trucioli

La cappa mafiosa sul ponente ligure: 96 pagine di nomi e cognomi, località, aziende

Rosy  Dindi

Sul prossimo numero di trucioli.it daremo conto di una clamorosa, sotto alcuni aspetti, relazione consegnata (e non secretata)  alla Commissione parlamentare antimafia nel recente viaggio a Imperia. A firmarla il vertice dell’associazione di volontariato ‘Casa della Legalità’ di Genova. Sono contenuti, tra gli altri, nomi di insospettabili e soprattutto fatti accaduti (e non noti alla cronaca) in comuni delle province di Savona e Imperia. Si parla, per la prima volta, di Albenga, Boissano, Balestrino, Loano, delle ultime elezioni provinciali di Imperia.  Del ruolo di singoli appartenenti alla polizia stradale, carabinieri, guardia di Finanza. Di rapporti con cooperative e due logge massoniche coperte a Villanova d’Albenga e Cairo Montenotte. Di frequentazione di un capogruppo in Regione con esponenti di famiglie di ‘ndrangheta; di rapporti tra lo Ior ed una famiglia in odore di mafia del savonese. Di iscritti al Pdl, della provincia di Savona, indicati nella malavita organizzata. Di penetrazione nell’edilizia, in particolare, a seguito della costruzione di porticcioli con il nome di un condannato per omicidio.  Materiale che abbiamo sottoposto al vaglio di legali per un parere sulla legittimità di una pubblicazione integrale, parziale e con quali limiti del diritto di cronaca. Continua…

Pieve di Teco, ladri di galline: no di pane

Michel Ferrari panettiere di Pieve di Teco


Ladro di cuori, ladro di galline ( o polli), ladro di strada. Nulla di tutto questo, il ‘tempo da ladri’ a Pieve di Teco si è evoluto in “ladri di pane“. E’ accaduto sabato scorso, tra le 19 e le 20, sulla centralissima strada provinciale, in pieno centro storico. Un decennale cliente della prestigiosa panetteria Ferrari (123 anni di vita, quinta generazione ) dopo aver acquistato un chilo di pane (tre grisse integrali, dette caffè-latte) e 6 etti di grissini ha chiesto di lasciarli appesi alla porta d’ingresso. Al suo ritorno erano spariti. Il commento di ‘patron Michel’: ” E dire che un tempo li chiamavamo ladri di galline….”. Continua…

Ceriale la danza del sindaco: 10 vigili dal giudice del lavoro, il doppio incarico del comandante, l’ingegnere Paliotto resta, demolizione per l’azienda Vignola – Sasso

Il comandante dei vigili urbani, Ivan Suardi

Mercoledì Il Secolo XIX ha dato notizia che Fresia lascia la maggioranza e attacca:  ”Qui a decidere è solo un gruppo di senatori“.  Chissenefrega se  il dinamico rampollo e imprenditore cerialese ‘scappa’ ! Non conosce le leggi dei seguaci vaccarezziani. Peggio per lui, poteva informarsi prima.  Per un Fresia che ‘se ne vada al diavolo‘, lasciando al sindaco gli incarichi  (Demanio, Polizia Municipale, Porto), ci sono 10 vigili urbani che si sono rivolti al giudice del Lavoro. Hanno citato il Comune, ovvero il sindaco – il Coldiretti Ennio Fazio, ‘mostro’ di longevità di cariche pubbliche e nell’associazione agricola – perché da un anno e mezzo viene decurtata o ridotta l’indennità di turno, quella festiva e notturna. Invano hanno pure chiesto un’equa distribuzione dei turni. Il tutto, solo casualmente, in coincidenza di alcuni interventi su cantieri edili, con un solo vigile incaricato.  Il malessere  della polizia municipale colpisce uno dei settori nevralgici della macchina comunale. Intanto è arrivata (leggi…. ) l’ordinanza di demolizione e ripristino per la costruenda azienda agricola (12.160 mq) in località Gerbi Bianchi di Peagna. Dopo mesi di lavori senza controlli, e un servizio di trucioli.it.  era seguito il blitz dei vigili, segnalazione alla procura della Repubblica, sospensione lavori, ora ordine di messa in ripristino dell’area. Continua…

Savona, effetto Di Tullio sugli orti di Legino

Gli orti di Savona

Dall’antica torre in via di  ristrutturazione sita a Legino, via Chiabrera, si scorge questo panorama! Continua…

Ospedale provinciale ? Di Tullio non è impazzito

Luciano Locci la foto che aveva inviato a trucioli.it quando firmava i suoi articoli da Savona

La proposta di un ospedale provinciale fatta da Livio Di Tullio non è assolutamente campata in aria. Continua…

Noli e Valloria, questione di tempo. Importante è costruire

Carlo-Gambetta

E’ sempre questione di tempo… per verificare se le supposizioni (quelle malevole…) si avverano; a volte il tempo dura anni, alla fine la strategia per arrivare allo scopo si scopre nella sua interezza. Mi sto riferendo all’operazione social/immobiliare sul territorio savonese pensata da una “corrente”, contrastata da un’altra, entrambi al vertice della sinistra di governo sull’indirizzo politico/sanitario da poco culminata nella proposta riguardante la costruzione di un nuovo unico ospedale provinciale in sostituzione dell’attuale in Valloria. A Noli qualcuno si è posto la domanda: ” …vi ricorda qualcosa??? I pazienti di Valloria come gli anziani di Noli. L’importante è COSTRUIRE!!!”. Continua…

Alassio, lettera a Renzi ” All’ex mattatoio della Fenarina un centro polifunzionale”

Michele Manera 2014

Il quartire alassino ha scritto al presidente del consiglio Matteo Renzi per il decreto “sblocca Italia”. I fondi ci sono e la Fenarina li vuole per l’ex mattatoio. L’amminittrazione cittadina non è chiaro quali passi abbia compiuto per un risanamento – valorizzazione edilizia – urbanistica di interesse pubblico, attesa peraltro da troppo tempo. Il mattatoio è stato dismesso nel 1986. Nel frattempo, ad Alassio, sono state relasciate, con realtivi incassi da oneri di urbanizzazione, 4.887 concessioni edilizie o sanatorie e da ultimo i Dia. Il complesso avrebbe dovuto ospitare il teatro comunale (progetto naufragato dopo l’inizio lavori nel 1995). Si aggiunga che la Liguria rischia di perdere 226 milionid i euro di Fondi Fas. Continua…

Alassio: ‘noi abusivi e padroni della spiaggia’. La semina dell’assessore leghista Piero Rocca

Il signo 'cocco' di Alassio, Giuseppe Sciortino

Il signor… racconta di essersi recato, con la moglie, dal sindaco per fargli presente che c’erano venditori abusivi sulla  spiaggia di Alassio, mentre lui è l’unico munito di autorizzazione comunale e della Capitaneria. Il primo cittadino – pubblico ufficiale gli avrebbe suggerito: “ Perché non ti metti d’accordo con quelli...”. ‘Gli ho urlato il mio disgusto…disprezzo e a mia  moglie ho intimato ‘andiamocene…’. Alla fine della storia un accordo l’ho raggiunto, ma alle mie condizioni. Loro all’estremo ponente, io al centro e a levante”. Ma se ci fosse bisogno di altre testimonianze sull’abusivismo commerciale che spadroneggia da anni sul litorale di Alassio, ancora una volta lasciamo la parola alle più recenti foto. Non solo, ci risulta non siano mai stati ‘ascoltati’ i bagnini,  almeno chi da oltre 15 anni può testimoniare cosa accade e dare suggerimenti pratici. L’invasione dei ‘vu cumprà è inarrestabile, molti i disperati e qualche famiglia morrocchina organizzata in clan. Le istituzioni, in loco, impotenti. Scaribarile da un’amministrazione all’altra. La beffa dell’assessore leghista bau bau. Mercoledì notizia di una retata, nella rete due asiatici, gli altri sono scappati. Il solito, logoro cliché, purtroppo bolla di sapone. Continua…

Alassio, cocaina e cioccolato

bacialasso
Due documenti istruttivi per chi apprezza di essere informato su ciò che lo circonda e che solitamente non legge. Temi scoperti da un navigatore alassino che non appartiene ai giostrai politicanti. Alassio dove neppure i colpi di ‘cannone’ sembra risveglino le coscienze che convivono con il mafiosismo mascherato da perbenismo. Allegato.pdf scaricabile (La tesi, Alassio leggere a pag. 63). E ancora, volenterosi calabresi ci aggiornano…

Alassio laurea del sindaco con tesi sull’Isola Gallinara

Enzo Canepa sindaco 2013

Sullo scorso numero di trucioli.it – blog di volontari e privo di pubblicità a pagamento – abbiamo ripreso la segnalazione di un lettore che navigando sul sito italiano più diffuso e autorevole (www.comuni-italiani.it….) riscontrava una discrasia tra quanto emergeva dagli atti della giunta comunale di Alassio dove risultava ‘dott. Canepa Enzo’ e l’indicazione  del sito di ‘diploma di scuola media superiore’. Dopo alcuni giorni di attesa il sindaco ha divulgato un comunicato e la fotocopia (vedi sotto) della certificazione di laurea.  Peraltro indicata in campagna elettorale dove sul manifesto era scritto…”Laurea in giurisprudenza, a pieni voti, con tesi su ‘Le condizioni giuridiche del Monastero dell’isola Gallinara”. Il fratello di Canepa è un apprezzato insegnante di lettere, laureato. Continua…

Grazie Mendatica, grazie Piero

Gerry Delfino libraio e scrittore
“Eppur son pietre, e bastano già quelle a far rivivere in ognuno di noi emozioni e pensieri, a stimolare il corpo e lo spirito. Pietre, pietre, ma non solo: flora e fauna come splendida scenografia completano la bellezza del paesaggio, la vita dell’acqua completa la magia, trasformandosi da bianco manto a chiacchericcio allegro e fonte di esistenza e di futuro.” Continua…

I 23 ‘mecenati’ della Locanda d’Upega e i 5 ‘pionieri’ di montagna

Silvano Odasso, il panzer delle Alpi Marittime e Cuneesi

Locanda bagnata, locanda fortunata ! E’ l’augurio del prof. Janco Zattoni, già illustre primario di anestesia e rianimazione al San Martino di Genova e titolare di cattedra, presidente degli ‘anestesisti liguri’ dal ’97 al 2004 . Nello storico giorno dell’inaugurazione della Locanda d’Upega, sotto una pioggia scrosciante, si assiepano molte persone che hanno voluto onorare, con la loro presenza, l’eccezionale avvenimento di rinascita per questo lembo dell’alta Val Tanaro, finito nella spirale della desertificazione. Zattoni è uno dei personaggi che hanno dato vita al’primo miracolo‘, altri speriamo si ripetano. All’appuntamento un grande assente, Maria Pia Alberti, 64 anni, avvocato di Sanremo, neo consigliere comunale di Briga Alta (con le frazioni Upega e Carnino), a letto per un improvviso ricovero ospedaliero.  E’ stata lei a pilotare la nascita della Lagare Srl di cui è presidente. Nel consiglio di amministrazione anche Anna Maria Alberti, 63 anni, Sanremo e Domenico Gaia, originario di Plodio, 64 anni, albenganese, un’esperienza di assessore e di scrittore – pubblicista. Non poteva mancare la benedizione dei locali, il discorso di circostanza.  Il telefono della locanda: 0174- 390401 . Si pranza dalle 12,30 alle 14,30, cena 19,30 – 21. Pochi piatti, semplici, casalinghi. Bar e spuntini sempre disponibili. Dal prossimo anno saranno usufruibili le 10 camere ‘alberghiere’. Continua…

Borghetto S. Spirito : hanno fatto bene…

Silvestro-Pampolini

Il sindaco Giovanni GANDOLFO e l’assessore Emanuele PARRINELLO hanno fatto bene a bacchettare i consiglieri di minoranza. Continua…

Il Leo Club Albenga al Palio storico dei rioni. E… il ‘podestà’ Guarnieri offre prelibatezze

Palio rioni di Albenga
Tre articoli. Il primpo, la Cantina “Hic Sunt Leones”, per raccogliere fondi per l’associazione ANT. Il secondo, le prelibatezze culinarie del ‘podestà Rosy Guarnieri’ nella serate del Palio Storico dei Rioni. Il terzo, la mostra di Silva Calcagno alla Gama. ULTIMA ORA: LE TRE FOTO DI FASANO DELLA PRIMA SERATA INAUGURALE.

Albenga e la Cantina di ‘Re Carciofo, mentre nasce ‘Viva ilVicolo’

Bellissimo titolare di re carciofo

Immagini da Albenga di festa, allegria, laddove fino a due anni fa la comunità islamica pregava. E’ stata inaugurata la ‘Cantina di re carciofo’ con una folta presenza di albenganesi, tra cui il sindaco Giorgio Cangiano ed altri noti esponenti della vita pubblica locale e provinciale. Intanto è nata l’associazione Viva ilVicolo per iniziativa di commercianti, abitanti e simpatizzanti del centro storico per tenerlo in ordine e vivo anche con iniziative musicali. Continua…

Alassio quando esplode la festa dei colori e all’Aida serata di gala

Silvio Fasano fotoreporter

Alassio e la Festa dei Colori, ogni quartiere sfila in costumi colorati diversi. Un’alleregrissima e spettacolare serata che ha richiamato molte migliaia di persone ed ha visto la partecipazionedi centinaia di alassini veri protagonisti della divertente sfilata. Tante foto ricordo, da album dei ricordi. grazie a Silvio Fasano. Sempre ad Alassio serata di gala nei locali dell’hotel Aida. Fotografie di volti affabili e gioiosi. Continua…

Cairo Montenotte, trovati affreschi nella chiesa di Santa Margherita

Bruno Chiarlone

Trovati tracce di affreschi sotto l’intonaco nella chiesetta di Santa Margherita a Cairo Montenotte. Continua…

In libreria Alberto Calandriello dello Zoo di Albenga e presidente del Mulino degli Artisti

Alberto Calandriello ilcala

Dal 17 luglio nelle principali librerie on-line “Scusa, Ameri” (sottotitolo “i diari del calcetto”) de Il Cala, all’anagrafe Alberto Calandriello. L’eBook è una raccolta di racconti e aneddoti riferiti al calcetto, quello giocato tra amici una volta a settimana, e oltre ad offrire un bello spaccato di questa Italia trasversale che corre dietro ad un pallone è a nostro avviso assai divertente. Continua…

Ormea agosto super, 23 manifestazioni. C’è anche La Notte dei Lupi

pro_loco ormea
Manifestazioni ed eventi AGOSTO 2014, ad Ormea. Sono 23 appuntamenti, uno più interessante dell’altro, per tutte le età e le culture amatoriali o agonistiche. Meritano un approfondimento, un viaggio attraverso i valori della montagna e della vacanza. Grazie anche alla Pro Loco e al suo impegno. Continua…

Alassio, fotocronaca della giornata in onore di don Angelo De Canis

Don Angelo De Canis

Don Angelo De Canis è tra i sacerdoti della diocesi di Albenga – Imperia a non essere stato coinvolto in vicende per nulla commendevoli, per fortuna non è il solo, anche se  Savona, Albenga,  Imperia, come ricordano le cronache, vantano un poco invidiabile primato in Italia. Originario di Lavina (Rezzo) da 30 anni è parroco ad Alassio ed in precedenza aveva ‘festeggiato’ il mezzo secolo di ordinazione sacerdotale. Non è un prete schivo, ma neppure chiacchierato, del resto ha avuto la possibilità di conoscere ed apprezzare confratelli specchiati e di rare virtù, che meriterebbero l’onore degli altari. Tra gli alassini presenti, un personaggio ‘mosca bianca’ nel parorama politico- amministrativo, il dr. Giampaolo Mela, sindaco per un breve periodo. Forse l’uomo saggio ed onesto per una futura GIUNTA DI SALUTE PUBBLICA. Continua…

Al Priamar espongono otto artisti. A Campanassa: visite guidate al Brandale

Daniela Cassinelli

Sabato 19 luglio 2014, alle ore 16.00, presso la Fortezza del Priamàr di Savona, Salone della Sibilla, in corso Mazzini 1, si inaugura la mostra “PriamArt duemila14”. In visione individualmente, in otto suggestive cellette dell’antica roccaforte, le opere degli artisti Giannetto Fieschi, Giorgio Angelini, Franco Buffarello, Gianni Carrea, Luciano Caviglia, Mariagiovanna Figoli, Enrico Merli e Paola Pastura. A Savona domenica 20 Luglio, l’Associazione A Campanassa organizza visite guidate al complesso del Brandale dalle ore 17 alle ore 19, dopo di che il gruppo storico della Campanassa accompagnerà, alle ore 21, allo spettacolo, di canto, musica e danza “Festa a Palazzo Santa Chiara: Papa Sisto IV Il Trionfo del Rinascimento” . Continua…

Parco Alpi Liguri ritrovi a Montegrosso, Triora, Cosio (Gran Festa delle Erbe)

Logo Parco  Alpi Liguri

ESTATE NEL PARCO ALPI LIGURI propone questa settimana la Gran Festa delle Erbe di Cosio d’Arroscia, il teatro in piazza e la spaghettata ai tecci a Montegrosso, la Sagra della Trota a Rezzo, festapatronale a Verdeggia, Concerto a Pigna, festa dei bimbi a Triora.

Continua…

Garlenda, cara ’500′ come ti invidio !

Domenico Romano (2014)

Ormai è una delle manifestazione clou della Riviera savonese. L’appuntamento, quest’anno a quota 31, dei fedeli della Fiat 500, provenienti da tutta Italia e non solo. Centinaia, migliaia di persone negli alberghi, ristoranti, bar. L”ìnvasione di Garlenda con benefici a Villanova, Casanova Lerrone e lungo la Riviera. Il rientro rovinato, in qualche caso, dall’intervento del carro attrezzi, causa auto in panne.  Continua…

Lettera da SAVONA / IPS qualcuno informi Ruggeri

Carlo Ruggeri

IPS : SOGGETTO PUBBLICO O PRIVATO? ( ovvero della serie: Qualcuno informi Ruggeri!!!) Continua…

Liguria, bandiere blu e illusionismo alla Berlangieri

Neppure un foto decente, ci scusiamo se alcuni dei presenti sono invisibili, in occasione dell'incontro in Regione Liguria con l'assessore al Turismo

Regione Liguria, turismo, premiazione Bandiere Blu, assessore Berlangieri : ‘Record in Liguria, bel segnale per la nostra regione”.  Mister illusionismo non ha perso l’occasione. Ma non ha spiegato, con dati e statistiche, cosa significhi in termini di arrivi e presenze per quel turismo alberghiero che aveva portato sugli allori la sua Riviera di Ponente. In un altro comunicato l’assessore attribuisce ‘solo al maltempo’ il crollo del 10 %.  In passato il ‘maltempo’ non esisteva ? Che fine hanno fatto i turisti del centro e Nord Europa ? E quelli che hanno abbandonato il nostro entroterra ? Ha sentito parlare dell’andamento turistico della Costa Azzurra e del suo hinterland ? Cosa significa tutelare  l’industria alberghiera e come si può distruggere ? Quando va a pranzo con gli amici preferisce un ristorante  che non fa chiacchiere e non vende fumo – il Muraglia di Varigotti, con i suoi 50 anni di storia – o gli ‘amici’ proni, parolieri e cementieri? Quale sorte toccherà alle future generazioni nelle città – cemento della costa e nei paesini abbandonati ? Ha provato a chiederlo agli studiosi e che risposta ha avuto il pio Angelo per tutte le stagioni ? In effetti, si consola, siamo primi in Italia: 25 mila posti barche. Garanzia per migliaia di posti di lavoro ?

Continua…

Andora cena di beneficenza per bambini. Albenga associazione S. Lucia, Messina resta

Pierluigi Luise

AD ANDORA UNA CENA DI BENEFICENZA PER UN’ALTALENA PER BAMBINI IN CARROZZINA. Iniziativa congiunta Art Gallery GroundZero, Ristorante Tortuga, con la partecipazione del Comune di Andora. Leggi anche da Albenga perché resta il presidente Messina. Continua…

collabora

collabora

Segnalazioni e consigli

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Archivio Articoli

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

Chiudi