Numero visualizzazioni articolo: 348

Appuntamenti e notizie: Finale (800 km a piedi di due insegnanti), Loano (Basket campioni in Liguria), Ormea (quando i Lions cantano), Savona (110 anni di biancoblu)

Appuntamenti e notizie interessanti da: Andora, Arma di Taggia (la seconda edizione del Festival Il Corto in Spiaggia) , Caprauna, Calice Ligure, Finale Ligure (il diario d degli insegnanti Carmen Vetrone e Luigi Vassallo, 800 km a piedi dalla Liguria alla Campania), Ormea (quando i Lions cantano con le corali di Cosio d’Arroscia e Rezzo), Savona (presentazione del libro 110 anni di racconti biancoblu di Luciano Angelini e Franco Astengo mercoledì 28 giugno, alle ore 17, presso la Sala dell’Unione Industriali, via Gramsci 10), Savona (successo della mostra collettiva di pittura all’Assonautica). Osiglia (Il cuore luminoso delle cose dell’arte, collettiva d’arte contemporanea).

ANDORA – TAPPA AD ANDORA DI JANUSZ RIVER, L’80ENNE CHE STA FACENDO IL GIRO DEL MONDO IN BICICLETTA

Il sindaco Mauro Demichelis, il Presidente dell’Associazione Albergatori, Pietro Galleano e da Anna Lauro, con Janusz River, il viaggiatore 80enne, di origine polacco-siberiana che sta facendo il Giro del Mondo in bicicletta

Accolto dal sindaco Mauro Demichelis e dal Presidente dell’Associazione Albergatori, Pietro Galleano e da Anna Lauro, è giunto ad Andora Janusz River, il viaggiatore 80enne, di origine polacco-siberiana che sta facendo il Giro del Mondo in bicicletta, seguendo delle regole ferreE: budget al minimo e sacco a pelo.

Ad Andora, sarà ospite dell’Hotel Galleano. Questa mattina ha fatto un giro nel paese per conoscerne le bellezze e descriverle nel suo diario quotidiano. Janusz ha accettato l’invito a pranzo degli ospiti della residenza protetta Val Merula, curiosi di conoscere un coetaneo che si è posto un obiettivo così impegnativo. “E’ un vero viaggiatore – ha detto il primo cittadino di Andora – interessato a conoscere le bellezze e le tradizioni della nostra penisola.Siamo contenti che Andora faccia parte del suo itinerario e della sua impresa da record a cui si stanno interessando anche molti media nazionali.

Janusz ad Alassio con l’assessore Angelo Vinai

In precedenza accolto ad Alassio e Loano.  Janusz , classe 1936, dal 2000 ha intrapreso una avventurosa peregrinazione in bicicletta in giro per il mondo, in condizioni estreme, con la sola disponibilità di 3 euro al giorno e di un sacco a pelo. Nato in Siberia, ha iniziato il suo viaggio da Roma e si propone di chiuderlo nel 2028 a Pechino. È sbarcato a Genova all’inizio di giugno e ora sta percorrendo la regione per poi spostarsi in Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige. È intenzione di Janusz percorrere 12000 chilometri in Italia e poi andare in Sud America, Australia e infine in Cina. In Liguria è stato già accolto e si è ristorato nei Comuni di Arenzano, Varazze, Celle Ligure, Finale Ligure.

ARMA DI TAGGIA- Il Corto in Spiaggia: la seconda edizione  del Festival, al via fino al 28 luglio, aperte le iscrizioni.

Simone Caridi

Al via la seconda edizione del Festival Il Corto in Spiaggia che si svolgerà nuovamente nella splendida cornice dello stabilimento Lido Idelmery di Arma di Taggia (IM) il 27 agosto. Il Corto in Spiaggia è il primo festival di cortometraggi in spiaggia della Riviera Ligure Di Ponente e nasce dalla collaborazione e dalla passione del giovane filmakers sanremese Simone Caridi e della famiglia Gambino, proprietaria del Lido Idelmery. Quest’anno l’organizzazione è affidata all’Associazione Culturale W.A.A e l’iscrizione potrà essere effettuata anche tramite le piattaforme di FilmFreeway e di Click for Festival.

Il festival, che vuole promuovere e valorizzare l’arte cinematografica, si articola in due sezioni: tema libero, alla quale può partecipare qualunque genere escluso il documentario, e “sapore di mare” per tutte quelle opere che hanno come location, fonte di ispirazione e richiamo il mare, le sue bellezze e le sue suggestioni. Da quest’anno si aggiunge anche la categoria videoclip musicali, anche questi senza limitazione di genere. Per sostenere ulteriormente gli autori delle opere in concorso, in particolare gli indipendenti, sono previsti premi in denaro

Dopo l’inaspettato successo dello scorso anno che ha portato quasi 300 persone per la serata finale, questo è l’anno piu’ difficile, quello della riconferma – ha dichiarato il direttore artistico Simone CaridiIn questa edizione abbiamo voluto crescere ancora con l’inserimento di una nuova categoria, del premio in denaro a sostegno degli autori e dell’inserimento del festival sulle piattaforme on line. In particolare quest’ultima novità ci ha aiutato a raggiungere il numero di iscritti dello scorso anno quando manca piu’ di un mese alla chiusura del bando. La nostra intenzione è quella di crescere anno dopo anno. La manifestazione nella prima edizione è stata molto apprezzata dal pubblico e speriamo in futuro di poterla realizzare per più giorni dando maggior risalto al mare e potendo sostenere ulteriormente le produzioni indipendenti. Confidiamo che in un futuro non troppo lontano possa diventare un punto di riferimento e un luogo di incontro tra gli autori emergenti e non solo”

Regolamento completo e scheda di iscrizione sul sito http://ilcortoinspiaggia.altervista.org/regolamento/

CAPRAUNA – 24-25 Giugno. L’associazione sportiva dilettantistica West Canyon, affiliata UISP in collaborazione con il Rifugio Pian dell’Arma di Caprauna organizza per il 24-25 giugno un Open day di 2 giorni di canyoning per goderti la bellezza delle Alpi Liguri ed invitarti a conoscere questa splendida possibilità di fare sport a stretto contatto con la natura.

Da Giovedì 27 a Domenica 30 / 07 Da Giovedì 10 a Domenica 13 / 08 Da Giovedì 10 a Domenica 17 / 09 :  venite a Camminare nel Cuore della Natura 4 Giorni e 3 Notti per Scoprire gli angoli più belli della Val Tanaro e della Val Pennavaire.

FINALE LIGURE – Diario di un viaggio a piedi dalla Liguria alla Campania

CALICE LIGURE COMMEMORAZIONE ECCIDIO DI FRASCE – Il Centro Studi “Costituzione e Democrazia” invita a partecipare alla commemorazione dell’eccidio di Frasce, dove il 16 novembre 1944 i nazifascisti trucidarono 7 partigiani. La commemorazione, promossa dalla Sezione ANPI di Orco Feglino, si terrà in località Frasce (Comune di Calice Ligure) domenica 2 luglio 2017 con un ricco programma che avrà inizio alle ore 10.

IL BASKET LOANO GARASSINI E’ CAMPIONE REGIONALE UNDER 13

I “terribili” Under 13 del Basket Loano, sotto la guida del coach Campisi “Bira” Emanuele e del vice Taverna Alessandro, hanno conquistato meritatamente il titolo regionale di categoria sconfiggendo nella doppia finale la formazione levantina del Scuola Basket Sarzana. Il cammino della formazione loanese verso il successo finale è stato quasi un percorso netto perché nelle 24 partite disputate c’è stata soltanto una sconfitta, giunta per mano della Pallacanestro Alassio nella fase di qualificazione ma che non ha pregiudicato il raggiungimento del primo posto nel girone di ponente da parte del Basket Loano.

Superato il turno, la formazione loanese si presenta ai play off con il miglior ranking regionale che gli permette di avere il fattore campo a favore nelle eventuali sfide decisive.

L’avversario da incontrare ai quarti di finale è il Diego Bologna La Spezia, società con un’ottima tradizione nel settore giovanile ligure.

La prima partita viene disputata in campo amico e vede il successo del Basket Loano Garassini con l’inequivocabile punteggio di 59 a 34, che conferma il divario tra le 2 formazioni ma anche la buona qualità dei ragazzi loanesi. Anche gara due si rivela una formalità per il Basket Loano che supera nettamente la compagine spezzina con il punteggio di 66 a 29.

La semifinale del campionato Under 13, ironia della sorte, ripropone uno scontro già visto nella fase eliminatoria: il Basket Loano si deve scontrare con la Pallacanestro Alassio.

Nella partita di andata, giocata a Loano, si vede tanta tensione in campo tra i ragazzi di entrambe le squadre. Per questa ragione la partita non risulta tecnicamente ben giocata ma appare molto intensa dal punto di vista emotivo. Il Basket Loano riesce comunque ad avere la meglio nelle fasi finali di gioco con il punteggio di 50 a 47.

La semifinale di ritorno è un dejà vu dell’andata: per l’importanza della posta in palio si vede tanta intensità ma anche fasi di gioco convulse. Grazie ad una maggior determinazione gli under 13 di Loano riescono a raggiungere la finale vincendo ad Alassio, per la terza volta in stagione, con il punteggio di 66 a 62.

E’ arrivato il momento della finale e l’avversaria da affrontare è lo Scuola Basket Sarzana, formazione vincitrice del girone di levante.

La prima partita si gioca a Loano ed i terribili under 13 locali confezionano la miglior prestazione della stagione. Grazie ad una difesa molto aggressiva ed azioni in attacco molto rapide ed incisive, il Basket Loano effettua un allungo importante già nel primo periodo chiudendo in vantaggio per 21 a 6.

Il prosieguo della partita è lo specchio di quanto già visto in campo all’inizio, con Loano che la fa da padrona fino al termine dell’incontro chiuso con il punteggio di 87 a 38 che suggella l’ottima prestazione dei ponentini.

Nella finale di ritorno a Sarzana il rischio per il Basket Loano è quello di prendere sotto gamba l’impegno sportivo, dopo l’evidente divario visto in campo nel primo incontro. Fortunatamente questo non accade per la capacità degli allenatori loanesi di mantenere alta la tensione agonistica dei propri ragazzi. Pronti via ed il primo quarto si chiude con il punteggio di 18 a 8 per i “terribili” mentre all’intervallo si arriva già con un vantaggio di 15 punti, 35 a 20 per il Basket Loano.

Nulla cambia nella seconda parte del match, anzi, sull’onda dell’entusiasmo è sempre il Basket Loano a fare la partita chiudendo l’incontro con il perentorio punteggio di 71 a 42 a suo favore, laureandosi a pieni voti CAMPIONE LIGURE UNDER 13.

Questo il tabellino della formazione loanese nell’incontro decisivo di Sarzana: Basket Loano “Garassini”: Martino Mattia 20, Morando Alessandro 10, Messa Alessandro, De Francesco Filippo 13, Micalizzi Enrico 17, Losno Federico 5, Segato Andrea, Collaku Klejdi 6, Marchi Enrico Mael, Fea Gianluca, Anselmo Andrea – All. Campisi “Bira” Emanuele e Taverna Alessandro.

Il Presidente, Marco Vignola

ORMEA – Domenica 25 giugno il centro storico sarà animato per tutto il giorno dal consueto appuntamento con l’artigianato (Artigianato, che passione!). L’ultima domenica di ogni mese l’Associazione Culturale Maggiociondolo organizza il tradizionale mercatino dell’artigianato e dei prodotti tipici. I più piccoli potranno partecipare al laboratorio di artigianato creativo, a partire dalle ore 9 fino alle 19.

Per chi ama l’outdoor e la tradizione l’imperdibile festa alla Chiesa di San Giovanni alla Colma con S.S. Messa alle ore 11.00 e rinfresco a seguire.

Ad Aimoni presso Payarin per tutto il giorno raduno equestre e festa country, mentre alla sera ad Ormea presso la Sala della Soc. Operaia alle ore 21.15 ‘Quando i Lions cantano’ una serata di musica e intrattenimento che ripercorre la storia del Festival di Sanremo. Le corali di Cosio d’Arroscia e Rezzo con il patrocinio del Lions Club Nava Alpi Marittime sono pronte a regalarvi uno spettacolo divertente e spumeggiante con finalità benefica a favore dell’Associazione “Un Sorriso per il Benin”.

OSIGLIA – Il cuore luminoso delle cose d’arte. Mostra collettiva d’arte contemporanea.

Nel salone dell’Albergo Alpini, Località Rossi, Osiglia (Savona), dal 24 giugno al 26 agosto 2017, Comune di Osiglia, Associazione “R.Aiolfi” no profit, Savona, Associazione Mogli Medici Italiani sezione prov.le di Savona, Consulta regionale delle Associazioni culturali. Apertura: Venerdì, sabato, domenica: ore 10-12 e ore 16-19.

Artisti partecipanti: Giovanni Albertone, Walter Allemani, Alda Alluigi, Ivo Antipodo, Bernini Paola, Franco Chiara, Milly Coda, Valeria Collarile, Brunella Coriando, Lucia Curti, Piero Dadone, Lara Del Pizzo, Francesca Donadini, Luigi Esposito, Paola Failla, Alessandro Fieschi, Mirella Fiore, Silvia Fucilli, Sabrina Giacone, Luisa Giovagnoli, Biagio Giordano, Carlo Giusto, Carlo Iacomucci, Paolo Loi, Marco Longone, Angelo Maggiale, Natasha Manasieva, Cristina Mantisi, Giovanna Marrone, Teresa Marsupino, Giuseppe Mascarino, Elvira Mazza, Rosanna Mondino, Gianni Nattero, Manuela Nucera, Giovanna Oreglia, Gianni Pascoli, Paolo Pastorino, Vittorio Patrone, Gianni Piccazzo, Giancarlo Pizzorno, Adriana Podestà, Antonietta Preziuso, Marita Ratto, Angela Ruffino, Francesca Tarallo, Elena Terzi, Giuseppe Trielli, Pierluigi Vannucci.

Il Comune di Osiglia ancora una volta ha dato l’incarico alla Dr.a Silvia Bottaro, quale presidente e critico d’arte dell’Associazione “Aiolfi” di Savona, di pensare allo svolgimento di una mostra collettiva d’arte contemporanea, con l’inserimento della fotografia, da farsi durante l’estate 2017 ad Osiglia (Sv) per far scoprire sempre meglio il paesaggio, il lago artificiale, il Territorio, la gastronomia genuina di questa parte di Liguria. Ben n. 49 artisti, legati all’”Aiolfi” presenteranno i loro lavori in un caleidoscopico arcobaleno di colori, di emozioni che solo l’arte può esaltare e suscitare nell’osservatore (speriamo davvero che tantissimi curiosi possano ammirare le varie creazioni esposte nel Salone dell’Albergo Alpino (g.c.) dove la Sig.ra Maria farà accoglienza. Corre doveroso un ringraziamento alla Sig.ra Maria e, soprattutto, agli Artisti qui presenti: artisti già molto noti a livello nazionale (C. Giusto è il decano degli artisti savonesi, C. Iacomucci di Macerata un grande maestro dell’incisione noto a livello, anche, internazionale, G. Trielli, M. Coda, G. Pascoli, G. Pizzorno, P. Failla) che dialogano con altri provenienti dal Piemonte (abbiamo una bella rappresentanza delle “Signore della pittura” di Mondovì, maestre nella tecnica difficile dell’acquerello – L. Curti, L. Del Pizzo, T. Marsupino, S. Giacone, M. Nucera, M. Ratto), poi ceramisti affermati e grandi ricercatori di forme e di tecniche (da G. Piccazzo a B. Coriando, da G. Oreglia a M. Fiore) e così significativi fotografi sia della “scuola” genovese di G. Pinto, sia di quella “savonese” di F. Chiara (P. Vannucci, A. Ruffino, A. Preziuso, V. Patrone, P. Bernini, P. Dadone, F. Donadini, B. Giordano, C. Mantisi, G. Mascarino).

Abbiamo dei giovani talenti e altri che vivono più nascosti ma altrettanto interessanti (N. Manasieva, E. Terzi, P. Loi, G. Albertone, W. Allemani), inoltre creazioni piene di colore e di vita (da S. Fucilli a L. Giovagnoli, A. Alluigi), altre opere più nel solco dell’arte novecentista con echi dalla corrente partenopea (L. Esposito, E. Mazza) e diverse alla ricerca di materiali riutilizzati e vera ricerca di approfondimenti anche psicologici con legami al paesaggio, alla poesia con esiti financo informali (A. Maggiale, M. Longone, G. Marrone, G. Nattero, F. Tarallo, R. Mondino, I. Antipodo, A. Fieschi, V. Collarile, P. Pastorino, A. Podestà). Se ho dimenticato qualcuno mi scuso ma la collettiva è bella proprio per essere variegata nei colori, nelle forme, nelle tecniche in un canto corale all’estate, al desiderio che la cultura sia la medicina giusta per ritrovare speranza e gioia di vivere in un contesto paesaggistico incontaminato come si trova ad Osiglia. Grazie all’Amministrazione civica di Osiglia che ha voluto, ancora una volta, darci fiducia. (Silvia Bottaro). Informazioni: Albergo Alpino, Osiglia, Sig.ra Maria 3335925156; Ass. Aiolfi, Dr. M. Accatino, 019 5600087.

PIETRA LIGURE – Domenica 11 giugno, in Piazza S. Nicolò, si è svolta una simpatica iniziativa, l’associazione culturale “Matetti da Pria” con la collaborazione dle Comune e della Parrocchia,  ha ospitato il VI raduno dell”Associazione campanari liguri. Alessandro Marinelli

SAVONA SUCCESSO PER LA COLLETTIVA ALL’ASSONAUTICA

Successo per la mostra collettiva dal titolo “Il mare: fantasie ed emozioni”, organizzata da Diego Gambaretto con l’aiuto di Angelo Berlangieri, negli spazi di Assonautica provinciale di Savona, dimostrando molta disponibilità da parte del Presidente Luciano Lacirignola, del Vice Mauro Moncada e di alcuni soci.

Oltre venti gli artisti selezionati dal critico d’arte Marco Pennone, che ha presentato i partecipanti durante l’inaugurazione. Durante l’inaugurazione si è tenuta anche un’apprezzatissima performance in cui Laura Tarabocchia ha trasportato la pittura sull’acqua su fogli, attraverso la sua particolarissima tecnica che gli ha permesso di partecipare a Italia’s Got Talent e di essere molto apprezzata.

La mostra è visibile da lunedi a sabato dalle 9:00 alle 12:00 e il sabato e domenica dalle 17:00 alle 22:00, fino al 25 giugno.

Gli artisti selezionati sono:

Cristina Mantisi espone tre opere utilizzando la tecnica che l’ha resa una precorritrice della digital art su tela: una rielaborazione molto colorata di Miramare, una barca e infine una forma geometrica che riporta ad un’onda; Margherita Ottonello espone tre quadri rappresentanti tre affascinanti paesaggi: la darsena di Savona innevata; la passeggiata di Albisola con lo sfondo del porto di Savona; tre barche sulla spiaggia. Enza Bruscolini, medico di base appassionato di arte, con tre opere a olio rappresentanti: una dinamica mareggiata, una barca alla deriva che trasmette pacatezza e un’affascinante tramonto sulla spiaggia; Silvia Reforzo, fotografa fondatrice de “La Casa della fotografia”, espone sei opere molto ricercate che spaziano dal tramonto sul mare,a barche, scogli, tronchi sulla spiaggia, temporale e romantici paesaggi marini;

Rita Vitaloni con quadri informali e geometrici che portano avanti il progetto de “Il colore degli sfrattati” e che ha fatto vincere all’artista numerosi premi in giro per l’Europa; Adriana Podestà che con tutta la Sua energia e sensibilità ci mostra una veduta dal mare della lanterna di Genova, una mareggiata e un angolo molto intrigante di Boccadasse; Mirco Colombo con tre fotografie su panello di Rovigno in Croazia: barche a vela all’orizzonte, la città ripresa dal mare e una barca con sullo sfondo un rilassante arcobaleno; Grazia Genta con tre ceramiche, di cui le due suore, tema molto caro all’artista, che prendono il sole sulla sdraio e uno scorcio di un paesaggio sul mare; Laura Romano, mitica insegnate e fondatrice della Scuola di ceramica di Piazza Martiri a Savona, presenta un piatto quadrato in ceramica raffigurante un volo di gabbiani sul mare, utilizzando numerose tecniche molto ricercate, riuscendo ad abbinarle in senso armonioso e creando un senso di libertà; Laura Tarabocchia con due quadri rappresentanti una versione della Campanassa surrelistica e una seta realizzata con la sua personalissima tecnica di pittura sull’acqua; Federica Giorgis con il Suo sistema cromatico brevettato, che permette di far apparire magicamente da una lastra di vetro una figura geometrica e un geco, entrambi con varie tonalità dall’inconfutabile effetto scenico; Ombretta Cena con tre ceramiche molto divertenti: una balena rosa e uno squalo in versione femminile e una signora che si appresta a cominciare una lezione di acqua gym attrezzata di tutto punto; Vincenzina Pessano con un pescatore intento a sistemare pesce azzurro e una mareggiata, sempre con il suo stile in cui viene utilizzato un tocco energico e spontaneo; Giovanna Marrone uno scorcio in cui viene utilizzato in maniera molto egregia il chiaroscuro; Mimmina Cuniolo con una ceramica raffigurante un simpatico cavalluccio e una stella marina; Bruna Zunino con una scultura raffigurante una signora rubiconda che legge un libro in riva al mare; Mariella Tissone artista che spazia dal teatro alla poesia, con una pittura su tela, cangiante sky line di New York; Lilia Viriglio con le su vele su tela in cui, attraverso sapienti tocchi, ha creato un effetto di dinamismo; Maria Rosa Cavallero con un piatto in ceramica raffigurante un simpatico pesce pietra dallo sguardo penetrante, su un fondale di coralli; Marcella Pesce con tre ceramiche da appendere con soggetti che spaziano da una veduta sul mare con vele bianche, ad un bellissimo gatto che osserva quest ultimo contemplandolo nella sua magnificienza, ad un paesaggio informale; Anna Maria Altomare che rappresenta in maniera essenziale l’infrangersi delle onde sugli scogli e la potenza della natura; Cristina Bettinelli, con un’opera dall’alto valore simbolico e intimo con tematica marittima.

Condividi!
    Print Friendly and PDF

    collabora

    collabora

    Segnalazioni e consigli

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Archivio Articoli

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su “accetta Più info

    Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. Ai sensi e per gli effetti dell’art. 13 D. Lgs. n. 196/2003 si rende noto quanto segue: I Suoi dati saranno trattati nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti soltanto dagli autorizzati, esclusivamente per dare corso all’invio della newsletter e informarla sulle novità editoriali del settimanale. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria e autorizza al trattamento in relazione alla sola finalità sopra esposta. Il rifiuto di fornire tali dati comporterà l’impossibilità di inoltrarle via e-mail le informazioni relative alle notizie riportate da: Trucioli.it – Blog della Liguria e Basso piemonte. I Suoi dati non saranno comunicati a terzi, né diffusi. Lei potrà rivolgersi in qualunque momento al Servizio newsletter attraverso l’indirizzo Blog@trucioli.it per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs 196/03. I dati sono trattati elettronicamente, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza, e sono conservati presso il’archivio di trucioli.it Nel rispetto del art. 7 della legge di cui sopra ti informiamo che puoi modificare o rimuovere completamente i tuoi dati scrivendo a blog@trucioli.it.

    Chiudi