trucioli

Loano, quei cittadini che informano i ‘poveri’ disinformati. Allarme appalto rifiuti urbani

Stefano Carrara Sutour avvocato

Loano con rare eccezioni (assemblee popolari anni ’60 sul piano regolatore, raccolta di firme per i passaggi a livello, progetto cementificazione Mazzocchi) non è abituata all’attività di comitati civici, comitati o assemblee di quartiere, centri culturali. Chi segue dall’esterno il percorso e l’impegno del Comitato Centro Storico Loanese  resta affascinato dallo spessore, dall’attualità dei temi affrontati, soprattutto approfonditi. Il metodo che non si limita alla protesta, bensì alla proposta e quando il caso alla denuncia all’autorità competente. Dall’ultima assemblea emergono, ad esempio, i recidivi dell’inquinamento acustico, soprattutto nelle ore notturne, dopo mezzanotte. Lo stesso Comune non sempre da il buon esempio, ad iniziare dalla carenza di controlli, al diffuso degrado della convivenza civile e del rispetto della legalità. Il verbale, nero su bianco, non è voce di anonimi seguaci di Facebook. Carta canta, con nome e cognome. ULTIMA ORA: l’ing. arch. di Loano Francesca Galati Bolognesi al vertice mondiale sull’edilizia sostenibile. Leggi….

Continua…

Carisa, smemoratezze di Lirosi, i rimbrotti dell’ex segretario Decia

Francesco Lirosi

Cosa ha spinto un assessore di lungo corso della giunta comunale di Ssavona ad impugnare la penna per vantarsi di aver previsto le difficolta’ della banca Carige (e quindi di Carisa) suscitando la reazione di un ex segretario del Pds, oggi privato cittadino, ma a quei tempi, riverito ed ascoltato da gran parte della società politica ed economica della provincia? La polemica Lirosi- Decia sulla guerra delle banche, sconta una omissione fondamentale: nessuno dei due ha il coraggio civile di ammettere che se la cassa savonese fosse stata venduta al Monte dei Paschi di Siena, oggi la situazione del credito ligure sarebbe ancora peggiore ! Continua…

Monesi stop al nuovo tratto di seggiovia, cercasi gestore impianti. Calizzano annuncia la riapertura della pista sci da fondo di 5 km

Pierangelo Olivieri sindaco di Calizzano (foto IVG)

Chi gestirà nell’imminente stagione scistica 2014 – 2015 le piste di Monesi (Triora) ? La società Noir Srl dell’imperiese Marino Arimondi – imprenditore ‘missionario’ delle Alpi del Mare – che lo scorso anno aveva ottenuto la gestione sul filo di lana (13 dicembre) ad un canone di 50 euro ? La Provincia di Imperia ha avviato l’iter del pre-bando nella speranza di ampliare la platea di (improbabili e diffidenti) aspiranti. Mentre restano alcuni inconfutabili handicap: ottime le piste, ma remano contro la durata annuale del contratto, il mancato allungamento della seggiovia, l’urgenza di adeguare i servizi igienici per migliaia di sciatori, le difficoltà nel ‘fare sistema’ con il confinante Piemonte. Invece la notizia certamente positiva per il ponente ligure arriva, nel frattempo, da Calizzano (SV):  il sindaco ha annunciato di voler riaprire la pista da fondo di 5 chilometri, dotata di cannone spara neve. Vedi anche servizio di Primocanale.it Continua…

L’industria turistica cuneese (ospitalità e ristorazione) sorpassa il Ponente Ligure

Angelo Berlangieri, assessore al turismo della Regione Liguria

La provincia di Cuneo terra di vini di successo e tartufo bianco. Con un primato in 4 continenti. Ma passa quasi inosservato che il cuneese, a partire dalle Langhe, sia un fiorire di attività alberghiere, ristorazione e agriturismo d’eccellenza (non quella che si ascolta da Tv locali e si legge, distribuita a destra e a manca, per interessi pubblicitari). Si punta al rinnovamento, a shoccare il cliente, alla filiera della qualità a tavola e dell’accoglienza di strutture ricettive d’ élite. Alcune attraggono una ricca clientela da Stati Uniti, Brasile,  Canada, Australia, Cina, India, Russia e poi dai paesi del nord Europa. Non solo. Un fine settimana in alcune località cuneesi fa scoprire che sono sempre più numerosi i clienti provenienti della Riviera ponentina, da città liguri. Prediligono i ristoranti rinomati e stellati. E le turistiche, per antonomasia, provincia di Savona e quella di Imperia, che fanno ? Qual è il termometro ? Un dato significativo: nel savonese sono rimasti attivi pochi uffici turistici;  sono rimasti 5 con personale fisso, ovvero 5 impiegate professioniste. Mentre la Regione si sforza di far sapere che dal 2010, a fronte di 60 milioni di investimenti, sono stati concessi contributi per 40 milioni ed erogati alle imprese 26 milioni di euro. Le imprese che hanno beneficiato sono state 214 di cui 86 nel savonese, 38 nell’imperiese. Continua…

Vado Ligure in ‘ansia’ per il 2 dicembre al Consiglio di Stato. Ma su Maersk informazione e trasparenza cercasi

Lo-Spillo-di-QUILIANO-E-VADO

La giunta comunale insiste nel ricorso contro il dragaggio della rada vadese. E’ una vera fortuna che Monica Giuliano, sindaco di Vado Ligure, sia stata nominata anche presidente della provincia. Questo doppio incarico,con le sopravvenute competenze ambientali, sarà un dato di peso all’atto dell’udienza pubblica del Consiglio di Stato prevista per il 2 dicembre 2014, dove il massimo consesso della giustizia amministrativa, si pronuncerà sul ricorso del Comune, già bocciato in sede di Tar Liguria. Continua…

Noli, indovina indovinello

Carlo-Gambetta

Indovina indovinello, da dove uscirà l’acqua del ruscello? Una volta osservata attentamente la foto, si nota che la paratia del “mose” più alta rispetto al muretto a monte da dove l’acqua può più facilmente esondare,impedisce alla stessa di fuoriuscire per un’ulteriore ostruzione di 42 cm. Questa differenza significa, nel caso in cui si dovesse verificare una fuoriuscita di acqua su Piazza Roma, che, per esempio l’albergo Miramare subirebbe danni da allagamento superiori di 42 cm. Controllare per credere. Continua…

By – pass di Capo Noli, le osservazioni al Via del Comitato Albamare

Paolo Forzano

Al progetto di variante dell’Aurelia a capo Noli facciamo osservazioni, principalmente funzionali e di carattere economico: ovvero “quale funzione” per la variante e “quale funzione” futura del tratto di Aurelia bis da “variare”, e poi considerazioni sui costi sia di investimento che di manutenzione. E’ assolutamente evidente la grande funzione attrattiva di capo Noli, la zona carsico finalese più suggestiva dell’intera Liguria di ponente: i turisti vengono attratti da tutta Europa ed oltre, ma il magnifico ambiente naturale è anche una grande piacevolezza per chi abita nella zona e percorre l’Aurelia sul capo Noli. Continua…

Noli lettera: la Bandiera Lilla e il solerte funzionario

Nascono in Liguria le bandiere lilla

Spett. trucioli.it, sono una agente di commercio, che si occupa anche della zona savonese e spesso capito nella stupenda città di Noli. Sono stata molto contenta quando ho letto che alla città era stata assegnata la Bandiera Lilla regionale per il turismo a favore dei disabili, considerandolo un segno della profonda civiltà d’animo,che contraddistingue i suoi abitanti, pur nella difficoltà di abbattere barriere in un centro storico medievale quasi intatto. Continua…

La Provincia riparte dalla coesione ? Ma senza Vaccarezza

Angelo Vaccarezza

La prossima settimana dovrebbe sbloccarsi l’impasse del nuovo governo della Provincia che inizialmente era stato annunciato all’insegna della coesione centro sinistra e centro destra, ma poi sono sorte difficoltà per una presenza definita ingombrante. L’uscita di scena del disarcionato Angelo Vaccarezza, peraltro amichevolmente addomesticata dalla voce dell’informato giornalista del Secolo XIX che segue la vita politica provinciale, pare possa facilitare l’obiettivo del presidente Monica Giuliano di distribuire le deleghe a tutti i neo eletti. Sarebbe una ventata di rinnovamento all’insegna di ‘uniti si vince, divisi si perde’. Non è una questione di potere, ma di sostanza. Il paese è stanco di beghe e contrapposizioni faziose. C’è chi sostiene e sembra perfino eccessivo che il presidente uscente non abbia neppure più titoli per restare alla vice presidenza dell’Autofiori inserita peraltro tra le prossime dismissioni per fare cassa. Continua…

Bombe di Savona 40 anni fa, il Comune dimentica e ricorda il Muro di Berlino

IMassimo Macciò scrittore

C’è un anniversario che nessuno ricorda: il 9 novembre saranno 40 anni dallo scoppio della bomba davanti al Palazzo della Provincia, che inaugurò il “novembre di sangue” savonese. In 15 giorni esplosero sette ordigni, con il tragico bilancio di un morto e oltre 20 feriti. Quarant’anni: e nessuno ha mai scoperto chi è stato e perché. Continua…

Questa settimana buon onomastico a…

Gilberto Costanza

Torniamo alle buone tradizioni, alle buone abitudini dei nostri nonni. Non gettiamo alle ortiche un pensiero gentile, a volte basta una parola di augurio per regalare una manciata di felicità ad un parente, un amico, alle tante persone sole che ci circondano, ad iniziare dai nostri anziani, da chi vive in una casa, ma anche chi è ospite di una residenza protetta, di un ospizio, o ricoverato in ospedale, in casa di cura. Ognuno di noi si faccia parte diligente, dia il buon esempio. Ne abbiamo tutti bisogno come la bontà ed il sorriso dei giusti. Continua…

Spotorno benvenuto porto ! Perchè ‘vince’ la sinistra – destra e ‘perde’ il WWF

L'assessore Franco Riccobene tra gli artefici dell'operazione porto in Regione Liguria

La sinistra imprenditoriale, alberghiera e commerciale di Spotorno sta coronando il sogno di realizzare una cittadella portuale per rilanciare (laddove non ci sono riuscite altre città costiere con infrastruttura privata o pubblica) l’industria del turismo. Custodiscono, a quanto pare, approfonditi studi e proiezioni che garantiscono un futuro radioso, social popolare, quando il porto diventerà operativo. E finalmente riusciranno a convincere i più riluttanti. Persa l’alleanza con la sinistra di Noli, il vice sindaco spotornese, albergatore – commerciante ed il consigliere delegato, promossi a pievi voti esperti del settore, possono trionfalmente annunciare che la Regione e la mitica assessore Raffaella Paita, già incoronata alla successione dell’ambientalista e ‘anticemento’ presidente Claudio Burlando, si sono fatti beffa dei vetero ambientalisti alla WWF. Il tiro alla fune pare concluso annunciano gli organi della libera stampa. Ma c’è ancora chi sostiene che l’area in questione è incompatibile. Il WWF che al Tar Liguria e al Consiglio di Stato alterna vittorie e delusioni. Continua…

Rocchetta di Cairo: scoperti reperti a San Pè

Bruno Chiarlone

Scoperti alcuni reperti dell’antica chiesetta di San Pè a Rocchetta Cairo. Nell’elenco “de beni della Chiesa Parrocchiale della Rocheta”, compilato in data 16 maggio 1728 dal “cancelliere” Francesco De Benedetti fu Marco, il quale ricopiò  dal Registro che aveva scritto in precedenza don Carlo Francesco Ravina, parroco di Rocchetta Cairo nel 1600, si legge: “… da san Pietro pratto, campo, falagni e chiazzo confinanti la Via d’entro Francesco Torteroglio e la moglie, [il fiume] Bormida e Paulo Calizano…” Continua…

‘Tornami in mente’, firmiamo l’appello a Renzi per le discipline giuridiche a scuola

Gianpaolo Fabrizio

I docenti di diritto ed economia non sono più soli nella loro battaglia contro lo sradicamento delle discipline giuridiche ed economiche dalla scuola italiana. Cinquanta (per ora) personalità note e meno note della cultura e dello spettacolo hanno realizzato un “selfie video con la propria testimonianza sulle conseguenze negative che potrebbe avere sulla formazione culturale e sociale dei ragazzi la recente “riforma” della scuola che, nei fatti, ha escluso il Diritto e l’Economia dalla maggior parte dei programmi ministeriali. http://www.tornaminmente.it/index.php/comunicato/4-tornami-in-mente-l-appello-a-renzi-dai-professori-di-diritto-ed-economia Continua…

Alluvione, in campo i giovani imprenditori. Le proposte del savonese Alessio Albani

Alessio Albani imprenditore di successo del gruppo Dellepiane di Savona

Dai giovani di Confindustria, un aiuto per gli alluvionati di Genova. Nel corso dell’Assemblea Nazionale dei Giovani Imprenditori di Confindustria, che si è svolta a Napoli, il savonese Alessio Albani, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori della Liguria, ha tenuto un intervento nel quale, di fronte a una platea di centinaia di esponenti del mondo dell’impresa da tutta Italia, ha sensibilizzato sulla tragica alluvione verificatasi a Genova nelle scorse settimane. Continua…

I sei eroi di Savona antifascista

Samuele Rago

Iniziativa del Comitato Cittadino della Resistenza Antifascista della Città di Savona, in ricordo dei sei partigiani: Giuseppe Baldassare, Pietro Cassani, Luigia Comotto, Paola Garelli, Franca Lanzone, Stefano Peluffo, fucilati dai fascisti il 1 novembre 1944 nel fossato meridionale del Priamar. Sabato 8 novembre, ore 15,30, presso la Sala Rossa del Comune si terrà una conferenza del Presidente dell’Istituto Ligure di Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea, sul tema: tre donne e tre uomini. Donne e giovani nella Resistenza. I gruppi di difesa della donna, il fronte della gioventù. La Conferenza del dott. Giacomo Ronzitti sarà preceduta dai saluti del Sindaco dott. Federico Berruti e introdotta dall’intervento della dott.ssa Anna Traverso. Continua…

Tra ex moglie e vedova: la Cassazione conferma

Cassazione

Cassazione: tra ex moglie e vedova la pensione di reversibilità non si divide a metà. Confermata la sentenza che ha attribuito il 70% alla ex consorte divorziata. Continua…

collabora

collabora

Segnalazioni e consigli

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Archivio Articoli

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

Chiudi