trucioli

Ultima ora /Ceriale, i vigili ‘sequestrano’ l’auto dei Servizi sociali di Albenga che trasporta una giovane donna con handicap

Ivan Suardi 2015

L’episodio è accaduto mercoledì mattina. Una pattuglia di vigili urbani di Ceriale, in servizio sull’Aurelia, ha fermato un’auto bianca dei Servizi sociali di Albenga che trasportava una giovane diversamente abile in un istituto di Borghetto S. Spirito, viaggio che avviene due volte al giorno per cinque giorni in settimana. Dal controllo sono emerse una serie di violazioni, tra cui il mancato rinnovo del collaudo. Tenuto conto della trasportata, la pattuglia ha acconsentito che l’auto giungesse a destinazione e ha poi provveduto al ‘fermo ‘. Continua…

Binari Andora/Finale, c’è una terza soluzione
Il ‘progetto del giudizio’ che pensa al futuro

Gianluigi Taboga 2016

Ero ancora un “ragazzo” quando si cominciò a parlare dello spostamento a monte della linea ferroviaria nel tratto Finale L/ Andora. In quei tempi, nonostante la tanto vituperata situazione di una linea vecchia ed inadeguata, il servizio era di buona qualità: stazioni ben tenute, presidiate giorno e notte,con un capo stazione titolare ( ricordo il mitico Lesage di Loano) che si prendeva cura anche di particolari quali l’ordine, la pulizia e l’aspetto estetico. Come dimenticare la campagna “stazioni fiorite”, una feroce competitività tra le varie località della Riviera, per offrire ai viaggiatori ed ai turisti una immagine affascinante. Continua…

Un medico: ospedali di Albenga e Cairo ai privati, è scandaloso privatizzare la salute

Roberto Borri autore dell'articolo è ingegnere e medico

Nel numero di domenica 29 gennaio 2017, a pagina 39, de L’Ancora compare un agghiacciante articolo in merito all’ipotesi di privatizzazione dell’Ospedale di Cairo Montenotte e di quello di Albenga realizzato ex novo con il denaro della comunità ed i lasciati dei benefattori. Continua…

Borghetto S.Spirito: “Avanti il prossimo…”

Silvestro-Pampolini

Alcuni Borghettini molto volenterosi, oltre che molto preoccupati, hanno promosso una raccolta di fondi (codice IBAN per i versamenti: BS11Y016999 48888 0000000057) finalizzati alla consultazione della famosa Maga del Melogno. Era stata contattata anche la Maga Circe, ma pare sia molto occupata con un extracomunitario di nome Ulisse, sbarcato sulla sua isola. Anche la Sibilla Cumana ha dato forfait. Continua…

Borghetto S. Spirito verso le elezioni
Solo candidati onesti e competenti!?

Mario Baucia, tessitore di alleanze

La notizia dell’arresto del vice prefetto Andrea Santanastaso, dall’estate 2016 commissario straordinario dopo il dissolvimento dell’impermeabile giunta e maggioranza del capitano Gianni Gandolfo, centro sinistra, pare abbia precipitato nello sconforto quanti credevano nella riscossa di Borghetto, della competenza ad amministrare la cosa pubblica senza il laccio dei conflitti di interesse. Diciamo subito che agli arrestati non vengono contestati reati che coinvolgono il Comune di Borghetto. Resta la batosta psicologica per la cittadina ‘martire’ della provincia. Regina di seconde case, residenti in calo (4.948 nel 2015 contro 5.154 del 2011), capitale di vedove e vedovi, single (917). Malcontento diffuso, disgregazione galoppante di ciò che resta dei partiti. Indifferenza alla ‘gogna’ mediatica. Continua…

Sorpresa al festival dialettale di San Giorgio
‘I Cantauu’ di Upega: 40 voci tra brigaschi, imperiesi, cuneesi. Ecco i volti dei premiati

Silvia Bazzano 2017

Un successo strepitoso di pubblico, qualità e un progetto per il futuro: come rilanciare la canzone dialettale ligure. Edizione 2017 con un ospite invitato molto speciale l’albenganese- alassino Franco Fasano, cantautore nel Bel Paese. Tra i cantanti, volti popolari al pubblico del teatro Don Pelle, a San Giorgio di Albenga, 9 solisti e 9 gruppi musicali. La palma la meritano il gruppo I Cantauu di Upega: 40 voci provenienti dall’imperiese, dal savonese e dalla terra brigasca che si sono aggiudicati il 3° posto. Primo premio ai Mandillà di Moneglia. Al secondo posto I Nuovi Disertori. Per i solisti vincitore Michele Ferrone di Campomorone col Premio Elmo Bazzano; secondo classificato Attilio Valeri di Rossiglione; terzo Francesco Arrigoni di Savona (Cadibona). Continua…

Come era piccola la Monesi dei pastori!
Chi ha venduto, chi ha costruito, chi resiste

Monesi locandina 2

Per fortuna che Monesi c’è: avrà la forza di risollevarsi ? Quasi nessuno ricorda gli orrori della guerra. Soldati tedeschi che uccidevano, bruciavano (a Valcona) e se catturati venivano sepolti, dopo essersi scavati la fossa e prima di spirare privati della fede nuziale. Testimonianze d’orrore che raccontavano i nostri vecchi per averle vissute da pastori di Monesi. Tragedie, paure e tanto sudore di fronte, i calli, la fatica nella coltivazione di quella terra, delle fasce, di proprietà parcellizzate dove si coltivava grano, avena, patate, rape, fieno; i lamponi selvatici per sciroppo e marmellate. Lungo le rive del Tanarello abbondavano vipere e grosse lumache. I pastori facevano scorte per il lungo inverno in Riviera se transumanti o a Mendatica. Meno di una ventina di famiglie. E oggi ? L’ultima casa di un mendaighino verace è stata venduta pochi giorni prima dell’alluvione. Il patrimonio edilizio, negli anni del boom, ha fatto sorgere palazzi, ville e villette, ampliato tecci. Si arriva a 130 – 140 unità abitative. Continua…

Ponti di Pornassio: quei 5 verbali per divieto di sosta al titolare dell’azienda agricola

Antonello  Destefani  2017

Antonello Destefani, 47 anni, viticoltore di Pornassio, con abitazione in frazione Ponti, nel corso del 2016 è stato multato e verbalizzato dalla Polizia Provinciale (in assenza del vigile comunale) per cinque volte, colpevole di aver lasciato il furgone Fiorino sulla strada, dove lui ha cantina, magazzino, ufficio in cui riceve acquirenti e visitatori di quello che può essere considerato un piccolo museo della civiltà contadina. Multe per divieto di sosta. Il sindaco risponde: “Nessuna ripicca, Destefani può sostare per le operazioni di carico e scarico. Lo stesso divieto è presente nelle altre frazioni, la priorità è garantire strade libere in caso di soccorso ed emergenza”. Continua…

‘Il sindaco si metta il cuore in pace
a Diano continuerò a lottare per la legalità’

Diano Marina Angelo Basso consigliere di opposizione

All’ultimo Consiglio comunale di Diano Marina scontro tra il Sindaco attuale ed il suo predecessore. In sostanza Chiappori ha accusato Basso di essere “contro” la città. Tema del contendere, la GM, cioè la società per azioni totalmente comunale che gestisce spiagge, porto e soste automobilistiche. Angelo Basso, vale la pena ricordarlo, è giornalista pubblicista, per anni corrispondente de Il Secolo XIX quando alle edicole capitava di trovare la ressa. Basso memoria storica e testimone dei tempi. Continua…

Lo ‘scribacchino di Noli’ non tace

Carlo-Gambetta

Questa volta la “notizia” mi capita di leggerla su Facebook. La leggo il 2 Febbraio pubblicata su “Noli fans” e “Città di Noli, antica Repubblica Marinara”. Sembrerebbe una notizia meritevole di approfondimento; argomento che mi era sfuggito e, da “scribacchino di truciolo”, come mia consuetudine, specie quando si tratta di denaro pubblico, intendo approfondire. Continua…

Noli e la gestione dei beni culturali (Parte 1°): Il caso bizzarro di San Paragorio

Giovanni Maina architetto e candidato sindaco di Noli

Il millenario viaggio nel tempo del già falcidiato patrimonio storico dell’umanità, giunto a noi dagli albori del passato per proseguire verso il futuro più lontano, risulta denso di multiformi insidie da superare. Continua…

Noli su Facebook. Il geometra: speculatori da prendere a calci e manomissioni senza freno

Lo-Spillo-di-NOLI

L’articolo dello scorsa settimana di trucioli.it, titolato “La cava di Noli e Rigopiano hotel della morte”, a firma di Carlo Gambetta, seguito dalla riflessione in merito a un post del sito ‘Città di Noli’  dell’8 dicembre 2016, a firma di Alberto Peluffo, ex consigliere comunale di centro sinistra, già operatore dell’informazione con il periodico Il Sole (voce della sinistra di Noli e Spotorno), ha provocato interessanti e pacate reazioni sulle pagine di facebook, soprattutto sui temi documentalmente riproposti e sollevati dal comandante Gambetta.  Continua…

Finale L., da 20 anni fabbrica mini biciclette
L’uomo del lungomare scampato al delitto

Il signor Mille, cittadino slavo, da 20 anni fabbricante di biciclette

La sua ‘dimora’ è a Finalpia, il luogo di lavoro ed esposizione preferita il lungomare di Finalmarina, ma nella stagione invernale raggiunge Loano e la passeggiata di levante dove confluiscono anche  i turisti di Borghetto S. Spirito. Ha 64 anni, ne dimostra qualcuno di più. L’hobby che gli da da vivere è la realizzazione di modellini di biciclette di ogni modello ed ogni età. La sua ‘fabbrica’ ne può produrre fino a 8 – 10 al giorno. Da 20 anni è l’unico lavoro, di biciclette pare ne abbia realizzato alcune decine di migliaia che vende ai passanti a 5 € l’una. Continua…

Laigueglia, Zanoni e la maglia nera
Si correva (anche) per arrivare ultimo

Guglielmo Olivero, laureato in Giurisprudenza e giornalista disoccupato

E’ stato un corridore professionista di eccellente valore, mettendo il suo nome nell’albo d’oro ( o sul podio) di importanti competizioni ciclistiche internazionali. Eppure il suo nome, ancora oggi, viene associato alla maglia nera che negli anni di splendore della bicicletta indicava l’ultimo in classifica al Giro d’Italia. Continua…

Il bagnino insegnante di Laigueglia e la spiaggia sulla neve di Aprica con 80 alunni dell’Alberghiero:promuove Alassio e pesto

Franco Laureri

‘Casa Laigueglia’ al Park Hotel Bozzi di Aprica e le eccellenze dell’agroalimentare made il Liguria in collaborazione con Coldiretti Savona per promuovere il basilico Doc e l’azienda Velier S.p.A. di Genova. Una giornata di ‘provocazione balneare’ con il bagnino insegnante dell’alberghiero che si esibisce su una spiaggia di neve e l’occorrente necessario per un ‘bagno’ molto speciale. L’ Evento di “guerrilla marketing” ha ricreato sul manto bianco, attraverso gli elementi tipici, uno stabilimento balneare con servizio bar. All’opera i futuri ambasciatori della cucina ligure ed uno spot promozionale a costo zero per Alassio, la Riviera ligure, la tradizione culinaria. Co-protagonisti 80 alunni dell’alberghiero alassino e un team di insegnanti.

Continua…

Alassio, quando i sindaci facevano penitenza

Silvio Fasano fotoreporter

Sembra ieri, invece di acqua sotto i ponti ne è passata tanta. Era sindaco l’ex senatore leghista Roberto Avogadro e uomo di spalla il successore Marco Melgrati. Tutti e due, in chiesa, con il vescovo Mario Oliveri. Si parla di confessione, pentimento, penitenza. Il colloquio lo rivela all’insegna dell’umorismo l’onnipresente Silvio Fasano. Che tempi ! Si pregava d’amore e d’accordo con la benedizione episcopale. Perchè riproponiamo le foto ? Ormai pare certo, Avogadro e Melgrati sono pronti per la prossima sfida a sindaco di Alassio. Armi affilate e bocconi in vista per due volponi, già volpachiotti. Al dibattito pubblico ha promesso la presenza quale moderatore il vescovo emerito. Sarà neutro per una volta.  Continua…

Loano ‘festeggia’ il suo primo residence ‘Casarino’ trasformato in seconde case

Loano Remo ZACCARIA assessore al turismo

Dopo Villa Chiara antica dimora affacciata sul porto turistico, il residence Casarino era stato tra le prime strutture della categoria realizzato a Loano. Un turista lo descrive: “Posto meraviglioso, accoglienza fantastica, bella vista, pulito, buon rapporto qualità prezzo, parcheggio gratis, piscina, vicinissimo alla spiaggia, personale gentile”. Nonostante il peso degli anni, aggiungiamo. Ora continuerà a risplendere, ma sul mercato delle seconde case. Venduto dagli eredi Casarino, è stato acquistato dal gruppo che fa capo ai fratelli Rosso di Loano e che hanno già messo a segno diverse operazioni edilizie di recupero e trasformazione di immobili. I lavori alla ‘Residenza Casarino’ (nuova denominazione) sono iniziati nell’autunno scorso. L’avvenimento non ha interessato i media della provincia, né il giornale on line più amato da Loanesi, Ivg.it. Continua…

Quel ‘Comitato Per Loano ‘ nato morto
Presidente un fuoriclasse, Agostino Delfino

Loano Agostino Delfino

Era l’estate 2013, mancavano due anni al rinnovo del parlamentino loanese e dopo che il centro destra, il suo leader indiscusso Angelo Vaccarezza, aveva portato alla vittoria il ‘delfino’ Luigi Pignocca. Un gruppo di cittadini, dentro e fuori l’agone politico, decidevano di dare vita ad un Comitato “Per Loano’. L’obiettivo: ascoltare, discutere, proporre, stimolare il confronto. Avvicinare la società civile, le sue problematiche, al governo della città. Non in alternativa, ma per essere di stimolo, attraverso il dialogo costruttivo. La sorte ? Neppure il tempo di dare la notizia agli organi di informazione e un paio di mesi dopo è scoccato il De Profundis. Continua…

Loano: il personaggio che incuriosisce

Loano Michele Pellegrini

A Loano, tra aprile e giugno 2016, con la corsa al governo della città, si sono consumate e si sono disputate tante partite taciute dalla libera stampa e libera informazione on line, web. C’era una regia, uno o più registi ? Non proprio, però faceva un po’ sorridere leggere certe cronache, certe dichiarazioni ufficiali, certe indiscrezioni ufficiose e avere la certezza, la prova che le cose non stavano cosi. Il tempo forse permetterà di riscrivere quei giorni, alcuni di quei protagonisti per soddisfare quella che possiamo chiamare ‘verità dei fatti’, il diritto ad essere informati senza cortigianeria, compiacenze. Continua…

Albissola, arriva il ‘mago’ del Trainer.
E serata in Fornace, 40 anni di ceramica

Albissola Christian Bertuzzi

Domenica 19 febbraio, alle ore 10:45, la Palestra Naos, organizza un evento gratuito dal titolo “Perdere peso senza fatica: con la metà dell’esercizio fisico avrai il doppio del risultato”. Continua…

Notizie da Alassio, Andora, Garessio, Mondovicino, Savona, Varazze

Appuntamento

Andora, lezione d’arte. Alassio, il Miur premio l’Istituto comprensivo. Finale Ligure, Lena Vailati fiduciaria del FIVL. Garessio, Acqua San Bernardo la produzione è passata da 50 milioni (2015) agli 80  milioni di litri del 2016. Savona conferenza Centro documentazione Logos e serata di Italia Nostra. Savona il progetto del Comune per il Chinotto. Carnevale a Mondovicino. A Varazze il libro di Antonio Rossello. Continua…

Cairo M.: è stato un sabotaggio partigiano?

Bruno Chiarlone Debenedetti

Che sia stato un sabotaggio partigiano? Il 2 ottobre 1944 avvenne a Cairo Montenotte l’esplosione di un deposito di munizioni “stabilito dal reparto F.P. n. 29722 delle Forze Armate Tedesche, in un fabbricato rurale di proprietà della signora Ricci Teodolinda, sito in regione Vesima” per cui andarono distrutti “il fabbricato stesso, danneggiata la concimaia vicina, distrutti quasi tutti gli attrezzi e macchine dell’azienda e diverse scorte”. Continua…

Rifugio di Caprauna, ciaspolata in maschera

Marina Caramellino gestisce il rifugio Pian dell'Arma

Il rifugio Pian dell’Arma di Caprauna riapre per i week end di febbraio e marzo; inizio della stagione fissato dal 24 marzo al 12 novembre. E con due avvenimenti certamente insoliti tra queste maestose montagne. In programma due ciaspolate: venerdi 17 e sabato 18 febbraio, domenica 26 con la festa di carnevale.  In valle Pennavaire, una terra di mezzo, tra i miti respiri del mar Ligure e i freddi sbuffi alpini, un’ unione atmosferica con pochi eguali fra le Alpi Marittime. Continua…

collabora

collabora

Segnalazioni e consigli

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Archivio Articoli

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

Chiudi