trucioli

Imperia, ‘Olioliva’ e le castagne ‘taroccate’

I sacchetti di castagne che al banco di vendita venivano indicate come nostrane

Domenica 17 novembre 2013 eravamo tra i fedeli ‘clienti’ della tradizionale festa dell’olio nuovo. Un bagno di folla, più dello scorsa edizione a prima vista. Non sappiamo se sia vittoriosa anche la crisi degli acquisti. Gli unici a saperlo? I centinaia di espositori. Chi può cantare vittoria sono almeno un paio di caldarrostai, non italiani, senza per questo essere iscritti tra razzisti. Appena arrivati un agricoltore-espositore vero, del cuneese, ci ha avvertiti (non ci conosce) che più avanti vendevano caldarroste taroccate. Ora spacciandole per piemontesi, ora liguri. E’ vero che Imperia non ha l’esclusiva del mangiare sano e della ‘filiera corta’.  Però sarebbe interessante sapere chi ha autorizzato due coppie (intraprendenti) di vendere castagne, tra l’altro, male arrostite,  come è capitato a noi con cattiva digestione. E non solo, taroccate? Chi assegnava i posti e con quali criteri e credenziali di serietà commerciale? Continua…

Ormea, la filiera del legno (11 Comuni) attende la burocrazia della Regione Piemonte.10 e lode alla Liguria (Barbagallo)

cota presidente Regione Piemonte

Le notizie della filiera del legno delle Alpi Liguri si stanno diffondendo tra le pubbliche amministrazioni montane piemontesi. E la trovano interessante. E’ del 7 novembre la visita a Ormea del sindaco e di un tecnico del Comune di Riva Valdobbia (VC), pendici del Monte Rosa. Lo scopo è la verifica della fattibilità di una analoga iniziativa in alta Valle Sesia. Insieme con amministratori e funzionari della Finanziaria Regionale sono stati esaminati dati territoriali, agroforestali, tecnici, finanziari ed economici. Molte indagini di completamento dovranno essere eseguite in loco, anche con l’intervento universitario, ma a breve è previsto un nuovo incontro tra gli enti ed eventuali soggetti privati. Intanto c’è attesa per l’iter della filiera bosco-legno-energia delle Valli Tanaro, Corsaglia, Casotto e Arroscia. Virtuosa la Regione Liguria (burocrazia concentrata in un unico assessore, Agricoltura), lacci e laccioli in Piemonte dove se ne occupano tre assessorati. In barba alla riforma urgente della burocrazia ormai insopportabile. 

Continua…

Agricoltura: biologico o non biologico, prezzi a confronto

Voce arancio logo

Voce Arancio, blog propagazione della banca europea Ing. Direct., ha messo in rete un interessante studio sui ‘percorsi’ di 15 prodotti biologici.  Domanda: qual è il prezzo medio all’origine, a confronto.  Un’utile guida da far conoscere alle massaie, alle famiglie, per una corretta informazione. E che si dice del biologico in Liguria (savonese, ‘imperiese, cuneese, dove trucioli.it è diffuso)? Da mesi, come volontari, monitoriamo con discrezione il prodotto ‘simbolo’ e più gettonato in commercio: l’olio extravergine Dop. Un viaggio tra produttori di olive e frantoiani. Dapprima nella veste di piccoli acquirenti e dopo qualche mese (non riconosciuti) da cronisti di strada. Emergono, senza enfasi, clamorose sorprese. Note  tra gli addetti ai lavori, perlopiù sconosciute all’opinione pubblica. Siamo a metà itinerario. Speriamo di rendere un servizio laddove prevale il coro di applausi, vuoi anche per le pagine promozionali e la forza di un ‘affaire’ redditizio a più soggetti. C’è chi, tuttavia, ha preferito gettare la spugna e rivela la motivazione. Chi sono i big della produzione locale di extra vergine e del Dop nel ponente ligure? A chi vendono? Opera un mercato ‘nero’? Come?    Continua…

Le foto di Fasano / Il fascino di una giornata al circo di Vienna

Circo-Anteprima

Come si vive e chi si incontra oggi nel mondo del circo? Silvio Fasano torna al suo primo ‘lavoro’ di giovanissimo fotografo in quello che era tra i maggiori in Italia: il circo di Berlino. Un’esperienza di sei mesi prima di approdare nell’allora mitica Alassio, ‘capitale’ delle ricche famiglie inglesi in Italia. Questa volta Fasano ha focalizzato i personaggi del Circo di Vienna, la sua tradizione famigliare, la passione che anima i componenti la squadra, una grande ed affiatata famiglia di ‘maestri’ dell’arte, nelle discipline più difficili, entusiasmanti. Uno spettacolo per amatori, per il ‘popolo dei bimbi’ e degli adulti. Un’ora e mezza di sano svago e di divertimento antistress.  Continua…

Luca, veterinario,’eroe’ di Albenga a New York. Da Loano ad Andora ‘compagni di banco’: commedia teatrale alle elementari

trucioli-Maratona-NY-Anteprima

Luca Robutti è un giovane veterinario di Albenga che ha partecipato, con decine di altri savonesi, tra cui il magistrato Giovanbattista Ferraro, alla classica maratona di New Yhork. Pensate che si è classificato al posto 13 mila, tra i 50 mila partecipanti. Auguri e buona fortuna a Luca, soprattutto nella professione. Secondo avvenimento, questa volta tutto in chiave locale. Iniziativa da dieci e lode degli organizzatori Krono Teatro, degli attori Daniel Gol e Alessandro Nosotti. Al cinema-teatro Ambra di Albenga si sono ritrovati un nutrito gruppo di alunni delle scuole elementari del comprensorio tra Loano ed Andora. La commedia  ”compagni di banco” ha strappato applausi, divertito grazie all’estro degli autori e ‘ commedianti’. Un tema-appuntamento da riproporre per avvicinare i giovani al mondo teatrale ninfa di cultura, educazione, evoluzione sociale e soprattutto sano divertimento. Alternativa allo sballo del consumismo sfrenato.   Continua…

La poesia della settimana/ Il senso della vita è la vita (E.Scalfari)

Poesie-di-nello-Scarato

Il senso della vita è la vita. (E.Scalfari) Continua…

Ormea i prossimi passi: tifiamo per una lista unica!

Loano, l'ing. Filippo Bonfiglietti

I prossimi passi, per Ormea, non vanno riassunti, perché ho già detto tutto. E perché se qualcuno ha idee migliori, basta che si faccia avanti. Vorrei sperare soprattutto nelle giovani leve. Nei cosiddetti ‘volti nuovi’, tutti possono dare il contributo di idee al paese dove vivono o se sono emigrati, a ricordo dei loro ammirevoli avi. I nonni, i genitori.  Mi sembra dunque di dovere aggiungere solo poche note. Eccole. Continua…

Savona, la Consulta Ligure festeggia 40 anni. L’ultima scritto autografo di Bazzano

Il compianto Elmo Bazzano in una foto d'archivio

Eravamo stati gli unici a preannunciare il rischio di un flop per i 40 anni della Consulta e l’incontro al Priamar. Ci siamo sbagliati e ce ne scusiamo. Gli informatori non sappiamo se in buona fede o meno ci avevano messo sull’avviso’. Il problema della mancata pubblicazione dei bilanci della Consulta, a questo punto, passa in secondo ordine e ci ripromettiamo di approfondirlo;  da più parti abbiamo avuto conferma che  A Campassa, benemerita e attiva, è rimasta l’unica a disertare l’appuntamento e che la stessa associazione abbia pagato gli arretrati di cofondatrice e adesione alla Consulta in un’unica soluzione e in tempi recenti. Problemi, a quanto si dice, anche sul fronte della Compagnia Teatrale. L’informazione deve essere corretta e completa, non può sposare quella o quella tesi, riferire fatti veri. E’ quanto ci riproponiamo nelle prossime settimane. Questa volta riportiamo anche l’ultimo scritto autografo del presidente Bazzano che si è spento mentre scriveva al computer.   Continua…

Viaggio storico nei ‘misteri’ di Pietra Ligure. Per fortuna resistono nonni agricoltori veri

Paolo-Pesce

Era il mese di agosto del 1974. Dall’ufficio postale di Pietra Ligure viene inviato al  corrispondente del Secolo XIX (responsabile della zona Andora – Noli) un esposto dettagliato. Chiamava in causa, per asseriti episodi di ‘malamministrazione’,  esponenti della vita pubblica pietrese, del mondo imprenditoriale, nomi e cognomi. Negli anni assurgeranno alla onori della cronaca. Non ci interessano profili e valutazioni penali, sarebbero prescritti. Il nostro obiettivo è riscrivere, con materiale inedito, pagine di storia locale. La città di provincia alla quale sono stati forse dedicati più libri (una cinquantina), ma racchiude un capitolo dimenticato:  gli agricoltori. Non abbiamo trovato molte citazioni. Ai nostri giorni almeno tre concittadini meritano la pergamena di ‘nonni al lavoro nei campi‘. Due abitano a Ranzi: Felice Rembado, 88 anni e Beppe Rembado, 80 anni, Paolo Pesce,87 anni, valoroso presidente dell’Anpi. Rimasti giovani nello spirito e nell’ardore. Lavorano la terra (orto, vigna, oliveti), guidano le quattro ruote. Continua…

Bragno di Cairo Montenotte, la prima ‘donna pirotecnica’ in Liguria. Ecco ‘A colpo sicuro’

Lorella Bracco

Lorella ha 37 anni, mamma, sposa, fochista pirotecnico. Abita a Bragno di Cairo Montenotte. E’ l’unica donna in Liguria (forse in Italia) ad essere coltivatore diretto e abilitata, dopo il rigoroso esame in questura a Torino, 40 candidati e  solo 3 promossi, a vendere e detenere tutte le categorie di fuochi d’artificio, munizioni per cacciatori e di chi è in possesso del porto d’armi. A dicembre compie un anno da inizio attività. In realtà la sua vera passione è l’allevamento di coniglietti ariete ed esemplari rari di cavie domestiche. Nella palazzina dove abita col marito, guardia giurata all’Italiana Coke, c’era un negozio di alimentari. Ha chiuso. Un’azienda di Torino di fuochi artificiali ha chiesto i locali purché Lorella diventasse, a sua volta, venditrice ‘specializzata’ e autorizzata. Sette mesi di studio in materie da sempre riservate ai maschi, quindi esame, esordio, le prime soddisfazioni, tra incredulità ed ammirazione dei clienti. Continua…

Caffeina per restare svegli / Tragedia Sardegna, non diamo solo la colpa al tempo

Tazzina
“Se avessimo imparato oggi e in passato a rispettare il Creato, non saremo qui a piangere i morti”. Parole del vescovo di Olbia ai funerali di 4 delle vittime dell’alluvione nel Nord della Sardegna. Fino a 24 ore prima altre voci, in quella zona urlavano a favore della cementificazione che crea posti di lavoro : “Chi è contrario vuole uccidere la nostra economia, ma mentre si discuteva è arrivata l’acqua, il disastro”. Che succederebbe nella nostra Liguria, nella nostra provincia ? Ci sono o no gli sfruttatori di Madre Natura ai fini dell’arricchimento? Chi sono? Chi li ha favoriti, agevolati, incoraggiati? Una certa classe politica, il mondo banca-finanza, associazioni di categoria ? Continua…

Spiagge e canoni in Riviera, ecco quanto costano: Hic sunt leones felix

Riccardo Borgo

Il magnate cosmopolita di trucioli.it questo sacrificio non me lo doveva chiedere. Commentare un avvenimento storico, ma subito finito in sordina. Chissà il motivo. La pubblicazione di quanto pagano di canone demaniale gli amici più cari e distinti. Non era mai accaduto. Complimenti alla vena riformatrice del Secolo XIX e della giunta Burlando. Ora possiamo finalmente sapere a quali rinunzie siano costrette centinaia di famiglie ‘bagnine’. In origine tutti veri bagnini, volti arsi dal sole, rughe da anziani, ‘angeli’ di ottimi bagnanti italiani e stranieri (centro e nord Europa). I fortunati compravano un paio di appartamenti all’anno. Poi sono arrivati i primi segnali del turismo mordi e fuggi, il massacro degli alberghi, l’abbandono della qualificata clientela straniera, la stagione corta. Molti hanno venduto la concessione (o subentro nella società, in realtà acquisto)  a mq d’oro. E’ stato il mercato più fiorente e meno tassato della storia ligure. Con truppe selezionate di ammiratori, sostenitori, se il caso cannonieri: tra i primi proprio il Secolo XIX (in 40 anni, 370 articoli di aperto sostegno alla categoria, tra cronaca locale e nazionale). Gli Scajola, i Vaccarezza, i Miceli…. Continua…

Bombe Cia a Savona ? Voyager Rai ‘scava’ a Pian dei Corsi e spunta ‘il capo’. In onda a dicembre, c’è anche Massimo Macciò

RobertoGiacobbo  giornalista Rai 2

A quasi quarant’anni dalle bombe di Savona la Rai torna a occuparsi dei fatti savonesi. Era il 26 novembre del ’74 quando il secondo canale della RAI – TV mandava in onda “Savona perchè”, la trasmissione che il bravo giornalista-scrittore Giuseppe (Peppino) Fiori aveva girato a Savona intervistando politici, lavoratori e gente comune in merito alle bombe scoppiate fino a tre giorni prima in città e nelle immediate vicinanze (vedi il testo della trasmissione). Fiori nato a Silanus (Nuoro), classe 1923,  aveva 51 anni arrivò con una troupe nella città della Torretta. Professionista dal 1951. Continua…

Borghetto S.Spirito / L’oggetto misterioso, la bolletta dell’acquedotto

Silvestro Pampolini

Sono esattamente cinque anni che, regolarmente, denuncio al Comune di Borghetto S.S. ed all’Ufficio Acquedotto il fatto che la bolletta relativa al consumo dell’acqua è incomprensibile. Sfido chiunque a capirla. Continua…

Borghetto S. Spirito / Le due delibere del sindaco Gandolfo e il ‘caso Maritano’

Giovanni Gandolfo

Ai lettori di trucioli.it  avevamo fatto una promessa con un ‘forse’: fare luce su un asserito ‘memoriale’ o ‘pro memoria’ che avrebbe scritto l’assassino-suicida di Loano, Paolo Moisello.  Vogliamo ancora approfondire, ma emerge qualcosa di più urgente, concreto, per la comunità di Borghetto S. Spirito. Lo avevamo dimenticato e chiediamo scusa. Sul numero del 25 ottobre 2012, un anno fa, il titolo di un articolo a firma di Silvestro Pampolini, ragioniere, candidato non eletto della sinistra: “La giunta Gandolfo? Più veloce della luce”. Chiamati in causa per due delibere varate dal capitano Gandolfo  (in pensione), ex consulente della locale Confcommercio, ex presidente Pro Loco, già candidato a Balestrino (7 voti). Con lui la giunta comunale ed i beneficiari diretti: la ditta Parvam della famiglia del dr. Giancarlo Maritano, medico di famiglia, ex assessore comunale a Loano, più volte candidato. Un personaggio pubblico. Continua…

Il ‘made in Albissola’ onora e ringrazia Federico Marzinot, giornalista, scrittore

Anonio-Rossello

È emblematica la storia di un uomo che con il carattere friulano delle sue origini, tenace e laborioso, nella sua vita ha attraversato l’Italia e gran parte del mondo, per giungere a promuovere e sostenere il vero “Made in Albissola“, da sempre votato alla ceramica. Un percorso che, in oltre cinquant’anni di attività variegate, ha permesso a Federico Marzinot di mettere a frutto un enorme bagaglio di conoscenze, sviluppare idee innovative e soluzioni artistiche all’avanguardia. A lui sono dovuti significativi contributi nello studio della ceramica di ogni epoca, con particolare conoscenza della tipologia delle forme e dell’iconografia decorativa. Continua…

Albenga, i volti dei fans del defunto ‘re rosso’. Alassio, la ‘zarina’pranza con i nonni ingauni

Silvio Fasano

Due appuntamenti, due manifestazioni che la presenza del volontario Silvio Fasano, fanno si che si possa ricordare con un album di Albenga 2013. Al San Carlo, tutti i posti occupati, per ricordare il decimo anniversario dalla morte di Angelo Viveri e la riproposizione di alcuni giorni tristissimi (gli arresti-spettacolo). Mancava solo un quadro quello non meno qualificante di papà Emidio, uomo del rigore e della coerenza, delle mani e della coscienza pulita, da sindaco e da cittadino, da sposo e padre di famiglia. Ad Alassio incontro del primo sindaco siciliano della storia ingauna, Rosy Guarnieri, che non sempre sa interpretare il ruolo di ‘pacificazione’ e moderazione, in rappresentanza, come primo cittadino, dell’intera comunità. Accadeva ai nostri avi. Ora i sindaci sono spesso schierati e capipopolo per dividere anziché unire. Ma godiamoci almeno le immagini e grazie a Silvio, ammesso che qualcuno l’abbia già fatto. Continua…

Alassio, i retroscena del pasticcio Zioni-Mantovani scaldano i motori del Centro di Formazione

Monica Zioni

Risale al 5 ottobre il comunicato stampa dell’inaugurazione ad Alassio del Centro di Formazione Promozione Arte Musica Spettacolo.  Iniziativa di spessore con una vasta gamma di ‘prodotti culturali’. Un ‘contenitore’ raro nella realtà ponentina. Promotrice Eleonora Mantovani, alassina. Qualcosa  pare sia andato storto. I locali sono di proprietà comunale. C’è un interrogativo sull’iter e sulla trasparenza/legittimità dell’operato della giunta Canepa. I locali hanno i requisiti socio-assistenziali? E stato stipulato contratto di locazione ? Angelo Galtieri, moderato capogruppo di opposizione, ha firmato un’interrogazione per nulla idiota. Il primo cittadino, via giornali, ha replicato divagando e furibondo; cosa che non si addice al suo compassato carattere. Avrà già imparato dal suo ispiratore (Angelo, definito il guerriero da patron C. Scajola). Canepa non ha rispostonel merito, forse per rispetto del consiglio? L’aria pulita della nuova giunta farà piena chiarezza. Ricordate l’assunzione a tempi di record all’ufficio stampa? Domanda il 31 luglio, determinazione di assunzione e contratto a tempo il giorno dopo. Alassio targato Loano non scherza ! Continua…

I licei savonesi accusano il colpo

IMassimo Macciò scrittore

I licei savonesi accusano il colpo. La classifica redatta dall’Università degli Studi di Genova sulla base dell’Indicatore di Rendimento Interfacoltà Studenti (IRIS) vede infatti gli istituti savonesi veleggiare ben distanti dalle posizioni di vertice e in molti casi al di sotto della media generale. Ciò significa, in pratica, che gli ex studenti liceali savonesi trovano in media difficoltà ben maggiori rispetto ai colleghi di altre province a sostenere efficacemente il primo anno di università. Un giudizio sull’efficacia delle scuole, quello offerto dall’IRIS, tenuto in gran conto dai genitori che devono iscrivere i propri figli nelle scuole superiori e che è quindi molto temuto dai dirigenti scolastici. Continua…

collabora

collabora

Segnalazioni e consigli

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Archivio Articoli

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

Chiudi