trucioli

Ricchi e poveri testimoni. Un grande vuoto dopo i funerali: Siccardi quanto ci mancherai

Silvio Fasano fotoreporter

La pioggia non ha fermato gli amici, quanti lo apprezzavano, lo stimavano. Riposa nel piccolo camposanto di Cenesi l’avvocato dei poveri e dei ricchi. Nazzareno Siccardi era nato a Cisano sul Neva  l’11 giugno 1943, studioso e passione giovanile per il calcio, allenato dal mitico Balloni (papà di Ennio ex sindaco di Ceriale). Esercitava la professione dal 25 febbraio 1972 dopo l’esame da procuratore, avvocato dal 3 marzo 1978. Migliaia di cause, udienze, interrogatori. Per anni si era distinto nella difesa d’ufficio degli ‘ultimi’ (stranieri ed extracomunitari soprattutto). Fino a diventare punto di riferimento per molti colleghi, eletto nel Consiglio dell’Ordine (anni ’80), aveva mantenuto una linea di rigore deontologico. Adorava la figlia Francesca, avvocato, che ha scelto la missione in magistratura. Ha dato il primo esame. Nazzareno lascia un incolmabile vuoto soprattutto nel mondo dei penalisti savonesi. Non era arrivista, non viveva per il denaro, tantomeno il potere. Lottava con le sue forze, con la preparazione, l’esperienza, l’onestà intellettuale. Grazie a Silvio Fasano, fotografo animato dalla passione, trucioli.it pubblica i momenti vissuti nell’ultima dimora terrena, la posa del feretro ricoperto di terra. Immagini di chi è accorso per un infinito grazie ad un meraviglioso cittadino.  Continua…

Savona, l’amianto Italsider uccide ancora
A Zinola folla in chiesa per Maria Carmen

santo spirito

Un pomeriggio di pioggia battente non ha impedito a decine di persone di accorrere alle esequie, nella chiesa parrocchiale di Zinola, di Maria Carmen. Una storia struggente che ci riporta all’Italsider di Savona, al dramma  piemontese tornato alla ribalta in queste ore. L’amianto che uccide senza colpevoli. Le sofferenze. La donna, mamma e nonna, originaria di Carcare, figlia di un operaio, per anni ha gestito un negozio di alimentari a Quiliano. Da moglie aveva assistito al calvario e alla morte del marito, dipendente Italsider, al quale fu riconosciuta la malattia professionale.  Ora l’ha seguito, condannata alla stessa sorte. Si sarebbe ‘contagiata’ lavando i panni da lavoro. Per lei ha avuto parole di forte pathos il diacono celebrante. Continua…

Tirreno Power, Il Sole 24 Ore ‘attacca’ la Procura di Savona: smentiti allarmismi di morti stecchiti. Coincidenze e interrogatori

Antonio Granero

La posta in gioco non è alta, è altissima. Chi segue la cronaca quotidiana avrà letto Il Sole 24 Ore (autorevole organo di informazione della Confindustria) a proposito della Tirreno Power. In successione tre articoli, a firma di Jacopo Giliberto, con l’obiettivo di rendere noti aspetti e presunte lacune non proprio marginali sulla linea portata avanti dalla Procura della Repubblica di Savona. In risalto pure asserite ‘coincidenze’ nell’operato degli inquirenti ed atti istruttori. Si pone l’accento sull’attesa di “un nuovo parere dell’Asl2 Savona sulla qualità sanitaria della zona, in aggiunta a quelli espressi dall’Istituto superiore di sanità e dall’Istituto sui tumori di Genova che hanno più volte smontato le previsioni allarmistiche”.  Rinviato di una settimana, a Roma, l’esame  per l’Aia. L’impianto è sotto sequestro e fermo dal marzo scorso. Cresce il malessere sociale tra i dipendenti.  Continua…

Il ‘miracolo’ svelato da Cerva. La serra di Sanremo? A Savona, riciclata in tribunale

Carlo Cerva

Era il progetto di una moderna serra destinata a Sanremo, ma a Savona, anni ’80, si è trasformato in Palazzo di giustizia. Una voragine senza fondo e neppure a norma. La soluzione ? Raderla al suolo e costruire un nuovo edificio. Dalle colonne del prestigioso mensile diocesano ‘il Letimbro’, edizione di novembre, è stato Carlo Cerva, presidente di ‘A Campanassa’, memoria storica e testimone degli anni cruciali della realizzazione della grande Vela. Una storia che meriterebbe di essere riscritta. Alla ricerca di documenti, delibere, verbali, interrogazioni, collaudi, perizie, consulenze, atti giudiziari finiti in archivio. Articoli di giornali, dichiarazioni stampa. C’è chi sostiene di non ricordare le critiche mosse da Cerva quando era consigliere comunale Dc all’opposizione. I tanti risvolti descritti nell’intervista a Marco Calleri. “Vidi il plastico del palazzo nell’ufficio accanto a quello dell’allora vice sindaco di Sanremo, Lina Lanteri. Appresi che si trattava del progetto per ospitare la mostra permanente dei fiori. Una struttura espositiva e climatizzata; Sanremo rinunciò e Savona se l’è ritrovata palazzo di giustizia”. Nessuna reazione ai j’accuse. Continua…

Consigliere comunale fotografa. Savona ottocentesca sott’acqua e le grandi opere

Fausto Benvenuto  consigliere comunale di Savona

Stanotte è piovuto: pioggia battente che continua ancora adesso, alle undici di mattina. Come da foto allegate, nonostante il Letimbro non sia finora al livello di guardia, il limitrofo quartiere ottocentesco è già semiallagato, sperando che non trascenda anche il famoso torrente che attraversa la città. I cortili di via XX Settembre, via Guidobono e via Buscaglia, non intervenendo per tempo sulle lingue sabbiose alla foce del Letimbro, sono allagati da mezzo metro d’acqua limacciosa con enormi danni ai box, alle macchine e ai retrobottega di gommisti, meccanici ed altre attività commerciali. Continua…

Babbo Natale nell’imperiese offre il premiato spumante Deperi

Paolo Deperi

Lo spumante di Deperi tra i migliori vini d’Italia? Il “Metodo Classico” prodotto a Ranzo (impreziosito nel castello di Clavesana di Rezzo) ha conquistato la “Top Hundred 2014” di Golosaria. Unica azienda del ponente, la seconda è invece del levante ligure. E’ nata nel 2004, nel 2008 la prima bottiglia di Pigato Deperi. Continua…

Spotorno dopo 19 anni regala solo 100 mila mc di nuovo cemento. Ecco tutte le novità. C’è anche una sala da ballo e park

Giovanni Maina architetto e candidato sindaco di Noli

Spotorno il 2014 porta in dono un nuovo PUC da 100.000 mc. E’ accaduto martedì 11 novembre 2014 (Leggi….). l’Amministrazione Comunale ha adottato il nuovo piano urbanistico comunale dopo 19 anni. Obiettivo dichiarato la riqualificazione e il riordino a levante e a ponente senza stravolgimenti. In realtà, in contrasto con le reiterate unanimi intenzioni manifestate da tutte le componenti politiche, per l’arresto del processo di cementificazione e per soli progetti di riordino ambientale, nel prossimo decennio si potrà edificare una cospicua mole di costruzioni. Continua…

Ceriale, ‘spento’ il Residence Riviera. Dall’ex sindaco all’imprenditore Franco Fresia

Ceriale insegna Riviera Residence

Ceriale, il Residence Riviera era sorto negli anni ’70; con il Mary, dei Sciallino, precursore dei primi ‘appartamenti’,  fronte mare, per turisti. All’insegna dell’ottimismo, della speranza, delle buone chance, si distinguevano da chi preferiva investire nel settore immobiliare tradizionale. Il ‘Riviera’ ha chiuso i battenti – cessata attività – con i suoi 12 appartamenti e 76 posti letto. L’immobile, di proprietà della famiglia dell’ex sindaco (1975-’80) Flaminio Bruzzone, è stato acquistato dall’imprenditore Franco Fresia. Destinazione alloggi. Sul lungomare Diaz resistono l’albergo Prandini, i residence Nautilus e Moresco. Continua…

Finale Ligure,un lungomare di rassegnazione

Ugo Frascherelli sindaco di Finale Ligure

Lungomare di Finale Ligure, una domenica di novembre. Bassa stagione turistica. E’ possibile rassegnarsi, impotenti, alle biciclette che ‘impunite’ percorrono, 12 mesi all’anno, l’ampia pedonale ? E’ possibile che resistano decine di poveri sfruttati alle prese col mercato nero di chincaglierie, merce contraffatta, indumenti ‘firmati’ ? A volte scappano alla vista di una pattuglia, altre volte no. Uno ‘spettacolo’ che la città non merita, non onora la memoria dell’avvocato Emanuele Rossi (grazie a lui – 1830 / 1917 –  prima città in Liguria a dotarsi di luce elettrica). Finale, unica nel ponente con Albenga, ad ospitare più caserme e uomini in divisa.  Dal settembre 2014 è il primo comune vegan friendly d’Italia. Continua…

Pietra Ligure /Elena Ravera, commercialista, eletta coordinatore della Liguria

Elena Ravera 2014

Con voto unanime tutte le unioni liguri dei giovani commercilaisti liguri hanno eletto Elena Ravera, 39 anni, nuovo coordinatore regionale della Liguria.  Continua…

Alassio qui la Fenarina: scusate, sindaco e giunta con chi stanno ? Con i cementieri

alassio associazione massatoiu

In seguito alla presa visione della Delibera di Giunta n° 305 dell’11/11/2014 , l’ASSOCIAZIONE “U MASSATOIU” PRENDE ATTO DELLA DECISIONE DELL’AMMINISTRAZIONE DI NON ACCOGLIERE LE PROPOSTE ALTERNATIVE DA ESSA PRESENTATE, in merito alla riqualificazione dell’area dell’ex Mattatoio e alla partecipazione al Bando regionale per richiedere fondi da destinare a tale opera. Continua…

No alla galleria di Capo Noli, c’è l’alternativa

Santo Nalbone Insieme per Noli

L’articolo dell’Ing. Paolo Forzano apparso su Trucioli.it due settimane fa offre la soluzione più semplice, economica, e meno invasiva al problema della caduta sassi a Capo Noli. Continua…

Capo Noli, mettere in pratica le idee. Maina risponde a Forzano

Le molto apprezzabili e puntuali osservazioni dell’ing.Forzano al VIA su Capo Noli, contribuiscono positivamente al completamento del quadro analitico e delle valutazioni rispetto alle proposte progettuali del tunnel. Poiché alcune valutazioni e proposte alternative collimano con quelle contenute nella iniziativa da me avanzata e pubblicata su Trucioli.it del 2 ottobre 2014, proporrei un virtuoso coordinamento e un’unione d’intenti per giungere alla miglior soluzione. Continua…

Lettera: proposte dei Verdi e Green

Danilo Bruno

Il pezzo pubblicato da colui che è stato simpaticamente definito da Trucioli.it “il sindaco virtuale di Noli” in appoggio a Cofferati e la pubblicazione del documento di Legambiente Liguria sull’alluvione mi induce ad alcune riflessioni che vi riporto di seguito con speranza di pubblicazione. Continua…

La ‘coraggiosa’ palmetta di Loano ha fatto il giro del mondo

Filippo Bonfiglietti

La notizia della ‘giudiziosa palmetta’ di Loano ha fatto il ‘giro del mondo’ degli internauti. E’ nata senza l’opera dell’uomo, ha resisto ad un primo taglio, decisa a crescere tra l’asfalto della strada  ed il cemento della passeggiata a mare. Non infastidisce e non intralcia, ma ha bisogno di comprensione. Una involontaria promozione alla Riviera delle Palme tra chi segue il mondo di internet, legge, scrive, scopre.   Continua…

Questa settimana Buon onomastico a…Caterina, Cecilia, Flora e Leonardo

Gilberto Costanza

La settimana dal 20 novembre a 26 novembre contempla la ricorrenza degli onomastici di Ottavio, Presentazione della Beata Vergine Maria, di Cecilia, di Flora, di Caterina, di Leonardo da Porto Maurizio sacerdote. Non trascorre giorno senza compleanni e onomastici. E’ l’occasione buona per fare gli auguri ai propri cari: il coniuge, i genitori, i figli, i parenti, gli amici e i conoscenti. Torniamo alle buone abitudini. Una buona parola, un regalo sempre gradito.  Continua…

Aurelia allagata a Porto Vado e la diga in baia

Vado Ennio Rossi

A memoria d’uomo non si ricorda una alluvione della via Aurelia che attraversa Porto Vado in tutta la sua lunghezza nel tratto che va dalla radice del pontile carbonifero sino al curvone della vecchia fortezza. Eppure è accaduto venerdì, 14 novembre. E mentre tutti erano ad osservare la piena del torrente Segno e a fare gli scongiuri, ecco che il torrentello che rasenta il tabaccaio in localita’ “Gheia” si scava la strada ed esonda in via Aurelia per tutta la frazione, cosa mai vista, ripetiamo, a memoria d’uomo. Quale la causa di questa straordinaria novita? Continua…

Ecosistema scuola, Savona dov’è ? I primati Imperia e Cuneo

Legambienteimages

Dalla quindicesima edizione di “Ecosistema Scuola”, l’indagine annuale di Legambiente sulle strutture e dei servizi della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado di 94 capoluoghi di provincia, emerge che bisogna «ripartire da quelle opere davvero utili per sbloccare l’Italia e darle un nuovo futuro. Tra queste opere ci sono anche gli edifici scolastici italiani, molti dei quali, più di 41 mila, hanno bisogno di interventi di riqualificazione e messa in sicurezza». Continua…

I beccamorti ? Da Cairo Montenotte la stanza immateriale nel libro dei disastri

Bruno Chiarlone

Alla fine del secolo scorso era iniziato già il tempo dilatabile in cui avremmo potuto collocare idealmente la “stanza immateriale” al centro del libro inesorabile dei disastri, nelle sue pagine terribili dove risuonavano stridenti e inquietanti le trombe angeliche del giudizio che sospingevano nell’animo di ognuno la grande nostalgia del futuro. Un tentativo di forza spirituale sarebbe bastato per riconiare e partire ancora dalla centralità della stanza elevata a oggetto immateriale per collocarla come un’icona reale e ideale al centro della superficie… Continua…

Savona / Sono triste stasera, perdonate !

‘La ragione umana non potrà mai sbagliarsi di questo scetticismo perchè contiene il vero’ (Giacomo Leopardi).’Puoi ingannare qualcuno per sempre e tutti per un po’, ma non puoi ingannare tutti per sempre’ (Abramo Liincoln). Continua…

Nel cuneese 5 lezioni di lingue d’oc ricordano Sergio Arneodo

Sergio Arneodo

Le lingue d’oc: la libertà di esprimersi a “ nosto modo “ nella pubblica amministrazione Continua…

Un regalo per Natale ? Pigmenti di cultura a Savona e Premio Aiolfi 2014 a GiBi Peluffo

Silvio Riolfo Marengo

L’Associazione Culturale R. Aiolfi – no profit - Via P. Boselli 6/3, Savona, presenta il n.2/2014 del periodico Pigmenti Cultura, direttore il Prof. Silvio Riolfo Marengo. Appuntamento il 29 novembre alle 16 all’Oratorio dei SS. Pietro e Caterina, via Dei Mille. Con l’iniziativa collaterale del concerto offerto dal Maestro Virginio Fadda con liuto rinascimentale a 6 corde, musiche del tempo di papa Sisto IV. Inoltre consegna del Premio Aiolfi 2014 al Maestro della Fotografia Italiana GiBi Peluffo. Continua…

Vangelo e Costituzione (terza puntata): La strage degli innocenti

Michele Del Gaudio

Gesù si ambientò presto nel nuovo quartiere, simile all’altro, ma senza l’oppressione incombente di boss e bossettino. Anche qui si fece tanti amici. Andava d’accordo con tutti perché era disponibile, sempre pronto ad aiutare, ma quando vedeva ingiustizie non riusciva a stare zitto. Neanche a scuola! Contestava gli abusi degli insegnanti e ribatteva alle accuse inique, non solo nei suoi confronti. Un ragazzo buono come lui non avrebbe dovuto avere rapporti e note disciplinari, invece le collezionava, anche per i continui scherzi che organizzava. Non accettava di non poter essere vivace nei suoi undici anni.

Continua…

collabora

collabora

Segnalazioni e consigli

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Archivio Articoli

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

Chiudi