trucioli

Pornassio scopre gli ‘attori’ indigeni. 23 sul palco, tra applausi, risate e folla in platea

Lo scrittore Nello Scarato

A Pornassio IL PAESE DEI CAMPANELLI, con La Compagnia Instabile Tutti Esauriti, è stato un successo e di esempio che va oltre i confini comunali. Una serata indimenticabile e che ha segnato davvero una pietra miliare. L’entroterra, osannato periodicamente, di fatto fanalino nella montagna depressa da decenni. Che dovrebbe accontentarsi delle briciole. Dove è più facile trovare il turista straniero che investe in un vecchio immobile, piuttosto del risveglio di un’attività ricettiva capace di fare locomotiva turistica e ricaduta economica molti mesi all’anno. Creando occasioni di lavoro indispensabili come l’acqua di una sorgente. Pornassio, dopo domenica 23 agosto, è ‘titolata’ a esportare anche nella Riviera festaiola, dei fuochi d’artificio, delle ‘notti bianche’ della massa, il ‘suo’ genuino teatro; alla scoperta dei talenti, ingegno, sano umorismo, spettacolo risorsa del volontariato. Coinvolti la terza età, giovani e donne, pensionati e laureati, artigiani e casalinghe, studenti e impiegati. In scena persino la nonna, figlio, nipote. Un patrimonio culturale ‘nostrano’ da incentivare, incoraggiare, premiare. Continua…

Lirica e danza, ovazioni di Noli alla sua Linda Campanella, a Renata Scotto una celebrità. Il sindaco: ma Paolo Limiti ha tirato il pacco ?

Noli 6 Renato Scotto e Repetto

Non esiste musica classica e non classica, esiste solo grande musica’. Un testimonial inatteso (e non annunciato al NoliMusicaFestival). Renata Scotto, classe 1934, soprano, celebrità in Italia e nel mondo. Ora vive a  New York. Il suo cuore batte alla Torretta dove torna quando può e ha istituito l’Accademia operistica che porta il suo nome. La storia della gloriosa ‘Repubblica Marinara’ si è arricchita di un galà di lirica e danza. L’applausometro ha visto svettare, proprio  nel giorno del compleanno, Linda Campanella, soprano, cresciuta a Noli dove vive mamma, il compianto papà era geometra a Vado L. Per la cronaca, presenti il vescovo, il questore, il vice prefetto, personalità. Posti a sedere esauriti e un fuoriprogramma negativo. E’ stato assegnato a Paolo Limiti, 75 anni, il Premio Città di Noli ‘Una vita per la musica 2015′. Ma uno dei ‘tesori della cultura italiana pare sia rimasto in Svizzera’ ha spiegato il conduttore giornalista Marco Gervino. Il sindaco, sul palco per la cerimonia di consegna, ha sorriso: ” Ci ha tirato un pacco “. Premio ritirato dall’inviato speciale de Il Giornale, Paolo Giordano, frequentatore della spiaggia nolese.  Continua…

In Liguria si è costruito troppo e male, tra speculazione e frane. Manca anche il Piano Paesaggistico. Melgrati: la crisi è colpa della sinistra anti casa e contro l’edilizia

Marco Melgrati

La Regione Liguria, secondo dati nazionali, detiene il record di ‘san cemento’ e con il Veneto leghista di aree sottratte all’agricoltura. Liguria del ‘mattone d’oro’ fronte mare, in quanto a prezzi medi nell’immobiliare. Liguria rimasta orfana di imprese edili indigene soppiantate da ‘comunitari ed extracomunitari’ che praticano prezzi imbattibili di manodopera. Spesso con fatture da cartiera. Liguria ricca di sottotetti (mansarde) abitabili. Liguria che si aggiudica la corsa ai costosi box interrati. Oltre 300 mila pratiche di condoni edilizi solo nella provincia di Savona. Persino un libro “Il Partito del Cemento” che pareva destinato a scoperchiare le tombe è finito nel tritatutto. Per fortuna che c’è la voce di Marco Melgrati, già progettista leader nella sua ‘verde Alassio’, tecnico di fiducia di parlamentari del Pd. Il suo ultimo comunicato stampa, come sempre, è coraggioso. Ci mette la faccia. Mentre l’ex ministro della giustizia Roberto Castelli (Lega Nord), ex sottosegretario dichiarava alla tv nazionale… leggi a fondo pagina. Continua…

I magnifici frenatori di Savona: fanatici o redentori

Antonella Granero giornalista archivio di Rifondazione Comunista 2008

Ora l’antibitume è a quota 10 mila firme, equiparando la memorabile anti- Margonara story. Sono tornati all’opera i magnifici frenatori?Contro i ras di ‘bitume selvaggio’, cemento Crescent, volumi Solimano, carbone ‘assassino’ a Vado L. e Cairo – San Giuseppe; anni fa lo gridava un medico e lo riportava un solitario cronista, entrambi finiti emarginati dai più. I magnifici ‘sognatori’ rifiutano inceneritore, piattaforma, ‘vecchie’ autostrade (Albenga – Garessio – Cuneo, Borghetto S. Spirito – Predosa) di cui si blatera da tempo. La ‘guerra di colti guerrieri’ si combatte a Savona e nel comprensorio, all’insegna dello ‘sviluppo (in)sostenibile’, mancati investimenti privati e pubblici, posti di lavoro persi, disoccupazione galoppante, occasioni sfumate per giovani laureati e diplomati condannati alla migrazione forzata. Il gota del potere bancario, editoriale tacciono, invece, per 300-400 mila auto usate (Euro 2-3-4) già imbarcate a Savona e destinate alla martoriata Libia ad opera di ‘spedizionieri’ arabi operanti in Germania. Qui si troverebbe il tesoro del ‘re degli schiavisti’, l’etiope Ermias Ghermay. E poi da 6-7 anni prospera il traffico ‘spazzatura europea’ utilizzando vecchi traghetti che la Capitaneria blocca, puntuali ripartono. Continua…

Bevi San Bernardo, scatta e posta una foto, ti offro pranzo o cena

Antonio Biella direttore generale 2015

Dal primo settembre ha preso il via “Bevi, scatta e posta: offre SanBernardo”. La promozione commerciale recita un slogan è l’anima del commercio. Mentre si avvicina l’uscita dal lungo tunnel di crisi, stagnazione, recessione (non per tutti, pare ovvio), la storica azienda Fonti San Bernardo di Garessio (e Ormea) ha ideato un’originale ‘premio’, quasi un ‘brevetto spot’ riservato ai clienti che al ristorante bevono la classica ed esclusiva bottiglia ‘Goccia San Bernardo’. Quasi un gioco destinato a chi vivei nel pianeta internet e web. Il mondo dei giovani soprattutto, ma che irrompe anche nella terza età. Un modo semplice per incentivare e rilanciare le sorti di un’acqua che deve competere con centinaia di concorrenti, comprese le sempre più frequenti proposte dell’ “acqua dei sindaci”. Con primati – gli uni e gli altri – tutti da Bel Paese. Continua…

Borghetto S. S. un ‘incidente’ su cui meditare

Silvestro-Pampolini

Inutilmente, la sera del 22 agosto 2015, la statua della Madonna della Guardia ha atteso sulla riva del mare l’arrivo della barca che avrebbe dovuto trasferitala al confine del Paese da dove, in seguito, sarebbe stata trasportata via terra fino alla parrocchia di San Antonio. Questo era il programma, ma ciò non è avvenuto. Continua…

Loano e il buon esempio (Pandemonio) di lady Vaccarezza

Gianna Baldassa primo piano

Angelo Vaccarezza, peso massimo dei forzaitaliota savonesi, può ora vantare con la moglie Gianna Baldassa (titolare) e i due giovani figli, supertifosi sampdoriani come papà, di far parte del variegato e complesso mondo degli esercenti loanesi. Il buon esempio del fare, anzichè il collaudato ‘fate’. Senza inaugurazioni solenni e ospiti parvenu, con l’estate 2015, ha aperto i battenti “PanDemonio” paninoteca, caffè Blue Jeans.  Un vasto assortimento del bere e dello spuntino caldo e freddo, da 4 a 6 €. In zona centrale, all’inizio del lungomare – corso Roma, in un locale che un tempo ospitava l’hotel Miramare, aperto dai nonni di Angelo. Un nuovo ritrovo di famiglia indigena dopo l’apertura de Il Basilico Pizzeria Napoletana Mediterranea di Roberta Gasco e Elio Mastella, lei avvocato, lui ingegnere. Anche in questo caso ha fatto da attrazione il lungomare, seppure a ponente. Con personaggi della politica. Continua…

Al glorioso Monte Carmo il regalo più atteso, il libro di Piera e Giobatta De Francesco

Copertina libro Monte Carmo

A papà Cencin, ha saputo farci scoprire e amare questa montagna”. Firmato Giobatta (Battista) De Francesco e Piera Ronzio. Con un libro di racconti, ricordi, immagini che ripercorrono mezzo secolo. L’invito alla festa degli Amici del Carmo, sezione Cai di Loano, Ana (alpini) di Loano, è fissato il 6 settembre, ore 11, sulla vetta, con celebrazione della S. Messa officiata da monsignor Antonio Suetta, loanese, giovane vescovo di Ventimiglia   Continua…

La calda estate, a Noli, del sindaco Niccoli
e il futuro bubbone in centro città

Carlo-Gambetta

A Noli avevano dato vita ad un coro a sei voci, protagonisti di un’oculata amministrazione della cosa pubblica che avrebbe riempito di orgoglio i nostri antenati, quelli che hanno contribuito a rendere gloriosa la Repubblica di Noli e successivamente a proiettarla negli anni del boom economico e turistico. Gli ‘eredi’ hanno scolpito i loro nomi e le loro gesta, con buone opere, che tramandiamo ai figli, nipoti, alle future generazioni. Ricordare le nostre colpe è un dovere per non dimenticare, per dare ad ognuno il suo, per guardare negli occhi il nostro prossimo. Testimoniare agosto 2015 senza pretese di infallibilità, ma con la coerenza di chi vuole solo informare, senza paraocchi o bavaglio, i concittadini, residenti e turisti. Continua…

A Noli San Michele crolla. Quanta indifferenza ! Chiediamo aiuto al Fai

Giovanni Maina architetto e candidato sindaco di Noli

ALLARME A NOLI. SAN MICHELE STA CROLLANDO. E’ ORA DI AGIRE. Continua…

Parroci a confronto: Alassio i cani alla Santa Messa. Ha ragione don Gilles.E don Angelo?

Federica Pelosi

Mancavano le paginate sul prete di Alassio che allontana dalla chiesa (Sant’Anna) un’anziana coppia in compagnia dell’amico golden retriver, taglia grande a pelo lungo e di origine inglese. Mancavano i tifosi come ai tempi non lontani di don Luciano, incarcerato per violenza a una parrocchiana di 11 anni che accompagnava in moto; condannato con sentenza passata in giudicato. Alassio schierata con 140 testi (pro e contro) al processo in tribunale. L’alassino Carlo Annibale creò il gruppo “Don Luciano Libero” che rivendicava l’innocenza via Facebook e Carla Bisello promuoveva la raccolta di firme contro lo ‘stillicidio di falsità e calunnie con vittima don Lu‘. Schierato tra gli innocentisti il sommo ‘penitenziere’ Marco Melgrati. E ora, nell’estate del Signore 2015, irrompe la crociata contro don Gilles, svizzero rigoroso e intollerante. E’sceso in campo (colpo di sole estivo ?) don Angelo,  monsignore, parroco di Sant’Ambrogio, a dar man forte ai contestatori. Continua…

Informazione e Cultura, Alassio premia lo scienziato ateo. Il monsignore imbarazzato
‘ Potevate risparmiarmi il disagio’

Don Angelo De Canis 2015

Difficile non dare atto alla giunta di centro destra del sindaco Canepa e del suo vice Monica Zioni, come al diligente ufficio stampa del Comune, di aver risparmiato nel ‘calendario’ degli appuntamenti estivi. Su tanti fronti, dallo spettacolo, all’editoria, alla cultura, dalla musica alle feste mondane, alle attrazioni della favolosa spiaggia. Un rullo compressore di avvenimenti. Forse per chi è ghiotto di cronaca & chicche potrebbe essere citato l’imbarazzo malcelato, con tanto di sorrisino, che ha visto protagonista il parroco più noto ed autorevole della Baia del Sole, Angelo De Canis, ospite d’onore di Informazione e Cultura di piazza Partigiani. Con le autorità cittadine, un folto pubblico. Di fronte alle pacate e chiarissime parole ‘pro atesismo’ del premiato Carlo Rovelli, scienziato veronese, il don ha sussurrato rivolto a Canepa e lady Zioni : ” Grazie dell’invito, ma potevate risparmiarmi questa situazione”. Leggi anche altri due fotoservizi di Silvio Fasano: La serata di premi letterari Un autore e un editore per l’Europa e gli alpini di Alassio e Valtellina che durante l’estate hanno ‘pulito’ le colline della città.  Continua…

Nozze d’oro con Alassio, solo una pergamena

Enzo Canepa agosto 2015

Abbasso chi fa polemica per partito preso. Non perdiamo però di vista il ‘lanternino’ del buon senso. Quanti sono nella Baia del Sole, in Liguria, i turisti d’Oltralpe, tedeschi, che possono esibire le nozze d’oro. Mezzo secolo di fedeltà, di vacanze trascorse sempre sulla stessa spiaggia, stesso mare ? Non lo sappiamo, di certo un’eccezione. I coniugi Edith e Jochen Meierhofer possono fregiarsi dell’ammirevole e commovente certificato. Il Comune che fa ? Una foto ricordo col sindaco e una pergamena. E’ poco ? E’ tanto ? E’ sufficiente a cogliere un’occasione ghiotta di promozione oltre i confini ? Continua…

La sfida di Alassio per ‘attirare’ i paperoni del mondo. Il sindaco annuncia ‘scalandroni’ sul Molo. E ‘un Vip per sbaglio è finito in mare’

Pupi D'Angeri ambasciatore 2015

Notizie ghiotte per i media che ‘tifano Alassio’. Parla il sindaco di FI, imprenditore commerciale: con gli scalandroni (scalette) al molo potranno scendere dai loro mega yacht i miliardari del pianeta. Anche per evitare succeda che un Vip finisca in mare per sbaglio col suo tender. Alassio può diventare una Saint Tropez, assicura l’ambasciatore del Belize, Pupi D’Angeri, alassino d’adozione, collezionista di 23 Rolls Royce, basterebbero già quelle per attirare i paperoni. E Stefano Zurlo,  l’inviato speciale de Il Giornale, della famiglia Berlusconi, annuncia:  Alassio col superbo Grande Hotel messo a nuovo, il Carpe diem tempio della ‘facoltosissima aristocrazia internazionale’, negozi d’abbigliamento per ‘turisti’ col portafogli gonfi,  ristoranti quasi quasi a 7 stelle, sarà finalmente la Terra Promessa. Nella cittadina francese i poveri sono spariti, i forzieri della banche da ingrandire per far spazio ai guadagni di esercenti, commercianti, artigiani, albergatori. Parola dei super tifosi del Muretto e di carnevalate. Continua…

Bastia d’Albenga in mostra sul blog tutti i volti della sagra più ‘pazza’, ricca, affollata

Silvio Fasano fotoreporter

Un fotoreporter d’eccezione, Silvio Fasano, regala a trucioli.it, per l’album dei lettori navigatori, le immagini più significative delle 4 serate che hanno ‘sconvolto’ la lunga notte di Bastia d’Albenga. Al di là dei magnifici premiati, dei meriti e dei meritevoli, dei risultati speriamo duraturi di buona fortuna, la gran festa è stata coinvolgente, shoccante, smagliante, rigenerante per migliaia di visitatori, giovani soprattutto e famiglie, di ogni categoria e censo sociale. Un monumento al volontariato diffuso per un borgo diffuso. Anche un vecchio cronista, quasi centenario, ha sorpreso con la piccola ‘fotocamera’ volti  magici, simpatici e sconosciuti. Un omaggio e grazie a tutti, vigilantes inclusi. Se nel viaggio fotografico riconoscete un amico, un’amica, avvertiteli, farete loro una gradita sorpresa.  Continua…

Albenga, i toponomi del catasto più antico della Liguria (1424)

Furio Ciciliot

La ricchezza toponomastica di Albenga deriva da una serie di tesori archivistici unici, tra cui i registri catastali che partono dal 1420 circa, per quanto ne sappiamo, i più antichi della Liguria. Continua…

Albenga, 4 venerdì con ‘Quelli del mercoledì’

Gerry Delfino libraio e scrittore

Ritornano i venerdì di settembre in giardino, con teatro, libri, musica e curiosità al Giardino letterario Delfino, di Regione Carenda, ad Albenga. In caso di maltempo gli incontri saranno sospesi. Leggi il programma. Continua…

Scanzonatamente Luca Bianchi rallegra Albissola

Anonio-Rossello

Serata di chiusura di “Parole ubikate in mare”. Continua…

A Cairo Montenotte il cuore trafitto di Maria

Bruno Chiarlone Denedetti

La parola si sgabbia, la pagina scritta si fa pappa reale, la scrittura mostra i denti… Continua…

L’artista di Savona che ‘domina’ sul Lago Maggiore tra mostre, miss e starlettes

GIAN GENTA  2015

La Modella per l’Arte 2015 e ‘La donna del nostro tempo’. E’ l’unico savonese presente alla mostra di pittura contemporanea, il leggendario Gian Genta che ha smesso l’abito prima di imprenditore della sanità, poi della politica chiacchierona, inconcludente, passerellista. Genta ha ritrovato la vita e l’orgoglio nell’arte girando il Paese. Con lui la ligure spezzina Maria Murgia,  il cuneese di Savigliano Daniele Fissore, l’ovadese Barbara Callio, il biellese Omar Ronda. A Belgirate all’hotel Villa Carlotta i protagonisti dell’evento. A Stresa, sul Lago Maggiore, evento con richiamo turistico: 39° edizione sotto l’egida dell’Associazione culturale Suol d’Aleramo, patrocinio di Regione Piemonte e Distretto turistico dei laghi. Continua…

collabora

collabora

Segnalazioni e consigli

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Archivio Articoli

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

Chiudi