trucioli

Giornata della Memoria a Savona e Albenga: medaglia a tre deportati ancora in vita
Ma i media hanno ignorato la cerimonia

Silvio Fasano fotoreporter

La giornata della Memoria, tra l’orrore del passato e la responsabilità di un presente che non deve cedere all’indifferenza. Sono tre i cittadini ancora in vita, deportati nei lagher nazisti e che abitano in provincia di Savona. In prefettura si sono ritrovati le autorità civili e militari, sindaci, rappresentanti delle associazioni patriottiche, con gli onori di casa del prefetto Giorgio Manari. Silvio Fasano, decano dei fotoreporter della provincia, non ha voluto mancare ma era l’unico ‘giornalista’ presente. E purtroppo i media locali hanno finito per ignorare un appuntamento che sarebbe ‘sacrilego’ sottacere o confinare nelle notizie in breve. Non è una questione di bavaglio, ma di organizzazione del lavoro di chi è pagato per fare informazione. Nella ricca fotocronaca Silvio Fasano, volontario, ha cercato di raccontare con le immagini e le parole tutto ciò che è accaduto, nomi, fatti, circostanze. Grazie Silvio. Continua…

Tribunale di Savona: 5 aspiranti a presidente
In pool position Zerilli e Lorena Caneparo

L'ex presidente del tribunale di Savona Giovanni Soave con l'ex procuratore capo della Repubblica Giancarlo Caselli (foto Silvio Fasano)

Il bando è scaduto il 10 settembre 2016. Sono 5 i magistrati che aspirano alla promozione a presidente del Tribunale di Savona, vacante dal primo gennaio con il pensionamento per raggiunti limiti di età del dr. Giovanni Soave. Hanno presentato domanda Giovanni Zerilli, Lorena Caneparo, Marcello Bruno, Alberto Princiotta e Domenico Pellegrini. I rumors di palazzo indicano almeno due candidature forti, vincenti. Zerilli per esperienza, ruoli ricoperti, anzianità e Caneparo apprezzata presidente della sezione civile che può contare in seno al CSM di 4 consiglieri della sua corrente (Magistratura indipendente e filo renziana) alla quale aderisce il sottosegretario alla Giustizia, Cosimo Maria Ferri, magistrato. Nelle more presidente facenti funzioni è Caterina Fiumanò, presidente della sezione penale, in scadenza di mandato a settembre e forse prossima alla pensione.  Continua…

Chiusura choc: l’hotel ‘Colle di Nava ristorante Lorenzina’ aperto solo in estate

Silvia Ramò Pasquinelli

Nessuno avrebbe scommesso, invece è accaduto. Non ha festeggiato i 90 anni di vita “L’albergo ristorante Colle di Nava – Lorenzina”. L’evento è trascorso in silenzio e senza i rituali di quel mondo mediatico che in estate trasforma l’entroterra in un circo barnum di sagre festaiole e mercato pubblicitario. Invece Lorenzo Pasquinelli, con mamma Silvia novantenne, la moglie cuoca Maria Cristina, pornassini e gli altri soci della famiglia, maturavano una decisione destinata a far scalpore e non solo. Stop all’apertura annuale soprattutto di un ristorante leader nell’Alta Valle Arroscia e Alta Val Tanaro. In stagione dava lavoro a una decina di persone, 4 nei rimanenti mesi. Frequentato da clientela medio alta proveniente dalla Riviera, Costa Azzurra, città e paesi, punto di riferimento di pendolari e turisti in transito sulla statale Colle di Nava diretti al mare o di ritorno dalla vacanza. Continua…

La Riviera turistica derubata dalle Ferrovie
Un giorno al mare con treni lumaca e strade intasate. L’analisi diligente di un ingegnere

L'ingegner Federico Mazzetta esperto di tematiche ferroviarie e della mobilità urbana

La speranza di venire in Riviera con la ferrovia. Scarseggiano i servizi ferroviari diretti, mentre le città necessitano di una migliore viabilità.  Se negli anni ’70 diversi treni espressi garantivano collegamenti fino al Nord Europa e ai Pirenei, ancora all’alba del nuovo millennio validi servizi Intercity servivano – senza cambi – la nostra Riviera. Continua…

Cara Monesi non ti scordar di me!
I veraci cambattenti del 24 novembre

Belfagor

Sono Belfagor, imperatore dell’inferno e dei condannati ad ardere in eterno, vivo nella reggia dorata sulle alture della Baia del Sole. Sono stato pregato di osservare dal mio jet cosa accade a Monesi di Mendatica e di Triora. Qui ho subito maledetto un giornalaio perchè da mezzo secolo lancia allarmi da bomba atomica. Nel tempo ha scritto che nel complesso che fu dei conti Galleani ballavano i topi. Poi che la nuovissima seggiovia, condannata da due dirigenti tecnici regionali a restare inattiva per 6 mesi al fine di non disturbare i bellissimi galli forcelli, era un insulto al buon senso e un  freno al rilancio di Monesi turistica. Robe da non credere, tutte fandonie. Per fortuna che qualcuno protegge ancora l’ambiente e la natura. Continua…

Il sindaco di Pieve di Teco vola in Sardegna
Promuove l’extravergine a spese del Comune

Alessandro Alessandri sindaco di Pieve di Teco è stato il più combattivo: Dobbiamo muoverci come una falange per non essere dimenticati anche dagli organi di informazione

Il Sindaco Alessandro Alessandri, al suo secondo mandato di primo cittadino di Pieve di Teco, a dicembre, è volato in Sardegna per promuovere l’olio extravergine. Lui non è produttore, ma è andato in rappresentanza della comunità di produttori pievesi, a spese della casse comunali, post alluvione. La minoranza consiliare, con l’ex sindaco Brunengo, contesta di averlo scoperto per caso, da un sito internet.  Continua…

La cava di Noli e Rigopiano hotel della morte

Carlo-Gambetta

La cava di Noli e l’hotel della tragedia di Rigopiano. Quando l’ex sindaco, indomabile comandante Carlo Gambetta, memoria storica, tenace gladiatore dell’informazione capillare e della sua indipendenza, ammoniva sulla sorte della Cava di Noli predicava al deserto. Fustigatore degli eletti chiamati ad amministrare la cosa pubblica. Mai smentito e spesso ignorato. Consapevole che il cittadino disinformato o male informato di ciò accade in Comune e perché accade, e si tace, crea i giullari al malgoverno, agli incapaci, ai mediocri. Gambetta che scriveva su Trucioli Savonesi e da 5 anni su Trucioli.it, volontario della costanza e diligenza. Per lui un impegno civile, con nome e cognome, senza velleità personali, semmai per una comunità più giusta, leale e soprattutto informata. Continua…

Noli il diavolo e l’acqua santa

Lo-Spillo-di-NOLI

Domenica 22 gennaio 2017 ore 15,00 prende possesso della Cattedra di Noli, il nuovo Vescovo di Savona e Noli Mons. Calogero Marino. Presenti alla cerimonia le massime autorità dell’antica Repubblica Marinara: l’attuale sindaco Niccoli ed il suo precedessore Repetto; la Confraternita, le associazioni: degli Alpini, dei Cives Nauli, della Croce Bianca, dell’Avis, ect…. Presenti pure l’Arma dei Carabinieri e la Marina Militare.  Continua…

Ceriale, lite Curia e Comune per 80 mila €
Casus belli l’Imu dove sono ospitati profughi

Ennio Fazio sindaco di Ceriale

Il ricorso è stato depositato la settimana scorsa alla Commissione tributaria provinciale di Savona di cui è presidente il giudice Giovanni Zerilli. La Curia vescovile di Albenga – Imperia ha impugnato la cartella esattoriale con la quale il Comune di Ceriale chiede il pagamento di due anni di Imu (80 mila euro) per la ‘Casa della spiritualità Santa Maria Belfiore’ di Peagna. Un complesso edilizio che negli anni passati era utilizzato per il ‘turismo religioso’ e che da un paio d’anni è destinato ad ospitare piccoli gruppi di profughi in prevalenza africani. L’immobile è stato dato in comodato d’uso ad una cooperativa. Continua…

Ceriale da record: 7 dirigenti e il comandante dei vigili perde causa di lavoro in tribunale

Il comandante dei vigili urbani, Ivan Suardi

Comune di Ceriale: 7 dirigenti TPO, con una maggiorazione di stipendio di qualche migliaia di euro l’anno. In provincia di Savona è tra i primi in classifica nel rapporto ‘capi’ – dipendenti. In compenso il comandante dei vigili, Ivan Suardi, ha fatto causa al Comune davanti al giudice del lavoro per ottenere il riconoscimento di un livello superiore (D 3). Il sindaco, forse per non creare un precedente, si è costituito in giudizio ed ha vinto la causa. Ceriale di recente salito alla ribalta della cronaca: di 11 vigili in organico, 8 quelli in servizio sulle strade e di questi 5 possono esibire un certificato medico che li ‘osonera’ dalla mansione di ‘dirigere il traffico’. Non proprio come si è letto erroneamente su alcuni media locali. Il Comune ha in corso un altra causa di lavoro, citato a giudizio nel 2015 dai dipendenti Nicolangelo Marone e Silvia Gatti per un contenzioso sulla ripartizione dei premi di produttività. Leggi anche, a fondo testo, l’omaggio del buon umore del fotoreporter Silvio Fasano. Continua…

Un Mario tenore duella con lady Sara:
A Pietra Ligure la Lega governa col Pd
e ha appoggiato la ‘Paita presidente’

Sara Foscolo vice sindaco di Pietra Ligure

Due mozioni sul tema profughi ed accattoni a Pietra Ligure. Curiosamente l’opposizione di centro destra contesta il vice sindaco leghista che notoriamente è uno schieramento paladino della lotta ‘antimigrazione e antiaccottonaggio’  con un crescente successo popolare, dunque di condivisione. Come stanno realmente le cose ? Sara Foscolo merita davvero di finire nel mirino su questi temi ? Non solo, nel duello entra l’alleanza di fatto Lega – Pd, unico gruppo consiliare, un’eccezione nel panorama ligure e italiano. E ancora, l’appoggio del sindaco (che coinvolge indirettamente la giunta) alla sconfitta candidata Raffaella Paita. Continua…

I Rocca di Loano: dinasty con impero da 30 miliardi, ma l’Espresso ignora le loro origini

Loano Riccardo Ferrari

Il prestigioso settimanale l’Espresso (gruppo De Benedetti che ha ‘acquisito’ la Itedi editrice de La Stampa e Il Secolo XIX), oggi forte di 390 mila copie diffuse in quattro continenti, e con l’abbinamento domenicale a la Repubblica, nell’ultimo numero, ha titolato “Roccaforte. Una dinasty sparsa tra Italia e Sudamerica,  che controlla un impero di 30 miliardi. Eppure dei Rocca si sapeva pochissimo. Ora l’Espresso rivela dove e come nasce  il tesoro di famiglia”. Peccato che i brillanti autori dell’inchiesta, Vittorio Malagutti e Stefano Vergine, abbiano ignorato le autentiche origini delle famiglia e della loro fortuna.  Loano appunto. Trucioli.it ha chiesto ad loanese doc, Riccardo Ferrari, che tra gli ultimi ha incontrato, a Loano, nel 2002, i gemelli Anna e Roberto Rocca, unici figli del patriarca Agostino, ora defunti, una sintesi loanese della ‘Rocca story’. Continua…

Il benvenuto di Loano a 15 profughi
Messa, concerto, buffet al Sant’Agostino

Padre Vittorio Sartirana agonistiano

L’arrivo era stato preceduto da polemiche ed allarmismo. Persino una locandina davanti alle edicole della Riviera annunciava: “Loano in arrivo 50 profughi”. Il sindaco, contrariamente al compagno di partito di Alassio, ha dimostrato di essere più istituzionale e collaborativo: “Non più di 25 perchè 50 la nostra comunità non li regge”. A Nava, frazione di Pornassio, in una ex colonia, si possono ospitare, in Riviera residenti e turisti hanno altre sensibilità ? Continua…

Borghetto, al via rotatoria sull’Aurelia
davanti all’ex oleificio Roveraro

Borghetto Andrea Santanastaso 2016

L’ex oleficio Roveraro monumento borghettino al degrado e all’inpacità di chi ha governato negli anni (tre sindaci) non si muove. Ha preso invece il via il progetto all’incrocio sulla statale Aurelia, lo annuncia il commissario prefettizio Andrea Santanastaso che il giornale online indipendente IVG indica come possibile candidato a sindaco, in primavera, con un uomo dei poteri forti cittadini, il dr. Giancarlo Maritano, medico, contitolare di attività, già candidato in quel di Loano, esponente del Rotary di Alassio. Continua…

Alassio, al Rotary il prof. Nicola Nante
Un esperto al capezzale della sanità

Il prof. Libero Nante con il vescovo Borghetti in visita alla Csa di Cura San Michele nel 2015

Al Rotary Club di Alassio conferenza del Prof. Nicola Nante (titolare della Casa di Cura San Michele di Albenga) alla riunione conviviale presso l’Hotel Dei Fiori dal titolo: Come misurare l’efficacia degli interventi sanitari. Dalla relazione sono emerse realtà importanti da applicare ad una sanità pubblica che non riesce a risollevarsi dai malanni, tra costi eccessivi, sprechi, tagli spesso disorganici, incapacità gestionali  e invadenza della politica e delle sue clientele. Continua…

Alassio, Fiammetta: 100 e lode al Don Bosco.
La Panda dei vigili benedetta dal vescovo.
San Valentino: La più bella lettera d’amore

Truc. Don Bosco

Un benedizione non si nega a nessuno, se poi è il vescovo in persona fa anche notizia. Monsignor Borghetti si è recato allo storico Istituto Don Bosco di Alassio in occasione della ricorrenza della morte del Santo delle Opere Salesiani. Nella circostanza ha premiato Fiammetta Marino, 19 anni, che ha superato la maturità al Liceo Scientifico con 100 e lode, iscritta alle Ecccellenze dello Stato e alla Facoltà di Matematica all’Università di Genova. Il tempo per il vescovo anche per benedire la nuova Panda 4 X 4 in dotazione al Corpo della Polizia Municipale. Leggi anche Giornata della Memoria ad Alassio. Leggi anche San Valentino ad Alassio città degli Innamorati: torna il concorso “La più bella lettera d’amore’. Vedi anche la piastrella del Torino Calcio torna sul Muretto di Alassio. Continua…

Albissola: alla Fornace Alba Docilia due mesi di inaugurazioni e serate, in attesa di Salino

Eliseo Salino

Il programma di mostre e serate, di febbraio e marzo, alla Fornace Alba Docilia di Albissola Marina. Il clou della stagione espositiva, tra primavera e l’estate,  sarà come annunciato anche da trucioli.it, un grandioso omaggio all’arte dell’indimenticato e benemerito Eliseo Salino. Leggi anche Il Giorno del ricordo.

Continua…

Savona e il ‘futurismo’ primo movimento d’avanguardia, due incontri con Pennone

Savona-Storia-Patria_new

Oggi è possibile definire il Futurismo come il primo movimento di avanguardia provvisto di una ideologia globale, artistica ed extra artistica, che abbraccia i vari campi dell’esperienza umana, dalla letteratura alle arti figurative e alla musica, dal costume alla morale alla politica. In calendario due incontri con Sergio Pennone, il 3 e il 17 febbraio

Continua…

Andora premi alla ‘Giornata dello studente’
E 66 vetture al Rallay Ronde Val Merula

Corrado Siffredi consigliere comunale 2017

Terza edizione della “GIORNATA DELLO STUDENTE”. Studentesse e studenti diplomati delle scuole medie e superiori di Andora premiati per meriti scolastici. E al consigliere Corrado Siffredi la delega del sindaco al Commercio.Leggi anche la presentazione del Rally Val Merula in programma sabato e domenica. Continua…

Brigata Casalini:attacco a S.Giulia con Robin
L’avv. Lorenzi neo segretario Pd Val Bormida

Bruno Chiarlone Debenedetti

Brigata Casalini: attacco nei pressi di Santa Giulia con Robin. Il resoconto del comandante Sunner. Leggi anche il comunicato sul nuovo segretario Pd Val Bormida, l’avvocato Alessandro Lorenzi di Carcare. Continua…

Rialto, storia del Cippo più profanato d’Italia

Luigi Vassallo

Il 21 giugno 1984 la Sezione finalese dà notizia della commemorazione dell’eccidio di Pian dei Corsi che si terrà domenica 5 febbraio e sottolinea l’importanza dell’avvenuto coinvolgimento dell’Amministrazione Comunale di Finale, coinvolgimento che permette alla commemorazione di assumere “un carattere di maggior respiro rispetto agli anni precedenti”. Continua…

Montegrosso vi aspetta, festa patronale
Il vescovo benedice mentine,chicchi di grano

Graziano Viazzo presidente Pro Loco Montegrosso Pian Latte 2015

San Biagio era un uomo devoto e santo. E patrono di Montegrosso Pian Latte, il paese dove il giovane presidente della Proloco da il buon esempio tirandosi davvero su le mani. Anzi sparcandosele pure da chef e lavapiatti. Ha aperto in casa sua un home ‘ristorante’ Ca di Tacui. Graziano Viazzo, 25 anni, studente universitario di ingegneria, cucina e serve, dieci portate, prezzo fisso, massimo dieci posti a tavola, un po’ stretti. Continua…

Diffamare via Facebook? Quasi perdonati
La Cassazione su un causa a Diano Marina

Giornali e diffamazione

Diffamare via Facebook non è punibile alla stregua della diffamazione su carta stampata. Che gioia per chi spesso e volentieri si esercita sul web insultando gli avversari o i nemici. Siano essi politici, pubblici amministratori, cittadini comuni. Il Sole 24 Ore di giovedì, 2 febbraio, pubblica la sentenza della Cassazione, V sezione, dopo che il procuratore della Repubblica di Imperia aveva appellato una pronuncia del Gip del tribunale che ‘scagionava’ un imputato- fatto avvenuto a Diano Marina –  con l’attenuante del ‘mezzo di pubblicità’ (Facebook), anzichè considerarlo alla stregua dei giornali dove è prevista la diffamazione aggravata a mezzo stampa: reclusione da 3 a 6 anni. Lo prevede legge 47 del 1948. Continua…

collabora

collabora

Segnalazioni e consigli

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

Chiudi