trucioli

Il Giornale scrive: Stampa e Secolo XIX in vendita. Al migliore offerente ?

Nicola Porro giornalista

La Stampa e Secolo XIX in vendita. Sky ingorda. I due quotidiani di Piemonte e Liguria hanno aperto le “stanze dei numeri”. Il segno dei conti è sfortunatamente rosso. Ma qualche segnale di attenzione c’è  già stato. Continua…

SCANDALI PROGRAMMATI/ L’ex sindaco Dc di Noli sul ‘caso Ospedaletti’

Leggere “Il Secolo XIX” di sabato 22 (VEDI a pag.32 / e  vedi a pag… 33) e domenica 23 giugno 2013 (vedi pag.28;   vedi pag. 29) fa venire i brividi…!!! Argomento: porto turistico di Ospedaletti. Tutti devono sapere cosa è successo ultimamente su un disastro, questa volta causato da coloro che per istituzione pubblica e legale avrebbero dovuto impedire, non favorire, un’operazione che più scandalosa di così solo in una certa italia (con la “i” minuscola) ha avuto la possibilità di sussistere. Tanto chi paga, alla fine, ed il prezzo questa volta è molto alto, è sempre pantalone. I responsabili? ma per carità! Qualche ottimo Avvocato capace di portarti alla prescrizione… penale, e, tranne la coscienza, tutto è salvato. Continua…

IL Secolo XIX e la satira/ La grinta critica di Alessandra e Donatella

Alessandra Costante

Minishorts e micro-ragionamenti. Questa satira è violenza. Continua…

Bombe di Savona e Loggia P2. Cosi scriveva Carlo Trivelloni, ma chi ha taciuto? Esclusiva di Trucioli: il grazie autografo di Aldo Chiarle

Carlo Trivelloni è stato consigliere comunale e nel Cda della Carisa

Dal blog http://sinistrainparlamento.blogspot.it pubblichiamo la quarta parte della relazione (1983) dell’avv.Carlo Trivelloni, per conto della Presidenza provinciale dell’ANPI e pressochè inedita. Per completezza di cronaca c’è un giornalista che ha contribuito, all’epoca, affinché intervenisse sulle ‘Bombe di Savona’ anche il Consiglio Superiore della Magistratura. I nomi dei savonesi chiamati a testimoniare prima davanti al procuratore generale, poi alla commissione dei procedimenti disciplinari, con un esito concreto e clamoroso, sono consultabili con le dichiarazioni rese. E il caso vuole che solo un cronista di strada puntò l’indice della verità contro l’alto magistrato, risparmiato invece da abili ‘parole’ di eminenti esponenti della Savona politica, parlamentare, professionale.

Continua…

Cairo Montenotte: la vittoria di Pirro della ‘preside’ Genzianella

ISS-Cairo

La battaglia sulla settimana corta in Valbormida sembra ancora lontana dalla conclusione. Genzianella Foresti, dirigente scolastico dell’Istituto Secondario Superiore di Cairo Montenotte (oltre 700 studenti divisi tra Istituto Tecnico Commerciale, Geometri, Itis e Ipsia), ha pubblicato sul sito della scuola una lettera in cui informa i genitori del nuovo orario scolastico e poi ha voluto, durante la riunione del 20 giugno, far circolare una sorta di questionario, usato a mo’ di referendum, sulla sua decisione di indire la settimana corta, spalmata si cinque giorni con due rientri pomeridiani. Continua…

Loano, il porto dei Ligresti ‘regala’ a Unipol un buco di 108 milioni. Piccoli retroscena

Salvatore Ligresti

Da tempo meritava “chi sa parli“. O un’ inchiesta giornalistica come ogni tanto leggiamo, anche da parte del ‘nuovo Secolo XIX’ diretto da Umberto La Rocca e a Savona dal neo ‘capo redazione’ Claudio Caviglia. Siamo arrivati al 27 giugno 2013, dopo il ‘crollo economico e giudiziario dei Ligresti’, per leggere quanto un semplice cronista sulle pagine di ‘trucioli savonesi’ (che abbiamo lasciato da un anno per motivi che un giorno documenteremo senza tema di querele, peraltro siamo immuni da condanne per diffamazione, neppure scampata da lettere di scuse, pur sapendo che sbagliare si può) ha ripetutamente pronosticato. Anche con visure camerali (a proprie spese) della girandola di società del pianeta ‘porto di Loano‘. Altri magnificavano con paginate ricche di foto esultanti, lodi e abbracci. Senza pudore e senza vergogna? L’ombra cupa delle pagine di pubblicità. Del detto “una mano lava l’altra”Continua…

Loano notizie/ Il ‘fumettone’ di 8 furti all’asilo. 2) Colpo di scena, in Cassazione la sentenza di assoluzione per i maltrattamenti

Stefano Ferrari

Si sarà pure trasformato in teleromanzo, telenovela, fumettone di provincia. Lo sceneggiato è autentico, anche se non oltrepassa i confini provinciali. Anzi, alcuni aspetti lo rendono sconcertante. Per almeno tre motivi. Primo: otto furti notturni ad un asilo-fondazione non ha precedenti in Liguria. Secondo:  il bersaglio è retto da un presidente che da ex comandante di stazione dell’Arma aveva ucciso in un conflitto a fuoco due esponenti della ‘ndrangheta in ‘missione’ nel ventimigliese. Terzo:  sul sottufficiale in pensione, nipote acquisito del compianto segretario del Pci, Alessandro Natta, imperiese, c’è chi non aveva esitato ad usare l’arma (in buona fede? in mala fede?) dell’insinuazione. Ovvero sarebbe lui il mandante dei furti.  Tutti  ingredienti meritevoli di “cronaca vera” in salsa italiana. Nulla di nulla si è saputo, rimasta lontana anche ‘mamma Rai’ regionale. Continua…

Loano, la San Lazzaro cita in tribunale Comune e Ads – San Francesco calcio

Noi spendiamo e voi continuate a pagare tasse, tributi, servizi,  stipendi (scontati), ma per favore state zitti. Lavoriamo per voi, cari contribuenti loanesi vicini e lontani.  Una macchina esemplare, tutto alla luce del sole e pubblicato on line come prescrive la legge. Non è il caso che leggiate oltre. Non siate leoni, le pecorelle ci guadagnano sempre. Siete tutti persone perbene (mosche bianche escluse), se proprio non sapete cosa fare in questa estate irriguardosa verso il nostro amatissimo turismo, ebbene abbiate la pazienza di sfogliare qualche delibera o determinazione dirigenziale. Ringraziamo tutti anticipatamente da Palazzo Doria, la casa di vetro di Loano, senza ironia. Siamo di ‘radio vecchia Loano’. Continua…

Caro Grillo, noi loanesi e imperiesi felici di pagare la scorta ai Mastella, a Claudio Scajola

Beppe Grillo passeggia per le vie del centro di Messina

La scorta c’è chi ce l’ha e chi non ce l’ha. Don Puglisi, il giornalista Beppe Alfano, uccisi dalla criminalità organizzata e Marco Biagi, assassinato dalle Nuove Brigate Rosse per esempio non l’avevano. I coniugi Mastella, gli ex ministri Cirino Pomicino, Oliviero Diliberto, Claudio Scajola e gli ex presidenti della Camera, Marcello Pera e Fausto Bertinotti per esempio ce l’hanno. Continua…

BUCOMAR ESSEERREELLE (la s.r.l. Burlando, Cota, Marroni)

La « Bucomar s.r.l. » non teme l’usa e getta e nemmeno l’usa spy- – Il Nord viene prima – La Liguria non è che la marina dei piemontardipirellonati- Fatevi la barca o villici- Noi ci abbiamo il porto per la vostra Co(s)ta al Mar(oni) con cittadinanza varazzina- e Rolletti? Continua…

Il cofanetto – libro che promuove Mendatica, tra gli autori una loanese Doc

Mendatica 3

Il Bianco della Cenere dopo Mendatica nel cuore e nella mente di Maria Rosa Guidotti, La Via dell’Acqua di Paola Grazzi,  Santa Margherita la Chiesa del Borghetto e l’apprezzatissimo ‘Mendatica’ di Pietro Porro (Pierin da Posta) in collaborazione della Pro Loco e il contributo della Provincia. La comunità di Mendatica primeggia nel firmamento ‘promozionale’ tra i  paesi (un tempo ‘ricchi’ di pastorizia) dell’Alta Valle Arroscia. A piccoli passi per scacciare il malocchio della ‘recessione’  si mobilitano, nella virtù del ‘fare’ ,amministrazione comunale, concittadini,  mendaighini di adozione, come la loanese Doc,  Maria Rosa Tassara e Carla Maria Spada.  Mentre Elisa Roggio, origini locali, ha curato grafica e immagini di copertina.  Due volumetti racchiusi in un cofanetto, da 95 e 63 pagine, non in vendita. Si può avere, con libera offerta – minimo 10 euro-, dal Comune e dalla Pro Loco. Non ha editore, ma stampato in 750 copie  da Grafiche Amadeo di Chiusanico.    Continua…

Varazze e Celle, il leggendario navigatore che ha dato il nome a Lanzarote

Alfonso Licata avvocato

Quanti  savonesi, imperiesi, liguri sono a conoscenza che  Lanzarote, l’isola più prestigiosa, conosciuta e frequentata da turisti di tutto il mondo, tedeschi in particolare, ha preso il nome da un illustre navigatore originario di Varazze?  (vedi articolo del Comitato Lanzarotto) Interessante leggere un libro non in vendita, ma può essere richiesto a info@comitatomalocello.it. Edizione  Cism-ministero della Difesa. Autore Alfonso Licata. Titolo:  Lanzarotto Malocello, dall’Italia alle Canarie.  Un’occasione irripetibile per promuovere all’estero Varazze e Celle Ligure il cui stemma comunale trae origine dalla nottola, civetta  ’Malus Augellus’.  Coinvolta anche la Regione Liguria, assente la Provincia di Savona. Continua…

Finale Ligure, snorkeling naturalistico accompagnati dai bilogi

Paolo Bernat biologo

Nella Spiaggia delle Stelle a Finale Ligure lo snorkeling naturalistico lo si fa accompagnati da esperti biologi nell’ambito di un’iniziativa promossa dalla cooperativa di ricerche scientifiche RSTA,  promossa dalla Lega Navale Italiana di Finale Ligure e con il contributo della Fondazione De Mari. Continua…

UN MARZIANO A BORGHETTO S. SPIRITO

Silvestro Pampolini

L’altra mattina camminavo a passo svelto sulla passeggiata di ponente. Era presto, poco dopo le sei o giù di lì, e oltre a me non c’era nessuno in giro. Mancava all’appello il mio amico Antonio perché in vacanza e allora quando sei solo, sai com’è, mentre cammini pensi, fantastichi, vedi cose che altrimenti non noteresti. E a un certo punto cosa ti vedo in cielo? Un disco volante. Continua…

Imperia/ Se il rottamatore Strescino ‘affonda’ il divo Scajola

Federica La Corte


Federica La Corte, figlia d’arte, firma la prima pagina di “rivisto” di luglio. Un titolo e soprattutto l’articolo che scava nel dopo elezioni comunali a Imperia. Mentre il direttore Daniele La Corte rivela che  il ‘conte’ Marco Melgrati vuole aprire le porte ad Angelo Galtieri, dopo la sua sconfitta bis da candidato sindaco di Alassio e  etichettato di centro destra. Altra sorpresa del mensile (diffusione gratuita) arriva da una prestigiosa firma di Albenga, Domenico Gaia, assicuratore. Il titolo: ” Franco Vazio e Gianfranco Sasso. Pronti all’inciucio”. Il secondo era ‘fratello muratore’ e il primo?  Poi un servizio dalla Valle Arroscia di Ino Gazo (corrispondente de Il Secolo XIX). Qui si rischia di incrementare lo spopolamento per colpa del governo leghista della Regione Piemonte con i tagli selvaggi ai collegamenti stradali e ferroviari. Infine, il sempre giovane Sergio Gaibisso (mai fatto uso di Viagra!) che descrive i “Reperti zoologici recuperati sui fondali dell’Isola Gallinara”.

Continua…

Caffeina per restare svegli/ Buon compleanno ‘trucioli’

Tazzina
Quel di Trucioli/è un compleanno/ben felice/e senza affanno/  Tanta gloria/e tanti onori/agli eccelsi/collaboratori/  Non c’è invidia/non c’è casta/ognun pensa come vuole/libertà è il suo padrone/  Viva viva il coordinatore/per il grande suo coraggio/a noi tutti è di sprone/tanto bravo quanto saggio. Continua…

Savona/ Mostra ‘Le Langhe’ al ‘Gulli Atelier’

Atelier Gulli

Giovedì 4 luglio alle ore 21.00 Gulli Atelier isi naugura presso il negozio Gulli Tappeti a Savona in Via Montenotte 83/85 r., la mostra di pittura realizzata in collaborazione e con il patrocinio della Società Dante Alighieri Comitato di Savona dal titolo: “Le langhe” (paesaggi e personaggi) Continua…

Albisola Capo, ingegnere e rimodellatore di rotatorie

Paolo Forzano
Sui giornali  è comparsa l’immagine della rotatoria che sorgerà all’incrocio, ad Albisola,  tra corso Mazzini e la via Aurelia, un incrocio critico. La rotatoria proposta è una soluzione interessante che andrà a favore della sicurezza, mentre ho dei dubbi sulla scorrevolezza. Dal disegno deduco un diametro di circa 30 metri, appena poco più grande della rotatoria tra via Vittime di Brescia e via Stalingrado,  a Savona, che è di 26 metri. Quest’ultima rotatoria provocherebbe grandi rallentamenti e difficoltà di rotazione per i mezzi grandi, autobus e camion. Ho cercato quindi di vedere se la rotatoria di Albisola Capo può essere ampliata.

Nell’antico recinto di Altare, segreti da narrare

Bruno Chiarlone

Quando noi tre eravamo entrati nella vecchia abitazione padronale di Altare, il parroco era di là che aspettava per praticare  l’estrema unzione; la signora ci chiamò e ci fece promettere che avremmo cercato il “libro della verga vitrea” nella biblioteca segreta.

Continua…

Loano, Villa Mara, un ‘boccone ‘- gioiello da 2 milioni di euro. Era di un’Opera Pia di Savona

Villa-Mara-Vendesi

Villa Mara fa bella mostra, circondata dal prezioso polmone  verde. All’ingresso ci accoglie un  maestoso fico d’India, da esposizione.  I pregi di un’architettura ligure, stile liberty. Il fascino del tesoro architettonico, tra i pochi rimasti nella città dei Doria, ricca di storia e tradizioni. Si accede da via Matteotti. Nella zona è in corso un altro intervento di recupero edilizio che ha attratto le mire di un affermato gruppo immobiliare milanese, con personaggi che vanno dal mondo del calcio (Milan) a quello discografico e big della canzone; i loro commercialisti,  impresari dello spettacolo, rappresentanti del foro. Villa Mara ha una sua storia. Venne venduta da un’Opera Pia di Savona ad una famiglia laonese (Rossi).  E’ racchiusa nella cartografia dei vincoli proprio per i suoi pregi. Ebbene “radio vecchia Loano” ha comunicato che è in vendita. Continua…

collabora

collabora

Segnalazioni e consigli

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Archivio Articoli

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

Chiudi