trucioli

Il sindaco di Ormea: ‘Basta frottole e tacere la verità. Sono pronto ad un confronto’

Giorgio Ferraris sindaco di Ormea

Mi spiace per l’equivoco che si è creato non avendo ricevuto sulla mia casella di posta elettronica le domande inviate via mail, che ho visto quindi solo successivamente alla pubblicazione dell’articolo “Quel treno carico di sviluppo perso ad Ormea. Affossata la filiera legno, energia. …Il sindaco tace”, pubblicato sul numero 121 di “trucioli” e che se avessi ricevuto non avrei lasciato senza risposta. Continua…

Ormea, se la montagna sposa l’omertà
La risurrezione è affidata ai coraggiosi

Ormea municipio

Non importa se il mondo dell’informazione da tre anni ignora il ‘funerale’ e le letali conseguenze. Non è invece condivisibile il perdurante silenzio della società civile, ovvero ciò che resta dei partiti, dal Pd a Fi, dalla Lega Nord ai M5S, delle tre maggiori organizzazioni sindacali, delle associazioni di commercianti ed esercenti, artigiani, professionali, della Confindustria, Camere di Commercio. Ormea da capofila di un progetto di sviluppo intercomunale, interprovinciale e interregionale, si è trasformata in becchino di un potenziale tessuto produttivo. Non si potrà mai dire che ‘mani ignote’ hanno seppellito un ‘Protocollo d’Intesa Territoriale’ a favore di un sistema integrato di filiera: legno, energia, sviluppo. Mani sporche di astio, livore, forse annosa inimicizia, sono politicamente ripugnanti, umanamente esecrabili, socialmente distruttive ? L’arte di distogliere l’opinione pubblica pare abbia finora pagato ? Oppure tutta colpa di un ‘abbaglio elettorale’ ? Di un progetto che non stava in piedi ? Continua…

Se ne è andata Andreina, 107 anni, da Mendatica a Garessio. Lucidissima, leggeva senza occhiali. Storie di famiglie e mestieri fino a Ponti di Pornassio e Ortovero

Nonna Ines ha raggiunto il traguardo dei 107 dopo che due settimane fa avevamo dato notizia dell'addio

L’unico giornale a darne notizia è stato la Provincia Granda. Eppure la morte di Andreina Rossignoli, vedova Fachino, merita almeno il capitolo di una storia di famiglie e di antichi mestieri che si dipana tra Mendatica, Ponti di Pornassio, Garessio, Ortovero. E per via delle ultime generazioni abbraccia più province in Piemonte e in Liguria. Andreina la cui mamma ‘Maietta’ Porro faceva parte della numerosa comunità mendaighina che portava questo cognome. E quasi come fosse una favola si racconta che Maietta trasferita a Pornassio ha sposato un Rossignoli, originario del torinese, ha vissuto, giovanissima, una povertà dignitosa. Raccoglieva sulle strade lo sterco (in dialetto ‘buse’) degli animali per concimare l’orto. Continua…

Monesi: due sorprese nell’uovo di Pasqua. La giunta Toti c’è. Il Pd ligure con due ministri e tre parlamentari ponentini resta assente

Monesi locandina 2

Sono trascorsi 5 mesi dal disastro alluvionale in quel di Monesi. Un bilancio pesantissimo e senza precedenti per l’abitato nel Comune di Mendatica; ferito e in agonia da parziale isolamento anche  l’area turistica e della seggiovia di Monesi di Triora. Monesino evacuato, pur senza residenti ed interdetto agli abitanti, visite autorizzate sotto scorta. Stessa sorte per la dirimpettaia Piaggia (Briga Alta di Cuneo). In attesa che l’autorità giudiziaria accerti cause, danni ed eventuali responsabilità per gli edifici scivolati a valle e una cinquantina di abitazioni lesionate. Poi c’è la strada provinciale cancellata proprio nel tratto dov’era stata rafforzata pochi anni fa. A Monesi, Piaggia, Valcona, Salse ora si arriva solo da Upega dove un cartello (incredibile ma vero) indica ancora l’ordinanza di divieto di transito per ‘ lastroni di ghiaccio e neve’.  Eppure siamo in primavera, il pericolo fortunatamente è passato. Chi legge resta disorientato, chiede informazioni nell’osteria. A Pasqua e Pasquetta, oltre Upega, il deserto e desolazione. I clienti al ristorante La Vecchia Partenza di Monesi si contavano sulla dita di una mano. A chi dire grazie se non alla negligenza ?   Continua…

I 17 partigiani che hanno messo in fuga i tedeschi. Reportage da S. Bernardo di Conio

Laura Guglielmi

25 aprile, trekking sul Monte Grande, dove 17 partigiani hanno messo in fuga i tedeschi. La targa che ricorda Silvio Bonfante nel piazzale di San Bernardo di Conio (IM). Continua…

Albenga, l’ultimo giorno in pescheria
Perluigi Enrico lascia dopo 42 anni

Albenga Enrico due

Né squilli di trombe, né brindisi. E’ uscito in silenzio, in punta di piedi si suole dire, senza chiasso, dopo 42 anni di comprare e vendere pesce per la pescheria più prestigiosa e rinomata di Albenga e del ponente. Un sorriso di malcelata tristezza per Pierluigi Enrico che ha saluto i suoi clienti: ” Oggi è l’ultimo giorno di lavoro, da domani sono a riposo, in pensione”. Per molte massaie e clienti, amici, una fedeltà che parte da lontano, dagli anni ’50. Un punto di riferimento per un soprannome da sempre popolare nella città delle torri: Barone. Continua…

Patrizia, da docente di filosofia a presidente Confesercenti d’Area delle Riviere di Liguria

Patrizia De Luise

Una data storica, una scelta all’insegna dell’unità e dei comuni interessi da salvaguardare. Si è costituita la Confesercenti d’Area delle Riviere di Liguria. Si tratta di un’aggregazione di alcune funzioni delle tre Confesercenti provinciali: Imperia, Savona e La Spezia. Continua…

Fior d’Albenga grazie! Record di turisti

Silvio Fasano

Ad Albenga record di turistie visitatori per una manifestazione classica di Primavera. E irruzione dei prodotti delle Alpi Marittime con lo chef Renato Grasso.

Continua…

Alassio, il Comune esulta: ‘Turismo di Vip e personalità’. In biblioteca il ‘Social bar’.
E a scuola con Balzola e Felix Lammardo

Monica Zioni 2016

Alberghiero Alassio: scuola di social per pasticceri e maitre con Felix Lammardo e Carlo Maria Balzola. La cura del personal brand attraverso le piattaforme Facebook, Instagram, LinkedIn: come utilizzarle per costruire, lanciare e valorizzare la propria reputazione in rete. E ancora: nuova piastrella sul Muretto di Alassio per l’Associazione “Pensiunacc de Goren”, pensionati del Comune di Gorno (Bergamo), che da oltre quindici anni scelgono Alassio come meta per trascorrere le proprie vacanze. Infine: il ‘Social bar’ in Biblioteca con la visita dell’assessore regionale Viale. Alassio e il suo boom di tristi tra Vip e personaggi illustri. La carica dei mille: Color Vibe ad Alassio. L’evento che impazza in Stati Uniti, Canada e Australia. Continua…

Appuntamenti e notizie: Albenga e Andora
I piatti liguri da Colla Micheri alla Norvegia

Appuntamento

Renzo Sinacori, Riky Bokor e Peppe & Ciccio, per il decimo ed ultimo appuntamento della rassegna “AlbengAteatro2017” che chiude con uno spettacolo di Cabaret. Lunedì 24 Aprile 2017 alle ore 21,00, al Teatro Ambra di Albenga.  Il ricordo dei partigiani caduti nei discorsi delle istituzioni, dei superstiti e nei disegni degli studenti della scuola Secondaria di Primo Grado di Andora che il 25 aprile decoreranno il palco della cerimonia ufficiale e che saranno premiati dai rappresentanti dall’ANPI di Andora e dal sindaco Demichelis. Il Double Trust Choir diretto da Federica Tassinari. Nuovo concerto il 25 aprile, alle ore 17.30, nella sala Polivalente di Palazzo Tagliaferro. Nel weekend dal 29 aprile al 1 maggio, Andora ospiterà la prima tappa di “Girolio d’Italia 2017” di partenza del tour e, contestualmente, sarà organizzata una grande fiera dedicata ai prodotti del territorio “Azzurro, Pesce d’autore”, nel porto turistico. Infine per due giorni Andora ricorda Thor Heyerdahl, il grande navigatore che amava Colla Micheri per il suo fascino di antico borgo ligure e la sua cucina. Continua…

Noli pronti, si parte

Carlo-Gambetta

Siamo in dirittura d’arrivo: mancano due settimane per ricordare degnamente quella fatidica data di cento anni fa: alle ore 12.35 di giovedì 4 maggio 1917 davanti alla nostra spiaggia affondava il transatlantico inglese Transylvania colpito da due siluri. Continua…

Da Noli: Tapum, tapum…

Noli alpini copia

Anche i Caduti, a Noli, sono caduti. Sotto le “picconate” della Sovrintendenza. Continua…

Noli il popolo sono io!
Un tandem maschile al comando

Lo-Spillo-di-NOLI

“Un tandem al comando; la loro maglia è quella del gruppo ‘rivivi noli’; i loro nomi sono Giuseppe Niccoli e Alessandro Fiorito “ E il popolo cosa dice ?
Continua…

Caro ciclista, qui sei ospite e non padrone
La ribellione sulle strade del Finalese

Ciclisti

“Ciclista sei ospite, non padrone”. Questa la scritta comparsa su un muro a lato strada a Feglino. Continua…

Pietra Ligure, c’era il Monte Grosso ricco di pescheti in fiore, poi ville, palazzine e palazzi

Nella boscaglia vicino al paese si può abbandonare impuniti anche un vecchio motorino esente dalle spese della discarica comunale

Pagine di storie, foto vecchie di un secolo. Uno dei primi a costruire in zona fu il  Megu du Cungu (un medico che aveva fatto fortuna lavorando nel Congo Belga). Poi sul Monte Grosso e alle sue pendici, a valle, sono arrivati gli imprenditori illuminati. Hanno costruito dapprima ville, quindi palazzine, infine palazzi. Si stava meglio allora o si sta meglio oggi ? Bella domanda ! Continua…

Loano, lunedì dell’Angelo tra diavolerie e sorprese in città, da cronisti di strada

Lo-spillo-di-Loano

Cosa riserva Loano un lunedì dell’Angelo ‘baciato’ da folla straripante di vacanzieri ? In tempi passati la cronaca locale offriva spesso lo spaccato di una giornata vissuta da cronisti di strada. L’età pesa, abbiamo riprovato. Qualche sorpresa, curiosando, non è mancata. Nella cittadella portuale, la più grande e lussureggiante realizzata in Liguria, capita di scoprire il ‘viandante’ che ha preso dimora. Oppure i ‘nonnini’ parcheggiati in un box. Sulla pedonale dove è ben in vista il divieto alle biciclette nessuno pare si curi di rispettarlo e farlo rispettare. La spiaggia ?E’ sempre una grande e spettacolare attrattiva. Abbiamo fotografato il mondo del ‘Lido Sole’, i bagni più vip, venduti qualche anno fa per 4 milioni di euro. Deserta, invece, la mega spiaggia (tre diversi spazi) della società Marina di Loano che è proprietaria del porto, con dune di sabbia sollevata dal vento. E a ponente, al passaggio a livello, imprevisto clamoroso, con una sbarra bloccata, Traffico paralizzato. E l’Aurelia ? 80 transiti di ambulanze a sirena spiegata con la statale paralizzata. Continua…

Val Bormida, la miniera industriale
Conferenza a Cairo alla Biblioteca civica

Massimo Macciò docente di discipline giuridiche

Vi sono pochi dubbi sul fatto che la Val Bormida sia stato, nel corso del ‘900, un giacimento di plusvalore per la grande industria pubblica e privata. Una miniera in cui, una volta aperto il varco, i grandi gruppi industriali hanno fatto affari d’oro, cambiando nel contempo la storia e la società bormidese. Continua…

Archeologia preistorica, le scoperte 2016
in Valbormida con Storia Patria e la Pirotto
E a Savona inizia il 40° corso di Spelelogia

Savona-Storia-Patria_new

L’annata 2016 per l’archeologia preistorica in valle Bormida è da ricordare per i molti ritrovamenti e la messa a punto di tante situazioni già parzialmente note. Silvia Pirotto illustrerà gli ultimi rinvenimenti in una conferenza nel Salone della Società Savonese di Storia Patria, via Pia 14/4 (Savona), venerdì 21 aprile 2017, alle ore 17.30. Continua…

Ecco il libro dei Templari di Monaco

Domizio Cipriani priore dei Templari di Montecarlo

Sono Domizio Cipriani, Presidente e Gran Priore Magistrale dell’Associazione Monegasca Ordre des Templiers de Jerusalem, e Senechal de l’Ordre de la Rose Croix Veritas; ci occupiamo di aiuti umanitari e coordinamento di azioni congiunte, disponiamo di un’accademia on-line a distanza per formare e motivare i giovani, un centro studi e di un comitato scientifico. Continua…

Raffaella Verga: Ma perché proprio a me?
Albenga, romanzo della docente universitaria

Raffaella Verga scrittrice 2017

Al Museo dell’Olio Sommariva, una perla nel centro storico di Albenga, è stato presentato il romanzo ‘Ma perché proprio a me ?’ scritto da Raffaella Verga, albenganese, che vive e lavora a Roma. E’ docente di economia, diritto e psicologia in diverse Università.
Continua…

Sassello per 3 giorni: Festa di Primavera

Enrica Noceto 2017

Il 23-24-25 aprile (da domenica a martedì) Prima Festa di Primavera a Sassello. Il risveglio della natura e la ripresa del lavoro nei campi è da sempre salutato con feste, cerimonie, rituali e fiere che sono segno della volontà dell’uomo di celebrare collettivamente un momento magico dell’anno. Continua…

collabora

collabora

Segnalazioni e consigli

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Archivio Articoli

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

Chiudi