Numero visualizzazioni articolo: 310

Loano: Audibel in auge si trasferisce nell’ex supermercato sull’Aurelia

Non è solo la stagione turista da boom, assalto alle spiagge, a caratterizzare l’estate loanese. La dove c’era un supermercato famiglia, sull’Aurelia, nei pressi della rotatoria dei Cappaccuni, ora sono in corso lavori per ospitare la futura filiale di Loano di quello che è ormai un colosso in Italia degli apparecchi acustici. La popolazione invecchia, la Riviera fa da calamita ad anziani di altre regioni ed ecco che il mercato della ‘sordità’ fa faville. Tra l’altro, qualche hanno fa avevamo appreso che la più importante manager del gruppo in Liguria era una loanese, figlia di papà loanese e che da qualche tempo si è trasferito a Cisano sul Neva.

Nei locali dove era ospitato un supermercato alimentari arriva la Fiale di Audibel Loano

L’arrivo di Audibel in locali occupati fino a qualche tempo fa una rivendita di alimentari, frutta e verdura, su oltre 200 mq. (i muri sono  di proprietà dell’architetto Scarrone, papà e mamma gestivano nella zona di via Como negli anni ’5′ e ’60 un magazzino che commercializzava frutta e verdura all’ingrosso) rappresenta un’iniezione di fiducia sulla piazza di Loano. Il centro ospiterà infatti anche spazi per ambulatori e assumerà un ruolo di primo piano nell’assistenza e nella vendita degli apparecchi acustici, in una realtà dove opera da qualche anno anche la multinazionale Amplifon e che in città ha sede  nei nuovi edifici sorti con la riqualificazione urbana dell’ex cinema Perla, via Stella, la piazza della chiesa parrocchiale e del Municipio.

Tra l’altro i locali dove si trasferisce Audibel (oggi ospitata poche decine di metri prima in uno spazio modesto) erano stati presi in affitto due  anni fa da una famiglia del Sud est asiatico, subentrati ad una famiglia del loanese. Hanno resistito poco più di u n anno e a quanto pare si sono lasciati alle spalle anche qualche debituccio di troppo. E questo vale per altre realtà commerciali, soprattutto negli alimentari ed ortofrutta, rilevate da cittadini perlopiù asiatici, che di fronte ad affitto decisamente sostenuti tirano avanti per un certo periodo e poi scompaiono. Spariscono, irrintracciabili, dal fisco italiano, lasciano scoperte pendenze  on gli enti locali, con i fornitori. Con gli affitti si corre ai ripari attraverso fidejussioni e caparre. Oggi gli sfratti per morosità sono molti più celeri, comunque sono sempre grane. Eppure è grazie a questi nuovi inquilini se in Provincia di Savona hanno superato ormai quota 300 le attività commerciali gestite da extracomunitari. In qualche caso, anche a Loano, fanno faville, si ampliano come nella stessa zona dell’Aurelia in in negozio dai dieci mila articoli vari per casa, ufficio, igiene, lavoro che si trova sempre nei pressi del bivio Loano – Boissano – Verzi e dove un tempo c’erano i magazzini del deposito di generi del Monopolio per il ponente savonese ed entroterra.

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi