiana che ha trascorso la quiescenza a Loano nella casa della moglie e fu il primo ad impostare il progetto del porticciolo turistico. Nell’articolo anche l’annuncio della prossima pubblicazione di un libro dal titolo ‘La portaerei scomparsa del generale Bonfiglietti’. E’ la storia dell’ ufficiale di Marina raccontata dal nipote, ingegner Filippo, loanese adottivo, studioso e scrittore. Coautore Michele Cosentino contrammiraglio in congedo Genio navale.  Continua…

Loano dove si cerca l’oro sulla spiaggia e in autunno fiorisce il ciliegio

Loano Giovanni Adonato testina

Ottobre e l’autunno, il caldo ed i primi freddi. La spiaggia senza bagnanti, la passeggiata a mare orfana del brulichio di turisti. Loano può riservare alcune immagini interessanti. Vediamone due. Il pensionato che munito di metal detector passe le sue giornate setacciando l’arenile cittadino. Palmo a palmo, suscitando la curiosità dei passanti. Cercherà oro, magari un anellino, una collanina, un braccialetto andato smarrito ? Cercherà monete ? Pietre preziose depositate dalle mare ? Lui tace, un piccolo mistero. Di tutt’altro argomento l’altra immagine, quella di una giovane piante di ciliegio che grazie al clima mite di cui Loano va fiera, si è messo a fiorire. Con parecchi mesi di anticipo. Capricci del nostro secolo e della natura. Continua…

Loano caccia gli abusivi ma tollera gli abusi

Pietra Ligure agosto 2016 ambulanti camion

11 agosto 2016 i media locali titolano “Loano, caccia agli abusivi con vigili e guardie private. Spiagge battute a tappeto contro il commercio di griffe false”. 7 ottobre 2016 sulla via Aurelia un camioncino di frutta e verdura (definiti impropriamente melonari) sosta in una zona centrale per vendere un prodotto che, a  quanto pare, proviene dalle terre campane. In quelle stesse aree dove opera la camorra e dove il traffico ortofrutticolo sfugge ad ogni controllo sanitario. Continua…

Ladri in casa: ecco 5 antifurto low-cost

Voce arancio logo

Provincia di Savona: una media di 6 furti al giorno in abitazioni. In commercio esistono 5 antifurto che costano poco, si controllano via app e permettono di stare tranquilli quando si è fuori casa. Ecco gli home alarm per difendere casa senza svenarsi a partire da 199 € (Leggi….) Continua…

Com’era Savona nel fatidico anno 1000?

Savona-Storia-Patria_new

Come era la città di Savona intorno al fatidico anno 1000 ? E le sue campagne immediate (Piana del Letimbro, Legino, Lavagnola, ecc…), costellate di antiche cappelle, ponti medievali e strade tracciate non si sa quando? Il 1014 è cruciale per la storia di Savona: risale a quell’anno un diploma imperiale in cui si possono individuare alcuni indizi di una struttura organizzata di homines habitantes in castello Saone cioè di uomini che risiedono nel castello di Savona, l’altura del Priamàr. Continua…

Albisola la mostra di Gambaretto

Claudia Ghirardello autrice del libro Le Meraviglie di Loano

La critica d’arte Claudia Ghirardello, responsabile dei beni storico artistici del Santuario di Graglia, professionista conosciuta e stimata nel Biellese, Vercellese e Novarese, nonchè in ambito ligure, è stata in visita ad Albisola Superiore alla mostra dell’artista Ettore Gambaretto. Continua…

Lettere / Ceriale: ‘Multato sul dosso illegale’
Stellanello: ‘Camino non a norma, ho paura’

Lettera

Spett. trucioli vi voglio illustrare un caso di mala-polizia/prefettura/magistratura.  E da Stellanello l’ostinata lotta di un militare (in pensione) dell’aviazione: “Ho paura di un incendio nell’edificio dove abito per via di un camino non a norma”. Continua…

collabora

collabora

Segnalazioni e consigli

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Archivio Articoli

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

Chiudi