trucioli

Albenga memorabile serata per non dimenticare don Gallo. Canzone per il paradiso con Paoli, Ghezzi, Ricci, Fasano

Antonio Ricci

Un medico di famiglia di Rocchetta Tanaro, Paolo Friola, interprete della canzone dialettale piemontese. I savonesi personaggi di fama nazionale (Antonio Ricci e Franco Fasano), oppure regionale (Danila Satragno, il mago Gentile). O ancora, Daniela Fasano, proclamata ‘segretaria dell’anno d’Italia’, alassina. I big genovesi Gino Paoli e Dori Ghezzi. Pino Caratozzolo, Renzo Sinicori, Franchino Piccolo, Mauro Vero. Tanti artisti, tutti insieme per una ‘memorabile serata’ ad Albenga: in ricordo del ‘nostro-vostro’ don Gallo. Meravigliosa l’idea dei Fieui di Caruggi, capitanati degnamente da Gino Rapa. Per ultimo i complimenti di Ricci e amici al patron della Trattoria del Mare (Villa Miki) a Gaetano Camiolo e al suo staff. Una cucina che si sta facendo apprezzare, forse troppo attenta a Tripadvisor. Quanti clienti pensano al loro palato e sono a digiuno delle nozioni basilari, compreso le corrette ‘combinazioni alimentari’, quasi sconosciute.’  Comunque è sempre utile il confronto ed il Certificato d’eccellenza 2013. Continua…

Alto e Caprauna: il conte Cepollini di Albenga, l’eredità, il necrologio dei Cepollina

Lapide-di-Prospero-Cepollini-Anteprima

I due sindaci non sanno. Nessuno, prima del fotoreporter Silvio Fasano, aveva loro parlato dei necrologi sulle pagine del Secolo XIX dopo la morte (vedi il testo condoglianze  di “Federica Cepollina di Alto e Caprauna”.  L’annuncio delle due figlie, del figlio, dei nipoti. Nelle due località dell’alta Val Pennavaire, cuneesi, a vocazione savonese, sembrano caduti dalle nuvole. Pochi sono informati che una benestante famiglia genovese vanterebbe discendenti tra i conti Cepollini di Albenga.  Chi sono i protagonisti e come stanno le cose?  Trucioli.it. rivela fatti noti e meno noti. A chi sono andati i beni immobili e terrieri, compreso il Castello di Alto. L’ultimo della nobile casata era il conte Prospero Cepollini, podestà di Albenga e preside (sic) della Provincia Savona. Senza figli, viveva nella sua casa di Piazza delle Erbe. Tra i lasciti 100 mila mq di terreni edificabili nell’area di Polo 90. Lasciati all’ente ospedaliero e  dati in permuta per la costruzione  del nuovo ospedale.  Un business d’oro di cui non si è mai parlato. Continua…

Savona verbali alle nonnine dei gatti, l’inquinamento, le scorribande, i miasmi

Alessandro Venturelli
La sera del 24 ottobre, verso le ore 20, dopo un appostamento due agenti in borghese della polizia municipale di Savona hanno combinato due verbali di cinquanta euro cadauno a due anziane amiche che, con buon cuore e con grande volontà d’animo, erano andate a portare ai gatti randagi della zona di Via N.S.Angeli una razione di cibo. Continua…

Caffeina per restare svegli / Psi savonese secchi bucati

Tazzina
Le cose ‘possono cambiare solo se cambiano’, in questo ‘estremo’ congresso PSI savonese se non ci si riuscirà, o non si vorrà individuare la rotta giusta, sarà lo sfacelo, senza remissione dei peccati, ad ognuno le proprie responsabilità: siamo infatti obbligati, volenti o non, a decidere se interessati alla costruzione di un nuovo e forte Partito Socialista o perpetuarne ll’agonia fino alla morte. Continua…

Pietra Ligure ti accoglie con le pecorelle

Pietra Ligure pecore

Non è frequente uscire dal casello autostradale di una città di mare e turistica imbattendosi nelle pecore, tra gli animali simbolo della pastorizia. Accade a Pietra Ligure che nella sua storia, pochi lo ricordano, ha avuto anche i pastori provenienti dalle Alpi Marittime (Alta Valle Arroscia) dediti alla transumanza. C’è chi, ad esempio, pur di famiglia montanara risultava nato nella cittadina per via del fatto che i genitori ‘svernavano’ nella campagna-collina pietrese. Continua…

Alassio ha ospitato oncologi da tutto il mondo

Silvio Fasano

Oncologia chirurgica, specialità che oggi più di ieri acquista importanza nel mondo scientifico. E parlano da soli i dati sulla mortalità e sulle persone affette da tumori benigni e non. Tra i liguri e savonesi, ci sono volti noti, giovani ed anziani che hanno prestato o prestano servizio e opera umanitaria nelle strutture pubbliche e  private. Volti, immagini, nomi anche da album di famiglia. E speriamo mai, da consultare in caso di bisogno. Continua…

Rivoluzione al Secolo XIX: contratto di solidarietà e nomine. Caviglia lascia Savona, arriva Cetara da Sanremo

Claudio Caviglia

Rivoluzione nel più diffuso e prestigioso quotidiano ligure. Al Secolo XIX, dal 4 novembre, in vigore il ‘contratto di solidarietà‘ (cassa integrazione). Meno giornate di lavoro mensili, buste paga alleggerite del 15-20 %. Ultima medicina già seguita da altre aziende editoriali per far fronte allo ‘stato di crisi’. Novità anche sul fronte della principale redazione periferica.  Lascia Savona  Claudio Caviglia, promosso capocronista a Genova tra le cariche più ambite e spesso trampolino di lancio. Nella città della Torretta arriva Graziano Cetara, capo dell’edizione di Imperia-Sanremo.  Ma si torna al 2009, quando si decise un’unica redazione pilota del ponente. Cetara assume  il ruolo di responsabile, con vice Maurizio Pellissone e Bruno Lugaro. Al desk coordinano il lavoro e l’ideazione delle pagine. A Sanremo Fabio Bin sale sulla plancia di comando.    Continua…

Alassio ‘assediata’ dai militari, per gioco

Softair

Tutto sommato per una città che vive e respira solo turismo trovarsi assediata dai ‘militari’ può apparire fuori luogo. Invece l’evento si è trasformato in una grande kermesse che ha divertito tanta gente, alassini ed i meno numerosi turisti di ottobre. Si è trattato di un’esercitazione, un gioco a fare la guerra.  Anche a scopo benefico (Gaslini). Per chi l’ha vissuta davvero la guerra e non sono più tanti, un bruttissimo ricordo. Ben altro vedere eventi bellici in tivù, quelli veri sono terribili. E Alassio tifa senza dubbio per la pace. Continua…

‘Consulta Ligure’ nella tempesta: festa dei 40 anni in forse. E’ giallo sui conti?

Franco Bampi

Un destinatario sbagliato. Cosi scopriamo che il 24 novembre è fissata al Priamar (Fortezza) la ricorrenza dei 40 anni di fondazione della ‘Consulta Ligure delle associazioni per la cultura, le arti, le tradizioni e la difesa dell’ambiente‘. Dopo la morte del presidente Elmo Bazzano pare sia stato inutile la reiterata richiesta di rendicontazione. Flop ad una successiva assemblea e c’è chi assicura il fallimento della manifestazione. 4 su 7 delle ‘fondatrici’ diserteranno l’incontro in segno di protesta? Con i bilanci non si può ‘scherzare’. Non è neppure chiaro quante delle 54 associazioni (vedi…elenco aderenti) sono realmente operanti.’ Si aggiunga che le cariche di vertice (revisori compresi) sono in prorogatio da anni (vedi scheda…). Una palese violazione dello Statuto  (Leggi….) e del Regolamento. C’è qualcuno disposto a fare da parafulmini?  Continua…

Caprauna, regina delle rape che fanno gola ai golosi

Trc.capr

Ogni tanto una sagra, una festa di un prodotto autentico e nostrano.  Non drogato. La tradizione vuole che ogni fine ottobre, Caprauna (si scusiamo per l’errore iniziale, ovvero la citazione di Alto), affacciato sul mare dell’alta Valle Pennavaire, ma in provincia di Cuneo,  organizzi la sagra della rapa. Era uno dei prodotti della cucina povera delle nostre campagne e della montagna soprattutto. Oggi è quasi scomparsa dalle tavole e dai piatti preparati si fa per dire in modo artigianale. C’è però un segreto, la rapa non necessità di trattamenti a base di pesticidi e similari. Cresce all’insegna della genuinità e dal sapore naturale. Non ha bisogno di insaporitori.  Per fortuna c’è ancora tante gente che l’apprezza e Silvio Fasano, buongustaio, non poteva mancare. Gli onori di casa li ha fatti il sindaco in persona.  Continua…

Alassio ‘occhio per occhio’. Melgrati denuncia (e chiede danni) Avogadro e la sua giunta

Daniele La Corte con il sindaco Floris
Nuovo colpo di scena per l’affaire Grand Hotel di Alassio. Denunciati per diffamazione, danni morali e materiali l’ex sindaco della città del Muretto e la sua giunta. La notizia è trapelata qualche giorno fa e la richiesta di intervento della
magistratura è di Marco Melgrati. Ex contro Ex. L’attuale capogruppo del Pdl in Regione, dopo l’assoluzione con formula piena per il caso Grand Hotel, ha deciso di portare alla “sbarra” Roberto Avogadro, ex leghista, diventato poi alleato del Pd, sino alla primavera primo cittadino.  Leggi Rivisto di Daniele La Corte. Continua…

Rifiuti urbani in Liguria: 3° posto in Italia con 586 kg pro capite. Tra i primi per costi

Voce arancio logo

La Liguria non è l’unica Regione turistica, patria di seconde case, con periodi di affollamenti e città che esplodono. Certamente i nostri amministratori comunali e provinciali (indirettamente regionali) non sono i primi della classe. Per esempio, lontano  dai risultati virtuosi del Trentino Alto Adige e Venezia Giulia. Abbiamo già scritto che 30 anni fa i turisti tedeschi, i più numerosi, si meravigliavano della nostra arretratezza nella raccolta dei rifiuti urbani. Per loro la differenziata era già una realtà anche nei piccoli centri di campagna ed in periferia.  Tra i nostri vizi (e virtù?) una classe politica che rispecchia l’arretratezza culturale, sociale, la distorta visione del bene comune.  Chi ha seguito negli anni i tira e molle su discariche, inceneritori, servizio di raccolta e smaltimento, appalti e così via, non può che concludere: Italia Bel Paese ma afflitto dal cancro dell’incapacità di guarda il futuro e lo sviluppo. Leggiamo insieme questi dati.  Continua…

‘Il cuore di Ormea’ conquista Coldirodi (Sanremo)

Carla Bollini, autrice del libro Il Cuore a Ormea

Ci voleva la penna, la passione, l’estro, la ‘meditazione’ di una anestesista pazzamente innamorata di Ormea, città paterna, per conquistare un pubblico entusiasta e lettori nel ‘tempio’ della cultura, dell’arte che è il museo di Villa Luca, a Coldirodi, paesino da fiabe sulla collina di Sanremo. “Il cuore di Ormea’ scritto in estate dalla dottoressa Carla Bollini ha fatto da collante al gemellaggio virtuale, tra la cittadina ‘capitale italiana della canzone & canzonette’ e quella che un tempo è stata la ‘regina’ dell’Alta Valle Tanaro. Con il suo Grand Hotel (primo proprietario un sanremese), il casinò e il più  grande lanificio italiano con oltre mille maestranze. Oggi Ormea ha fame di rilancio. Anche un libro di racconti di vita vissuti, tra emozioni e profumi della natura, è occasione di promozione. E la città dei fiori, su delega del sindaco, ha incaricato due consiglieri comunali di ‘onorare’ l’avvenimento culturale.  Continua…

Le poesie di Maura Arena/ A mio figlio – Battito

Maura Arena

A MIO FIGLIO …..- BATTITO…. Continua…

Le poesie di Scarato/ A te.

Poesie-di-nello-Scarato

Avrei voluto suggere ciò che mi mancava dalle tue tenere labbra di bimba innocente… Continua…

Ormea sobborgo di Imperia? Unica in Italia a mezzora dal mare

Loano, l'ing. Filippo Bonfiglietti

Chi si è lamentato che Ormea finirà per diventare un sobborgo di Imperia probabilmente non si è reso conto di aver toccato un punto davvero fondamentale: perché Ormea si trova a meno di cinquanta chilometri da Imperia e, quel che conta di più, la distanza continua a calare. Perché i raddrizzamenti della statale 28 tra Oneglia e Pieve di Teco, ormai quasi finiti, non riducono solo la distanza ma soprattutto il tempo. Quindi Ormea, oggi, dista da Imperia solo una quarantina di chilometri, e una quarantina di minuti. Continua…

La poesia di Gigliotti / bru.netta

” o Brunetta dei miei calli, sepre a tiro come i galli, cento idee e cento falli….”  Continua…

Loano, in classe durante la lezione, si chiude nell’armadio per un’ora

Istituto Loano

Non è motivo di scandalo, né di ‘scuola malata’, ma può accadere che un alunno ripetente della seconda media statale dell’Istituto Comprensivo Loano-Boissano, si chiuda nell’armadio prima dell’inizio della lezione e l’insegnante incredula scopra l’accaduto solo tre quarti d’ora dopo. La ‘notiziola’ è stata portata a conoscenza, almeno ufficialmente, nel corso di un incontro tra genitori, insegnanti e la dirigente scolastica che per la seconda volta, pare dopo quanto riferito da trucioli.it nel numero del 10 ottobre scorso, ha monitorato la classe, ascoltando di persona problemi e problematiche. Tra l’altro, uno degli alunni è figlio di un’insegnante che rappresenta l’intero plesso. E dall’inizio del calendario scolastico si stavano accavallando disfunzioni.     Continua…

Loano, Riccardo e Roberto benemeriti del mare con 3.000 scolari

Riccardo Ferrari e Roberto  Bosano

La buona notizia si scopre una mattina di ottobre nell’area di levante del porto di Loano dove hanno sede l’Associazione La Bussola e la locale Associazione pescatori. Educare da piccoli. Una trentina di bimbi ascoltano nozioni basilari di un mondo per loro ‘sconosciuto’. Come funziona un porto turistico, le imbarcazioni da pesca.  Flora e fauna ittica. E soprattutto far apprezzare la salvaguardia dell’ambiente marino. Loano può vantare un ‘porticciolo’ tra i più moderni e spaziosi d’Italia. Loano che grazie a finanziamenti europei e all’impegno della Regione, della Provincia, del Comune, ha creato (anni ’70) la ‘riserva sotto il mare’, purtroppo ‘dimenticata’  e in balia di se stessa. Né valorizzata come merita, né tutelata dalle incursioni dei pescatori di frodo. Continua…

Loano, ci ha lasciato il decano dei tassisti

Sergio Castagnino

Ho perso per strada un amico che non meritava di andarsene a 72 anni. Sergio Castagnino era il decano dei tassisti loanesi, nel 2014 avrebbe tagliato il nastro del mezzo secolo alla guida. Ci eravamo conosciuti, collaborando, ai tempi della campagna elettorale del compianto sindaco Felice Elice, nell’ottobre 1967. Non ci frequentavamo, ma ad ogni incontro rifiorivano i ricordi, uno sguardo al presente. Il suo saper essere moderato, costruttivo, determinato verso tutto ciò che riteneva un’ingiustizia. Da tempo gli stava a cuore il disordine regnante della stazione ferroviaria; testimone di fatti, misfatti, inadempienze, menefreghismo. Eppure era un tollerante, uomo di pace, un cuore grande. Continua…

Cari borghettini, ve l’avevamo detto

Giovanni Sanna avvocato

Il mio è l’ennesimo appello perché l’ amministrazione borghettina, una volta per tutte, si decida a realizzare un programma politico anche minimo, perché, diversamente, rebus sic stantibus, Borghetto rischia in maniera definitiva di non avere più un futuro. Continua…

Borghetto S.Spirito / Aridatece un sindaco…

Giovanni Gandolfo

Il paese delle stranezze e della paralisi? Può accadere che giornali e  siti web (internet) annuncino all’unisono: “Mercoledì l’Unitre apre…con il giudice Giorgi e il ricordo di Stefania”.  Invece del tragico destino toccato al vice sindaco non si è fatto (opportunamente) cenno. Per tanti buoni motivi. Semmai c’è stata l’interessante relazione di una prima della classe, già da studente: il giudice Fiorenza Giorgi. Ha trattato ‘la donna di fronte alla legge dal 1500 ai nostri giorni’. Borghetto S. Spirito, un paese dove accadono cose da prima pagina e rimaste con la sordina. Non per questo meno devastanti. Il cronista che non deve vendere copie, né incrementare la pubblicità per l’editore che lo paga, può permettersi la sfida di informare, con notizie vere e retroscena conosciuti. Nel rispetto del persone, non del servilismo e tanto meno delle fazioni alle prese magari di interessi inconfessabili. Con regie di politicanti ed affaristi. Continua…

Noli, capacità di intendere e di volere? Chi comanda

Carlo-Gambetta

Quella telefonata tra due mie figlie la settimana scorsa ha creato un putiferio su face book. Causa scatenante è stata la pubblicazione delle considerazioni scritte dall’Avv. Marco Genta su Truciolisavonesi riguardanti l’operazione immobiliare in località Mànie nel Comune di Noli, alle quali ha risposto, sembrerebbe da “portavoce” della maggioranza, il Prof. di lingua inglese Alberto Peluffo, senza, tra l’altro, fare cenno alle constatazioni di Guido Luccini sempre sullo stesso argomento, sulla stessa edizione del blog. Viene da domandarsi: perché?

Continua…

collabora

collabora

Segnalazioni e consigli

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Archivio Articoli

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

Chiudi