Numero visualizzazioni articolo: 476

Borghetto S. Spirito: chi ben comincia…

Borghetto post elezioni day. Primo atto: 4 assessori e 4 consiglieri delegati della maggioranza vittoriosa. Scelti sulla base di competenza e meritocrazia ? Staremo a vedere, parleranno i fatti, ad iniziare dalle piccole cose, da quel WC sul lungomare centrale che invano trucioli.it ha segnalato come ‘emblema’ all’insipienza, al decoro, alla civiltà. C’è da dire che Forza Italia  si è ‘guadagnata’ il sindaco artigiano, fino a ieri estraneo alla politica attiva cittadina, mentre il giovane vice sindaco ha ereditato il potere del padre costruttore edile e segretario cittadino berlusconiano. C’è da osservare che dopo la disfatta di chi (trucioli.it) proponeva una sola lista con “Borghetto Unita’, sul buon risultato di Laigueglia ed altri 9 comuni dell’entroterra ponentino, sono andate deluse le attese di una mossa di ‘pacificazione’: offrire il vice sindaco, un assessore, ad una delle due liste di opposizione. Leggi anche l’ing. Franco Malpangotto neo presidente della Servizi Ambientali Spa.

Il gabinetto alla turca sul lungomare di Borghetto S. Spirito, un lerciume che emana odore sgradevoli costanti e per chiusura servirsi di una bastone. E dire che in città la categoria più numerosa sono gli agenti immobiliari che vivono sul turismo, come i Bagni Marini

Ma se i vincitori dovranno d’ora innanzi confrontarsi con le esigenze e le strategie, le scelte, le priorità dell’amministrazione del paese, i due gruppi di opposizione sono partiti col piede sbagliato. I due leader, per come si erano presentati, per la loro storia politico amministrativa locale, avrebbero dovuto fare un gesto non di coraggio, ma di buon senso, dando il buon esempio di chi ‘sbaglia paga’. Non per punizione o vendetta, per lanciare quel messaggio di saggezza e coerenza politica, comune in molti paesi dell’Europa evoluta. Dove il ‘capo’ che perde, si ritira e lascia il posto al primo o al secondo dei non eletti. Pensare che il dr. Giancarlo Maritano, con gli interessi personali, pur legittimi che rappresenta proprio a Borghetto, possa fare un’opposizione forte, efficace, penetrante, pare difficile immaginarlo. Se ha perso nonostante tanti nomi forti della sua lista dovrà pure farsene una ragione che non pare ardua individuarla agli occhi del cittadino elettore.

Non basta, come ha fatto, essersi assunto la paternità della sconfitta che trucioli.it, senza essere oracoli, aveva previsto. Non basta aver perso  mettendo in lista propri dipendenti (infermiere, medico), inquilini, amici fidati; aver perso nonostante diversi candidati avessero assai più carte in regola, che altri aspiranti vincitori.

Da parte sua Pier Paolo Villa, forse si è fidato troppo di chi a Borghetto ha sempre ricoperto il ruolo di sconfitto o di incompreso, ma soprattutto un personaggio della sua esperienza, del suo stare tra la gente,  non avrebbe dovuto avere difficoltà ad intuire che con tre liste chi ci rimetteva era proprio il suo schieramento. Anche per Villa vale il discorso del buon esempio nel ‘fare un passo indietro’ quando si perde. Dando subito un segnale a quanti ti hanno sostenuto. E non solo. Magari capiterà, se capiterà, tra un paio d’anni, a metà legislatura. Troppo tardi e senza l’efficacia del messaggio forte, che lascia il segno, che indica che non sei come tanti altri dinosauri. Certamente Villa è molto più libero dagli scranni dell’opposizione, ma inesorabilmente come quasi sempre accade lascerà per strada, perderà quanti ti hanno seguito e sono rimasti delusi.

La pizza, revelatasi indigesta, del mancato sindaco Pier Paolo Villa, popolare ex militante leghista, capace di sbattere la porta di fronte a bubboni e pasticci, per la terza legilatura consigliere comunale ancora giovane e grintoso

Da parte sua Giancarlo Canepa difficile immaginarlo sindaco che punta i piedi quando si tratterà di scelte importanti e che vedono in gioco gruppi di potere e di pressione che a Borghetto, come trucioli.it ha già scritto, hanno nomi e cognomi. Tutto o quasi alla luce del sole, manovre sotterranee e di potere escluse. Vedi la potente Servizi Ambientali Spa. Canepa potrà comunque contare sulla ‘buona stampa’, piuttosto distratta se c’è da approfondire, per tutti vale IVG.it, palestra notarile delle notizie ed i risultati elettorali si vedono. A chi giova, a chi non giova. Il Secolo XIX e La Stampa, almeno in questo angolo di Riviera, non ‘mordono’: assenti ‘materialmente’ e comunque manca la conoscenza del territorio, il rapporto quotidiano con la realtà. Non basta la giaculatoria delle dichiarazione e dell’altra campana. Come dimostra la rassegna stampa. Se poi le cose cambiano meglio per tutti.

L’informazione in Italia non occupa i primi posti per diffusione, siamo nel gruppo di coda con Grecia e Turchia. Trucioli.it non pretende di fare il primo della classe, nè possiede il dono dell’infallibilità, solo quello di essere liberi, di dare voce ed ascolto a tutti quelli che non temono la libera stampa e non sono condizionati da interessi diretti o per interposta persona. Pensiamo ai liberi professionisti, ad artigiani con interessi sul territorio. Perchè oltre alla capacità di comunicare che magari non manca, c’è anche la ‘paura a parlare’, a metterci la faccia. Il farsi i fatti propri quando bisognerebbe accendere il megafono della libera critica, meglio se costruttiva e disinteressata.

Positivo che dopo l’avvento del commissario Santanastaso, con l’iniziativa dei comunicati stampa, sia sia continuato in quella direzione. A questo si aggiunga  una più puntuale  e completa trasparenza sul sito internet del Comune, non solo per la stampa, per i cittadini tutti interessati a seguire l’aspetto meno appariscente della macchina comunale.

Positiva la decisione del governo Canepa di designare l’ing. Franco Malpangotto, sindaco per un decennio del Pdl,  ex dipendente Piaggio a Finale Ligure, contitolare di uno stabilimento balneare, alla presidenza della Servizi Ambientali Spa e che trucioli aveva indicato con un’intervista al dr. Aldo Gianatti quale candidato sindaco. Non è andata così, ma quel nome ritorno per un posto di potere non solo elettorale. (L.Cor.)

COMUNICATO STAMPA

ANGELUCCI, VACCA Cinzia, MORENO e CANNONERO, questi i nomi della squadra di governo che lo affiancheranno per i prossimi 5 anni.

Gincarlo Canepa sindaco

Ufficializzate le nomine di Giunta e le rispettive deleghe, in attesa del primo consiglio comunale che si svolgerà mercoledì 28 Giugno. «Una squadra affidabile, competente e consapevole delle sfide che ci attendono – così afferma il sindaco CANEPA sulla nuova Giunta. Quattro nomi che incarnano alla perfezione le necessità di una comunità che attende un’inversione di rotta e che esige delle risposte da un’amministrazione che le sia vicina costantemente. Due donne e due uomini che, con esperienze diverse, sono espressione diretta di quella stessa comunità e che con lei guardano al futuro con rinnovata fiducia. Siamo consapevoli del lavoro che ci attende e ci mettiamo insieme al servizio di tutti».

Luca Angelucci vice sindaco

Il Sindaco di Borghetto Santo Spirito Giancarlo CANEPA, dopo l’elezione alla guida dell’amministrazione civica per il quinquennio 2017-2022, ha nominato la Giunta Comunale.

«Ho provveduto alla nomina della Giunta Comunale perchè la Città si aspetta delle risposte. Ci sono da approvare atti importanti amministrativi, da far ripartire e gestire alcuni servizi fondamentali ed indispensabili e c’è da avviare il calendario degli eventi estivi», ha affermato Canepa. “E’ stata una decisione operata nel rispetto della coalizione e della città che ci ha votato”.

Vice sindaco sarà l’assessore ANGELUCCI Luca, al quale ha conferito le deleghe in materia di: lavori pubblici, ambiente, informatizzazione, sito internet, tutela del territorio ed attività outdoor.

Roberto Moreno assessore

Per effetto delle nomine, i restanti assessori avranno i seguenti incarichi :

• VACCA Cinzia : sport, manifestazioni turistiche, pubblica istruzione;

• MORENO Roberto : bilancio, tributi, patrimonio, società partecipate, agricoltura ed edilizia privata;

• CANNONERO TERRAGNO Maria Ester: politiche sociali, salute, anziani e diversamente abili.

Il primo cittadino ha ritenuto di riservare a se stesso le competenze in materia di: polizia locale, protezione civile, personale, affari generali, urbanistica promozione turistica, attività produttive e politiche giovanili.

Sulla base delle deleghe e degli incarichi conferiti il sindaco ha chiesto agli assessori ed hai collaboratori di operare in ordine al programma di mandato.

“Per fronteggiare la situazione del Comune – ha aggiunto ancora il Sindaco – e le conseguenti difficoltà è necessario che la nostra città abbia un organo esecutivo che lavori al completo, in sinergia e in armonia. Dopo tanto tempo c’è bisogno di un’amministrazione e di un consiglio comunale che si occupino dei problemi della città nell’unico interesse della stessa”.

“Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito al raggiungimento del nostro successo – ha dichiarato il primo cittadino. Siamo un gruppo coeso – ha rimarcato il capo dell’amministrazione comunale – che lavorerà per Borghetto”.

Ester Cannonero assessore

Per quanto riguarda i consiglieri delegati saranno quattro:

• SEVEGA Alessandro si occuperà di: demanio, centro storico e borghi di ponente, commercio ed artigianato;

• CALCATERRA Mariacarla si occuperà di: cultura ed attività connesse;

• D’ASCENZO Alessio si occuperà di: arredo urbano, verde pubblico rapporti con i Comuni del comprensorio;

• ALLEGRI Massimo si occuperà di: borghi di levante, rapporti con associazioni, pubblica assistenza e volontariato.

Un pensiero infine il sindaco lo ha riservato altri componenti della lista che non fanno parte del Consiglio Comunale. “Vorrei dire grazie anche a Ernesto AMENDOLA, Carolina BONGIORNI, Paolo Antonio ERRE ed Anna Maria PARSCH per l’impegno profuso durante la campagna elettorale. Anche loro saranno coinvolti nel programma di lavoro, che l’amministrazione porterà avanti nel solo interesse della città, del sul territorio, dei cittadini e dei turisti” ha affermato CANEPA.

Borghetto Santo Spirito, 23 Giugno 2017, Michele Manera – Staff del Sindaco

 

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi