Numero visualizzazioni articolo: 624

Il Tar boccia ‘Capo Noli’
e la ‘beffa’ a sorpresa di Finale Ligure

A seguito dell’udienza tenutasi il 14 giugno 2017, Il TAR Liguria (Sezione Prima), il 24 luglio ha pubblicato la sentenza sul ricorso proposto dal Comune di Noli contro la variante di progetto “tunnel Capo Noli” approvato dalla Regione Liguria e per l’annullamento dello stesso. A sorpresa si è costituito (di fatto contro il no di Noli) il Comune di Finale Ligure governato da una maggioranza di centro sinistra. (Leggi la sentenza….)

Patrocinato dal Prof. Avv. Daniele Granara, l’esito è stato favorevole, valutando che:

A) La difesa regionale ha rilevato che il “presente gravame è divenuto improcedibile per sopravvenuto difetto di interesse;

B) “L’avversata deliberazione reca una prescrizione con cui si impone di stipulare “propedeuticamente all’attivazione delle fasi procedurali atte a realizzare l’opera” una convenzione con il Comune di Noli, di Finale e la Provincia per definire le modalità di sistemazione, messa in sicurezza e manutenzione del tratto di strada che sarà dismesso a seguito della realizzazione della variante in progetto”. Per chi fosse interessato, il dispositivo della sentenza è disponibile (vedi)

Sentenza che così si esprime:” il Tribunale Amministrativo Regionale per la Liguria (Sezione Prima), definitivamente pronunciando sul riscorso, come in epigrafe proposto, lo dichiara improcedibile per sopravvenuto difetto di interesse. Spese compensate .

NON LO BOCCIA COME DA TITOLO DELLA “STAMPA” di mercoledì 26 luglio!!!

Al Comune di Noli interessava che l’esito positivo di quello specifico progetto, così come concepito, non avesse seguito: e così è stato.

A sostegno del progetto si era costituita la Regione Liguria, oltre che l‘ANAS ed a sorpresa il Comune di Finale Ligure, mentre il WWF è intervenuto “ad adiuvandum” a sostegno della richiesta del Comune di Noli.

Come la minoranza consigliare di Noli formata da Repetto, Fossati e Manzino aveva espresso parere contrario al ricorso al TAR richiesto dalla maggioranza nella riunione consigliare del 13 febbraio c.a. ( -”tunnel si”- agli atti consigliari), forse lo stesso motivo ha indotto il Sindaco di Finale a costituirsi, a sorpresa, contro il Comune di Noli. Lo avrà consigliato il medico di turno, visto che fino all’ultimo non si erano avute avvisaglie, anche se Noli non aveva proprio brillato nella ricerca di collaborazione con la città confinante (vedi assemblea pubblica quando non vennero invitati nè Regione, né Anas, nè i Comuni del comprensorio)

Si torna a ribadire: nessuno può ritenersi contrario, a prescindere, alla realizzazione di un traforo che in una qualche maniera possa migliorare la sicurezza della viabilità sulla statale Aurelia, (sicurezza che deve essere garantita da sempre da parte di ANAS) non solo sul tratto del promontorio di Capo Noli, ma anche su quello del Malpasso. Quest’ultimo che insiste sul territorio di Finale è assai più in sofferenza e pericolosità del tracciato nolese, come si evince dalla cartografia dell’ANAS stessa. Disastri ferroviari, massi caduti recentemente sul tracciato stradale, tutti ricadenti sul territorio di Finale Ligure non possono essere semplicemente sottovalutati/ignorati quando si discute sulla sicurezza da garantire in un tratto stradale confinante.

Forse sarebbe opportuno avere rispetto nei confronti di tutte le documentate ragioni prodotte dal Comune di Noli, e valutare, invece, quale può essere la soluzione migliore per risolvere lo stesso tipo di problematica in casa propria, prima di interferire sulle legittime esigenze/difese di un Comune confinante… a meno che il Comune di Finale si impegni ad acquisire la responsabilità amministrativa, civile e penale della sicurezza e manutenzione, come da sempre avvalorato da Regione Liguria su proposta della dismittente concessionaria ANAS. Per intanto storia moderna c’insegna che il promontorio del Malpasso (ex sede stradale), una volta fatta l’attuale galleria, è stato chiuso. Noli non vuol permettere che la stessa fine venga perpetrata sul suo territorio.

TRANSYLVANIA

Interessanti appuntamenti da non perdere sull’argomento Transylvania, sempre alle ore 21 di venerdì 28 luglio, domenica 30 luglio, mercoledì 2, giovedì 3, venerdì 4 agosto sulla passeggiata/marina/spiaggia dei pescatori,sono quelli proposti da Alessandro Chiabra, storico e curatore della mostra e del libro. Chiabra è stato uno dei componenti della commissione intercomunale organizzatrice delle manifestazioni per il centenario dell’affondamento del trasporto truppe inglese.

I temi chre saranno trattati sono visibili sul depliant allegato (leggi).

Ancora, l’8 agosto alle ore 21, presso il giardino della Fondazione Sant’Antonio, la savonese Fiorenza Pistocchi, presenterà a Noli il suo nuovo romanzo intitolato “Il tesoro del Transylvania”.

Buone vacanze d’agosto ai (miei) pazienti… lettori in occasione della sospensione estiva delle pubblicazioni del blog.

Carlo Gambetta

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi