trucioli

Noli, un Green Surf Festival (di 3 giorni), primo in Europa a ricevere Deep Blue Event

Marina Gambetta laureata in Scienze Motorie e Fisioterapia si occupa di Pilates, di Sup e Outdoor Fitness

La Riviera è inflazionata di manifestazioni ed appuntamenti per ‘allietare’ e promuovere la stagione estiva. Il termine eccellenze viene ormai usato a sproposito, spesso a farla da padroni sono gli appuntamenti canori con ospiti da rotocalchi profumatamente pagati e con biglietti d’ingresso fino a 70 €. Siamo sicuri che si tratta della promozione capace di fare la differenza nel mondo dei media nazionale ed internazionale ? Non bisogna essere esperti di comunicazione per classificare la tre giorni di Noli al top della qualità e delle notizie che meritano la prima pagina. Un evento al quale si sono dedicati con il cuore, capacità ed intelligenza, due giovani ‘promesse’ nolesi: Marina Gambetta e Franz Orsi. Con il sostegno forte e convinto dell’Amministrazione Comunale che merita il plauso senza se e senza ma. Continua…

Un paese in fermento scrive a Salvini:
I migranti ci ‘fottono’ moglie e fidanzate

Ormea mercato bis059

La storiella ormai gira in paese e nelle vallate. Il giovane migrante di colore, aitante, colto e gentile, ha ‘soffiato’ la moglie al panettiere. Non è un artigiano qualunque, intanto perchè anche lui proviene dal continente africano, conosce l’arabo, oltre che l’italiano, inglese e francese scolastico. Classe 1963, iscritto al terzo anno della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università agli Studi di Torino, è stimato da tutti. Lei, persona perbene, rispettata, ha preso una cotta. Nulla di male, si è innamorata dell’altro. Purtroppo le ‘malelingue’ e il risentimento razziale sono malattie difficili da curare. Così c’è chi si è rivolto persino al Gran ‘Matteo’ leghista e fustigatore per farne un caso nazionale e mettere in guardia mariti e fidanzati italiani. Continua…

La sagra controcorrente di Mallare
Una Barca nel Bosco, con 4 giorni di pesce
E a Savona ottimi voti all’Accademia

Savona Mara Giribaldi

Per favore non sorridete se in una località montana dove la storia culinaria è ben circoscritta si è deciso di promuovere il territorio con una ‘scorpacciata’ di pesce. Nel comunicato stampa non è specificato se si tratti di ‘nostrano’ o d’allevamento, se fresco o surgelato, se pesce azzurro o mediterraneo, oceanico. Diciamo che ormai le sagre (siamo a quota 587 nelle province di Imperia e Savona) non conoscono più confini. Importante è socializzare per un fine benefico e sociale. E’ quanto si propone la benemerita Società Calcio Mallare che ha raggiunto il traguardo della ottava edizione di ‘Una Barca Nel Bosco’. Mentre a Savona brillano le stelle dell’Accademia Musicale, promosse con il top dei voti. Piccola curiosità, ci sono anche due allieve di Imperia: Luisella Ferro e Mara Giribaldi. Continua…

Monesi in vendita: 16 mila grazie, ma in agguato disfattisti, polemisti, disinformatori

Ferruccio Dardanello

Nessun trionfalismo per una notizia data in esclusiva da trucioli.it (blog montanaro) sulla messa in vendita della montagna di Monesi (esclusa la zona edificata) di proprietà dei fratelli Terenzio ed Enrico Toscano.  Solo l’orgoglio professionale di non perdere la presa sulla ‘piccola Svizzera’ che tanti trombettieri decantano a parole, nei fatti campa cavallo. Le 16 mila visite a trucioli.it raggiunte fino ad oggi dimostrano quanto esteso sia l’interesse dei cittadini, liguri e piemontesi o magari dall’estero, per la sorte di un nome che è storia, con un passato di locomotiva di due intere vallate: Arroscia e Alto Tanaro. E dietro l’angolo avanza in uno dei tanti ‘silenzio stampa’ lo spettro che anche nella prossima stagione sciistica non si possa raggiungere Monesi ( via San Bernardo di Mendatica) perchè la ‘variante’ all’abitato della vecchia Monesi, incontra difficoltà e dunque va a rilento. Sarebbe un’altra sciagura. Mentre arriva la buona novella che è tornata transitabile, da mercoledì, la Monesi – Limone anche sul versante imperiese. Il presidente della Provincia Natta merita un plauso convinto. Continua…

Frabosa Sottana, 4° Salone del libro di Montagna, due giorni con autori e editori
C’è la Liguria che incontra il Piemonte

Frabosa Sotta Lorenzo Gariano

La Liguria incontra il Piemonte. Convegni, incontri, proiezioni cinematografiche ed esposizioni avranno come fil-rouge l’ambiente alpino e mirano a ravvivare il programma della quarta edizione del Salone del Libro di Montagna di Frabosa Sottana, rassegna ideata dall’imperiese (maudagnino d’adozione) Gianni Dulbecco, in programma sabato 22 e domenica 23 luglio presso la sala convegni dell’Albergo Italia e organizzata dall’Associazione Culturale Valle Maudagna in collaborazione con l’Associazione San Biagio di Miroglio ed il sito Frabosasottana.com. Continua…

Chirurgia Santa Corona: 1200 in lista di attesa da due anni, ma non fatelo sapere
Ultima ora: scrive il primario Valsania
Appello per il San Paolo: ‘ottimo’ Melis ?!

Sonia Viale, leghista, assessore regionale alla Sanità

Da due anni c’è una lista d’attesa ‘immobile’ alla Chirurgia- Traumatologia del Santa Corona di Pietra Ligure, ospedale che al di là degli annunci, forse dei bei propositi in buona fede, continua a perdere pezzi importanti. Ogni tanto si abbaia, poi tutto torna tranquillo, il cane non morde. Eppure è semplicemente scandaloso che con due ospedali (quello di Albenga nuovo di zecca, costato un patrimonio che si è pure ‘mangiato’ i terreni lasciati dai benefattori) in due anni il numero dei pazienti che attendono un ‘intervento chirurgico (non urgente) sia rimasto al palo, invariato: 1200. ULTIMA ORA: ci scrive il dr. Valsania, leggi a fondo pagina. Leggi anche l’articolo di Forzano sull’appello per il San Paolo di Savona e l’articolo del Secolo XIX. Continua…

Signore e signori
La Riviera dei fiori del male
Se a Varazze ‘comandavano’ gli Stefanelli

Varazze La Riviera del Male uno

Oggi gli esperti, in Liguria, di ‘storie di mafia’ sono quasi inflazionati, anche se la ‘palma’ spetta di diritto ad un ‘segugio’ che non è né giornalista, né affiliato all’intelligence, Cristian Abbondanza, genovese, invano bombardato da querele ed azioni civili, queste ultime le più ‘dolorose’ perchè gli avvocati, pur parsimoniosi, costano e nelle parcelle picchiano duro. Ieri, eravamo negli anni ’90, quando a firmare servizi ‘antimafia’, peraltro quasi agli esordi in terra ligure, non erano molti. Dall’archivio storico dell’ex cronista di giudiziaria giunto alla quarta età, spunta materiale capace di farci ‘rivivere’ quegli anni. Pochi purtroppo ricordano Varazze e dove Il Secolo XIX poteva contare su un corrispondente che conosceva tutti e tutto, il presto dimenticato e compianto Angelo Regazzoni. Leggi anche: che fine hanno fatto due miliardi di lire sui libretti a portatore….E la lettera raccomandata di 26 anni fa….

Continua…

Ma ad Alassio i turisti vengono per la tintarella o a fare massaggi? Reportage nel massaggificio low cost tra dame e signori

Per una bagnante 'anonimo' che merita un premio, c'è un presidente del Bagni Marini Alassini, che merita un monumento. Intanto per la brillante longevità della carica, intanto perchè la sua linea dimostra che anche al mare si può 'ingrassare' dolcemente senza dare troppo fastidio al padrone del Vapore che si chiama Città di Alassio (Municipio). Intanto perchè nonostante la massiccia invasione di massaggiatori, massaggiatrici, ambulanti  senza licenza e fisco esente, nessuno della sua grande famiglia balneare (bagnini e titolari) ha avuto un diverbio con i cittadini ai quali Alassio con le sue istituzioni ha dichiarato guerra. Dicono, ma sono voci e illazioni, che l'unico 'nemico' del presidente sia rimasta quel rompiballe di Guido Lucchini che non diventerà mai sindaco di Alassio, parola di presidente !

Avrete letto i titoli di giornali: “Alassio, spiagge blindate come le piazze”. Chi meglio del coraggioso ed impavido reporter di Ivg.it (Il Vostro Giornale dell’editore puro Matteo Rainisio) può ‘offrire’ ai cinque affezionati navigatori di trucioli le immagini nude e crude del più esteso massaggificio all’aperto della Riviera Ligure ? Massaggiatrici e massaggiatori, cinesi in prevalenza, partono al mattino presto in pullman da Pietra Ligure, Loano, Borghetto, arrivano con i bagnanti mattutini e subito al lavoro. Tariffa da 10 e 15 € che sale a 20 per 45 minuti di minuti di massaggi ‘curativi’ e rilassanti. Tutti soddisfatti e contenti. Il ‘lavoro’ cresce di pari passo con l’impunità e l’evasione fiscale di massa, mentre Imperia Tv, Rai 3 Regione, media on line e cartacei annunciano: “Guerra agli abusivi sulla spiaggia di Alassio….sequestri e denunce, retate di vigili balneari e in borghese…l’assessore leghista Rocca stavolta è deciso ad andare fino in fondo, basta commercio abusivo….”. Manco a dirlo, tutti o quasi, dimenticano l’artigianato massaggi. Il vero business dell’estate 2017. Continua…

Garlenda: 1.100 (’500′) e quante belle figliole

Silvio Fasano fotoreporter

Imbattibile Meeting Internazionale delle Fiat 500. Quante città e paesi si leccherebbero i baffi ad ospitare una manifestazione di questa portata e con queste statistiche. Se Garlenda ha un’amministrazione comunale per lo più claudicante, se i garlendesi preferiscono girarsi dall’altra parte e dimenticare, resta il caposaldo del raduno annuale, in crescendo di anno in anno grazie alla formidabile macchina organizzativa del club e dei suoi massimi dirigenti. Una manna in termini promozionali non solo per il paese, per l’indotto che ospita tanti ‘cinquecentisti’. Complimenti a tutti, dal Comune al netturbino, dal presidente per antonomasia Romano popolare anche oltre oceano, alle belle figliole che hanno fatto da coreografia. Grazie a tutti, anche all’ingegnoso fotoreporter storico, Silvio Fasano, che non vuole mettere in vendita la foto dell’esclusiva prima edizione con un personaggio eccezionale,  pare che nessuno l’avesse scoperto e lo stesso abbia pagato (il fotografo) con l’impegno sottoscritto di non divulgare “vita natural durante quella immagine…”. Il segreto resiste ! Continua…

Albenga inventa le serate goliaridiche

Truc G e Nino

Il panorama della manifestazioni estive ha raggiunto senza dubbi l’apice dell’estrosità nel centro storico di Albenga dove per divertirsi, a tavola, si riuniscono amici, conoscenti, signore e signori, professionisti, imprenditori, artigiani, commercianti e cittadini comuni. Uniti nello scacciapensieri anche attraverso l’abile regia di Dj. Tra gli ospiti di rango il sindaco avvocato Cangiano, il collega avv. Varalli, la consigliera Emanuela Guerra,  le famiglie Vip, Vazio e Panizza. Tanta allegria e buonumore. Continua…

Savona, confermato Strinati presidente TPL
La politica entusiasta di ‘mycicero’

Paolo Forzano, nato il 24-02-1948 ad Albissola Marina, frequenta l’ITIS G.Ferraris di Savona e si diploma perito meccanico, si laurea in ingegneria meccanico nucleare nel 1973 a Genova. Dopo brevi esperienze come insegnante all’ITIS Savona e progettista alla Ferrero Impianti di Vado Ligure, entra in Ansaldo Meccanico Nucleare nel 1973, nella sezione calcolo scientifico. Si occupa di quasi tutte le discipline di calcolo computerizzato, di grafica computerizzata, di human-factors, di documentazione, di qualità, di organizzazione e gestione aziendale, di automazione. Nel “dopo Cernobyl” crea la sezione aziendale di intelligenza artificiale e sistemi esperti, disciplina per cui è professore a contratto presso l’Università di Genova nell’anno accademico 1988-89 col corso “i sistemi esperti per la gestione dei sistemi elettrici di potenza”.

Volevo consultare la mappa delle linee di TPL di Savona: le linee per Varazze e Finale. Sono andato sul sito Tpl-linea: alla voce linee ed orari mi sbatte sul sito mycicero:http://savona.mycicero.it/tp/mycicerosavona/StampaOrari/Index. il quale presenta orari in forma tabellare, nulla più. Ci sono le fermate in forma verbosa….ma accidenti! Continua…

Nadia Banaudi: il mio libro Vita e riavvita
Storie vere di donne e ci si può riconoscere

Nadia Bonaudi è nata a Savona, vive a Imperia, nelle vene il sangue brigasco, la più antica comunità delle Alpi del Mare con il suo dialetto che si tramanda dalla notte dei tempi

E’ nata a Savona,  43 anni fa, quando papà era funzionario della Banca d’Italia, poi si è trasferita ad Imperia dove vive. Nelle vene il sangue brigasco paterno di Piaggia, capoluogo di Briga Alta, sulle Alpi Marittime cuneesi. Tra i più spopolati paesi d’Italia e due frazioni da museo urbanistico: Upega e Carnino. Nadia Banaudi, casalinga e mamma a tempo pieno, con il sogno di scrivere, collaboratrice  di A Vaštéra. E’ su quelle montagne ricche di ‘meditazione’ e di valori che ha prodotto il suo primo libro ‘Il Giardino di Viola‘ e ora è arrivata la sua prima raccolta di racconti (Vita e riavvita). Storie di donne reali, in cui è possibile riconoscersi, in un mondo tutto femminile. Cinque racconti: tra maternità, matrimoni, lutti. Sono stati gli stessi lettori a scegliere e premiare il libro attraverso Bookabook. Continua…

Alpi Marittime, la tesi di laurea di Marco Servalli. Cosa riserva il futuro: risorsa neve, rischio frane. Ecco l’Atlante Climatologico

Upega Marco Servalli uno ok 078

Un’altra puntata dell’inedita ed interessante tesi di laurea del giovane ingegnere imperiese Marco Servalli sul presente e sul futuro delle Alpi Marittime. Un’opera, messa nero su bianco, frutto di lunghi studi e ricerche, anche su basi scientifiche, di una delle aree più pregiate delle Alpi, sicuramente del Bel Paese. Per giudicare, per operare, serve conoscere ed essere informati, con materiale credibile e affidabile. Il frutto del lavoro di uno studioso portato a conoscenza di quanti amano la montagna, non solo nei pii desideri ed aspirazioni. Continua…

4°) Ceriale (e la sua storia) ridotta a frazione di Albenga. Siamo senza area artigianale, non c’è un unico Palazzo Comunale. Quanti soldi sprecati ! Fiera del libro? In crisi di identità

Giovanni Cerruti  2017

Un viaggio attraverso la storia di Ceriale, ieri e oggi, a firma del geometra Giovanni Cerruti, un liberale che è stato sindaco e ha conservato l’indipendenza per raccontare, testimoniare. Cerruti ripercorre, in questo ultimo capitolo, le tappe del suo paese dal 1980 al 2013. Con aspetti e notizie inedite, con lo spirito critico di chi nella vita ha fatto l’imprenditore ed amministratore di condominio, un osservatorio privilegiato, si direbbe. Ceriale come la vorremmo, cosa ci attende, l’urgenza di unire le forze migliori per far vincere l’ottimismo della ragione e non quello della fantasia o delle promesse elettorali di comodo. Ceriale che per essere governata va soprattutto conosciuta dai suoi cittadini – elettori, ma anche dai proprietari di seconde case. Più informazione e all’insegna della trasparenza, senza condizionamenti. Ceriale che non può permettersi l’autogol di Borghetto facendo prevalere le divisioni alla coesione sociale e politica. Mentre si avvicina la prossima scadenza elettorale 2018 per il rinnovo del parlamentino locale e c’è chi ha già ‘incoronato’ il pio Piero Revetria, l’uomo di tutte le stagioni, a futuro sindaco.  Per lui e i suoi fans, tutti siamo utili, nessuno è indispensabile, non fa testo. Continua…

Loano, quando l’avvocato diventa scrittore
Silvio Carrara e il suo Deliria De Profundis
E a Finale i primati del giornalista Cervone

Silvio Carrara

Dai palazzi di giustizia alle aule di udienza, dagli atti giudiziari del penale e civile ai codici, dallo studio ricavato nel casa ‘nobiliare’ di Stefano Carrara, in via Garibaldi a Loano, all’impegno culturale e sociale, con la dote di scrittore. E’ l’esordio nella sua città di Silvio Carrara, figlio di Stefano  Ezechiele che a Loano è stato il primo ed unico parlamentare della storia repubblicana, vice sindaco per un breve periodo durante la seconda amministrazione del sindaco Felice Elice. Per Carrara junior impegno da autore, ma anche per promuovere, con la donazione dei proventi del libro (Deliria De Profundis), l’attività dell’Associazione Artemisia Gentileschi che assiste le donne vittime di violenze e soprusi. E a Finale Ligure interessante dibattito: perché il re preferisce Badoglio al generale Caviglia per sostituire Mussolini ? Incontro promosso dall’Anpi con il giornalista e biografo Pier Paolo Cervone che è stato sindaco di Finale. Continua…

LoanoNoi accusa: raccolta rifiuti che fiasco!

Loano Loanoi

Ennesima interrogazione LoaNoi sull’appalto della raccolta differenziata. Troviamo incredibile che ad un anno di distanza dall’avvio delle nuove modalità regni ancora la medesima confusione. Chiediamo risposte puntuali in forma scritta su tutte le criticità che abbiamo evidenziato: Continua…

Appuntamenti e notizie: Albissola Marina, Andora, Loano, S.Stefano al Mare, Ormea

Appuntamento

Appuntamenti e notizie di manifestazioni, eventi, da Albissola Marina, Andora, Alassio, Loano,  Santo Stefano al Mare, Ormea Continua…

Borghetto s’illumina, speriamo bene!

Michele Manera

Quando un Comune, grande o piccolo che sia, abbraccia ‘una causa’ di dimensioni mondiali viene in mente un detto: ma non hanno altro di più… ( borghettino) di cui occuparsi ? Non siamo d’accordo, se non c’è strumentalizzazione la ‘mobilitazione’ delle coscienze può essere sinonimo di sensibilità. La Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ha respinto tutti i ricorsi pro Charlie. Non siamo all’Onu dove prevalgono ideologie e schieramenti, politica ed economia. Eppure c’è chi ritiene che Borghetto debba far sentire la sua voce, come ha fatto Savona ed altre località. Continua…

Cosio d’Arroscia, il murales più bello della valle per la festa di erbe selvatiche officinali

Cosio cartellone uno 037

Un bellissimo ‘biglietto da visita’, una ‘cartolina’ da inviare agli amici. Un tempo si ricorreva alla posta, ora ad internet e via cellulare. A Cosio d’Arroscia è stato realizzato il ‘murales’ più appariscente e culturalmente pregnante dell’intera valle. Qui è una novità anche se ci sono altri esempi seppure rari. Nella veste di pittori, artisti, gli alunni del Liceo Artistico di Imperia, assistiti dai loro insegnanti. Intanto domenica scorsa, un rione di Cosio, si è riunito per festeggiare i Santissimi Apollonio e Edda. La messa all’aperto e poi il pranzo ‘fai da te’. Continua…

Addio monetine, chi ci guadagna: consigli…

Voce arancio logo

A sedici anni di distanza dall’introduzione dell’euro, nel 2018 diremo addio alle monete da 1 e 2 centesimi. Quali vantaggi e come calcolare gli arrotondamenti. Continua…

collabora

collabora

Segnalazioni e consigli

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Archivio Articoli

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

Chiudi